Visualizzazione dei risultati da 1 a 5 su 5
  1. #1
    Spina L'avatar di Lasky
    Città
    Roma (RM)
    Club
    Bad Company
    Età
    46
    Iscritto il
    30 Apr 2016
    Messaggi
    41

    Predefinito Walther PPQ by Umarex VFC - dopo un anno

    Non appena acquistiamo un nuovo giocattolino, abbiamo subito l'irrefrenabile desiderio di gridare ai quattro venti quanto sia bello, strepitoso e performante!
    Raffreddati gli entusiasmi però valutiamo se effettivamente il giocattolino ha soddisfatto le nostre aspettative o meno ed è per questo che la recensione la scrivo adesso, dopo circa un anno di utilizzo di questa ottima Walther PPQ.
    Parlerò della mia personale esperienza con la replica, tralascerò le questioni sulla fedeltà dei loghi e della riproduzione, descrizione, materiali ecc... su cui si trova già sufficiente materiale in giro.

    Cercavo una pistola scarrellante per sostituire la Beretta M92 che usavo da anni, la Glock però non mi convinceva per diverse ragioni, tra cui un'elsa del grilletto davvero troppo piccola e un'ergonomia un po' "datata"... Un giorno incontrai la PPQ e me ne innamorai subito!
    Ho penato un po' per riuscire ad averla, poichè in Italia è stata importata solo a partire dal 2017, mentre prima era reperibile solo a San Marino (ma non era mai disponibile) oppure su siti esteri con limitazioni per spedizioni in Italia...

    Ufficialmente disponibile in due versioni (e due prezzi): "semplice" a gas e "Navy" a Co2, inclusa canna filettata e relativo silenziatore:
    Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   pistolet-co2-ram-combat-walther-ppq-m2-t4e-2-4760-glowne-480x375.jpg 
Visite: 16 
Dimensione:   38.7 KB 
ID: 314513Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   Walther-PPQ-M2-Navy-Duty-Kit.jpg 
Visite: 17 
Dimensione:   58.3 KB 
ID: 314514

    In Italia invece si trova un'ibrido a Co2, con canna filettata ma senza silenziatore...
    Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   2018-05-08 15.54.38.jpg 
Visite: 14 
Dimensione:   164.4 KB 
ID: 314515Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   2018-05-08 15.55.03.jpg 
Visite: 12 
Dimensione:   160.2 KB 
ID: 314516

    La prima curiosità che ho avuto è quella di vedere come si sarebbe comportata con un caricatore a gas e così me ne sono procurato uno. E poi anche un altro visto che andava alla grande!
    Praticamente non c'è differenza di resa tra Co2 e gas (con gas opportuno ovviamente, il più performante su questa replica ho sperimentato che è il Nuprol 2).
    Passo indistintamente da un caricatore all'altro senza nemmeno necessità di regolare l'hop up, cambia il suono ma il pallino viaggia allo stesso modo.
    La potenza si attesta intorno ai 0,8J abbastanza stabilmente per tutto il caricatore, con variazioni di circa +-0,1j a seconda della temperatura esterna. Solo i primi due-tre colpi a Co2, in estate, superano di poco il Joule.

    Le altre differenza tra i due caricatori riguardano la capacità (30bb quello a Co2 e 24 quello a gas) e gli ingombri. Quello a Co2 ha necessariamente la scarpa più pronunciata per alloggiare la bomboletta, che personalmente trovo ingombrante e poco estetica anche se bilancia meglio l'arma.
    Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   2018-05-08 17.23.45.jpg 
Visite: 11 
Dimensione:   103.1 KB 
ID: 314517Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   2018-05-08 17.23.53.jpg 
Visite: 10 
Dimensione:   95.0 KB 
ID: 314518

    Oltre l'estetica, l'altro aspetto che mi ha fatto innamorare di questa pistola è l'ergonomia!
    In un mondo fatto di impugnature tagliate con l'accetta, questa rientra tra le pochissime che ha un'impugnatura sagomata in modo intelligente, anche se la gobba è leggermente troppo in basso. Ha un eccellente grip, non molto pronunciato ma molto efficace. Nella parte posteriore vi è un inserto in gomma intercambiabile per potersi meglio adattare alle dimensioni della propria mano, tuttavia non ne trovati di ricambio se non per la controparte reale.
    Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   2018-05-08 17.57.21.jpg 
Visite: 11 
Dimensione:   67.4 KB 
ID: 314519

    La pistola è completamente ambidestra, infatti è possibile cambiare il verso dello sgancio caricatore, mentre la leva di sblocco carello è già presente su entrambi i lati.

    Grilletto e sicura sono integrati, a tutto vantaggio della rapidità di utilizzo. Non vi sono altre sicure, tuttavia non ho mai riscontrato incidenti per questo.
    Proprio a causa di questo meccanismo la corsa del grilletto non è brevissima, come per esempio sulla 1911, tuttavia il grilletto è morbido e non si patisce questa corsa lunga. Se fosse anche un pò più scorrevole sarebbe anche meglio... intendiamoci, poichè ci sono parti in movimento plastica su plastica, la sensazione di scorrimento è solo un pò "ruvida" ma non dura.
    Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   2018-05-08 17.57.42.jpg 
Visite: 13 
Dimensione:   106.2 KB 
ID: 314520Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   2018-05-08 17.57.45.jpg 
Visite: 12 
Dimensione:   108.5 KB 
ID: 314521

    Lo scarrellamento è bello tosto, decisamente superiore alle Glock Marui (carrello in polimero), paragonabile a quello della Beretta KWC a Co2, per intenderci.
    Si gestisce bene anche con una mano sola, tuttavia se impugnata saldamente a due mani, si riesce a tenerla in allineamento di mira abbastanza facilmente.
    Il carrello resta aperto a fine colpi e si richiude automaticamente non appena inserisci il magazzino carico, mettendo il colpo in canna. .Super rapido!
    Purtroppo però qualche volta non funziona e capita di sparare qualche colpo a vuoto prima che si blocchi, non ho capito da cosa dipenda e ci convivo.

    Il carrello ovviamente è in alluminio, molto ben fatto e con una rugosità piacevole al tatto. E' presente il grip per l'armamento sia sulla parte posteriore che sulla parte anteriore, così che sia possibile armarla anche da posizioni "strane".
    Anche il rivestimento superficiale è di qualità, dopo un anno di utilizzo questo è il massimo segno di usura riscontrato:
    Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   2018-05-08 18.14.08.jpg 
Visite: 10 
Dimensione:   90.6 KB 
ID: 314522

    Forse vi starete chiedendo perchè la punta non è rossa, come dovrebbe essere per legge in Italia. Ebbene, dopo alcuni mesi di utilizzo si è spezzato il dentino di ritenzione del copricanna, per altro lasciandomi con la canna penzoloni proprio sotto ingaggio, mentre ero circondato...
    Su questo il negoziante è stato super professionale: quando gli ho rappresentato il problema mi ha detto che era un difetto noto e aveva già ordinato i ricambi per i pezzi venduti! Così in capo ad una settimana ho avuto il pezzo in sostituzione gratuita.
    Provenendo dalla Germania (o non so da dove) però l'estremità è nera! Non che mi dispiaccia...
    Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   2018-05-08 18.14.50.jpg 
Visite: 21 
Dimensione:   143.4 KB 
ID: 314488

    La precisione è buona, nel range di utilizzo di una pistola, ovvero entro i 10-12 metri.
    Da considerare che la precisione cambia radicalmente in funzione della fermezza con quale la si impugna! Come scrivevo prima il blowback è bello pronunciato e se non lo si domina devia il tiro. Sotto questo punto di vista non è una pistola "facile" da usare e richiede un minimo di tecnica di tiro.
    Purtroppo non ho immagini di bersagli da mostrare per argomentare meglio queste mie affermazioni.
    Una cosa che non mi piace è l'eccessivo gioco del carrello, della canna e del copricanna, tuttavia come dicevo sembra non inficiare la precisione, a patto di impugnare la pistola saldamente.


    Le tacche di mira sono piccole e con i canonici 3 puntini bianchi. Purtroppo questo costituisce il mio unico cruccio, poichè ancora non sono riuscito ad abituarmici e fatico molto ad allineare il bersaglio. Alla fine mi riesce meglio il tiro istintivo che quello mirato...
    Trovo che la tacca posteriore sia troppo larga e quella anteriore "ci sguazza", così che è difficile riuscire ad allineare con precisione...
    Tra i miei vari tentativi di rendere le mire più efficaci, vale la pena di citare la modifica al trizio: ho reperito la polvere fosforescente utilizzata dagli orologiai et voià, questo è il risultato!
    Peccato che dopo qualche mese ha perso molta della sua capacità, forse devo cambiare il tipo di resina...
    Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   mire trizio.jpg 
Visite: 12 
Dimensione:   49.0 KB 
ID: 314489

    La pistola spara a colpo singolo, come la maggior parte delle repliche, tuttavia avevo trovato in rete una piccola modifica, reversibile ed attivabile a piacimento, per farla sparare anche a raffica. La modifica era di una tale banalità che ho provato subito ad eseguirla, rimuovendo il pezzetto di plastica in questione.
    Che dire, qualche volta la raffica l'ha fatta... poichè il meccanismo non era affidabile l'ho tralasciato, riportando il selettore in modalità colpo singolo.
    Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   2018-05-08 19.29.43.jpg 
Visite: 13 
Dimensione:   52.9 KB 
ID: 314497


    Manutenzione: ogni 3-4 giocate gli do una pulita alle parti in sfregamento e le ingrasso con lo stesso lubrificante per gli ingranaggi del gearbox, molto più performante di quello siliconico, che invece riservo alle valvole, spingipallino e parti in gomma.
    Viste le "botte" che riceve ad ogni colpo, consiglio di controllare periodicamente anche il serraggio delle viti, capita spesso di trovarne qualcuna allentata.

    Beh, dopo un anno è tempo di bilanci. Sono soddisfatto? Si al 90% ,devo risolvere la questione mire per raggiungere il 100%.
    Affidabilità: dopo un anno di utilizzo, circa 100-150 di caricatori sparati, 4 tornei, diversi urban (dove la utilizzo molto), non ha mai presentato segni di cedimento o altro, a parte la rottura di cui sopra ed uno dei due caricatore a gas che in una mattina particolarmente rigida si è piantato, scaricandomi tutto il gas dopo il primo colpo.
    Una questione da tenere in considerazione è che praticamente non esistono fondine dedicate! L'ho tenuta per mesi in una fondina cinese di tessuto, dalla quale mi è caduta ben due volte! per fortuna subito ritrovata...
    Alla fine, nella profonda Cina, ne ho trovata una della Emerdon, probabilmente non importata in Europa, che accetta diverse pistole tra cui questa. Con qualche adattamento l'ho resa idonea al mio stile di porto e quindi sono soddisfatto! Tuttavia, memore delle brutte esperienze, non tralascio di legarla!
    Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   2018-05-08 19.19.31.jpg 
Visite: 17 
Dimensione:   86.3 KB 
ID: 314490

    Mi auguro che la recensione sia utile e gradita, come ho premesso ho raccontato più della mia esperienza che la descrizione del prodotto, quindi se avete domande domandate pure!
    Ultima modifica di Lasky; 09/05/2018 a 10:04
    si vis pacem para bellum

    Recensione Walther PPQ

  2. #2
    Spina
    Città
    Lallio (BG)
    Club
    Non affiliato
    Iscritto il
    02 Jul 2017
    Messaggi
    14

    Predefinito

    Ottima recensione, davvero completo. Rep +

  3. #3
    Spina L'avatar di Lasky
    Città
    Roma (RM)
    Club
    Bad Company
    Età
    46
    Iscritto il
    30 Apr 2016
    Messaggi
    41

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da D4¥1D£ Visualizza il messaggio
    Ottima recensione, davvero completo. Rep +
    Grazie!
    Non capisco perché si vedono solo alcune immagini... Proverò a ricaricarle.


    Inviato dal mio iPad utilizzando un piccione viaggiatore

  4. #4
    Spina
    Città
    Turbigo (MI)
    Club
    Non aaffiliato
    Iscritto il
    17 May 2018
    Messaggi
    1

    Predefinito

    Ciao ho appena (2 settimane) acquistato questa replica.

    Premessa.
    1. Ho la PPQ vera e ci ho sparato parecchio quindi la conosco bene
    2. sparo quasi tutte le settimane con delle springer (HW45 e HW977) quindi ho una discreta esperienza sull'aria compressa ma in campo pellet e springer ma non nell'airsoft
    3. ho preso questa arisoft allo scopo di abituarmi a fare cose che in un TSN non posso fare tipo tiro difensivo che è cosa ben diversa dal tiro mirato (accademico). La cosa migliore sarebbe la PPQ vera in cava ma purtroppo non ho cave vicino da poter frequentare spesso quindi questa mi sembrava una buona opportunità per imparare e sperimentare alcune cose

    Confermo che la presa sulla PPQ anche quella vera fa una grande differenza.
    Tutte le polimeriche vanno impugnate ben alte.
    Consiglio la presa con mano debole a circa 45° e push pull. E' la cosa migliore per contrastare rinculo e rilevamento

    Ora parliamo delle note dolenti che per me sono la regolazione dell'hop up.
    Mi ci sono sbattuto la testa e alla fine ho trovato una buona regolazione che mi da dei risultati decenti a 6 metri e 12.5 metri che è un range giusto per quello che voglio fare.
    (il tiro difensivo si fa di solito a 6 metri /7 yards come fanno all'FBI)

    Il problema è che intorno ai 2,5 metri la pistola spara basso di circa 4 cm rispetto a quello che dovrebbe.
    4 cm a 2,5 metri è un errore molto più grande di quello che si ha a 6 metri che è meno di 3 cm.
    Ora considerando che la traiettoria di un BB dovrebbe essere piatta e poi salire e poi discendere a causa dell'effetto magnus mi chiedo come mai la mia PPQ ha un comportamento così anomalo

    E' normale?
    A me sembra che sta cosa va contro la balistica delle BB. Mi sbaglio?

    Info tecniche
    Uso gas tipo DIABLO e pallini Bio 0.23 GUN FIVE Perfect.

    Altra cosa anche la mia sparava a destra
    Ho risolto spostando le mire posteriori.
    Hai per caso risolto in altro modo tu? Ho letto di gommini migliori..


    PS le mire della PPQ che è un'arma combat sono fatte per il tiro istintivo non per il tiro mirato anche se con l'abitudine si fa anche il mirato senza problemi (per il mirato non si devono usare i punti bianchi ma l'allineamento della parte superiore delle mire)
    Per la precisione sono fatte per il cosiddetto "flash sight shooting" che è la tecnica di mira migliore per tiro difensivo tra i 3 e gli 8 metri dove non importa mettere il colpo al centro del bersaglio ma colpire un punto qualsiasi la "center mass" nel più breve tempo possible dalla posizione di arma o in fondina o in guardia.
    Lo "sguazzamento" della mira anteriore nella posteriore è proprio per consentire il flash sight ed è esattamente così anche in quella vera.


    Le fondine dedicate esistono eccome
    Le fa la walther ma anche la RADAR. Basta cercare sul loro sito.
    Io ne ho due una originale della walther che mi hanno dato in reaglo con la PPQ vera che ha il pulsante di bloicco e una che ho preso della radar senza pulsante di blocco per estrazione rapida. Entrambe in polimero.
    Poi ne ho un'altra generica in cordura che va bene sia sulla 98FS che sulla PPQ.
    Ultima modifica di Giovannibg; 17/05/2018 a 17:08

  5. #5
    Spina L'avatar di Lasky
    Città
    Roma (RM)
    Club
    Bad Company
    Età
    46
    Iscritto il
    30 Apr 2016
    Messaggi
    41

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Giovannibg Visualizza il messaggio
    ...

    Il problema è che intorno ai 2,5 metri la pistola spara basso di circa 4 cm rispetto a quello che dovrebbe.
    4 cm a 2,5 metri è un errore molto più grande di quello che si ha a 6 metri che è meno di 3 cm.
    Ora considerando che la traiettoria di un BB dovrebbe essere piatta e poi salire e poi discendere a causa dell'effetto magnus mi chiedo come mai la mia PPQ ha un comportamento così anomalo

    E' normale?
    A me sembra che sta cosa va contro la balistica delle BB. Mi sbaglio?

    Info tecniche
    Uso gas tipo DIABLO e pallini Bio 0.23 GUN FIVE Perfect.

    Altra cosa anche la mia sparava a destra
    Ho risolto spostando le mire posteriori.
    Hai per caso risolto in altro modo tu? Ho letto di gommini migliori..


    PS le mire della PPQ che è un'arma combat sono fatte per il tiro istintivo non per il tiro mirato anche se con l'abitudine si fa anche il mirato senza problemi (per il mirato non si devono usare i punti bianchi ma l'allineamento della parte superiore delle mire)
    Per la precisione sono fatte per il cosiddetto "flash sight shooting" che è la tecnica di mira migliore per tiro difensivo tra i 3 e gli 8 metri dove non importa mettere il colpo al centro del bersaglio ma colpire un punto qualsiasi la "center mass" nel più breve tempo possible dalla posizione di arma o in fondina o in guardia.
    Lo "sguazzamento" della mira anteriore nella posteriore è proprio per consentire il flash sight ed è esattamente così anche in quella vera.


    Le fondine dedicate esistono eccome
    Le fa la walther ma anche la RADAR. Basta cercare sul loro sito.
    Io ne ho due una originale della walther che mi hanno dato in reaglo con la PPQ vera che ha il pulsante di bloicco e una che ho preso della radar senza pulsante di blocco per estrazione rapida. Entrambe in polimero.
    Poi ne ho un'altra generica in cordura che va bene sia sulla 98FS che sulla PPQ.
    Il problema precisione l'ho riscontrato anche io all'inizio, ma prima di cominciare a sostituire componenti ho smontato e rimontato l'hop up un paio di volte. In effetti non è un capolavoro di precisione, tuttavia adesso ho ottenuto un buon assetto e posso contare su rosate di 40cm a 25metri. Direi buono

    Sulle mire non sono d'accordo, per esempio quelle della glock si allineano più velocemente... Comunque incidono molto le abitudini dell'utilizzatore e del proprio sistema visivo, quindi entriamo nel campo della soggettività...
    Se facciamo riferimento al tiro istintivo allora l'ergonomia del l'impugnatura, seppur migliore della media, è appena sufficiente per un buon allineamento con l'articolazione del polso!
    Si può fare di meglio, molto meglio! E lo dico da progettista che si è già misurato con queste questioni.

    Fondine si, non ho detto che non esistono ma che sono difficili da reperire repliche a prezzi da softair. Ho trovato solo quelle per la controparte reale, con prezzi che si avvicinano al valore della replica stessa. Per diverso tempo ne ho utilizzata una universale in tessuto ma non ne sono rimasto molto soddisfatto.


    Inviato dal mio iPad utilizzando un piccione viaggiatore

Questa pagina è stata trovata cercando:

Tag per questa discussione

Licenza Creative Commons
SoftAir Mania - SAM by SoftAir Mania Community is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License.
Based on a work at www.softairmania.it.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://www.softairmania.it.
SoftAir Mania® è un marchio registrato.