Pagina 1 di 13 12311 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 10 su 123
  1. #1
    Soldataccio L'avatar di =Elvis89=
    Città
    Pianiga (VE)
    Club
    Non affiliato
    Età
    31
    Iscritto il
    15 Nov 2012
    Messaggi
    1,824

    Predefinito KWA/PTS RM4 Scout Version

    Ciao a tutti amici di Sam!

    Ebbene si... finalmente dopo una lunghissima attesa (3 mesi per poterlo acquistare e altre 2 settimane di attesa per averlo..) sono contento di potervi recensire la mia ultima replica, il KWA/PTS RM4 Scout!


    Confezione e dotazione originale




    La confezione si presenta molto bene, come il resto della linea Magpul: scatola di cartone con i colori ocra-arancio e nero, e il nome della replica a grandi caratteri.
    La mia purtroppo sembra un pochino vissuta, probabilmente ha ricevuto qualche colpetto durante il trasporto...




    Una volta aperta possiamo finalmente accedere al contenuto, ovvero:
    il fucile (...), un PMAG M version dedicato, un dust cover per il caricatore, un tool per la tacca di mira anteriore, uno spegnifiamma in metallo e uno rosso in plastica, un tappo rosso per lo spegnifiamma, un carichino 'old school' e ovviamente l'asticella per la pulizia della canna (riposta in un vano apposito sotto la replica).
    Il manuale di istruzioni è in una specie di carta/cartoncino riciclato, in un ottimo inglese, spiega molto bene in pochissime pagine il funzionamento della replica.
    Stranamente la confezione presenta due vani per due caricatori, ma la replica viene venduta con un solo caricatore.



    Piccola nota dolente: nelle foto potete vedere il fucile con lo spegnifiamma in metallo già installato, ma per il mercato italiano è prevista la vendita con lo spegnifiamma arancione in plastica... anzichè essere fissato alla canna tramite una brugoletta, era letteralmente saldato con colla attack o simile, e per rimuoverlo ho dovuto forzare non poco con la chiave inglese. Fortunatamente si è svitato senza creare danni nè alla replica nè allo spegnifiamma, ma sulla canna sono rimasti evidenti segni dell'applicazione della colla (li vedrete in seguito). Peccato!


    La replica



    Ed ecco finalmente la replica estratta dalla scatola! Partirei a descrivere le caratteristiche esterne.. le impressioni a dopo
    Come da tradizione Magpul, il fucile è completamente customizzato a livello estetico.




    Il calcio è un MOE PTS, ben curato nei minimi particolari. I loghi sono dappertutto, davvero pregevoli quelli del butt-pad. Le plastiche sono ottime, e il calcio risulta stabilissimo in tutte e 6 le posizioni, non c'è il minimo gioco.



    La pistol grip è una MOE molto particolare. La zigrinatura ai lati infatti è ricavata da tanti piccoli loghi Magpul incastrati l'uno contro l'altro... questo per farvi capire la qualità dello stampo... A differenza delle delle altre impugnature tradizionali, presenta un tappo con fori maggiorati per una migliore dispersione del calore.



    La tacca di mira posteriore è una MBUS.



    Il lower receiver differisce per alcuni particolari da un Colt tradizionale, per esempio i loghi incisi del selettore e alcuni intagli sulla parte anteriore. Spicca il logo Magpul, davvero ben realizzato. Il selettore è standard, così come il bolt catch solo che in questo caso è funzionante e.. funzionale (lo vedremo più avanti).
    Al posto di un tradizionale paragrilletto ne troviamo uno in un fuso unico con il resto del lower.
    I gusci sono davvero bellissimi, e la vernice (Matt Black) sembra piuttosto resistente. Il colore è così realistico che fa sembrare la replica una vera arma da fuoco.



    Frontalmente non troviamo alcun RIS ma il paramano Mid-Lenght MOE da 9 pollici. Non sono mai stato un amante di questo tipo di paramano (ero abituato a quello da 6 classico), ma devo dire che con questo mi ci trovo decisamente bene. Essendo più lungo infatti si riesce a trovare abbastanza facilmente la posizione più comoda a noi, inoltre c'è abbastanza spazio per evenutali accessori (come vertical grip, torce, ecc..) a patto di munirsi di slitte MOE dedicate.
    L'asticella del recupero del gas è realizzata alla perfezione!
    A differenza dei paramano replica, questo è decisamente saldo e non ha il minimo gioco. Il delta ring infatti è cosi 'tosto' che ho dovuto dire non poche parolacce per poter separare i due elementi..!
    Anche qui, come potete vedere, i più piccoli dettagli sono replicati alla perfezione.. loghi OVUNQUE, anche dentro il paramano..




    Se da un lato queste guancette risultato davvero ergonomiche e comodissime (grazie a queste mi sono ricreduto sulle MOE), dall'altro lato però lo spazio per le batterie non ne giova affatto.. ma questo penso lo sappiate già tutti quanti. Forse questo è l'unico tallone d'achille di questa replica, avendo la cavetteria all'anteriore ne limita la scelta in fatto di batterie e anche di custom.. se volete un ris, dovrete per forza munirvi di anpeq esterno.
    Ma di questo ne parlerò nella sezione adatta

    Ecco alcune immagini del lato sinistro:



    Il pulsante del rilascio caricatore è standard, solo che è leggermente incavato. Il pulsante del forward assist si può premere ma non ha alcuna funzionalità... sarebbe stato bello se avesse avuto un sistema di rilascio della molla come sui TopTech!
    L'indicatore del selettore destro è fisso sempre sulla posizione semiautomatica. Peccato, fosse stato funzionante o ambidestro penso nessuno avrebbe avuto da ridire



    In compenso sono presenti altri loghi, il numero seriale unico è serigrafato al laser.



    Il dust cover si può aprire tirando l'asta di armamento: a caricatore vuoto inserito, il finto otturatore rimarrà arretrato senza tenere premuto il bolt catch, e lascerà scoperto il gruppo hop up. Anche in questo caso, lascio le foto a commentare i dettagli...



    Infine, un piccolo dettaglio del delta di mira anterirore. Il solito di un AR, con alcune sigle/codici in rilievo. Una nota positivissima: a differenza delle altre repliche, si aggancia all'outer barrel proprio come un real steel, ovvero solo tramite le due pin. Non ci sono brugole. Le tolleranze sono cosi curate che il delta sembra un tutt'uno con la canna.. non balla minimamente! Nella stessa foto potete vedere la macchia che è stata lasciata dalla colla che teneva saldato lo spegnifiamma in plastica... un gran peccato, perchè anche questa è ben realizzata e sembra appartenere ad un AR real steel! Differisce però dal disegno, non presenta quelle 'svasature' su cui è possibile agganciare un lanciagranate.


    Vano batterie e... scelta di queste ultime!



    Come già anticipato, il vano batterie è piuttosto limitato. Lo spazio purtroppo è quello che è... a differenza però del paramano da 6 pollici si può andare sul sicuro con LiPo strette e molto lunghe (per esempio quelle per crane), purchè le celle non siano troppo spesse.



    A 'peggiorare' la situazione è la scelta non proprio felice di inglobare il fusibile in un contenitore dalle dimensioni generose.. In ogni caso è possibile incastrarlo sulla parte superiore, esattamente fra l'asta del recupero del gas e l'outer barrel. Cosi si riesce a guadagnare molto spazio per la batteria.
    Purtroppo con mio grande rammarico, le due 7.4 per crane che ho a casa sono troppo grandi e non ci entrano nel paramano! Ho dovuto pertanto provare il fucile senza la metà inferiore.
    Su internet tutti consigliavano di utilizzare LiPo 11.1 con almeno 15C di scarica.. anche se da 7.4, con 25C di scarica e 3200 mAh di amperaggio speravo di cascare bene. Il griletto è abbastanza reattivo ma il rof è decisamente basso, al crono ho registrato solo 10 colpi al secondo. Decisamente pochi... pertanto consiglio vivamente a chi è interessato ad acquistare questo fucile, di utilizzare solo LiPo 11.1, con una scarica uguale o superiore ai 15C e un buon amperaggio! Ne riparlerò più avanti comunque..


    Caricatore dedicato



    A prima vista il caricatore sembra un M version già proposto tempo tempo fa dalla PTS tempo fa.. ma non è cosi. Oltre ad essere dedicato, presenta alcune differenze estetiche con quello da 120 bbs per ASG.
    Il guscio esterno infatti replica meglio le dimensioni di un real steel, infatti la parte superiore termina con una svasatura tipica dei caricatori per armi da fuoco, da cui si può intravedere l'anima interna del caricatore.



    Proprio come nel real steel, presenta un dust cover. L'accoppiamento è perfetto in testa, ma può essere rimosso e attaccato all'estremità inferiore, tale da farlo diventare un estrattore. A differenza dei PMAG M tradizionali, il dust cover se attaccato alla base risulta molto più stabile e non ha molto gioco laterale.



    Questi caricatori sono dedicati perchè presentano il sistema cut-off sulla testa. Nella parte posteriore si può intravedere una piccola levetta che va a sollevare la leva del cut-off installato sul gear box. Inoltre, il particolare spingipallino è realizzato in maniera tale da spingere su fino all'ultimo bb.. pertanto quando toglieremo un caricatore esausto, non avremo più quella pioggia di 3-4 bbs che cadono dal gruppo hop up..
    Dai filmati e a prima vista sembrava abbastanza delicato.. non sembra un pezzo di roccia, ma almeno è fatto in maniera tale da rientrare in sede abbastanza facilmente ed evitare rotture.. sarà il tempo a dirlo con certezza!



    Il PMAG ERG è un low-cap da 60 bbs, ma possiamo scegliere di ridurre la sua capacità a soli 30 colpi come un real steel tramite uno switch. Basta smontarlo come un PMAG M tradizionale... si spinge il pulsante sul fondo e si sfila in avanti il coperchio, dopodichè si spinge il corpo interno del caricatore dall'alto verso il basso. Non servono attrezzi perchè non ci sono viti da svitare.



    Ora possiamo selezionare la capacità. Attenzione a farlo SOLO a caricatore vuoto!!! Posizionando il selettore a destra scegliamo 60 colpi, a sinistra 30.


    Primissime impressioni

    Ragazzi.. cosa dire.. di tutte le ASG che ho avuto, questa a livello estetico è quella che più si avvicina ad una replica vera.
    Il team PTS non fa a male a chiamare la loro replica ''training rifle''.. dimensioni e soprattutto peso si avvicinano veramente ad un AR.
    Già dimenticavo, il peso... questa replica non si può proprio definire leggera: 3,5 kg senza batteria e caricatore vuoto. Leggermente più pesante di altri M4 simili, ma ricordo che questa replica NON ha alcun RIS installato...
    Anche la solidità è degna di nota. L'assemblaggio è estremamente curato, niente scricchiola e nessun pezzo presenta giochi.
    A livello estetico la replica passa l'esame a pieni voti! Di tutte le repliche che ho avuto probabilmente è la più bella.
    Sono davvero soddisfatto dell'acquisto!


    Smontaggio

    Dopo qualche piccolo test a casa, ho cronografato la replica: cosi come mi è arrivata a casa, esce a 0.80 Joule scarsetti. Davvero troppo poco per questa replica. Cosa peggiore, il tiro: gittata ridicola, l'hop up non riusciva ad alzare bene gli 0.25 e sparava troppo a 'parabola', il tiro non era decente e per nulla teso.
    Cosi di scatola, la replica è quasi inutilizzabile in partita (a meno che non ingaggiate sempre a 25 metri). Un mio primo tentativo è stata la sostituzione della canna con una Systema da 395mm e del gommino hop up con uno Marui. Il tiro è decisamente cambiato, la potenza sale di circa 10 m/s ad hop up regolato ma il tiro non mi soddisfaceva molto. La potenza era sempre sui 0.80-0.79 Joule, pertanto ho spedito la replica a Dave che ha cominciato a studiarsela per benino! Ecco alcune foto dello smontaggio:


    La replica si smonta come qualsiasi altra asg, con alcune piccole differenze: per smontare il GB non è necessario smontare i tasti di espulsione del caricatore e bolt catch, mentre per il tubo del calcio, visto che al suo interno è presente il sistema di rinculo, basta semplicemente svitarlo come un real steel tramite l'apposita chiave.





    L'hop up è diverso dalla T tradizionale: ricorda un pochino quello SRC, comunque è ben fatto e ha una ghiera di regolazione millimetrica con tanto di click. Un ottimo sistema per evitare di perdere la regolazione! Unico neo: la camera interna va limata e lucidata per permettere di installare gommini aftermarket!


    Il motore è un tradizionale Hi-Torque. Lento con le 7.4 (10 bb/s), con le 11.1 diventa più vivace (14-15 rps). E' possibile sostituirlo con altri motori ad albero lungo.


    Svitando il tubo del calcio si accede direttamente al sistema di rinculo: il pistone muovendosi 'preme' un pistone color ottone che viene spinto all'interno del tubo, una volta rilasciato darà l'effetto 'rinculo' perchè è collegato ad una massa battente.

    Le foto del gear box aperto:










    Ecco svelato l'arcano della potenza ridotta: molla tranciata di netto... un pò troppo.















    In poche parole: il gear box è un 3GX della KWA, ma sostanzialmente ricalca un pochino quasi tutti gli altri GB 'standard' per M4.
    Come potete vedere è rinforzato in più punti sia internamente che esternamente: un vero carroarmato. Le altre componenti sembrano molto buone, per il momento abbiamo deciso di lasciare il gear originale cosi com'è. E' stato rispessorato, lucidato e ingrassato nuovamente.
    Adesso è stata sostituita la molla originale con una 110 appositamente tagliata: con la molla nel tubo del calcio originale è prossima al joule (0.99 circa).
    Il motore attualmente è stato sostituito con un Dream Army. Adesso con le 7.4 non ha alcun problema, ma scalda un pò (stiamo valutando se rimontare il suo o provare un High Torque 'puro').
    Per lo smontaggio direi che abbiamo detto abbastanza, a breve aggiornerò la recensione con la sezione ''Custom by Dave''... adesso siamo al beta model 0.1...

    L'idea è di ottenere una replica che rinculi come un gbb e con una potenza prossima al Joule (0.95-0.99), con le prestazioni di un'ASG 'pimpata'. Le basi ci sono, Dave mi ha mostrato alcuni filmati dove il fucile rinculava come un forsennato, purtroppo però la potenza era over, pertanto bisogna lavorarci un attimino su.


    Custom finale aggiornato al 24/06/2014

    Dopo alcuni esperimenti, ho trovato l'assetto finale e definitivo per questa replica, per migliorarne le prestazioni e avere un'ottimo feeling dal punto di vista del rinculo.
    Il gearbox è stato aperto, rispessorato e ingrassato per bene da Dave, in più ha leggermente limato lo spingipallino per evitare danni al gruppo aria in fase di compressione (il pistone di serie, molto buono, non è antivuoto).
    Abbiamo provato un motore diverso, ma ho riscontrato un surriscaldamento eccessivo, pertanto è stato lasciato il suo originale.
    La canna interna è stata sostituita con una Systema 6.04 da 395mm, per il gommino è stato provato un Marui, ma al momento ho montato un gommino siliconico Guarder con relativo pressore, e devo dire che dà un ottimo effetto senza alzare troppo la parabola. Lo alternerò col Systema e con il Marui appunto, ma visto che con questo gruppo hop up e con questa canna si comporta benissimo, per il momento lascio questo.
    Per quanto riguarda il rinculo, siamo riusciti a renderlo degno di nota e comparabile con alcuni GBB semplicemente montando una 140 a passo regolare, mentre nel tubo del calcio è stata montata una molla da 90 appositamente tagliata per rientrare nella potenza a norma con la legge italiana.
    Per il custom estetico, ho solo aggiunto una vertical grip MOE, un Blauoptik T1 e relative slitte in polimero per paramano MOE.
    Per l'alimentazione, vista la scarsa possibilità di scelta, ho optato per due Turnigy 2000 mAh da 15C di scarica, ma rispettivamente da 7.4V e da 11.1 V, per poter scegliere il giusto rateo di fuoco (un più realistico 10-12 rps e un poco più spinto 15-16 rps).


    Test di tiro e considerazioni finali

    Ho avuto modo di testare il fucile su un campo privato di un mio amico con pallini Bioval 0.25. Con le modifiche apportate sopra (gearbox di serie ma ottimizzato, canna Systema e gommino/pressore Guarder nuovi, molle sostituite per incrementare il rinculo) il fucile è semplicemente SPAVENTOSO. Sono stati posizionati 3 coni stradali ad una distanza di circa (misurati col metro) 20 metri, 32 e 45 metri.
    Il primo cono era più difficile da mancare che da centrare. E' quasi sempre stato colpito salvo pochissimi pallini che lo schivavano.
    Il secondo cono incredibilmente ha registrato molti più colpi andati a segno che mancati. Colpirlo comunque diventava difficile per via del rinculo.
    Il terzo cono ovviamente era molto più difficile da prendere, ma incredibilmente in singolo molti colpi andavano vicinissimi al cono, altri riuscivano a centrarlo in pieno. In brevi raffiche, almeno 1-3 colpi colpivano il cono.
    I tiri sono stati eseguiti da fermo ma in posizione eretta. Probabilmente stando sdraiati i risultati potevano migliorare ancora.. senza contare poi le variabili 'ambientali' di un test all'aperto (per esempio il vento...).

    Il feeling con questa ASG è strabiliante: la corsa molto ridotta del grilletto aiuta non poco la reattività del fucile, è possibile doppiare un colpo molto velocemente senza indugi da parte della meccanica. Il rinculo forse non sarà forte come il più pimpato dei GBB ma con la modifica apportata da me e da Dave è senza dubbio comparabile ad alcuni GBB di serie. Il rinculo con l'assetto origianle tendeva a rinculare più a dx-sx, ora invece la visuale si sposta in tutte le direzioni, in raffica vi assicuro che diventa impegnativo tenere la mira su un punto fisso a meno di non impugnare strettamente la replica.
    La replica è precisissima e molto accurata in singolo, la rosata in raffica nonostante il rinculo sia poderoso rimane comunque molto stretta anche a distanze notevoli: è possibile colpire un cono stradale alla distanza di 45 metri.. non male! Il tiro 'utile' per una sagoma umana a mio parare è sui 50 metri.


    PTS RM4 MK18MOD1 Custom by BuRa!
    (a seguire aggiungo alla recensione un intervento di BuRa sul suo Custom che trovate a Pag.10)

    Finalmente ieri ho avuto modo di metter mano all'RM4 acquistato da Elvis!

    Avendone già uno in configurazione "Scout" e reputando il suo una buona occasione, ho deciso di acquistarlo ugualmente per modificare il frontale in "CQB"..

    Trovandomi nella situazione di poter scegliere qualsiasi tipo di frontale CQB da installare (vista la compatibilità con frontali per asg standard), mi sono orientato verso il "Defender Front Set" della G&P, così da trasformare l'RM4 in una sorta di "MK18MOD1"..ho optato per questo frontale un pò per gusto personale e un pò perchè è l'unico che rende davvero la replica una "trave" in quanto a solidità!

    Ecco un paio di foto del frontale appena installato:




    La compatibilità è PERFETTA, e sfruttando gli spessori che mamma G&P fornisce nel kit, è possibile eliminare davvero ogni tipo di gioco tra le parti, rendendo il frontale e l'upper veramente un "blocco unico"! La sensazione di solidità che fornisce la replica con questo frontale installato è impressionante...

    ATTENZIONE: la ghiera dentata è fissata all'upper receiver con frenafiletti "super-mega-iper-hard" e non si svita neanche a pregare..il mio consiglio è di fare come me e cioè scaldarla con pistola termica, così da creare gioco tra i filetti..in questo modo non dovreste avere grossi problemi a sbloccarla e successivamente a svitarla!


    Uno dei grossi dubbi che avevamo con Elvis era se il fusibile con relativo contenitore in plastica ci sarebbero stati all'interno del ris, in quanto molto ingombranti..beh, che dire, anche questo dubbio è stato eliminato subito una volta collegato:



    Come potete vedere, lo spazio non è esagerato, ma più che sufficiente per contenere il fusibile e far passare i cavi all'esterno!

    Ovviamente, installando questo frontale, si rende necessario l'utilizzo di un peq per poter contenere la batteria: lo spazio nel ris non è sufficiente per contenere una lipo (neanche a celle separate temo) e inoltre la procedura per separare la parte inferiore del ris da quella superiore, non è delle più rapide, cosa che renderebbe molto scomodi i cambi batteria in game (con il rischio anche di perdere qualche vite)..


    L'ultima "chicca" che vi lascio prima di concludere è questa:



    In fase di smontaggio del frontale, non riuscendo a svitare la ghiera dentata, ho cercato anche nel libretto di istruzioni (in cui è presente un esploso della replica) qualche "aiuto"..nello studiare l'esploso della versione Scout ho notato che si faceva menzione ad un pezzo di prolunga dell'outer barrel, di cui non ero a conoscenza..così, preso dalla curiosità, ho provveduto a smontare il delta di mira e con mia grande sorpresa ho scoperto il punto di giunzione tra la parte di outer fissata all'upper e questa prolunga (rimane nascosto dall'aggancio frontale del delta)..



    Come potete notare in questa foto, è possibile svitarlo dal resto dell'outer, così da rendere il frontale ancora più accattivante (guancette da 9'' e outer corta)!


    ATTENZIONE: la prolunga dell'outer è davvero BEN FISSATA al resto della canna esterna e per svitarla si fa molta fatica..NON cercate di svitarla direttamente in quanto NON VERREBBE VIA e rischiereste solo di rovinare la verniciatura della stessa (come ho fatto io al primo tentativo)..successivamente ho provveduto a scaldare il metallo con pistola termica BOSH per far si che si allargasse quel tanto che bastava per creare un minimo gioco tra i filetti..questo mi ha permesso di svitarlo molto più agevolmente!


    Tiriamo le somme su questa replica!

    In conclusione consiglio vivamente a tutti questa replica, in particolare a quelli che 'stufi' di un elettrico vogliono provare qualcosa di più realistico ma sono spaventati dal mondo dei GBB.. per carità a livello di un realismo un GBB rimane il top, ma con questo elettrico vi togliete qualche sfizio (rinculo e blocco fine colpi).
    A parità di prezzo con un Marui SRE a mio parere avete una replica molto più divertente e meccanicamente molto più affidabile (Gearbox rinforzato), ed esteticamente molto accattivante. Per contro, per renderla giocabile, è necessario qualche piccolo intervento che comunque non richiede molto tempo e spese eccessive.

    PRO:

    • replica estremamente curata nei dettagli
    • già customizzata con pezzi esterni Magpul PTS (handguard, gusci, calcio, pistol grip, MBUS e PMAG)
    • meccanica completamente rinforzata
    • ottima base di partenza per ottenere il massimo delle prestazioni da una ASG
    • feeling di tutto rispetto (risposta del grilletto, fine colpi, rinculo)
    • al momento il fucile elettrico con il rinculo più forte e paragonabile ad un GBB (con una piccolissima modifica)
    • alta qualità dei materiali utilizzati
    • solidità strutturale (niente scricchiola, nessun gioco fra le parti)
    • meccanica ready out of the box per le 11.1
    • regolazione dell'hop up stabile e millimetrica


    CONTRO:

    • necessita di poche ottimizzazioni out of the box
    • vernice su alcuni punti un pochino debole (per esempio sotto il pulsante del bolt catch o sullo spigolo dove va a sbattere il dust cover una volta aperto)
    • prestate attenzione ad alcune viti che possono spanarsi facilmente (pessima qualità di queste ultime)
    • il gruppo hop up va allargato per poter ospitare gommini aftermarket
    • la replica NON presenta un blowback (l'otturatore rimane fisso)
    • il meccanismo del bolt catch, a parte il pulsante che sembrerebbe in acciaio (una calamita si riesce ad attaccare), è controllato dal 'lamierino' del finto otturatore, attenzione al rimontaggio della replica, potrebbe piegarsi facilmente e non funzionare molto correttamente
    • lo spazio all'interno del paramano limita moltissimo la scelta delle batterie (ottime le Turnigy con gli elementi separati)
    • Il gommino hop up di serie è osceno per le nostre potenze...
    • fucile non per tutti, anche se senza ris è leggermente più pesante delle altre repliche elettriche per via del Kinetic System collocato nel tubo (sbilancia di poco il peso all'indietro)
    • prezzo elevato
    Ultima modifica di =Elvis89=; 15/10/2014 a 11:18

  2. #2
    In attesa di conferma In attesa della conferma e-mail
    Città
    Arezzo (AR)
    Club
    non affiliato
    Iscritto il
    22 Oct 2011
    Messaggi
    283

    Predefinito

    da possessore confermo che è un ottima replica!!

  3. #3
    Soldataccio L'avatar di =Elvis89=
    Città
    Pianiga (VE)
    Club
    Non affiliato
    Età
    31
    Iscritto il
    15 Nov 2012
    Messaggi
    1,824

    Predefinito

    Si mi sto convincendo sempre di più
    ... la recensione è solo a metà, la aggiornerò piano piano soprattutto per quanto riguarda le prestazioni Non avrò modo fino all'8 Giugno di provarla a dovere, oggi ci ho sparato un centinaio di bbs ed effettivamente deve ancora ''carburare'' bene, in particolare il gommino hop up..

    P.s. Per caso hai già sfilato l'upper? Giusto per evitare casini futuri, una volta tolte le due pin, come faccio a scollegare la cavetteria senza rompere i contatti in totale sicurezza..? Ho notato che a differenza dei G&G non hanno degli spinotti...

  4. #4
    Leggenda di SAM
    L'avatar di Skype
    Città
    Fonni (NU)
    Club
    UFO Oristano
    Iscritto il
    17 Dec 2009
    Messaggi
    6,161

    Predefinito

    La grip e una moe non una miad, E solo il modello nuovo con la nuova grafica. Per il resto devi sfilare il delta di mira e poi togliere il delta ring per smontarla..


  5. #5
    Soldataccio L'avatar di =Elvis89=
    Città
    Pianiga (VE)
    Club
    Non affiliato
    Età
    31
    Iscritto il
    15 Nov 2012
    Messaggi
    1,824

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Skype Visualizza il messaggio
    La grip e una moe non una miad, E solo il modello nuovo con la nuova grafica. Per il resto devi sfilare il delta di mira e poi togliere il delta ring per smontarla..
    Correggo subito.
    Volevo sfilare in avanti l'upper solo per accedere al gruppo canna/hop up... devo smontare tutta sta roba per accedervi?!?

  6. #6
    Veterano

    L'avatar di Fede1978
    Città
    Roma (RM)
    Club
    Etruria Rangers
    Età
    42
    Iscritto il
    11 May 2009
    Messaggi
    4,902

    Predefinito

    Bellisima replica detto da uno che non tollera i kit moe!
    Onestamente i 10bb/s io li apprezzo visto che si avvicina molto al vero rof di un m4 (700-850 rps)
    Ottimo acquisto!

  7. #7
    Soldataccio L'avatar di =Elvis89=
    Città
    Pianiga (VE)
    Club
    Non affiliato
    Età
    31
    Iscritto il
    15 Nov 2012
    Messaggi
    1,824

    Predefinito

    Grazie

  8. #8
    Recluta L'avatar di Burla
    Città
    Terracina (LT)
    Club
    Armata Deimos
    Età
    31
    Iscritto il
    05 Aug 2013
    Messaggi
    805

    Predefinito

    Bello bello bello, ti invidio a bestia!!!! ....maaa.............fra quanto te lo rivendi???


    Però lo voglio vede all'opera in un bel video, soprattutto per capire effettivamente sto rinculo quanto è forte
    Una bella prova che potresti fare che secondo me puo rendere bene l'idea sarebbe tipo far scaricare la botta del calcio su una bottiglia d'acqua piena e vedere di quanto la "scalcia"

    -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    #JZ4ever

  9. #9
    Soldataccio L'avatar di =Elvis89=
    Città
    Pianiga (VE)
    Club
    Non affiliato
    Età
    31
    Iscritto il
    15 Nov 2012
    Messaggi
    1,824

    Predefinito

    L'unico problema è che sono in partenza e non torno prima dell'8... ma proverò a fare qualcosa

    Il rinculo c'è e si sente, effettivamente è più percepibile di un bolt (che ho provato). Non è gigantesco comunque, effettivamente speravo qualcosina di più ma va benissimo cosi non inficia troppo sulla mira se impugnato correttamente

    Inviato dal mio GT-I9300 utilizzando Tapatalk

  10. #10
    Soldataccio L'avatar di =Elvis89=
    Città
    Pianiga (VE)
    Club
    Non affiliato
    Età
    31
    Iscritto il
    15 Nov 2012
    Messaggi
    1,824

    Predefinito

    Primi test con pallini Bioval 0.25... la replica esce di serie a 0.8 joule circa (81-84 m/s) ma il gruppo hop up e il gommino non mi convincono molto. Probabilmente progetteró di sostituire entrambi per vedere un incremento nelle prestazioni... discorso da rimandare dopo l'8 Giugno

Pagina 1 di 13 12311 ... ultimoultimo

Questa pagina è stata trovata cercando:

magpul

SEO Blog

Tag per questa discussione

Licenza Creative Commons
SoftAir Mania - SAM by SoftAir Mania Community is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License.
Based on a work at www.softairmania.it.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://www.softairmania.it.
SoftAir Mania® è un marchio registrato.