Visualizzazione dei risultati da 1 a 1 su 1
  1. #1
    Spina


    L'avatar di strike_91
    Città
    Sansepolcro (AR)
    Club
    Lupi dell'alpe Sanspepolcro
    Età
    28
    Iscritto il
    22 Oct 2007
    Messaggi
    259

    Predefinito "MEGALODON 2" MilSim 8h + 4h intelligence - 6/7 ottobre 2018 Sansepolcro (AR)

    Debriefing Megaldon 2

    Evento: https://www.softairmania.it/threads/...nsepolcro-(AR)


    Del secondo capitolo del Megalodon, fino a qualche mese fa pensavamo rimanesse solo un’idea e invece con la determinazione, l’impegno e la fiducia che ci è stata data da chi ha partecipato, ci hanno portato a passare dalle idee ai fatti.
    Portare il Softair in città è stata una scommessa, per non dire un azzardo. Inventarsi obiettivi che non vedessero nemmeno l’ombra delle nostre amate ASG non è stato semplice ma ci siamo riusciti e da qui si sono realizzate varie missioni, come la festa di Gala, l’hacker pazzo chiuso in un furgone, il falsario di documenti, i vari scambi di valigette e “munizioni” e “campane nella notte”.

    Iniziando l’analisi dell’andamento dell’evento partiamo Intelligence del sabato sera. L’obiettivo centrale era entrare al Gala. Una volta infiltrati, c’era da individuare chi fosse Zerbigno (capo mercenario); sottrarre dalla scrivania del boss il foglio con il rapporto di ricognizione dove c’erano segnate alcune coordinate,tra le quali le coordinate degli avamposti (non conosciuti fino alla sera stessa); fare la foto alla mappa del campo posta nell'ufficio e trovare alcuni tagliandini validi per una dose di antidoto T240. Il resto non erano elementi fondati ma solo chiacchiere dei fantastici 25.17 Bastardi Senza Gloria e Long Island Commando, per depistare coloro che si erano infiltrati.
    Escluso il falsario e l’hacker che servivano ad avere le carte in regola per entrare al gala, ed escluso lo scambio della valigetta del traditore, dove chi è stato bravo ha trovato un foglio con la posizione del mortaio per una fazione e dell’artiglieria per l’altra, gli altri obj erano fini a sé stessi e servivano a “far soldi” per la fazione. Come DE, infatti, avevamo un sistema di punteggio dove in base all'esito di ogni obiettivo, veniva ripagata una certa somma di denaro. Tale somma è stata poi consegnata ai capi-fazione la domenica mattina.
    Gli altri Obj della sera sono riusciti bene nel complesso, ad esempio“liberazione” la fazione europea è riuscita in entrambe le volte ad entrare nell’edificio dove era tenuto l’ostaggio, mentre la fazione USA ha fallito il primo tentativo ma è riuscita nel secondo.
    Gli Obj del rapimento del figlio del banchiere e dello scambio della valigetta sono stati completati da entrambe le fazioni, ma va detto che non abbiamo tenuto conto del fatto che per completare l'obiettivo, i video che dovevano essere girati come prova e che dovevano essere inviati al contatto “Virgilio”, non sono sono stati inviati, quindi abbiamo chiuso due occhi in fase di calcolo del punteggio abbuonando questa mancanza.
    Altro Obj completato bene da entrambe le fazioni è stato “Campane nella notte”, dove sniper e spotter dovevano salire sul Campanile ed eliminare tre guardie in tre punti differenti della città. Il tutto è stato possibile grazie ai Goblin Laser Tag e al loro sistema X-Tag, che ci hanno concesso l’ASG per il tiro e persino i“bersagli” umani. Molto bravi i componenti delle squadre che hanno fatto entrambe 3 su 3.
    Dalla fase di intelligence la fazione europea ha totalizzato 130.000 dollari e 180.000 la fazione USA.
    Passando alla domenica, gli obiettivi principali della fase di gioco di 8h erano: la conquista e il dominio degli avamposti per sfruttare la possibilità di respawn e la possibilità di ricaricare le munizioni; comprare i tagliandini validi per 1 dose di vaccino e vaccinare tutti i giocatori entro le prime 4 ore di gioco; sfruttare il mortaio e l’artiglieria per colpire obj a discrezione della fazione.
    Le fazioni sono partite con la disponibilità di soldi, con le coordinate degli avamposti e una coordinata a fazione dell’artiglieria e del mortaio.
    Durante le prime ore del gioco c’è stato equilibrio sul campo, infatti le fazioni si sono scambiate spesso il controllo degli avamposti, mentre per la situazione vaccinazioni, la fazione USA ha cominciato subito a vaccinare i propri uomini mentre gli europei hanno iniziato dalla terza ora.
    Allo scadere delle prime quattro ore di gioco, chi non era vaccinato era da considerarsi contagiato dal virus, quindi doveva rimanere un’ora fermo nel proprio HQ. La fazione europea ha pagato un prezzo più alto in quanto avevano più uomini fermi nonostante l’acquisto di 50 tagliandini, dopo una lunga trattativa con i mercenari, che non sono riusciti a sfruttare entro il tempo utile. A fine gioco sono risultati vaccinati 39 giocatori europei e 61 americani.
    La seconda parte del gioco aveva da offrire sul piatto molte missioni in comune per le fazioni, in modo da condurle a degli scontri forzati per tenere sempre attivo il gioco e non farlo scemare come spesso accade in eventi del genere.
    Una su tutti era quella del salvataggio dello “sciacallo”. Tale personaggio era un infiltrato nelle guardie mercenarie, che nella prima fase era un “bonus” per elargire tagliandini extra per dare più possibilità di vaccinarsi, nella seconda un vip da salvare.Stando alla trama infatti, i mercenari hanno scoperto il suo doppio gioco e lo dovevano portare in un avamposto per eseguire la sua esecuzione prima dell’arrivo delle fazioni.
    Le altre missioni secondarie DE non è riuscita a farle eseguire per via della lentezza delle squadre di rispondere ai comandi dei propri capi-fazione e della mancanza di coordinazione che cominciava a pesare su entrambe le fazioni, nonostante l’intervento via radio diretto di DE in alcuni momenti per sbloccare la situazione.
    Noi organizzatori, tramite i risultati alla mano ottenuti dalle fazioni e dai feedback ricevuti dai partecipanti, nel complesso ci riteniamo soddisfatti e consideriamo l’evento ben riuscito. Ringraziamo chi ci ha fatto delle segnalazioni di alcuni problemi emersi come la confusione nell’utilizzo delle munizioni dell’artiglieria e del mortaio o dei mimetismi che non sono stati rispettati da alcuni. Questi ci serviranno per migliorare ed essere più chiari ed intransigenti nei prossimi eventi.
    I Lupi dell’Alpe ringraziano tutti coloro che ci hanno aiutato a realizzare l’evento e ringraziano tutte le squadre che hanno preso parte, perché è merito di tutti se il gioco è andato bene. Restiamo in attesa di altri eventuali commenti, delucidazioni o critiche.
    Alla prossima!
    Il Direttivo
    Ultima modifica di strike_91; 15/10/2018 a 22:45

Questa pagina è stata trovata cercando:

Tag per questa discussione

Licenza Creative Commons
SoftAir Mania - SAM by SoftAir Mania Community is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License.
Based on a work at www.softairmania.it.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://www.softairmania.it.
SoftAir Mania® è un marchio registrato.