Pagina 1 di 11 123 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 10 su 105
  1. #1
    Tutor


    L'avatar di bombardiere
    Città
    Grazzanise (CE)
    Club
    pantera sac asd
    Iscritto il
    04 Dec 2008
    Messaggi
    9,194

    Predefinito guida spero definitiva ai fusibili delle nostre ASG

    salve a tutti ,avendo letto le varie richieste di spiegazioni e richieste di risoluzioni di problematiche relative ai fusibili delle nostre asg ,alle quali sono seguite risposte spesso con molte inesattezze, forse ci sono le idee confuse al riguardo.cerchiamo di chiarire :
    1.che cosa è il fusibile: il fusibile è un dispositivo di protezione ,di basso costo, contro le sovraccorrenti per proteggere circuiti ed equipaggiamenti ad esso collegati in serie, garantendo l'interruzione del passaggio della corrente elettronica(aprendo fisicamente il circuito) anche e impedendo la formazione di archi voltaici in aria e quindi il ripristino del circuito elettrico.
    2.esistono in commercio diversi tipi di fusibili differenziati per tipologia in base al tempo di intervento del dispositivo di protezione( ovvero differente tempo di fusione ), ovvero ritardati , lenti,rapidi e super rapidi.
    3).come funziona un fusibile:,lo dice la sua stessa parola, il suo elemento interno fonde per correnti superiori a quelle previste, in un tempo stabilito dal modello, ed impedisce il ripristino del circuito con formazione di arco voltaico.
    4)elementi distintivi del fusibile: modello (lento,molto lento, normale ,rapido,ultrarapido riconoscibile perchè all'interno il conduttore è in tensione grazie ad una molla),amperaggio massima corrente permessa ,voltaggio tensione fino alla quale è stato progettato per impedire archi voltaici.in commercio si trovano più facilmente fusibili da 250 volts che da 12 volts e costano quindi meno,per noi vanno benissimo .
    5)che modelli di fusibile vengono montati sulle nostre asg: sulle nostre asg vengono installati modelli ad intervento lento-normale, di solito è un fusibile incapsulato nel vetro e viene messo all'amperaggio minimo utile, ovvero circa 15/16 ampere, questo perchè l'intento del progettista era quello di proteggere il circuito elettrico,motore e batteria da corto circuiti,, difatti una normale asg con potenza di circa 85 m/sec assorbe allo spunto(inizio del ciclo di caricamento del motore) circa 15/16 ampere, per poi stabilizzarsi intorno ai 8/9 ampere nella raffica, questa tipologia di fusibile ha dei pregi fonde immediatamente nei corto circuiti,ma tende a ritardare la sua fusione nei malfunzionamenti saltuari della asg (precisione di fusione all’amperaggio previsto),ma ha il difetto di aumentare la sua resistenza interna a causa della sua sezione molto piccola (e contestualmente anche all’aumentare della sua temperatura) e quindi rendere più basso il rof della nostra asg,causa il suo amperaggio molto vicino alle correnti di esercizio, di norma sono fusibili riservati all’uso in apparecchiature elettro/elettronico costano di più di quelli automobilistici e sono reperibili di norma in negozi specializzati . se la vostra asg ha una potenza superiore ai 90 m/sec è meglio utilizzare un fusibile di tipo automobilistico , costa poco ed ha una tipologia di intervento rapido,ma di solito viene installato sovradimensionato nell’amperaggio,infatti qui le correnti in gioco sono più elevate e quindi un amperaggio elevato sul fusibile ci permette di avere resistenze interne basse( sezione del fusibile più grande meno resistenza) e quindi cadute di tensioni minime ai suoi capi , questo ci permette di avere dei rof costanti,ma di contro avranno dei tempi di intervento più rapidi rispetto ad uno classico incapsulato in vetro, e quindi potrebbe fondersi facilmente al minimo impuntamento della meccanica della nostra asg, e cosa importante essendo sovradimensionati in amperaggio potrebbero non essere idonei a proteggere dispositivi elettronici molto sensibili.di norma i fusibili di tipo automobilistico sono calibrati per tensioni di esercizio di 12 volts,sono di facile reperimento(li trovate anche al supermercato) e costano poco.
    6)problematiche relative ai tipi di batteria utilizzata:molti scrivono che hanno rimosso il fusibile dalla propria asg,notando un miglioramento delle prestazioni,certo è vero, ma in questo modo la vostra batteria , il motore ed il circuito elettrico non saranno più protetti,anche da eventi potenzialmente pericolosi quali incendio/scoppio della batteria , distruzione del motore e della vostra asg, per l'utilizzo di batterie lipo direi che è indispensabile l'uso del fusibile ,sopratutto se la batteria è autocostruita e pertanto mancante dei normali dispositivi interni di interruzione relativi ai sovraccarichi di corrente e temperature, attenzione le lipo sono delicate se si surriscaldano possono esplodere(causa la repentina emissione di gas ad alta pressione), e non sò se vi immaginate le conseguenze di una esplosione di una lipo all'interno di un tubo di metallo di un m4 , avrete un bomba sotto il mento e non lo sapete nemmeno.quando parlo di batteria autocostruita logicamente intendo dire di più elementi saldati assieme.
    questa guida non vuole essere un dogma ,né legge universale,sicuramente sarà incompleta e con qualche castroneria , però il suo intento è quello di aiutare tutti a eliminare dubbi ed incertezze, quindi sarà soggetta a critiche e spero non inneschi polemiche.
    spero pertanto di essere stato utile e spero di avere il tempo di inserire altre immagini e notizie.
    siccome ho visto che ancora ci sono idee poco chiare in merito ho scritto come fa e perchè fonde un fusibile ecco qua:
    molti dicono che il fusibile abbia una resistenza ohmica uguale a zero,niente di più sbagliato il fusibile la sua resistenza ce l'ha ,eccome,come anche i fili dell'impianto elettrico,ma essendo il fusibile un elemento di salvaguardia a tutto il sistema elettrico interessato , è lui (che costa poco/pochissimo )che si deve sacrificare nelle sovraccorenti, perchè fonde lui e non i fili?
    per due motivi,tipo di materiale con cui è fatto e soprattutto la sua sezione ,che è quella più piccola presente nel circuito.
    pertanto la resistenza ohmica è influenzata da queste cose: metallo conduttore(è una costante) ed ha un suo fattore di resistività specifico per ogni conduttore, i valori più bassi di resistività li hanno i metalli più nobili (se non ricordo male ) oro,argento,rame etc.etc.(la resistività di un conduttore è misurata a temperatura costante),è direttamente proporzionale alla sua temperatura di esercizio(questa è una variabile),più aumenta la temperatura più aumenta la resistività del materiale,è direttamente proporzionale alla sua lunghezza, ed è inversamente proporzionale alla sezione del conduttore.
    allora se sono costanti la sezione del conduttore(del nostro fusibile),cosa può far fondere il fusibile?semplice, se il nostro fusibile di qualsiasi amperaggio ,viene misurato con un ohmetro (la corrente che circola nel circuito di misurazione è bassissima )la sua resistenza è prossima allo zero,ma se la corrente che passa nel nostro beneamato fusibile si avvicina alla sua max di intervento che succede ?succede che la grande corrente elettronica semplicemente non ce la fa a passare nel nostro fusibile di ridotta sezione,in quel punto gli elettroni urteranno l'uno su gli altri e così via ,generando un notevole aumento di temperatura.l'aumento della temperatura altro non è che la difesa che oppone il metallo, l'aumento di temperatura provoca un conseguente repentino innalzamento della r , quindi caduta di tensione e quindi minor giri al motore. l'aumento della temperatura del conduttore è una difesa del metallo stesso,per abbassare la corrente che lo sta attraversando,ma nel frattempo la nostra batteria è sempre più spremuta, arrivano altri elettroni finchè si raggiunge la corrente max ,la temperatura aumenta ancora ed il nostro fusibile fonde interrompendo e salvando il nostro amato circuito elettrico.
    spero di essere stato chiaro ed esaustivo.quello che ho scritto è più o meno la teoria che ricordo dallo studio di tanti anni fa,fatta alle scuole superiori e poi all'università,e poi in altre scuole ancora,ed è quello che ho riscontrato nella pratica giornaliera del mio lavoro.
    non sarà fiscale al 100% ma è quello che dicono soprattutto i libri.
    Icone allegate Icone allegate fusibili.jpg‎  

  2. #2
    Recluta L'avatar di Cavva23
    Città
    Casalgrande (RE)
    Club
    NON AFFILIATO
    Iscritto il
    07 May 2009
    Messaggi
    555

    Predefinito

    mah io in vari punti non sono d'accordo, ora non voglio passare per rompiballe ma secondo me hai da rivederla in alcuni punti:
    circa 15/16 ampere, per poi stabilizzarsi intorno ai 8/9 ampere nella raffica,
    per me si parla di spunti un pelo più alti ma visto che si parla di 12....30 volte al secondo non salta il fusibile.
    se la vostra asg ha una potenza superiore ai 90 m/sec è meglio utilizzare un fusibile di tipo automobilistico , costa poco ed ha una tipologia di intervento rapido,ma di solito viene installato sovradimensionato nell’amperaggio,infatti qui le correnti in gioco sono più elevate e quindi un amperaggio elevato sul fusibile ci permette di avere resistenze interne basse e quindi cadute di tensioni minime ai suoi capi , questo ci permette di avere dei rof costanti,ma di contro avranno dei tempi di intervento più rapidi rispetto ad uno classico incapsulato in vetro, e quindi potrebbe fondersi facilmente al minimo impuntamento della meccanica della nostra asg, e cosa importante essendo sovradimensionati in amperaggio potrebbero non essere idonei a proteggere dispositivi elettronici molto sensibili.di norma i fusibili di tipo automobilistico sono calibrati per tensioni di esercizio di 12 volts,sono di facile reperimento(li trovate anche al supermercato) e costano poco.
    io credo che la resistenza del fusibile sia molto trascurabile perchè intanto è quasi nulla, poi se dovesse scaldarsi, per effetto joule (che non centra con la potenza dei pallini ) si fonderebbe subito. ora che sia più facile reperire un fusibile da macchina non lo metto in dubbio, apri il portafusibili della macchina e ne ha circa 5-6 di scorta, ma il problema è lo spazio quelli di vetro sono piccoli e li metti dappertutto, invece quelli della macchina sono ingombranti quindi più comodi ad una minimi o qualcosa del genere (calci vari)
    )problematiche relative ai tipi di batteria utilizzata:molti scrivono che hanno rimosso il fusibile dalla propria asg,notando un miglioramento delle prestazioni,certo è vero, ma in questo modo la vostra batteria , il motore ed il circuito elettrico non saranno più protetti,anche da eventi potenzialmente pericolosi quali incendio/scoppio della batteria , distruzione del motore e della vostra asg, per l'utilizzo di batterie lipo direi che è indispensabile l'uso del fusibile ,sopratutto se la batteria è autocostruita e pertanto mancante dei normali dispositivi interni di interruzione relativi ai sovraccarichi di corrente e temperature, attenzione le lipo sono delicate se si surriscaldano possono esplodere(causa la repentina emissione di gas ad alta pressione), e non sò se vi immaginate le conseguenze di una esplosione di una lipo all'interno di un tubo di metallo di un m4 , avrete un bomba sotto il mento e non lo sapete nemmeno
    che ci sia qualcuno che si autocostruisca le lipo ho un po dei dubbi. al massimo si aggiungono o tolgono elementi cosa che non so se hai mai fatto, all'inteno non ha nessuna protezione da corticircuiti o altro. la lipo se trattata male cioè cortociruitandola, caricandola male, sbatterla per terra, ecc tende a gonfiarsi per il rilascio dell'elettrolita che a contatto con l'aria si infiamma. ora le prime lipo erano bombe a mano, quelle che escono ora oltre ad una gran fumata non fanno niente di chè. ma il problema consiste che non hanno sicurezza interna e sopratutto omettere il fusibile non hai nessun giovamento, poi la gente può dire quello che vuole perchè si chiama effetto placebo.
    cmq per il resto hai solo detto cose che già erano state dette anche da falchetto

  3. #3
    Tutor


    L'avatar di bombardiere
    Città
    Grazzanise (CE)
    Club
    pantera sac asd
    Iscritto il
    04 Dec 2008
    Messaggi
    9,194

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da cavva23 Visualizza il messaggio
    mah io in vari punti non sono d'accordo, ora non voglio passare per rompiballe ma secondo me hai da rivederla in alcuni punti:

    per me si parla di spunti un pelo più alti ma visto che si parla di 12....30 volte al secondo non salta il fusibile.

    io credo che la resistenza del fusibile sia molto trascurabile perchè intanto è quasi nulla, poi se dovesse scaldarsi, per effetto joule (che non centra con la potenza dei pallini ) si fonderebbe subito. ora che sia più facile reperire un fusibile da macchina non lo metto in dubbio, apri il portafusibili della macchina e ne ha circa 5-6 di scorta, ma il problema è lo spazio quelli di vetro sono piccoli e li metti dappertutto, invece quelli della macchina sono ingombranti quindi più comodi ad una minimi o qualcosa del genere (calci vari)

    che ci sia qualcuno che si autocostruisca le lipo ho un po dei dubbi. al massimo si aggiungono o tolgono elementi cosa che non so se hai mai fatto, all'inteno non ha nessuna protezione da corticircuiti o altro. la lipo se trattata male cioè cortociruitandola, caricandola male, sbatterla per terra, ecc tende a gonfiarsi per il rilascio dell'elettrolita che a contatto con l'aria si infiamma. ora le prime lipo erano bombe a mano, quelle che escono ora oltre ad una gran fumata non fanno niente di chè. ma il problema consiste che non hanno sicurezza interna e sopratutto omettere il fusibile non hai nessun giovamento, poi la gente può dire quello che vuole perchè si chiama effetto placebo.
    cmq per il resto hai solo detto cose che già erano state dette anche da falchetto
    leggi bene tutto prima di dare sentenze,se parlo di amperaggi di spunto etc.questi sono giocoforza legati alla potenza della nostra asg( se tutto il resto nel gb è a posto), se l'ho scritto è perchè nel tempo libero che ho a disposizione ogni tanto faccio esperimenti,ed uno di questi è stato fare prove di assorbimento con amperometro a shunt, su diverse asg con potenze differenti,e quelli sono stati i risultati, e come da me scritto questo non è un dogma ,ma potrebbe essere di aiuto a tutti.
    sulla resistenza del fusibile ,ti sbagli, ti assicuro che ce l'ha è come, forse non sai che per poter fondere il fusibile per prima cosa è fatto con un conduttore di diametro inferiore rispetto ai cablaggi della asg, e più la sezione del conduttore e piccola maggiore e la sua resistenza elettrica, più si riscalda più aumenta la resistenza elettrica e cosi via.questo non lo dico io lo dice la legge di ohm.
    falchetto ha scritto ed ha fatto bene , ma ha scritto molte cose inesatte,e non lo critico, perchè voleva rendersi utile per gli altri.per quanto riguarda lo spazio occupato da un fusibile da auto e da quello in vetro, tu dici che quello in vetro occupa meno spazio, altro errore, quello di tipo automobilistico è già bello e protetto dal suo stesso involucro di materiale plastico, mentre quello in vetro abbisogna del suo portafuibile in plastica che ne occupa il doppio di posto.
    per il discorso lipo, io ho scritto che i pacchi batterie per asg sono quasi sempre autocostruiti per potersi adattare negli spazi più angusti, e pertanto sono sicuro che son pochi quelli che hanno inserito al loro interno i sensori di temperatura che interrrompono la corrente per i sovraccarichi sia in ricarica che in scarica.
    io ho visto alcune batterie esplodere , ed una di queste era una lipo, e ti assicuro che hanno fatto danno.
    se ho scritto ed ho perso del tempo per farlo, non l'ho fatto per fare polemica ,ma per cercare di rendermi utile a tutti.
    secondo te ho sbagliato o fatto bene ?

  4. #4
    Recluta L'avatar di Cavva23
    Città
    Casalgrande (RE)
    Club
    NON AFFILIATO
    Iscritto il
    07 May 2009
    Messaggi
    555

    Predefinito

    hai fatto bene ma visto che hai sentenziato quella di falchetto come piena di inesattezze io ne ho riscontrate nella tua e tirando le somme la sostanza è la stessa.

  5. #5
    Tutor


    L'avatar di bombardiere
    Città
    Grazzanise (CE)
    Club
    pantera sac asd
    Iscritto il
    04 Dec 2008
    Messaggi
    9,194

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da cavva23 Visualizza il messaggio
    hai fatto bene ma visto che hai sentenziato quella di falchetto come piena di inesattezze io ne ho riscontrate nella tua e tirando le somme la sostanza è la stessa.
    bene siccome non mi piacciono le polemiche e spero anche a te, scrivi e dimostra le mie inesattezze , cosi ci rendiamo utili a tutti.

  6. #6
    Soldataccio L'avatar di il braga
    Città
    Cadrezzate (VA)
    Club
    volpi del deserto
    Età
    32
    Iscritto il
    13 Jan 2009
    Messaggi
    1,819

    Predefinito

    quando ho scritto quella guida che hai detto che scritto delle inesattezze parlavo anche come elettrauto e perito elettronico, forse non conosco tutti i difetti delle asg, ma volevo togliere molti dubbi ai nuovi arrivati che si chiedono che ca22o serve il fusibile oppure devo cambiarlo perchè è ha 250v che alla fine non cambia niente, se avevi delle obbiezioni me le scrivevi e forse te le spiegavo
    ora ti becchi da me una rep- perchè hai fatto del flambe una guida tutta tua accusandomi di ignoranza

  7. #7
    Recluta L'avatar di oncelot
    Città
    Palermo (PA)
    Club
    swat palermo
    Iscritto il
    12 Apr 2009
    Messaggi
    630

    Predefinito

    si ma io sinceramente non ho capito una cosa...
    a che serve il fusibile già si sapeva da tempo..
    ma mi chiedo..se metto un fusibile da 10 a c'è il rischio che salti..ok ma se metto un fusibile da 30a?? che tipo di vantaggi o svantaggi posso andare incontro??
    perchè il mio problema è..che fusibile metto per un lipo abbassata di tensione con 3 diodi da 6a??
    e perchè?
    credo che sia importante in una guida

  8. #8
    Soldataccio L'avatar di il braga
    Città
    Cadrezzate (VA)
    Club
    volpi del deserto
    Età
    32
    Iscritto il
    13 Jan 2009
    Messaggi
    1,819

    Predefinito

    che lipo hai messo e come hai disposto i diodi in serie o in parallelo

  9. #9
    In attesa di conferma In attesa della conferma e-mail
    Città
    Palermo (PA)
    Club
    S.W.A.T Palermo Softair Club
    Iscritto il
    15 Oct 2009
    Messaggi
    106

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da falchetto
    quando ho scritto quella guida che hai detto che scritto delle inesattezze parlavo anche come elettrauto e perito elettronico, forse non conosco tutti i difetti delle asg, ma volevo togliere molti dubbi ai nuovi arrivati che si chiedono che ca22o serve il fusibile oppure devo cambiarlo perchè è ha 250v che alla fine non cambia niente, se avevi delle obbiezioni me le scrivevi e forse te le spiegavo
    ora ti becchi da me una rep- perchè hai fatto del flambe una guida tutta tua accusandomi di ignoranza
    predichi bene ma razzoli male hai fatto la stessa cosa con me!
    Ultima modifica di muletto; 18/01/2010 a 15:28

  10. #10
    Soldataccio L'avatar di il braga
    Città
    Cadrezzate (VA)
    Club
    volpi del deserto
    Età
    32
    Iscritto il
    13 Jan 2009
    Messaggi
    1,819

    Predefinito

    se qualcuno aveva delle osservazioni me le diceva, te muletto sei duro a capire
    bombardiere la mia guida doveva aiutare ha eliminare dubbi la tua sembra invece ne mette, poi nessuno degli utenti esperti mi ha criticato, invece te mi hai spudoratamente copiato
    Ultima modifica di il braga; 18/01/2010 a 15:37

Pagina 1 di 11 123 ... ultimoultimo

Questa pagina è stata trovata cercando:

fusibile

http:www.softairmania.itthreads130977-guida-spero-definitiva-ai-fusibili-delle-nostre-ASG

fusibilihttp://www.softairmania.it/threads/130977-guida-spero-definitiva-ai-fusibili-delle-nostre-ASGelettricohttp:www.softairmania.itthreads130977-guida-spero-definitiva-ai-fusibili-delle-nostre-ASGpage3guidafisubilifusibil*
SEO Blog

Tag per questa discussione

Licenza Creative Commons
SoftAir Mania - SAM by SoftAir Mania Community is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License.
Based on a work at www.softairmania.it.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://www.softairmania.it.
SoftAir Mania® è un marchio registrato.