Pagina 5 di 5 primaprima ... 345
Visualizzazione dei risultati da 41 a 43 su 43
  1. #41
    Bandito dal forum In attesa della conferma e-mail
    Città
    Napoli (NA)
    Club
    Gears Of War
    Iscritto il
    04 Jan 2010
    Messaggi
    160

    Predefinito

    bella rece, sono sempre del parere che la g&g è meglio della tokyo marui

  2. #42
    Spina L'avatar di L0r3nz0
    Città
    Livorno (LI)
    Club
    SETTORE ARBITRALE F.I.G.T.
    Età
    29
    Iscritto il
    04 Oct 2006
    Messaggi
    454

    Predefinito

    ringrazio cordialmete per la recensione è stata illuminante

  3. #43
    Spina
    Città
    Palo del Colle (BA)
    Club
    Non affiliato
    Età
    57
    Iscritto il
    28 Feb 2020
    Messaggi
    18

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Vipera Visualizza il messaggio
    non esiste una risposta secca per la domanda “è meglio l’m14 g&g o marui?”, piuttosto ogni marchio ha i suoi pregi e difetti; cercherò di elencarli al meglio possibile.

    possiedo sia una replica marui (m14 od) che una g&g (soc16), ecco allora un mio parere sul confronto tra le due marche.
    ps: per le repliche g&g parlare di soc16 o di m14 è praticamente equivalente, in quanto se non per alcuni dettagli sono perfettamente identici, tant’è vero che la g&g propone dei kit per trasformare il soc in m14 o viceversa.

    i modelli

    al momento la tokyo marui mette sul mercato due modelli di m14, uno con calciatura verde oliva e una in tinta finto legno, entrambe in plastica liscia e paracanna nero lucido:



    la g&g invece propone un modello di m14 con calciatura in plastica nera ruvida e paracanna nero opaco, uno sempre in plastica finto legno e uno in vero legno, entrambi con paracanna marrone lucido, ed infine il soc16, uguale all’m14 nero ma con l’outer e inner barrell più corti, spegnifiamma differente, paracanna con ris e logo “soc16” sulla leva d’armamento. nel catalogo g&g è presente anche il r.o.c. 57, su cui è in caso montabile il calcio in legno vero.
    ecco una piccola immagine dei modelli:



    a confronto: sicuramente vince la g&g grazie ai numerosi modelli in più prodotti rispetto alla tm; unico neo della g&g è la mancanza del calcio od, ma è più grave l’assenza del calcio nero sul tm.

    caratteritiche tecniche

    tm m14
    lunghezza fucile: 1,127 m
    lunghezza canna: 0,500 m
    peso: 3.85 kg (con caricatore carico, batteria, cinghia, ottica e adattatore, rilevato: 5,2 kg)
    capacità caricatori maggiorati: 440 bb
    batteria: large type
    velocità d’uscita del pallino rilevata: 94 m/s con bb ksc 0.20g
    raffica rilevata: 880 colpi/min (con sanyo 8,4v 2000mah race, la stessa del g&g, senza bb)

    g&g m14 & soc16
    lunghezza fucile: 1,12 m (0,94 m il soc)
    lunghezza canna: 0,515 m (0,39 m il soc)
    peso: 3.8 kg (con caricatore pieno, batteria, cinghia e aimpoint, rilevato al soc: 4,8 kg)
    capacità caricatori maggiorati: 470 bb
    batteria: large type
    velocità d’uscita del pallino rilevata sul soc: 90 m/s con bb ksc 0.20g
    raffica rilevata sul soc: 1130 colpi/min (con sanyo 8,4v 2000mah race, la stessa del marui, senza bb)

    materiali e finiture esterne

    repliche fedeli e robuste entrambe; impugnate danno una sensazione di solidità elevata, merito della configurazione stessa del fucile tipo carabina: calciatura, impugnatura e astina paracanna monoblocco, il resto è quasi interamente in metallo per entrambe le marche.

    a confronto: per conto mio vince la marui perché, seppure le repliche sono simili, alcuni particolari differiscono; a partire dalla scatola, quella del g&g è comune in polistirolo e scomoda in quanto si apre sfilandosi longitudinalmente, mentre la scatola marui si apre normalmente a coperchio, è in cartone con l’interno rivestito di tessuto a effetto “vellutato”, perfino il manuale di istruzioni replica quello dell’arma vera.

    scatola marui:



    scatola g&g:


    passando alle parti più inerenti ai fucili, il tappo del calcio del g&g è in plastica mentre al marui è in metallo, inoltre il poggiaspalla della g&g chiuso fa un leggero gioco, assenta sul tm. si può notare dalla foto, dove si può riconoscere il g&g dal calcio nero e il marui da quello in legno.



    il passante anteriore per la cinghia sul marui è smontabile, sul g&g no (non ci si possono quindi montare slitte inferiori).



    il colore dei caricatori g&g è un po’ troppo chiaro e con un effetto “luccicante”. in foto si nota la differenza appena descritta, il caricatore marui è quello senza magpull.



    un punto netto a favore della g&g per mio conto sono le astine paracanna, giuste per ogni modello diverso. infine la g&g al contrario della marui offre diversi accessori per le proprie repliche, come il calcio in legno vero, kit di trasformazione m14/soc16, appoggio in gomma per il calcio, cinghie in pelle, ras kit, ecc…

    la meccanica

    la tm monta un gearbox di 7° generazione, creato per “calzare” nell’m14, i materiali delle parti interne sono però i classici a cui ci ha abituato la marui. la g&g invece adotta parti interne rinforzate e più prestanti della tm, un po’ a mo’ di classic army.

    a confronto: secondo me è un po’ meglio la marui, anche se ognuno ha le sue buone qualità; la g&g ha il grilletto che fa contatto solo all’estremità del fine corsa, bisogna abituarcisi; la g&g vince in merito alla raffica nettamente più elevata e agli elementi interni rinforzati, però la marui la batte in energia d’uscita del pallino (anche se di poco, e comunque i 90 m/s del g&g sono ottimi) ma soprattutto è meglio per l’affidabilita’. la robustezza, infatti, non è detto sia sempre direttamente proporzionale all’affidabilità. nella mia esperienza personale, il tm va come un treno da un anno, il g&g si è già sgranato 2 volte. date un’occhiata all’avviso della g&g:

    http://b2b.guay2.com/modules.php?op=...article&sid=30

    la traduzione approssimativa la trovate qui:

    http://www.accipitres.it/imgvarie/ggvstm/warningg&g.txt

    facendo un riassunto dice che fanno i gruppi aria talmente perfetti che con pallini scadenti possono venirsi a creare inceppamenti che potrebbero causare la perdita di sincronizzazione tra pistone e ingranaggio e quindi la rottura dei denti.
    credo alle loro parole, infatti ho rotto con pallini bioexcellent ed ora li ho cambiati, però penso siano davvero troppe 2 rotture soprattutto se si conta che la prima è arrivata dopo 200bb e la seconda dopo altri 800bb.
    una lancia da spezzare a favore del g&g è il selettore, dove per passare da singolo a raffica bisogna premere e girare, mentre sul marui basta solo ruotarlo (può succedere senza volere che si urti qualcosa e si sposti).



    infine, tanto per essere precisi, la storia per cui la g&g suggerisce batterie anche sopra il voltaggio di 8,4 è inesatta: per molle fino a m100 suggerisce solo le 8,4v, indica invece voltaggi superiori man mano che si montino molle più performanti (inutilizzabili legalmente nel softair).

    vano per batteria

    entrambe le repliche permettono l’alloggiamento di batterie large type nel calcio. c’è però qualche differenza.

    a confronto: meglio il g&g sia per quanto riguarda la bocca d’ingresso per la batteria (più larga rispetto al marui, nel quale le batterie passano pelo pelo) che per la capienza del vano all’interno del calcio.



    io uso batterie da 8,4v ma senza dubbio sul g&g entrerebbero batterie large con almeno altri due elementi, nel marui solo 8,4v. l’unico inconveniente è che nel g&g con un vano così capiente la batteria “balla” all’interno, bisogna quindi compensare con qualcosa che la tenga ferma.

    i caricatori

    del tutto incompatibili tra le due marche, sono anche nettamente differenti per altre caratteristiche.

    a confronto: quasi tutti i punti a favore del marui: per l’aspetto estetico vale quanto detto per “materiali e finiture esterne”; nel g&g è difficoltosa l’apertura dello sportellino, invece al marui è facilissima; anche il pernetto scarica molla sul marui è impostato in modo diverso dai soliti caricatori e risulta molto comodo da azionare; come capienza non sono certo 30bb a fare la differenza (parlo basandomi sui valori dichiarati); il tm non si inceppa mai, al g&g succede più di frequente, necessita più lubrificazione ed alcuni caricatori sono da smontare subito per togliere sbavature di plastica dall’interno. anche per quanto riguarda l’aggancio del caricatore la marui è migliore in quanto si riesce a mettere più intuitivamente e velocemente del g&g, il quale necessita di un più preciso movimento per far bloccare correttamente il caricatore; una volta innestato correttamente, però, il caricatore g&g non balla di una virgola.

    il prezzo

    a confronto: non c’è dubbio, per qualsiasi modello con il g&g si va a risparmiare, di poco per il modello standard, di veramente tanto sui modelli più particolari. di seguito riporto degli esempi configurando con gli stessi accessori (o il più possibili simili, senza considerare eventuali pezzi generabili artigianalmente) i fucili tm e g&g per vedere dei raffronti diretti (i prezzi sono presi tutti da uno stesso negozio).

    m14 standard + 1 caricatore maggiorato:
    marui: 392€ (359€ il fucile e 33€ il caricatore)
    g&g: 359€ (già incluso un caricatore maggiorato nel fucile)

    m14 con calcio in legno vero + 1 caricatore maggiorato:
    marui: 640€ (359€ il fucile, 248€ il calcio caw, 33€ il caricatore)
    g&g: 439€ (considerando il modello già dotato di calcio in legno vero)

    soc16 + 1 caricatore maggiorato + aimpoint:
    marui: 655€ (359€ il fucile, 68€ outer barrell corta, 49€ canna teflonata corta, 67€ frontale laylax, 67€ copricanna con slitta, 45€ aimpoint completo gp)
    g&g: 379€ (già tutto pronto)

    pagella personale

    seppure può variare il giudizio di persona in persona a causa di diversi gusti, esperienze, ecc.. ecco una mia pagellina a riguardo.

    caratteristiche e voti
    modelli sul mercato: tm 7; g&g 9.
    accessori proposti dal marchio stesso: tm 4; g&g 8.
    materiali e finiture esterne: tm 9; g&g 8.
    meccanica: tm 8; g&g 7.
    affidabilità: tm 10; g&g 7.
    vano batteria: tm 6; g&g 9.
    caricatori: tm 10; g&g 5.
    prezzo: tm 6; g&g 8.

    totale: tm 60; g&g 61.

    anche se come già detto tale pagella conta poco, è comunque risultato che la somma dei voti è praticamente identica tra le due marche. questo riporta a quanto detto nella prima riga, che cioè non c’è un netto vincitore tra le due marche di m14, ognuna ha pregi e difetti.


    spero di essere stato utile per chiarire qualche dubbio o soddisfare delle curiosità.
    ecco infine una foto dei miei due esemplari che hanno reso possibile questo confronto.



    ciauz!
    Bellissima e molto utile come recensione. Io ho L'M14 cyma cusromizzato montato su calciatura in legno. Volevo chiedere se acquisto un marui con calcio in plastica secondo tè è possibile inserirlo dentro la calciatura in legno che ho usato x il cyma? Grazie anticipatamente x l'eventuale risposta.

Pagina 5 di 5 primaprima ... 345

Questa pagina è stata trovata cercando:

http:www.softairmania.itthreads32761-M14-G-amp-G-vs-Tokyo-Marui

http://www.softairmania.it/forum/threads/32761-M14-G-amp-G-vs-Tokyo-Maruig&ghttp:www.softairmania.itforumthreads32761-M14-G-amp-G-vs-Tokyo-Marui
SEO Blog
Licenza Creative Commons
SoftAir Mania - SAM by SoftAir Mania Community is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License.
Based on a work at www.softairmania.it.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://www.softairmania.it.
SoftAir Mania® è un marchio registrato.