Visualizzazione dei risultati da 1 a 9 su 9
  1. #1
    Spina
    L'avatar di Tiger Tank
    Città
    Argenta (FE)
    Club
    Doom troopers
    Iscritto il
    26 Sep 2007
    Messaggi
    332

    Predefinito WAR ON CECE PEAK MOUNTAIN 3.0 - Back in Black DEBRIEFING

    Ciao a tutti!

    Ho il piacere di aprire il post per il Debriefing delle squadre che hanno partecipato all'evento... Avanti con note positive e negative e con tutto quello che volete

    A breve la classifica per le squadre Recon ed evoluzione tattica della storia dopo 24h di scontri...


    Grazie ancora a tutti per aver partecipato a Casola WAR 2018!

  2. #2
    Spina

    Città
    Ferrara (FE)
    Club
    black water
    Iscritto il
    19 Sep 2012
    Messaggi
    11

    Predefinito

    La ASD Black Water si era iscritta a questo torneo con grandi aspettative, dopo aver partecipato quest'anno a numerosi eventi di altri team la cui organizzazione e il cui svolgimento avevano deluso parecchio.
    Questa volta abbiamo avuto modo di constatare l’impegno organizzativo e la qualità dell’evento, che già ci erano piaciuti quando partecipammo due anni fa, e che in questa edizione abbiamo visito migliorato sotto ogni aspetto.
    Noi abbiamo partecipato come pattuglia Recon echo 6, con obj trasversali alle 2 fazioni in gioco (3 se si considera anche la fazione ONU) e abbiamo potuto apprezzare la puntualità della DE a rispondere ad ogni ora della notte per accordare luce verde e la dedizione delle due fazioni che non hanno smesso di pattugliare le strade per tutta la notte, cosa che ci ha fatto davvero piacere per la serietà dell’evento, meno per quanto riguarda la nostra strategia, dato che pensavamo di muoverci di notte del tutto indisturbati e così non è stato.
    L’ampiezza e la bellezza del campo hanno poi fatto da cornice ideale a questo evento, rendendolo ancora più suggestivo.
    Note oggettivamente negative non ce ne sono state; da un punto di vista squisitamente soggettivo forse avremmo preferito un po’ più spazio all’azione e un po’ meno all’aspetto interpretativo ma è una questione di gusti.
    Complimenti ancora all’organizzazione e a tutti i partecipanti.

  3. #3
    Spina L'avatar di vitoplus
    Città
    Ferrara (FE)
    Club
    Doom Troopers
    Età
    37
    Iscritto il
    16 May 2008
    Messaggi
    79

    Lightbulb Classifica finale

    Ciao ragazzi, scusate dell'attesa ma il ritorno alla vita lavorativa non lascia molto spazio per trarre le conclusioni di un evento così complesso ed elaborato.
    A breve posterò un mio debriefing relativo all'organizzazione ed ai vari problemi riscontrati... problemi su cui dovremo attivarci con l'obbiettivo di non ripeterli. Spero, come scritto da Tank, di leggere anche i vostri consigli... e che siano numerosi!!
    Successivamente, a grande richiesta, posteremo l'evoluzione della storia in merito alle azioni poste dalle fazioni durante il gioco.
    A breve contatterò ogni squadra per concordare la consegna delle targhe premio non ritirate, premi ed eventuale materiale dimenticato in campo... in merito a questo vi chiedo di segnalarci gli oggetti smarriti a casolawar2018@gmail.com.

    Grazie a tutti i partecipanti (219 iscritti) che hanno deciso di affrontare un terreno difficile ed una giocata complessa ricca di interpretazioni in stile MilSim. Un ringraziamento particolare agli arbitri (Ultima Legione, Ravens Of War, Scout Firenze, Iena Korps, Doom Troopers) che, viste le risorse umane limitate, hanno dato il tutto e per tutto per mantenere attivi gli obbiettivi ed essere presenti in AO per tutte le 24h. Ringraziamento di cuore anche ai GOR Ravenna, amici che hanno dato un livello in più all'evento grazie alla loro ottima interpretazione nei panni dell'ONU. Presto posteremo sulla nostra pagina facebook i numerosi video e foto che stiamo raccogliendo!



    Ecco la classifica per le 7 pattuglie Recon:

    1° 22° SAS Rescue Team - Milano
    4350pt - pattuglia 8 elementi
    2° Black Water - Ferrara
    2230pt - pattuglia 7 elementi
    3° Al Bunduquiya - Venezia
    1600pt - pattuglia 6 elementi
    4° Astro1 - Genova
    350pt - pattuglia 8 elementi
    5° Fuorilegge - Milano
    320pt - pattuglia 5 elementi
    6° Tommygun Sag - Trieste
    -170pt - pattuglia 5 elementi
    FC Legio Camuna - Bergamo
    non presentata



    Riguardo il risultato finale tra le due fazioni principali coinvolte (Esercito Italiano e Guardia Nera), dopo un ricontrollo dei dati, devo rettificare il risultato. Specifico che il risultato rispecchia la percentuale di obbiettivi raggiunti rispetto alla somma tra obbiettivi da completare ed il Mandinius totale in circolazione.
    Si assegna quindi la vittoria alla Guardia Nera (11,30%) rispetto all'Esercito Italiano (6,49%).
    Il debriefing storico spiegherà poi i motivi del risultato e l'evoluzione degli eventi.


    Grazie ancora a tutti, a presto!

    *Vito

  4. #4
    Spina L'avatar di snoopyghost
    Città
    San Martino in Strada (LO)
    Club
    snoopy sass san nicolò
    Iscritto il
    09 Oct 2008
    Messaggi
    68

    Predefinito

    DEBRIEFING...

    Fazione Guardia Nera
    Plotone 6
    Snoopy Piacenza

    Missione 1:
    Alle ore 10:00 iniziamo, dopo aver sistemato il campo base, ci inviano in missione recupero minerale alla Miniera 4.
    Fortunatamente abbiamo 1 mezzo blindato.
    Arriviamo al punto Charlie, purtroppo la salita è troppo ripida per tentare con il mezzo, allora decidiamo di lasciare il mezzo e proseguire a piedi.
    Il GPS mi da circa 650mt allora iniziamo la salita, e che salita, ci mettiamo in formazione e dopo circa 30 minuti arriviamo, recuperiamo il prezioso minerale e iniziamo la discesa, dopo aver comunicato al comando che era tutto ok.
    A metà circa della discesa ecco il primo contatto.
    Ci disponiamo a difesa e vediamo cosa succede.
    Una Recon, riusciamo ad identificarla, chiediamo al comando le regole d'ingaggio e ci dicono di evitare qualsiasi contatto.
    Così, appena capiamo che ci stanno sfilando alla nostra destra, ci sganciamo a sinistra e recuperiamo il sentiero principale.
    Riprendiamo il cammino.
    A 100mt circa dal nostro mezzo blindato ecco la prima raffica che fortunatamente non colpisce nessuno dei miei.
    Ci organizziamo identifichiamo gli ostili, ESERCITO, e riusciamo dopo un ingaggio ad uscire da una posizione di svantaggio.
    Così prendiamo il minerale esfiltriamo in 2 tenendo il grosso della mia squadra al punto Charlie a presidiare la zona.
    Missione compiuta minerale consegnato.
    Recuperiamo il Team e rientriamo in HQ.

    Missione 2:
    Il comando ci ordina di dividerci in 3 blocchi per difendere 2 postazioni e al tempo stesso recuperare in una miniera in zona altro minerale.
    Noi siamo in 8, così decido di mandare al Laboratorio 3 operatori compreso il mio mitragliere, con la sua M60.
    Altri 3 in HQ, la seconda difesa richiesta ed io assieme al mio medico ci sganciamo e facciamo ben 2 recuperi minerali alla stessa miniera.
    Nel frattempo i miei al Laboratorio eliminano una intera Recon che prova ad attaccarli.
    Ci chiedono la difesa di HQ e recupero buste al Laboratorio.
    Così questa Volta decido di muovermi con il mio medico al Laboratorio, recuperiamo le info e decido di lasciare 1 operatore in più quella zona, perché si prevede intenso fuoco.
    Così 4 dei miei adesso presidiano molto bene obj Laboratorio.
    Io rientro in HQ mi unisco agli altri e aspetto ordini.
    Nel frattempo altro ingaggio dai miei.
    Dopo circa 25 minuti perdono obj ma niente di male: ancora una Recon.
    Dopo poco un attacco congiunto.
    Ancora Recon dai miei al Laboratorio e contemporaneamente HQ.
    Dopo circa 20 minuti in HQ riusciamo ad eliminare tutti gli attaccanti, mentre purtroppo ancora il Laboratorio viene violato.
    Ormai le munizioni scarseggiano quindi ne chiedo per miei, così riusciamo a resistere ancora 1 ora circa.
    Missione compiuta.
    Rientriamo in HQ perché arriva il cambio.

    Missione 3:
    Recupero dei 2 Talebani infiltrati.
    Gli ordini sono quelli di arrivare in zona villaggio ONU e recuperare 2 VIP, informatori, quindi siamo saliti su 2 mezzi il nostro blindato in testa seguito dal mezzo trasporto truppe.
    Arriviamo al punto d'incontro dopo avere bonificato la zona e perquisito dei civili della croce rossa italiana.
    Recuperiamo entrambi gli informatori e li facciamo esfiltrare assieme alla scorta mentre il nostro Blindato presidia la strada.
    Appena rientrato il secondo mezzo proseguiamo sulla strada.
    Recuperiamo un altro plotone disperso dalla mattina, il plotone 1.
    Lo facciamo esfiltrare mentre andiamo avanti cercando un modo per forzare il blocco ONU.
    Alle 19:30 ci chiedono di rientrare in HQ.
    Missione Conclusa.

    Missione 4 Deposito.
    Gli ordini sono chiari:
    coordinare un attacco al deposito assieme al plotone 3.
    Dobbiamo infiltrarli, mentre loro arrivavano a piedi al deposito noi arriviamo coi mezzi e dopo aver attaccato il deposito esfiltriamo velocemente.
    Inconveniente:
    tra bonificare la strada, blocco ONU ecc...
    ci troviamo a dover decidere in tempo reale. Ormai il deposito è compromesso.
    Così decidiamo alle 21:15 circa di attraversare la zona ONU e attaccare HQ Esercito.
    A fari spenti riusciamo ad attraversare senza essere identificati la zona ONU e ritrovarci ad 1 curva dal cancello HQ Esercito.
    Decidiamo la pazzia:
    8 Operatori contro 40/60 circa...
    sperando che molti siano a riposo.
    Quasi è fatta.
    Eliminata una sentinella l'altra riesce a dare l'allarme prima di essere colpita.
    Dopo un durissimo scontro a fuoco resistiamo per 30 minuti poi veniamo eliminati.
    Così alle 22:00 circa rientriamo coi mezzi in HQ fino alle 2:00.
    Finalmente ci meritiamo un turno di riposo.
    Missione Conclusa.

    Missione 5:
    Ore 1:30 suona la sveglia il secondo giorno inizia.
    Mi preparo e lascio riposare la squadra ancora per qualche minuto.
    Intanto vado in HQ per sentire cosa dobbiamo fare.
    Dobbiamo recuperare il plotone 4 in zona ostile.
    Chiedo informazioni sulla situazione strade libere, la nostra Intelligence ci conferma tutto ok, tutto libero.
    Solo che non va sempre bene, appena sulla strada principale, veniamo bloccati da Esercito ed ONU uniti.
    Consegnati all'ONU, veniamo arrestati, alle 3:00 portati al villaggio ed interrogati.
    Alla mattina ore 05:00 veniamo rilasciati, rientriamo in HQ e attendiamo nuovi ordini.
    Ma il comando ci chiede di presidiare HQ in quanto si aspettano un massiccio attacco nemico, che però non arriva.
    Arriva però la fine delle ostilità.
    Missione Conclusa.

    Che dire per me e la mia squadra è stata un esperienza unica, come sempre si torna a casa consapevoli di aver fatto una grande MilSim.
    Sempre attivi e nella parte.
    Un Grazie a tutti i miei compagni di squadra che come sempre mi seguono e si fidano delle mie decisioni.
    Così io mi fido di loro ed è un privilegio vivere queste esperienze con loro.
    Un grazie a tutta la Fazione Guardia Nera, all'ONU e tutti i partecipanti.

    Grazie mille a tutti e alla prossima.

    LORENZO
    Ghost
    6 plotone
    Guardia Nera
    Snoopy Piacenza
    Ultima modifica di snoopyghost; 13/05/2018 a 22:28

  5. #5
    Spina
    Città
    Milano (MI)
    Club
    22° SAS Rescue Team - Novate Mil
    Età
    40
    Iscritto il
    20 Sep 2006
    Messaggi
    65

    Predefinito

    Ciao a tutti, come promesso alla DE ecco un breve debriefing da prendere assolutamente come "costruttivo".
    Noi eravamo Echo 1.

    Avendo alle spalle molti tornei a pattuglia con anche ampie fase di interpretazione abbiamo cercato di affrontare al meglio anche quella parte, portandoci materiale "civile" in abbondanza.
    Pronti via è l'ONU ci ha messo subito alla prova, con interrogatori e perquisizioni delle tende molto accurate, facendoci capire che non si scherzava affatto.
    Recuperate le info sul laboratorio di Semola ci siamo ricongiunti al resto del team che era andato a fare un wp-miniera con anche tutta la nostra attrezzatura "militare" addosso.
    Abbiamo poi affrontato tutta la parte nord del campo, dove ci sono piaciute molte cose, altre meno.
    Siamo riusciti ad evitare le pattuglie di GN più volte e abbiamo attaccato con successo il laboratorio, non prima che le frane, anche se debitamente segnalate dalla DE prima dell'evento, ci avessero obbligato a cambiare strada e strategia. Peccato.
    Questo ci ha anche fatto commettere un grave errore tattico: attaccare l'antiaerea dal basso, in campo aperto. Impossibile da prendere, se poi arrivano anche i rinforzi dall'HQ che dista meno di 100 metri è un delirio. Amen.
    Finita la parte nord siamo rientrati alle tende, ricambiandoci tutti in civile.
    Dopo l'autopsia abbiamo cercato invano di dormire: tra schiamazzi ecc di altre squadre ci siamo riposati meno di 30 minuti.
    Tornati a ricambiarci abbiamo poi completato la parte sud del campo, tralasciando purtroppo 2 wp vista la stanchezza accumulata.
    Altro punto "negativo", sull'eliporto-drone dell'EI abbiamo trovato una pattuglia EI che bivaccava con tanto di fornelletto acceso a 10 metri dall'obj nel prato a sinistra.
    Come avremmo potuto prenderlo senza ingaggiarli? Poco male, ma potevano mettersi 70-80 metri più avanti e se uno avesse fatto casino in avvicinamento se ne sarebbero accorti.
    Per il resto il giudizio generale sull'evento è positivo, ci siamo divertiti, e per noi questo è quello che conta. Il fatto di aver anche vinto, ci ha in gran parte sorpresi, anche se eravamo consapevoli di aver fatto bene.

    Un "ibrido" tra torneo a pattuglia e Milsim è davvero difficile da organizzare e secondo noi l'esperimento è in gran parte riuscito. Bravi.

    Un paio di dettagli che non sono andati li ho già descritti nelle righe qui sopra. Aggiungerei che le distanze tra obj e HQ in entrambe le fazioni deve essere superiore. Quelli della GN erano tutti ad un tiro di schioppo l'uno dall'altro ed era impossibile ingaggiarli senza allertare il personale degli altri.
    E' vero che il maltempo ha obbligato lo spostamento, ben 2 volte, di un obj, ma la soluzione finale di metterlo tra altri 2 obj, già vicini tra loro è stata azzardata.

    Mi fermo qui, ringraziando la DE e tutti le squadre che si sono sbattute per l'evento e continuate così!!!
    A presto dal 22° Sas Rescue Team
    Merlin

  6. #6
    Spina L'avatar di vitoplus
    Città
    Ferrara (FE)
    Club
    Doom Troopers
    Età
    37
    Iscritto il
    16 May 2008
    Messaggi
    79

    Exclamation Debriefing organizzativo

    Eccoci ragazzi… abbiamo riflettuto, ci siamo confrontati e abbiamo raccolto alcune vostre indicazioni con l’obbiettivo di migliorare e migliorarci.

    Apro questo post ritornando al 2016, anno dell’edizione 2.0, anno in cui in 12 Doom siamo riusciti a realizzare un evento MilSim con 135 iscritti, apprezzato e che ci ha dato tante soddisfazioni (https://www.softairmania.it/threads/...-8-Maggio-2016). A termine dell’edizione 2.0 avevamo raccolto le vostre indicazioni per adattare meglio alcune parti del regolamento, indicazioni a cui abbiamo dato priorità per la creazione del capitolo 3.0.


    TIPOLOGIA DI GIOCO:
    L’anno scorso, ripresi dalla faticata del 2016, abbiamo deciso di partire con l’organizzazione di questa edizione dandoci principalmente un punto fermo, aumentare il nostro numero dei nostri associati per concederci all’organizzazione di un evento più grande e articolato! Mi sono preso da subito l’incarico di avviare l’evoluzione dell’evento sfruttando le mie nuove e favorevoli condizioni lavorative ma ben consapevole che i 210km di distanza dal mio club non avrebbero aiutato.
    Un anno di lavoro che ci ha visto girare per 4 regioni per incontrarci con i direttivi fazione e i gruppi arbitrali, preparare numeroso materiale scenografico, sviluppare book storici complessi e completi che potessero far calare nella parte i giocatori, studiare e preparare un campo di gioco enorme e impegnativo che (anche a causa delle nevicate dello scorso inverno) è mutato costantemente.
    Per questa edizione abbiamo voluto puntare sui grandi numeri (219 partecipanti) e un mix di tipologie di gioco (fazioni MilSim e pattuglie Recon) che hanno reso la parte interpretativa assolutamente variegata e avvincente.

    L’inserimento delle pattuglie Recon ha reso meno noiosa la sosta dei difensori sugli obbiettivi (in particolare per la Fazione Guardia Nera) che ha dovuto contrastare ingaggi per buona parte dell’evento. Gli obbiettivi difesi dall’Esercito Italiano sono stati considerati dalle pattuglie Recon solo nella tarda nottata/mattinata di domenica, in misura minore data la difficoltà del campo di gioco.

    I grandi numeri hanno sicuramente comportato un’ampia varietà di stili di gioco e di tipologie di squadre, questo ha portato ovviamente a PRO e CONTRO.
    PRO:

    • Varie esperienze che messe a confronto in fase organizzativa hanno dato la possibilità di interpretare l’evento e la storia in modo articolato e variabile.
    • Ampio bacino di utenti cui riferirsi per disponibilità di attrezzature e veicoli che ha dato la possibilità alle fazioni di coordinarsi per disporre degli strumenti necessari.
    • Varie tipologie di squadre che hanno consentito di affrontare le varie fasi di gioco con stili e modalità differenti.

    CONTRO:

    • Essendo evento aperto e non a invito, l’iscrizione di alcune squadre (nuove a eventi così articolati) ha portato a livelli d’interpretazione e autogestione molto limitati, rallentando di conseguenza le fazioni interessate.
    • Nonostante l’indicazione di “impegno fisico elevato” dato dalla difficoltà e ampiezza del campo, l’iscrizione di alcune squadre, limitate dal punto di vista di prestanza fisica, ha influito negativamente sulla mobilità delle truppe.
    • La poca serietà di alcune squadre ha causato il non rispetto delle turnistiche di riposo assegnate causando difficoltà ai direttivi fazione per la gestione degli obbiettivi ed esecuzione delle missioni.



    GESTIONE ORGANIZZATIVA:
    I problemi principali che hanno influito sull’organizzazione e gestione dell’evento sono stati:

    • Basso numero di operatori: i Doom impegnati nell’evento sono stati 13, solo 1 in più rispetto al 2016, con 100 iscritti in più, un'area operativa quadruplicata e una struttura di gioco più complessa. Questo ci ha indubbiamente portato a dare meno attenzione ad alcune fasi marginali, ma comunque importanti, delle 24ore di gioco. Vi chiediamo scusa!
    • Meteo avverso: 3 dei 4 sopralluoghi fatti prima dell’evento sono stati caratterizzati da neve e pioggia mentre i 5 giorni prima dell’evento abbiamo lavorato sotto una costante di pioggia, vento e conseguenti frane. La viabilità è risultata quasi totalmente compromessa.
    • Area destinata all’HQ Esercito non utilizzabile: iniziare a organizzare con un anno di anticipo ci ha dato sicuramente un vantaggio nell’anticipare problemi organizzativi. In un anno però le cose possono cambiare e difatti, a settembre 2017, c’è stato comunicato il sequestro dell’area del campo dell’Esercito. Questo ci ha dovuto far ridisegnare la disposizione storica degli obbiettivi della fazione, obbiettivi spostati subito nella vicinanza ma in posizioni meno agevoli per l’Esercito stesso.
    • Alcuni arbitri, per motivi vari, non sono potuti essere presenti all’evento. Questo ha costretto ai rimanenti di rimanere attivi per tutte le 24 ore senza avere adeguate sostituzioni. Proprio a loro mando un caloroso ringraziamento in quanto si sono spesi e rimasti sempre a disposizione della DE. Un grazie ancora all’Ultima Legione Ferrara, ai Ravens Of War Ferrara, agli Scout Firenze, agli Iena Corps Bologna e ai miei colleghi Doom!
    • La perdita della connessione internet in DE il venerdì ci ha impedito di aggiornare le squadre e gli arbitri sugli ultimi aggiornamenti.


    Di seguito scrivo il dettaglio della fase preparatoria del campo di gioco, questo per farvi rendere conto delle condizioni di estremo stress che abbiamo dovuto affrontare:

    • sabato 28 aprile, con un sole splendente, abbiamo scaricato un camion di materiale scenico sul campo di gioco.
    • martedì 1 maggio, arrivati in pianta stabile sul campo e viste le condizioni meteo previste, ci siamo dedicati ad allestire il villaggio per creare aree coperte per la suddivisione del materiale scenico. La pioggia e il vento della notte hanno spostato alcuni teli di copertura e bagnato diverso materiale.
    • mercoledì 2 maggio ci siamo concentrati a disboscare, sotto la pioggia, alcune strade principali di collegamento agli obbiettivi, montare le tende obbiettivo e suddividere il materiale tra i vari obj. La sera, a causa dell’individuazione di nuove frane, c’è stata la prima revisione delle posizioni di alcune miniere e obj.
    • giovedì 3 maggio, sempre sotto la pioggia, abbiamo allestito i singoli obj. La tempesta della notte ha rotto due gazebo del villaggio.
    • venerdì 4 maggio, esausti e sotto una pioggia costante, ci siamo ritrovati con parte del lavoro da rifare. Il villaggio da rimettere in piedi (e per questo ringraziamo Bicio dei G.O.R., il suo aiuto è stato fondamentale!), l’obbiettivo Antiaerea da rispostare per la seconda volta, l’area accoglienza da ripensare, internet (nostro unico mezzo di comunicazione) non più funzionante, strada di collegamento all’HQ Guardia Nera diventata un acquitrino difficilmente utilizzabile da veicoli normali.

    In più il discorso miniere… avevamo portato una pit byke per girare per l’AO a disporre i wp Miniera con facilità. Sono bastate alcune centinaia di metri di fango e pioggia per renderla inutilizzabile, un blocco unico di fango. Così, sotto il diluvio, il mio presidente Tank è dovuto partire a piedi e percorrere tutto il sentiero in quota. Dopo 3 ore sono andato a riprenderlo fradicio ed esausto.
    Ora della sera eravamo avviliti, affranti e cadaveri…

    Proprio a causa di tutto questo vissuto siamo consapevoli di non aver operato nei giorni dell’evento al pieno delle nostre forze. La fase dell’accoglienza, improvvisata nella struttura del pranzo di fine evento, ritengo sia stata una brutta presentazione. Disordinata, con poco personale (alcuni di noi si sono dovuti dedicare al trasporto del materiale delle squadre e dei giocatori all’hq Guardia Nera) e al limite della sicurezza dato che le uniche finestre utili erano quelle che davano sul Villaggio. Anche i rilevatori IR per i veicoli, causa problemi lavorativi, sono arrivati il tardo venerdì sera non consentendoci di dotare da subito i veicoli iscritti.
    Terminata l’accoglienza all’una di notte ci siamo dedicati a riaggiornare le posizioni finali di obbiettivi e miniere e comunicarle (o almeno tentare dato internet inattivo) alle squadre e gruppi arbitrali. Solo alle 4.00 siamo riusciti ad andare a dormire.


    • sabato 5 maggio, nonostante la necessità di dedicare parte di noi al trasferimento del materiale delle squadre della Guardia Nera al loro HQ, l’accoglienza ha avuto pochi rallentamenti. Il briefing alle squadre Recon spostato in DE, secondo me, è apparso frettoloso, poco preciso e non apprezzato. In caso fosse stato così lo capisco e mi scuso ma gli eventi delle ultime 96 ore avevano messo a dura prova la mia/nostra tenuta.


    A fine evento anche il debriefing (con le pattuglie) e la premiazione potrebbero essere apparsi poco precisi. Anche su questo mi scuso ma dopo tutto il vissuto e 2 ore di sonno nelle ultime 48 ore ero proprio al limite. Peccato anche per la divisione dell’organizzazione dai giocatori durante il pranzo ma purtroppo non erano presenti stanze capaci di ospitare 102 persone contemporaneamente.
    La stessa premiazione e saluto sono state fatte adattando al volo un ambiente non adatto, apparse sicuramente non adeguate a un evento di così grandi dimensioni.

    La qualità delle comunicazioni radio sono state discrete su tutto il campo. Mi scuso però per non aver precisato nel book la necessità di avere una radio portatile potente per le comunicazioni con la DE. Avevo dato per scontato pensando che la fase di studio cartografico ponesse il dubbio alle pattuglie coinvolte. A causa di questo mio errore una pattuglia non è riuscita a comunicare con la DE per buona parte dell’evento non potendo affrontare di conseguenza alcuni obbiettivi.

    Il test regolamento che è stato fatto compilare alle squadre MilSim in fase di accoglienza (venerdì sera in particolare) ha permesso di chiarire diversi dubbi garantendo un comportamento più corretto in fase di gioco. Purtroppo questo test non è stato consegnato alle ultime squadre del sabato mattina per evitare spiacevoli ritardi.


    NOTE NEGATIVE:
    Come in tutti gli eventi sono stati segnalati comportamenti scorretti. Avendo inserito arbitri giocati e dotato ogni iscritto di una fascia personale identificativa, le segnalazioni per highlanderismo sono state limitate, quasi nulle. Gli stessi arbitri non hanno segnalato comportamenti in questo senso. Lo stesso controllo a sorpresa dei test joule sul campo e la presenza delle relative fascette hanno fatto sentire la presenza della DE anche in campo.
    Diverso invece per:

    • l’utilizzo dei veicoli privati: comportamenti al limite della sicurezza, inseguimenti, trasporto dei partecipanti senza rispettare le norme, parcheggio dei veicoli su campi agricoli coltivati non adibiti a parcheggio, velocità elevata su strade col limite dei 30km/h, scontro con un trattore del proprietario del campo senza la decenza di fermarsi a chiedere scusa, ecc… Questa è stata, a nostro avviso, la vera piaga dell’evento causata da pochi partecipanti. Fortunatamente non si è arrivato all’infortunio…
    • giocatori singoli in passeggio per l’AO: condizione vietata dal regolamento per garanzia di sicurezza personale.




    Sicuramente mi sarò scordato qualcosa… spero che in questo mi aiutiate voi!



    Grazie ancora a tutti!

    Alessandro *Vito Vitali

  7. #7
    Spina
    Città
    Ferrara (FE)
    Club
    Ravens of War
    Età
    37
    Iscritto il
    20 Jul 2009
    Messaggi
    7

    Predefinito

    Eccoci qui, con il debriefing dell' ASD Ravens of War Ferrara scusate il ritardo,

    Noi Ravens of War quest'anno siamo stati assegnati alla Guardia Nera, non essendo in un plotone specifico, ma essendo stati assegnati al direttivo Fazione....più come un team di supporto...allo stesso tempo abbiamo avuto anche noi il nostro bel da fare per dividerci in quanto arbitri tra gli obiettivi nei dintorni dell'Hq, soprattutto all'hq nel pomeriggio di sabato abbiamo sventato vari attacchi di parecchie pattuglie....anche solo con 3 operatori a difendere l'intero HQ, nella mattinata abbiamo difeso l'obj mortaio senza particolare successo....ci siamo rifatti nel pomeriggio dove personalmente sono andato ad arbitrare l'OBJ mortaio ed avendo come commilitoni i ragazzi di Bassano con cui abbiamo scambiato parecchie chiacchiere in amicizia, anche se ad un certo punto il nostro mortaio è caduto sotto i colpi dell'artiglieria nemica, abbiamo inoltre recuperato mandinius e verdone facendo da spola tra l'HQ ed il laborario....o tra le miniere vicine.

    In quanto per buona parte della giornata di sabato ero arbitro all'HQ mentre i miei ragazzi facevano le loro azioni....ho cercato di portare la mia esperienza riguardo gli eventi precedenti e consigliare al meglio il direttivo fazione, spiegando certe scelte relative a questo book rispetto ai precedenti facendo capire al direttivo fazione le sfaccettature dietro certe scelte relative al book, lasciando comunque libero arbitrio alla costruzione della strategia, e soprattutto mentre ero arbitro al mortaio mi faceva molto piacere che alcuni miei consigli come ad esempio, l'uso cospiquo del canale privato con la DE, sia stato ascoltato ed applicato per ogni comunicazione importante...

    Seguono i ringraziamenti alla DE che ci ha dato l'ennesima occasione di partecipare ad un evento ben costruito, più importante ed imponente...nonostante il tempo non vi ha per nulla aiutato, un saluto importante a tutti i Doomtroopers con i quali condividiamo oramai un amicizia decennale, un saluto a tutte le squadre della Guardia Nera con cui abbiamo condiviso questi 2 giorni tra nuove e vecchie amicizie, ed un ringraziamento ai miei ragazzi che sono stati operativi per buona parte dei 2 giorni anche se 2 di loro erano alla primissima esperienza in una 24h


    Che dire sicuramente sono curioso di scoprire come si evolveranno gli eventi....

    Black is Back, La guardia nera è tornata...

    Saluti a tutti

    Valerio

    Presidente Ravens of War Ferrara
    Ultima modifica di Fontina R.O.W; 21/05/2018 a 16:27

  8. #8
    Spina
    Città
    Massa Lombarda (RA)
    Club
    non affiliato
    Iscritto il
    16 Mar 2010
    Messaggi
    3

    Predefinito

    DEBRIEFING G.O.R. NEL RUOLO DI O.N.U.



    Parto col dire che unire milsim e torneo a pattuglia con navigazione libera ,non è al quanto facile e mio avviso i Doom, hanno dovuto sopperire a talmente tante difficolta' (a partire da quelle climatiche) imprevisti,e defezioni che, con l' organico presente, di meglio non potevano fare..

    Quindi complimenti a loro.



    Noi G.o.r. Siamo stati presendi a tutte le tre edizioni dell evento, ma questa volta non eravamo giocanti, o per lo meno, eravamo li piu per far giocare le squadre partecipanti e animare un attimo il gioco nel caso che andasse in stallo. Un prolungamento di D.E.sul campo.

    Abbiamo allestito un piccolo comando O.N.U. dove facevamo interrogatori, perquisizioni ,arresti ecc..interagendo con figure mandate in villaggio, con ruoli interpretativi, dalle varie fazioni e pattuglie recon, alcune molto apprezzate e studiate bene.

    A ogni arresto conseguiva un apertura di una busta numerata a favore dell' esercito,contenente informazioni che, gestite da D.E, venivano riportate da noi O.N.U. al comando esercito.

    Oltre alle perquisizioni ecc, avevamo da gestire e interpretare l' OBJ autopsia, che se preso e capito bene dalle pattuglie echo, apriva varie finestre di gioco..



    la giocata è stata costruita bene, non sto a ribadire i pro e i contro, che ha gia' esposto vito...son convinto che si possa migliorare sempre, ma gia cosi siamo a un buon livello..complimenti di nuovo ai Doom.







    Pero ' avevamo un piccolo book dove i vertici onu ci chiedevano di trovare e arrestare il colpevole dell' uccisione di Mandini..... noi abbiamo scoperto subito il mandante ma le informazioni ci hanno portato a un vicolo cieco.......

    Probabilmente Vito non è riuscito a sviluppare la storia anche per noi..(vito sa che sono un rompiballe)

    Cmq credo abbia fatto anche troppo!!!

    E noi che per recuperare informazioni abbiamo maltrattato Semola!!! cercando prima di farli capire che poteva fare quello che faceva solo se noi chiudevamo gli occhi....e poi a fine game (per dare modo a tutti di fare il proprio gioco) lo abbiamo arrestato e abbiamo perquisito il suo emporio...



    seguira' rapporto O.N.U. Su materiale sequestrato e confessione scritta di Semola per la prossima edizione...



    concludendo noi ci siamo divertiti...con doom troppers ci siamo sempre trovati molto bene e anche sta volta non si sono smentiti in fatto di ospitalita'....




    speriamo come onu di aver reso la giocata divertente per tutti.


    Un saluto dal GOR
    Alla prossima edizione !!!!!

  9. #9
    Spina L'avatar di mask
    Città
    Carmignano di Brenta (PD)
    Club
    wgb1994
    Iscritto il
    26 Sep 2008
    Messaggi
    7

    Predefinito

    Ciao a tutti sono Mask Vc. Segretario del War game Bassano (W.G.B.1994).
    Plotone 4 della fazione "guardia nera"

    Per noi è stata la prima edizione di W.C.P.M a cui abbiamo partecipiamo.
    Complimenti a tutta l'organizzazione e allo staff arbitrale per la professionalità e serietà con cui hanno organizzato questo evento nonostante le difficoltà e le disavve ture dovute alla pioggia.

    Il torneo è stato molto interrasante e piacevole, grazie anche alla buona organizzazione della nostra fazione; che ha permesso ad ogni club di cimentarsi in tutti i ruoli previsti.

    Un ringraziamento ai club di guardia nera che si sono dimostrati per la maggior parte professionali,disponibili e motivati al gioco di squadra con tutta la fazione.
    Noi abbiamo deciso di saltare tutti i turni di riposo e siamo rimasti operativi h24.

    Nota dolente invece per il comportamento di alcuni operatori che nella fase notturna hanno preferito rimanere in branda anche quando gli spettava il turno di guardia.
    Comportamento che dimostra poco rispetto per gli altri club in gioco che hanno dovuto sopperire alle loro mancanze. Magari se no si regge il ritmo meglio lasciare perdere le 24h.

    Per la DE valuterei, di riuscire a predisporre uno staff arbitrale a seguito delle squadre sopratutto nella fase notturna.
    Proprio in questa fase infatti ,abbiamo riscontrato un po di anarchia. Sia la stanchezza o l'enfasi del ruolo che interpretavano, si trovavano operatori che non erano molto propensi alla dichiarazione e tendevano ad applicare un regolamento personalizzato.
    Questo fatto è stato riscontrato da più squadre di fazione, durante i colloqui a fine torneo.

    Comunque sono episodi che in questa tipologia di torneo purtroppo si mettono sempre in preventivo.

    In generale l'evento è stato ben preparato e organizzato. Abbiamo fatto parecchi scontri a fuoco e un bel po di km sulle gambe, tutto molto divertente.

    Complimenti ancora a tutti.... alla prossima.

    Inviato dal mio GT-I9060I utilizzando Tapatalk

Questa pagina è stata trovata cercando:

Tag per questa discussione

Licenza Creative Commons
SoftAir Mania - SAM by SoftAir Mania Community is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License.
Based on a work at www.softairmania.it.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://www.softairmania.it.
SoftAir Mania® è un marchio registrato.