Visualizzazione dei risultati da 1 a 10 su 10
  1. #1
    Tutor


    L'avatar di bombardiere
    Città
    Grazzanise (CE)
    Club
    pantera sac asd
    Iscritto il
    04 Dec 2008
    Messaggi
    9,120

    Predefinito Recensione guida tecnica motore systema magnum

    RECENSIONE MOTORE SYSTEMA MAGNUM
    Questa recensione è fatta per per dare delle indicazioni sulle aspettative di prestazioni che questo motore dà in effetti , rispetto a quanto dichiarato dalla fabbrica o dalle tante altre recensioni già fatte in merito. E’ mia intenzione recensire o quanto meno dare info sulla maggior parte dei motori per asg softair in commercio, soprattutto per informare sulle loro caratteristiche tecniche costruttive, prestazioni effettive ,affidabilità , difetti , quindi dare all’acquirente quelle info che sono necessarie per sapere cosa acquistare in base all’uso che se ne dovrà poi fare.
    Questo motore ahimè non più in produzione , è un motore high torque up con potenti magneti in neodimio ,un motore high torque quindi ,ma non lento, in quanto entra rapidamente in coppia , e che se alimentato con batterie di altro voltaggio come lle lipo da 11,1 volts fornisce prestazioni speed di tutto rispetto (circa 25 bb/sec) , un motore di grande potenza come da sue caratteristiche , in grado di produrre una costanza di prestazioni anche in condizioni gravose d’uso.Si distingue dagli altri motori systema per il colore del fondello anodizzato di colore rosso , non è riportata sul motore la scritta Magnum Systema.
    L’architettura costruttiva è stata la base alla quale poi moltissime altre case costruttrici si sono poi inspirate per la costruzione dei propri motori,i primi esemplari considerata la elevatissima qualità costruttiva, sono stati sicuramente assemblati in Giappone, e di sicuro si può affermare che è un motore esente da difetti di funzionamento,ma di sicuro ha anche esso qualche problema derivato da qualche errore progettuale .
    Nella foto in basso è visibile un Magnum sistema ad albero lungo.
    Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   magnum albero lungo.jpg 
Visite: 39 
Dimensione:   14.5 KB 
ID: 222536
    Qui il motore magnum albero medio, esiste anche la versione albero corto:
    Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   systema magnum albero medio.jpg 
Visite: 37 
Dimensione:   63.5 KB 
ID: 222537


    ARCHITETTURA COSTRUTTIVA:
    La carcassa di ferro dolce, contiene due potenti magneti in neodimio , la prolunga dell’albero nella versione ad albero lungo e medio, è separata , ed è realizzata in lega di alluminio , all’interno sono situati due piccoli cuscinetti. Non dispone di finestrelle di aerazione , e questo per me è un errore , perché non permette un uso prolungato ed estremo del motore, probabilmente i progettisti avranno pensato che avendo un avvolgimento maggiorato , non fosse necessaria una ventilazione del motore stesso, la caratteristica di non avere quindi finestre di aerazione alla base dell’albero ha il solo vantaggio di non ingoiare all’interno particelle di metallo ferromagnetico , attratte inevitabilmente dai magneti, (questa cosa è più accentuata sui motori in magneti in neodimio che non su quelli con magneti classici) e che è una delle cause principali di rottura dei motori per asg.
    Il rotore è montato su 4 cuscinetti a sfera , due sono nella prolunga dell’albero modello lungo , nelle versioni albero corto i cuscinetti sono solo due , e credo tre in quello medio. La prolunga dell’albero cosi come il tappo del motore sono realizzati in lega di alluminio anodizzata. L’albero e relativo rotore sono ben spessorati ,ma lo spessoramento è sicuramente migliorabile.
    Il fondello è in alluminio anodizzato , realizzato al CNC , e qui i portaspazzole non sono isolati dal corpo , in quanto il progettista ha pensato che il semplice isolamento dato dalla anodizzazione potesse essere risolutivo, ma non lo è .infatti il deterioramento della anodizzazione è la causa più frequente delle avarie di questo motore. Il portaspazzole sembra piuttosto duttile ed è facile che si deformi con il calore, causando inceppamenti delle spazzole.Le spazzole ottimamente realizzate con ottimi materiali, di grosse dimensioni, con grosso cordone/treccia con capocorda , permette grossi passaggi di corrente al collettore.
    A questo link troverete come risolvere a questo problema con una piccola modifica , che mediante inserimento di due piastrine isolanti risolvono definitivamente il problema di dispersione del motore.La modiifica è relativa al turbo systema ,ma va benissimo anche per questo motore.
    In foto la modifica dell’isolamento del portaspazzole.
    Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   motore systema isolamento 2.jpg 
Visite: 94 
Dimensione:   101.9 KB 
ID: 222539

    Il fondello e relativi porta spazzole sono vincolati alla carcassa con due viti di plastica a testa a brugola esagonale , le due viti tengono in sede il cordone delle spazzole, e contemporaneamente si avvitano all’anello di tenuta interno che è di metallo.
    Lo smontaggio del motore è abbastanza semplice, basta scollegare le mollette spingi spazzole, e svitare le due viti di plastica, per togliere quindi tutto il fondello motore. Per rimuovere il rotore bisogna togliere il pignone che è a sezione a O , lo stesso è fermato da una microvite a brugola, il pignone si sfila agevolmente anche senza estrattore, ma non sempre è cosi.
    In pratica ci troviamo davanti alla versione high torque del turbo systema, l’architettura costruttiva è la stessa , cambiano solo i magneti.

    L’ avvolgimento è di tipo a filo maggiorato, i fili degli avvolgimenti sono ben inseriti nelle cave del rotore che è di tipo classico a cave dritte e ben bilanciato, qui alcune differenze rispetto al turbo systema i fili non sono annegati nella resina bloccante e non sono protetti da inserti che ne prevengono la fuoriuscita per la forza centrifuga .Le spire dell’avvolgimento sono appena bloccate nelle cave, i loro capi sono saldati al collettore, e sono anche legati. Probabilmente i progettisti Giapponesi, considerato che questo motore non raggiungerà mai velocità importanti, avranno pensato di non sprecare materiale per bloccare le spire di avvolgimento, cosi come invece avveniva per i turbo systema.
    E questa è una delle altre cause frequenti di danneggiamenti di questo motore.

    Il pignone non è robusto, se vi dovesse capitare di romperlo (cosa abbastanza frequente), consiglio di la sostituzione con un pignone a pressione sezione a 0, su alcuni sono riuscito a montare perfettamente pignoni rinforzati Guarder, su altri invece il pignone di marca alternativa andava troppo lasco, per esempio su questi alberi non vanno bene i pignoni rinforzati Element . Le spazzole sono di qualità elevata ed assicurano scarsi attriti di scorrimento, ed elevato passaggio di corrente grazie sia alla generosa sezione della loro treccia che alla sezione della spazzola stessa , ho letto in giro, che nella mescola delle spazzole Systema è inserita polvere di argento per migliorare il passaggio di corrente e lo scorrimento delle stesse sul collettore.
    DESTINAZIONE D’USO :
    Questo motore è’ indicato a chi vuole avere una grande reattività di risposta al grilletto e nel contempo avere rof di tutto rispetto , ma non è indicato per compiti gravosi , quali raffiche prolungate e funzionamenti continui senza pause, tanto per capirci io non lo userei su di una Minimi e non mi dimenticherei il dito sul grilletto , causa le elevate temperature che raggiungono i motori con magneti in neodimio.In base alle info della systema questo motore è adatto a muovere molle molto potenti dalla M140 alla M170, per questo diventa molto reattivo e veloce per le nostre meccaniche da un joule ovvero con molle SP 100.
    il rof in funzionamento auto , dipende dalla preparazione del vostro Gear box, se avete preparato bene il vostro gear box, con molle che esprimano potenze di poco inferiori al joule (sp 100 tarate ed sp 90-95), questo motore regala grandi soddisfazioni in termini di rof e reattività al grilletto già con batterie da 9,6 volts alto amperaggio e scarica , a patto che si sia eseguita la modifica di isolamento. Con batterie di voltaggio superiore come life da 9,9 volts e lipo da 11,1 volts, le prestazioni diventano eccezionali, singoli fulminei e rof da 25 bb/sec.
    Io monterei questo motore su Gear box con ingranaggi logicamente rinforzati,sia con rapporti standard o high speed.
    Difetti ,diciamo che non ne ha , è uno di quei motori che da scatolo funziona di sicuro , a parte quello progettuale di isolamento delle piastre porta spazzole facilmente risolvibile , pignone non troppo resistente, su alcuni esemplari che hanno lavorato tantissimo, ho riscontrato alcune lievissime dispersioni tra avvolgimento e carcassa, che provocano un abbassamento poco percettibile del rof ed un consumo di corrente lievemente superiore , in un altro esemplare le saldature al collettore sembravano incrinate , con decadimento delle prestazioni.
    In altri rari casi , si sono bruciati gli avvolgimenti, ma qui credo sia stato dovuto ad un problema nel gear o un uso improprio del motore in assenza di fusibile.
    In base alle caratteristiche espresse lo giudico un eccellente motore, credo tra i migliori mai progettati per asg softair , soprattutto se si eliminano i difetti indicati.
    Per quanto possa valere qui di sotto una tabella comparativa sulle prestazioni di alcuni motori ,presa da un negozio di articoli softair.
    Motor
    RPM @ 9.6V
    Comparison
    Torgue G.cm
    Comparison
    TM EG700 Motor
    23,154
    100%
    1,251
    100%
    TM EG1000 Motor
    27,552
    118.99%
    1,407
    112.47%
    CA High Torque Motor
    27,515
    100.42%
    1,845
    147.48%
    CA High Speed Motor
    30,154
    130.23%
    1,485
    118.71
    ICS Turbo 2000 Motor
    29,714
    128.33%
    1,490
    119.10%
    ICS Turbo 3000 Motor
    26,628
    115.00%
    2,708
    216.47%
    Systema "Genuine" Motor
    29,825
    128.81%
    1,699
    135.81%
    Systema "Hi-Speed" Motor
    37,400
    161.53%
    1,915
    153.08%
    Systema "Hi-Torque" Motor
    32,302
    139.51%
    1,932
    154.44%
    Systema "Super Hi-Torque" Motor
    34,787
    150.24%
    1,998
    159.71%
    Systema Magnum Motor
    34,845
    150.49%
    3,254
    260.11%






  2. #2
    Fondatore di SAM L'avatar di Luky
    Città
    Roma (RM)
    Club
    TESTUDO
    Età
    64
    Iscritto il
    07 Oct 2005
    Messaggi
    14,406

    Predefinito

    Ottimo!!!

  3. #3
    Tutor


    L'avatar di bombardiere
    Città
    Grazzanise (CE)
    Club
    pantera sac asd
    Iscritto il
    04 Dec 2008
    Messaggi
    9,120

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Luky Visualizza il messaggio
    Ottimo!!!
    Mi fà piacere che un grande come te apprezzi. A breve pubblicherò anche quella del ICS turbo 3000, un motore dalle prestazioni mediocri cosi come esce da fabbrica e per l'uso che se ne fà sulle asg nostrane.

  4. #4
    Recluta

    L'avatar di jonny60
    Città
    Ravenna (RA)
    Club
    DRAGONI VERDI RAVENNA ASD
    Età
    58
    Iscritto il
    24 Jun 2011
    Messaggi
    558

    Predefinito

    sei sempre un grande... mi piacerebbe avere almeno la metà delle conoscenze che hai tu in elettro-meccanica... ottima rece

  5. #5
    Tutor


    L'avatar di bombardiere
    Città
    Grazzanise (CE)
    Club
    pantera sac asd
    Iscritto il
    04 Dec 2008
    Messaggi
    9,120

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da jonny60 Visualizza il messaggio
    sei sempre un grande... mi piacerebbe avere almeno la metà delle conoscenze che hai tu in elettro-meccanica... ottima rece
    grazie , molto apprezzato

  6. #6
    Spina L'avatar di Arthax
    Città
    Monsummano Terme (PT)
    Club
    Angeli Neri SAT
    Iscritto il
    13 Oct 2012
    Messaggi
    164

    Predefinito

    Ma visto che non lo fanno più, ad oggi quale sarebbe l'alternativa migliore?

  7. #7
    Tutor


    L'avatar di bombardiere
    Città
    Grazzanise (CE)
    Club
    pantera sac asd
    Iscritto il
    04 Dec 2008
    Messaggi
    9,120

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Arthax Visualizza il messaggio
    Ma visto che non lo fanno più, ad oggi quale sarebbe l'alternativa migliore?
    ci sono molti motori con magneti in neodimio, ma ne ho trovati una marea difettosi di fabbrica, anche l'ATOZ , una grande motore high torque ma rapidisssimo ad entrare in coppia, il problema che ha un indice di difettosità molto elevato. Per questo mi son messo a customizzare motori .
    I G&P m170 sono molto potenti e veloci, ma anche qui ne ho ricevuti parecchi rotti . Ho preparato moltissimi motori con magneti in neodimio, soprattutto delle serie difettose di fabbrica, e ne sono usciti dei veri mostri.Il magnum una volta sistemato a puntino diventa un mostro di potenza , reattività e rof , ne ho preparato uno che è un fulmine come reattività o rapidità ad entrare in coppia ed esprime rof da 28 bb/sec , sempre parlando di alimentare con la 11,1 volts. Una cosa che hanno in comune questi motori è che vogliono molta energia per dare le loro prestazioni, per cui 11,1 volts d'obbligo.
    Trovati un mio bomb motor e vedrai che musica !

  8. #8
    Spina L'avatar di Arthax
    Città
    Monsummano Terme (PT)
    Club
    Angeli Neri SAT
    Iscritto il
    13 Oct 2012
    Messaggi
    164

    Predefinito

    e dove posso trovarlo?

  9. #9
    Spina
    Città
    Verona (VR)
    Club
    non affiliato
    Iscritto il
    03 Dec 2011
    Messaggi
    86

    Predefinito

    confermo i motori di bombardiere vanno che è una favola!

  10. #10
    Tutor


    L'avatar di bombardiere
    Città
    Grazzanise (CE)
    Club
    pantera sac asd
    Iscritto il
    04 Dec 2008
    Messaggi
    9,120

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Arthax Visualizza il messaggio
    e dove posso trovarlo?
    cerca tra le mie inserzioni.

Questa pagina è stata trovata cercando:

systema

motore

SEO Blog

Tag per questa discussione

Licenza Creative Commons
SoftAir Mania - SAM by SoftAir Mania Community is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License.
Based on a work at www.softairmania.it.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://www.softairmania.it.
SoftAir Mania® è un marchio registrato.