Visualizzazione dei risultati da 1 a 9 su 9
  1. #1
    Spina
    Città
    Estero
    Club
    Bad Company
    Iscritto il
    05 Nov 2013
    Messaggi
    20

    Cool 14/15 Maggio 2016 - San Marino (RSM) - "Op. Mongoose" (24h)

    Aprendo il debriefing del torneo Sulle Rive Del Fiume - Op. Mongoose cogliamo l'occasione per ringraziare tutti i team competitor che hanno creduto in noi.
    Ringraziamo inoltre tutto il team Bad Company RSM e i club amici che ci hanno supportato in questa impresa (ROS Riccione, Legionari Malatestiani, Untouchables, Spartani Gemmano, Daino Force e quei pazzi dei Briganti), gli sponsor intervenuti (Softair Games, Titano Store, Target Softair e b.YOU).

    L'obiettivo principale era la cattura ed esfiltrazione del VIP X0116/VP/0101/PP,che come in data 09/11/2015 è sfumata nuovamente grazie alla sua abilità diplomatica ed è quindi ancora a piede libero.

    Sarete contattati nuovamente per la prossima missione.

    Pubblicando la classifica approfittiamo per ricordare con piacere, che nonostante la grande fatica fisica profusa da tutti i team competitor, abbiamo constatato una generale correttezza e disponibilità da parte di tutti.

    1° Mike-05 284.000 BD Lupi Rovereto
    2° Mike-06 275.000 BD Dragon Force
    3° Mike-01 245.000 BD Guerrieri Per Gioco
    4° Mike-04 207.000 BD Sciacalli
    5° Mike-07 199.000 BD TTT
    6° Mike-02 180.000 BD Nazgul
    6° Mike-14 180.000 BD PMC Rozzano
    8° Mike-12 151.000 BD TVS
    9° Mike-09 147.000 BD Fantasmi Jesi
    10° Mike-03 114.000 BD Scoiattoli
    11° Mike-08 113.000 BD Dirty Dozen
    12° Mike-11 70.000 BD DU.R.EX.
    13° Mike-13 60.000 BD Black Water
    Ultima modifica di SJ-24; 20/05/2016 a 14:10

  2. #2
    Recluta
    L'avatar di Cowboy_sciacalli
    Città
    Monte Vidon Corrado (AP)
    Club
    A.S.D. Sciacalli
    Età
    29
    Iscritto il
    03 Sep 2006
    Messaggi
    1,399

    Predefinito

    Salve, sono Cowboy della ASD Sciacalli, Mike 4, ed incollo il debriefing già scritto sulla pagina della nostra asd.

    Lascio qualche considerazione scritta sul torneo fatta a mente fredda.

    Vorrei dedicare un pò di tempo per parlare dell'organizzazione, da cui secondo me c'è solo da imparare.
    Il torneo è stato organizzato dalla bad company di San Marino, alla prima esperienza da organizzatori, con lo zampino dei ragazzi dei Ros e Daino force che già conoscevamo bene per le loro doti di organizzatori.

    Bhè che dire, la loro esperienza in fatto di logistica si è fatta sentire tutta, io personalmente non mi sento di recriminare nulla, non mi divertivo così da anni, il torneo era stato pensato come milsim competitiva, quindi alto livello di recitazione ed immersione e così è stato.
    Personalmente sin dai primi minuti sono entrato nella mentalità del torneo per uscirne solo dopo l'esfiltrazione, la qualità del gioco e la precisione nella realizzazione di obj sono state disarmanti. Gli obiettivi erano molto articolati e lasciavano spazio a qualsiasi interpretazione si volesse dare, ed era l'obj che si plasmava intorno alle azioni degli attaccanti. L'intera azione andava compiuta con il 100% della concentrazione ed attenzione ai dettagli, c'erano ordigni nascosti e particolari da scovare anche molto difficili. FANTASTICO

    I way point non erano banali ma ricchi di scenografia, inoltre ti permettevano di girare tutto il campo, con conseguenti numerosi saliscendi.
    Devo dire che avendo girato tutte le recon e quindi tutto il campo non ho incontrato nessun inconveniente che mi ha fatto uscire dalla "modalità torneo" per tutto il tempo.

    Veniamo alla nostra prestazione.
    Personalmente sono stato molto contento della squadra.
    Ci siamo divisi in squadra interpretativa ed una di pronto intervento secondo me sfruttando le caratteristiche migliori dei giocatori a disposizione.
    Ci siamo avvicinati al primo obiettivo e lo abbiamo subito affrontato (i 3 attori dentro e la squadra di intervento a distanza) capendo che il torneo rispecchiava le nostre aspettative, l'intero obj è durato un ora e ha spremuto per bene i tre dentro, che alla fine sono usciti incolumi, senza sparare un pallino e completando l'obj. All'uscita dall'obj group aveva un sorriso a 54 denti che si sarebbe cancellato poco dopo.

    Poco dopo infatti abbiamo scoperto con piacere che il campo in realtà di pianeggiante non aveva nulla e che le recon erano impegnative, dopo aver preso recon 1 e 2 abbiamo così deciso di dividere la squadra, in due.
    Io e la squadra di intervento ci siamo diretti verso recon 3-4-5 mentre group e gli altri si sono occupati del secondo obj per ritrovarci poi al rendez-vous a secondo obj compiuto e 5 recon affrontate.
    Il clima era sereno, piccola pausa e indossati i visori abbiamo affrontato anche il terzo obj, qui ho goduto come pochi, soddisfando la voglia di sparare che fino al quel momento non si era fatta particolarmente desiderare.
    Altro obj concluso con successo ma i problemi sono iniziati a sorgere, al ritorno group era sfinito e salo a causa di un paio di cadute e della stanchezza ha avuto problemi fisici e sono stati costretti al ritiro.
    La notizia mi ha dispiaciuto ma non valeva la pena rischiare la salute, hanno fatto bene se non si sentivano di continuare, il resto del torneo ha davvero messo alla prova il fisico e i nervi perchè rimanevano 5 recon su wp da compiere e 1 obj, è iniziato a piovere in qualche momento anche in modo copioso e alcuni wp non si trovavano proprio a ridosso della strada.

    Camminando e spostandoci tutta la notte siamo riusciti a portare a termine tutti gli obj e 9 recon su 10 e l'ultimo obj, l'ultima ho deciso di lasciarla anche se era vicino al 9° wp perchè il tempo stringeva ed implicava di attraversare una lingua di alberi di notte e con pioggia pesante.

    Consegnate le recon dei wp siamo stati pagati (il punteggio era in base ai soldi che si riusciva a portare a termine del torneo ) e manuel scazzato da un evento è rimasto al furgone insieme a mattia ( la cosa mi ha un pò infastidito ma il torneo era vicino alla fine )
    Ore 6 del mattino io e soap siamo ripartiti per fare recon a distanza ad un incontro del vip principale del torneo, appostati a distanza debita eravamo pronti a registrare tutto ma l'incontro non c'è mai stato, al contrario una molti giocatori si sono ingaggiati tra di loro, causando un grosso macello e la fuga del vip (almeno mi è sembrato di capire questo dato che al campo il vip non ci è mai arrivato).
    Fallita quindi la recon ci mancavano info su obj e altri wp da conquistare e siamo stati costretti all'esfiltrazione, anche perchè le energie erano al limite, avevo i piedi molto doloranti perchè erano bagnati dal pomeriggio prima.

    La conta dei km totali è stata sui 24 e qualcosa con 1200+ metri di ascesa verticale.
    La squadra si è comportata bene, grandiosi mattia e sapò alle prime esperienze, mai una lamentela
    La cartografia sta migliorando sempre di più, abbiamo scelto quasi sempre la strada migliore a meno che non fosse impossibile (in un caso siamo ricascati quasi dentro un obj avversario e abbiamo dovuto affrontare un fosso che ci ha davvero distrutto.
    Un errore ci ha fatto fare della strada in più durante la fase notturna ma è stata una disattenzione, non abbiamo visto una stradina che proseguiva sulla destra, ma in generale tutto bene.

    Il 4 posto in classifica è stato per me meritato ed in ogni caso è passato in secondo piano, sono arrivato a pranzo pensando che non avevo interesse a salire sul podio tanto ero soddisfatto dal torneo. Non siamo riusciti a salire di più perchè gli errori di distrazione negli obj contavano tantissimo e noi ne abbiamo commessi diversi, per una bomba disinnescata invece che fatta saltare con c4 fino a 10/15000 dollari in più.

    Piccola parentesi, nei 50 euro dell'iscrizione, era compreso un torneo 24h dall'alto contenuto scenografico ed un lauto pranzo quindi OTTIMO DIREI

    Se devo trovare un difetto, la squadra organizzatrice, ha deciso di permettere ad una squadra (arrivata poi seconda) di far sostare un furgone in AO nel punto più strategico del campo, permettendo così rifornimenti gratutiti, spostamenti facilitati e permettendo alla squadra di compiere le recon in maglietta e scarpe da tennis (o addirittura in bici), quindi privi di equipaggiamento, con relativo spostamento libero per le strade principali e velocità nel compiere le recon. Il tutto perchè avevano inventato una ottima storia di copertura anche se il regolamento specificava che i mezzi in area operativa erano vietati. Alzo le mani, è stata una decisione loro e la accetto.

    In ogni caso, se il torneo verrà riproposto saremo tra i primi ad aderire, sono completamente soddisfatto ed oggi a quasi una settimana di distanza sono ancora col sorriso ripensando a sabato notte.
    Grazie Bad Company, grazie Ros e grazie a tutti gli altri team che ancora non conosciamo personalmente ma che hanno fatto si che questo evento fosse svolto in maniera impeccabile
    Saluti da tutti gli sciacalli
    Gianluca






    Ultima modifica di Cowboy_sciacalli; 20/05/2016 a 12:00

  3. #3
    Spina L'avatar di ROBERTO WOLF
    Città
    Estero
    Club
    BAD COMPANY RSM
    Iscritto il
    13 May 2015
    Messaggi
    19

    Predefinito

    Ciao Gianluca,
    ti ringrazio per il debriefing da te postato in quanto esposto molto bene, ti ringrazio inoltre per i complimenti fatti all'organizzazione.
    Posso dire che anche gli altri team in via informale hanno apprezzato l'evento da noi proposto ma soprattutto si sono divertiti, spero quindi di poter leggere qualche altro post.
    Il nostro obiettivo principale era quello di aggregare e divertire tutti i team presenti durante le 24 ore del torneo, creare allo stesso tempo una competizione mil-sim tra i team partecipanti cercando di curare al meglio le scenografie (anche interattive), l'andamento della gara a premi e lasciare quindi un bel ricordo dell'evento.
    Considerando che tutti i 170 presenti in area operativa hanno approcciato all'evento con le nostre stesse aspettative (questo è il soft air che piace a noi) credo di poter dire che abbiamo raggiunto l'obiettivo è che ha quindi vinto il BUON SOFT AIR.
    Tornando al torneo giocato, devo dire che alle 6 del mattino il vip principale X0116/VP/0101/PP "PRINCIPE DI PERSIA" era al villaggio.
    Ha presenziato personalmente all'acquisto di armamenti concluso insieme ad altri 3 vip (X0104/VP/0113/RT "RATTO", X0116/VP/0104/AAPA ABDOUL AKHTAR, X0116/VP/0109/BV BORIMIR VOROBINOV).
    E' stato riconosciuto dall'infiltrato che era tra le guardie del corpo di Borimir Vorobinov, tale Vasilj Karphatov che nell'occasione è stato ucciso.
    E' riuscito infine a fuggire in auto tra il parapiglia generale per poi essere in un primo momento catturato da un Team MIKE per poi essere liberato dallo stesso Team sotto lauto compenso.
    Il vip X0116/VP/0101/PP "PRINCIPE DI PERSIA è quindi ancora a piede libero e dopo la sua ultima fuga la sua cattura diventa ancora più ambita, vi invito a tenervi informati sui suoi spostamenti perchè sicuramente verrete ricontattati per scovarlo.
    Un abbraccio sincero a tutti i team presenti durante il torneo.
    WOLF

  4. #4
    Spina
    Città
    Arco (TN)
    Club
    Non affiliato
    Iscritto il
    20 Jan 2013
    Messaggi
    2

    Predefinito

    Eccoci,scusate il ritardo per il deb !!!!


    Dopo n.2 Briefing ci dirigiamo in auto verso il punto dove dovremmo incontrare il maggiore Mitchell,comandante della base NATO a cui faremo appoggio durante la missione,per ricevere le prime istruzioni.
    L'incontro avviene su di un aviosuperficie e purtroppo,causa maltempo,il maggiore è gia atterrato prima del nostro arrivo e non possiamo godere della scena in cui lui atterra con l aereo.


    Due parole di rito,preleviamo altre informazioni e sempre in macchina ci dirigiamo in un bar,a circa 2 km di distanza,dove una squadra alla volta accediamo per parlare con un informatore.
    Da buoni trentini approcciamo l'informatore,l'unica persona presente nel bar a parte il barista,offrendogli un bel bianco alla spina (più simile alla benzina che al vino!!!!).
    L'informazione è essenzialmente un itinerario per raggiungere l'AO quindi ci dirigiamo verso la zona calda,passando però da una dogana rappresentante il confine pako-afghano dove veniamo interrogati e costretti a pagare una tassa .La copertura regge,paghiamo il pizzo e sfiliamo all infiltrazione.


    Purtroppo abbiamo accumulato parecchio ritardo tra breafing e informatori,ma l'informatore ci aspetta entro le 14:00,e ormai manca poco più di un ora,quindi entriamo pagando la fretta con un bel tour nella direzione errata che ci ha allontanato di 4km e di diversi minuti...
    Può capitare,non disperiamoci,facciamo il possibile per recuperare ma di strada da fare ce né parecchia.


    Abbiamo perso una marea di tempo,e cominciamo a fare i primi punti del nostro torneo solo alle 15:30,abbiamo bruciato 3 ore di gioco e mancato il contatto con l' informatore.


    Decidiamo per recuperare il tempo enorme perduto di spaccare il team in due.. 4 verso delle recon da un capo e 2 verso altre dalla parte opposta, siamo fiduciosi che la copertura e il travestimento reggano..


    Nel frattempo io e Pastorello stiamo girando per la zona taliban relativamente tranquilli,tanto da fermarci a chiacchiere con i talebani,che però ci negano l' accesso al loro territorio. Noi appena spriscono dietro una collina ce ne sbattiamo e per una rotta diversa entriamo nella loro zona e chiudiamo altre 3 ricognizioni.


    Il prossimo obbiettivo è una casa in costruzione quindi decidiamo di ricongiungerci per avere più forza offensiva,all interno c'è un Vip,sfruttiamo l'oscurità per avvicinarci e approcciare l obj ma un team competitor si imbatte sull obbiettivo e ci ingaggia convinti che siamo della contro rovinando tutto.
    Ci è stato ovviamente permesso di rifare l'obj ma ormai l effetto sorpresa è andato su per il camino e prendiamo parzialmente l'obj.


    Dopo una meritata sosta per mangiare e riposare riprendiamo,sono le 1:00 di notte,separiamo nuovamente il team in due gruppi,questa volta con me resta Nitro.Tornati dall informatore acquisiamo info per un nuovo obj.Abbiamo un Vip a poco meno di un km,ma gli altri stanno facendo altro in tutt altra direzione, sono impegnati sullìaltro versante con le recon 1-2-3 e 4,c'è poca scelta,andiamo io e Nitro a procurar battaglia,speriamo che non siano troppi,speriamo che il buio ci assista.


    Avviciniamo l'obj nell erba alta,si trova all interno di una macchia boschiva sulla costa della collina.Sentiamo voci,qualche luce illumina di tanto in tanto un lato del perimetro,avviciniamo e arriviamo dall alto,stanno parlando in gruppo,siamo a 20 metri...e fuoco!!! due asg vomitano addosso alla difesa una marea di colpi,presentando al signore 7 anime fresche nel giro di 4 secondi circa.Un ottavo operatore colpisce Nitro e mi trovo solo,riesco a colpirlo ma a quanto pare ne manca uno e quindi mi avvicino.Dato che i morti stanno sostando e hanno i frontali accesi vengo avvistato dal nono e ultimo difensore mentre passo accanto ai morti,lui si nascondeva dietro una tenda.Difficile da digerire,obj perso e perso anche punti.Quando la difesa scopre che eravamo solo in due ad aver fatto quel macello ci fa i suoi complimenti e ci stringe la mano,piccola soddisfazione....


    Sento Lipo via radio e fissiamo un randevou presso il quartier generale della Nato.
    Incontriamo un team vicino all obj appena svolto e scopriamo che vanno nella nostra stessa direzione,quindi ci aggreghiamo a loro,era concesso coalizzarsi con altri team all occorrenza.Passiamo indisturbati il villaggio talebano,nessuno ci ha notati col buio,ma al check point afghano dopo un breve stallo alla messicana vien fuori il finimondo,scontro vinto,raggiungiamo Nato ma glia altri sono ancora distanti,al quartier generale ci negano un riparo e comincia a piovere parecchio,sempre assieme ai ragazzi dell altro team ci dirigiamo verso l'obj che abbiamo svolto assieme ai nostri in precedenza,la casa, e chiediamo riparo dato che l'obj ha cessato di esistere.


    Lipo,Miso,Pastorello ed Herry ci raggiungono e dopo aver fatto il punto sulle recon finora svolte io e Miso andiamo alla Nato per presentare rapporto,tutto bene,prendiamo bei punti.
    Tornati alla casa Lipo mi comunica che gli è stato detto da un informatore che il nostro obbiettivo primario,PRINCE OF PERSIA, sarà presente al villaggio talebano alle 6:30 di mattina.
    Il nostro compito è rapirlo e portarlo al campo Nato,il premio è grosso,100000 dollari sono un bel bottino.
    Procediamo disarmati ,solo con armi bianche,verso il villaggio.Il piano è quello di entrare al villaggio,uccidere delle sentinelle e prendere i loro ak,prendere il vip è andare,ma al check point che troviamo all ingresso una guardia inizialmente ci chiede 1000 dollari che gli diamo ,questo va a parlare con un ufficiale che ce ne chiede altri 20000....l'atteggiamento dell ufficiale in comando ci fa partire un brutto embolo,dentro ci sale la cattiveria.
    Tutto succede in fretta,ce ne andiamo,ma sappiamo che:
    -il vip è nel villaggio
    -in caso di problemi fuggirà in auto con la sua scorta (2 guardie del corpo)
    -di strada percorribile in auto c'è solo quella su cui siamo noi
    -vogliamo la testa di qualcuno


    Prendiamo solo i fucili dalla cash,prendiamo un tronco e lo sbattiamo in mezzo alla strada,arriva il mezzo ,che è costretto ad arrestarsi,e strappiamo fuori dall abitacolo il guidatore.
    Al mio comando vengono immediatamente giustiziate le guardie,un peso in meno,e corriamo via con il Vip...non mi sembra vero...mentre corriamo urlo addosso al Principe e lui mi propone di lasciarlo andare per soldi,il massimo che ci da,tutto quello che ha,sono 120000 dollari,accettiamo e lo rilasciamo.
    Abbiamo duplicato i nostri punti,siamo in anticipo ma l unico obj che ci resta è distante ed è in salita.Siamo cotti e esfiltriamo lasciandoci alle spalle tutto.
    Mi congratulo ancora con tutti,un team veramente spettacolare,armonioso e affiatato nonostante un inizio tragico.
    Avevamo tutti livelli di esperienza diversi,ma tutti,compreso il nostro presidente (tra l altro primo al suo primo torneo) ci hanno messo il cuore.
    Abbiamo dimostrato di poter far bene anche in piccoli gruppi,la storia e i documenti di copertura ovviamente sono essenziali.
    Un applauso a tutti quelli che direttamente o indirettamente hanno collaborato all organizzazione di questo evento.
    Scenografie impeccabili,come impeccabile sono state interpretazione ed organizzazione dei Bad Company e degli altri team organizzatori.
    Ovviamente qualche piccolo neo è normale,ma al vostro primo evento,tanto di cappello!!!!
    Saremo sicuramente dei vostri alla prossima edizione.

  5. #5
    Spina L'avatar di Vagisil
    Città
    Salerno (SA)
    Club
    Non affiliato
    Iscritto il
    15 Oct 2013
    Messaggi
    10

    Predefinito

    Salve ragazzi,
    scusateci il ritardissimo. Che dire, un'esperienza meravigliosa!!
    Noi Du.R.Ex. di Salerno non abbiamo mai partecipato ad una milsim competitiva perchè sempre titubanti dal tipo di gioco e alle modalità di ingaggio e invece, grazie a Wolf e ai suoi ragazzi adesso è diventata la nostra ossessione
    Un'organizzazione ineccepibile, scenografie in scala 1:1 dove nei villaggi o ai check point sembrava di essere davvero nella valle del Panjshir, i ragazzi tutti bravissimi nella parte e nel parlato, insomma: Wolf sei stato davvero un grandissimo!!
    Farò una sintesi per non divulgarmi tanto:
    Dopo il briefing off game e un briefing in game si parte per raggiungere il maggiore Mitchell che a tutti i mike competitor rilascia le altre coordinate per le recon in area operativa. Ci mettiamo in auto, arriviamo al parcheggio e via con la copertura. Abbiamo pensato di creare una partnership tra l'università di Kabul e il Politecnico di Otago in nuova zelanda con a capo Mr.Tony woods, un ingegnere esperto di energie rinnovabili dove nella valle del Panjshir nel 2008 ha intrapreso una crociata per portare energia gratis agli abitanti dei villaggi. Dopo 8 recon recuperate e con carta e simbologia terrestre nato completata e tanto di report S.A.L.U.T.E. a seguito, 3 contatti intercettati in AO e 2 obj eseguiti correttamente, alle 5.15 un ragazzo in pattuglia ha accusato tantissimo la stanchezza e abbiamo deciso di esfiltrare tutti per non lasciarlo solo. Sicuramente avremmo potuto consegnare la carta con la simbologia terrestre NATO e i report, sicuramente avremmo dovuto continuare in 5 ma quando il divertimento è arrivato ai massimi livelli la competizione si mette da parte e va benissimo così!!
    Quindi che dire, un ringraziamento particolare a Wolf e a Marco che sono stati davvero disponibili prima durante e dopo l'evento.
    Un in bocca al lupo alla Bad Company e saremo sicuramente dei vostri al prossimo torneo che organizzerete!!

    Paolo dei Du.R.Ex.

  6. #6
    Recluta L'avatar di BoB GxG
    Città
    Santarcangelo di Romagna (RN)
    Club
    Guerrieri Per Gioco A.S.A.
    Età
    35
    Iscritto il
    09 Oct 2005
    Messaggi
    521

    Predefinito

    Buondì qui Mike 01, Guerrieri Per Gioco A.S.A.

    Faccio i complimenti agli amici dei Bad Company per il capolavoro scenografico che sono riusciti a mettere in piedi in cosi poco tempo, chapeau.
    Abbiamo campi di gioco in Emilia-Romagna che sono fenomenali e possono davvero essere d'impatto tanto quanto i meravigliosi campi toscani, quindi sfruttiamoli!

    LA fase di pianificazione pre-missione è durata due settimane, per capire il materiale necessario da creare (soldi finti, passaporti, etc) ed individuare una buona storia da usare come copertura per operare con meno problemi in tutta l'area operativa del Panjshir. Si è deciso che il team fosse un gruppo di reporter afgani, completi di documenti originali e tutto l'occorrente, con annessa la troupe e la scorta armata: un reporter, un fonico, un cameramen, una "donna" e due guardie.

    Il problema nasceva dal fatto che 3 uomini su 6 non avrebbero potuto avere armi addosso per cui ci siamo ingegnati camuffato finti coltelli all'interno dei microfoni da intervista e costruendo, grazie alla creatività di un membro del team, una simulacro di telecamera sputa-pallini (letale!).

    La copertura ha retto bene sui primi OBJ dove siamo entrati tranquillamente ed assassinato al tempo opportuno gli ostili con la nostra telecamera anti-taliban. Al temp stesso però l'invenzione della kill-cam aveva fatto passaparola tra i difensori che ce l'hanno iniziata a sequestrare prima di entrare sugli OBJ, poco male, i finti coltelli hanno fatto il resto.

    L'idea del torneo col rendez-vous con gli infiltrati mi è piaciuta ma sarebbe stato ideale posizionarli in posizioni diverse ad ogni incontro in modo da coprire i vari settori del campo.

    Siamo entrati nell'ottica di come fare bene gli OBJ solo dopo aver capito che una buona storia e buoni documenti non bastavano, veniva premiato più il "comprare" le info con la moneta di gioco e questo ha reso a mio parere vano, i molti sforzi fatti in fase di pre-gara.

    Ultima critica costruttiva: bellissimo l'incontro finale al villaggio, i ragazzi sull OBJ sono stati grandi ma avrei preferito fare solo una ricognizione fotografica/video da lontano, per poi ricevere ordini e coordinate del luogo dove andare ad eliminare il super VIP. Quando ai tornei si fanno OBJ con ricognizione di un OBJ sembra sempre la sagra di paese, io avrei fatto un perimetro di talebani molto ampio attorno al villaggio per mettere i bastoni tra le ruote a chi voleva riprendere lo scambio tra i VIP.

    Forse la pecca più grande, è stata quella di far inserire all'interno del campo di gioco un mezzo di una squadra di interdizione che ovviamente ha avuto più vantaggi rispetto alle altre Mike; questa però è una decisione dell organizzazione che non discuto, ne prendo semplicemente atto.

    La cosa che veramente mi ha fatto piacere è che a fine gara l'organizzazione ci ha allietato di una struttura chiusa e di un pranzo degno di ristorante, abbondante e buono, compreso nella quota torneo e questa è una piccolezza che tanti organizzatori non tengono in considerazione!

    Bravi Bad Company, ROS, Spartani, Legionari Malatesiani & Co., spero il prossimo anno di poter essere tra le vostre fila come club organizzatore

    BoB

  7. #7
    Spina L'avatar di Zitto
    Città
    Pistoia (PT)
    Club
    Dragonforce sac
    Iscritto il
    07 Jan 2014
    Messaggi
    42

    Predefinito

    Salve a tutti, sono Alessandro "Zitto" TL della squadra TTT, ovvero Mike 07, composta da Mutu (cartografo), mario, Clown, Hutch e Strip. Mi scuso intanto per il ritardo del debriefing e parto subito con il ringraziare Wolf e tutti i suoi ragazzi che hanno organizzato una gara veramente bella, sia scenograficamente sia dal punto di vista della difficoltà, complimenti davvero, spero che la rifacciate perche sicuramente noi torneremo.

    Detto questo, cominciamo con il Deb; dopo alcuni incontri che ci portano sul campo sappiamo che il nostro incontro avverrà alle 14:30, nel mentre decidiamo quindi di recuperare alcune recon, quindi io e la mia squadra ci dirigiamo subito a recon 10, da li decido di dividere la squadra in due spezzoni, io e Hutch (il piu giovane di noi alla sua prima esperienza di 24h) andiamo a recuperare recon 8 e recon 9 (riuscendo a sfuggire ad una contro) mentre gli altri si dirigono direttamente verso l'incontro....credo fossero le 13 quando ci siamo separati e io e Hutch abbiamo impiegato quasi 1h e 30m per recuperare due recon e raggiungere l'incontro delle 14:30....1h30m per fare 800 m....il motivo è presto detto: lasciare i sentieri, le strade, soprattutto in direzione del centro del campo, significava finire in un muro di rovi invalicabile che ad ogni metro guadagnato si prendeva il suo pegno di sangue e pelle. Io e Hutch riusciamo ad arrivare alle 14:20 all'incontro, mentre ci arrivano notizie frammentarie dal resto del gruppo, il quale aveva solo il compito di dirigersi all'incontro....evidentemente hanno trovato un muro molto più grande del nostro, tanto è vero che sono ricomparsi alle 15:20, dopo più di due ore che ci eravamo separati e a solo 10 minuti dalla chiusura dell'obj assegnatoci dall'incontro....inutile dire che ero incazzato come un demonio.
    Nell'attesa dei miei compagni riusciamo però ad entrare in contatto con una pattuglia dell'esercito regolare afghano e in mezzo a quella pattuglia c'era nientemeno che il capitano in persona....perfetto, sapevamo che il capitano era in contatto illegalmente con il ratto, e che quest'ultimo conosceva l'identità del principe di persia....avevamo l'occasione per acquisire un vantaggio sugli altri team. Inutile dire che l'incontro con il capitano è stato abbastanza sofferto, un pò per la sua reticenza a parlare (ovviamente), un pò per la nostra copertura inventata sul momento, ma alla fine ci da delle coordinate di un check point e la garanzia di un incontro con lui quando volevamo, per poter parlare "meglio" e da soli.
    Nel frattempo arriva il resto del mio gruppo e io, sempre più intenzionato a volerli seviziare, gli urlo contro e li getto a capofitto verso l'obj 3, caserma afghana....copriamo i 500m che ci separano dall'obj in un minuto, ci avviciniamo alla caserma e subito una voce ci dice di fermarci....io alzo le braccia e urlo di non sparare, riesco cosi ad avvicinarmi ancora un poco all'edificio, una volta a ridosso delle mura, urlo per radio a quelli della mia squadra "Ammazzateli tutti!".........in fondo, siamo contractor per dio
    Riusciamo a prendere l'obj e a ricevere 15000 dollari....ottimo, considerando che lo abbiamo preso in meno di 10 minuti e il punteggio massimo era di 25000.
    Usciti dall'obj abbiamo il tempo di tritare una contro (altri 4000) e di andare dal capitano a fare quell'incontro fissato....arrivati li io e clown entriamo nel campo afghano e il mio compagno riesce a registrare la conversazione tra me e il capitano, dove lui mi da informazioni sul ratto; quest'ultimo infatti è solito passare dal checkpoint abbastanza spesso e quindi avevamo le info per poterlo catturare....purtroppo per il poco tempo a disposizione non siamo mai riusciti ad appostarci per aspettare il ratto, ma forti della ammissione registrata del capitano abbiamo deciso di dirigerci verso il prossimo incontro fissato per le 18....qui sblocCHiamo un altro obj, accampamento dei narco, al di là di un fiume.....nell'andare verso l'obj recuperiamo recon 5, ma in prossimità dell'obj sentiamo che l'accampamento è sotto attacco da parte di un altro mike durante la nostra finestra di ingaggio.....questo ci fa perdere molto tempo (ma che l'organizzazione, molto professionalmente ci restituisce), ma nel mentre sbricioliamo un'altra contro (4000 dollari)...alla fine attacchiamo l'obj, senza ammazzare neanche un civile ma per alcuni errori, tra cui la scelta sbagliata del vip, prendiamo solo 5000 dollari (se ricordo bene).....da li ci dirigiamo verso recon 4,6 e 7 and back. Alle 22.30 abbiamo il successivo incontro che ci da un obj, di cui non ricordo il nome ma che attacchiamo ovviamente con il buio....dopo aver ammazzato la difesa, restano vivi del mio team solo clown e mario e qui assisto ad una scena tra le più belle della gara...clown in puntamento sul vip riesce a convincerlo che non siamo qui per ammazzarlo (questo dopo aver ammazzato tutti intorno a lui ) ma anzi per salvarlo da un possibile attacco dell'alleanza del nord e che quindi doveva seguirci perchè noi eravamo arrivati li tra mille difficoltà solo per aiutarlo, alla fine il vip inizia ad abbassare l'arma e clown con un balzo felino riesce a bloccarlo e a sfilargli l'arma....con il vip sotto mira e mario, che fa un lavoro altrettanto egregio con il resto dell'accampamento, ammazzando un altro difensore nascosto (era uscito dal buio per ammazzare clown e nessuno lo aveva visto, ma all'atto di sparare gli si inceppa l'arma e viene ammazzato....poveretto che sculo) e tenendo in puntamento due ragazze arabe veramente ingestibili....rinnovo i complimenti a tutte le comparse e agli organizzatori, siete stati INCREDIBILI, ve lo dico col cuore, mentre guardavo queste scene avevo i brividi....cmq alla fine i miei due compagni riescono a disinnescare la bomba (offrendo 1000 dollari al vip) e a completare l'obj (30000 dollari), risultando l'unico team ad averlo preso!! fantastici mario e clown!!!
    Col morale alle stelle andaimo verso le recon 1, 2 e 3....a questo punto, con 1h e 30 minuti dal prossimo e ultimo incontro, decido di mandare il resto della squadra verso l'incontro mentre io e strip ci dirigiamo con le recon al completo verso la NATO, distante 1km e 600m, a risquotere. Fatto questo andiamo all'incontro per il prossimo obj.....
    Il prossimo obj è obj Mercato, dove abbiamo intenzione di usare il fumegeno per far addormentare i difensori....ci approcciamo silenziosi all'obj e con un lancio degno di michael jordan riesco a lanciare il fumogeno al centro del mercato ma....proprio sopra alla carne dei difensori che stava cuocendo al fuoco hahahahahahaahahahah, fantastico! ho visto partire bestemmiando un difensore, prendere il fumogeno e spostarlo ahahahahahahaha.......finito lo sketch e con mezzo mercato addormentato ammazziamo i difensori rimasti, ma subito ci accorgiamo che arrivano altri militari regolari dell'esercito afghano dal vicino check point, ma picchia e mena alla fine riusciamo a eliminarli e a concludere l'obj con relative foto e documentazione!
    A questo punto, sapendo dell'incontro del mattino tra i vari vip decidiamo di cercare un posto dove riposare almeno un'oretta prima dell'incontro, anche perchè aveva iniziato a piovere di brutto.
    L'indomani mando Hutch e clown a filmare l'incontro...sapete tutti come è finita....fuga del vip e informazioni sulla location in cui si è ritirato con una nutrita scorta ad una distanza di 1km e 400m da dove eravamo....il valore della sua cattura era di 100000 dollari, per cui noi e la squadra di Mauro, Dragonforce sac, ovvero mike 06 ci accordiamo per andarlo a prendere e dividere la cifra....con uno sforzo titanico andiamo di volata verso l'obj e con un attacco congiunto riusciamo a espugnare l'obj, presidiato da almeno 13-14 difensori.....spettacolo!!! mi sono divertito un casino!! Ovviamente, in base all'incontro, dovevamo individuare il principe, ma nessuno dell'accampamento ci sembrava essere lui, per cui sono partiti tra di noi i vari trip mentali tipo, magari ha la barba finta.... non è vecchio.... è giovane.... il colore degli occhi...le scarpe....i pantaloni...insomma non si riusciva ad individuarlo tra quelli presenti in base alle foto che avevamo...per cui abbiamo preso quello che ci sembrava più probabile, lo abbiamo vestito come uno di noi e siamo andati verso la nato, cercando di proteggerlo dai talebani e dagli altri mike.....ovviamente il vip non era quello , il vero vip si era nascosto dentro una cassa sull'obj.....maledetti!!!! che rabbia!!! beffati sul finale!!! scopriamo poi che un altro mike lo avevo catturato e rilasciato ottenendo un quantitativo di dollari maggiore...peccato....riusciamo però ad ottenere lo stesso 65000 dollari da Mitchell per premiare il nostro sforzo di essere andati fino in culo a prendere il vip.....solo noi e MIKE 06 tra tutte le squadre, dopo aver coperto 37 km di distanza.
    Sapete tutti come è andata! Onore ai vincitori, ma ancor di più a tutti gli organizzatori, mi inchino a voi!!! GRANDISSIMI!! GRANDE WOLF!!!

  8. #8
    Spina
    Città
    Ponzano Veneto (TV)
    Club
    TVS - TrevisoSoftair
    Iscritto il
    20 Apr 2013
    Messaggi
    21

    Predefinito

    Eccoci qua, team Mike-12, al secolo TVS TrevisoSoftair, alla prima mil-sim (e alla seconda 24h della nostra storia...) Evento alquanto complesso, con un notevole impegno fisico ma soprattutto psicologico. Molte informazioni d'intelligence da digerire nei briefing pre-torneo, alcune ovvie ed evidenti, altre da "leggere tra le righe" del book. Il tutto per far spremere non solo i monofilari (con relativa corsa all'acquisto!) e le gambe ma anche le meningi dei novelli contractors, alle prese con milioni di domande e dubbi.

    Scarsi di mezzi e con ancor meno esperienza di mil-sim, decidiamo (per dirla alla McNab) per l'inserimento "green option", cioè con le mimetiche di squadra e asg pronte. Prepariamo comunque una storia di copertura valida un po' con tutte le fazioni (pure con i talebani, se mai avessero voluto leggersi la pappardella della finta risoluzione del Consiglio di Sicurezza ONU), "sorpresine" varie infilate in tutti gli orifizi (del tattico!) per scampare ad eventuali perquisizioni e un paio di travestimenti simil-afgani per operazioni sotto copertura (con relativa formazione sull'islam e i suoi precetti...un po' di cultura non fa mai male...cultura che, avremmo scoperto nel debriefing, avrebbe pagato)
    Con due della squadra che sarebbero arrivati direttamente alla mattina con poche ore di sonno alla spalle, meteo che minacciava pioggia, un'occhiata alle curve di livello della carta e considerata la nostra incerta prestanza fisica, decidiamo di valutare un'eventuale pausa notturna in base alla situazione che si prospetterà.

    Fase di intelligence fuori dall'a.o. un po' incasinata con vari trasferimenti in auto, l'idea non sarebbe stata niente male (l'aereo sarebbe stato fighissimo!) ma con tutte le squadre che semplicemente attendevano il proprio turno sembrava più una scena da sala d'attesa (sarebbe stato meglio scaglionarle in più momenti e magari in punti diversi, con rv finale uguale per tutte le squadre in una certa finestra oraria)
    Dopo un primo "alleggerimento" al checkpoint afghano (maledizione, non ci eravamo ancora preparati con i documenti di copertura! eravamo già in-game, errore mio...), infiltriamo verso le 13:30. L'idea è quella di salire il prima possibile e stando in quota girare grossomodo in senso antiorario su tutte le recon, cercando di effettuare gli rv con gli informatori (considerati secondari). Fa caldo e gli zaini sono ancora belli carichi, si suda e a uno dei ragazzi inizia a sanguinare il naso (uno stoico rattoppo alla meglio e via)

    Appena divisa la squadra per andare sia in recon sia dall'informatore, sfortuna vuole che veniamo beccati da una contro, la nostra coppia viene impallinata subito ma poi i talebani si fanno fregare seguendo uno dei nostri verso il basso e vengono abbattuti dall'alto. Primi soldi guadagnati e primo approccio alla "teatralità" della mil-sim con i talebani della contro che, da bravi afghani, cercano di contrattare sul pagamento...
    Riprendiamo le due direzioni di marcia e secondo (mio) tragico errore della giornata, cerchiamo di discendere una stretta vallata che a neanche 200m ci dovrebbe portare dall'informatore...andiamo giù sparati per un bel sentiero che porta...al nulla cosmico, rami, rovi e alberi bloccano la strada...dobbiamo riguadagnare tutta la quota perduta e saltare l'appuntamento. Attenderemo il resto della squadra che, verremo a sapere poi, viene catturata dai talebani su una recon ma un po' con la fortuna e un po' con le "sorpresine" nascoste riesce a liberarsi.

    Le recon sono tutto sommato abbastanza facili (forse potevano esser rese più interessanti se avessero avuto un disinnesco o un qualche genere di informazione utile, magari da decrittare o unire ad altre) ed arriviamo all'appuntamento con l'infiltrato con largo anticipo. L'obiettivo è il campo di addestramento taleb presidiato da un vip. Siamo perfettamente dentro la finestra oraria assegnataci, attacchiamo e veniamo subito individuati dai difensori che in realtà sono...una squadra indipendente della Nato! Nella confusione e nell'oscurità che avanza inizia uno scontro fratricida e in breve l'obiettivo è perso. Anche qui, l'aspetto mil-sim si fa sentire, il team leader della squadra Nato era del tutto all'oscuro della nostra missione e riteneva di esser libero di attaccare i taleb (un po' come noi...) Rapido contatto con la direzione gara, ci viene concesso di ripetere l'obj subito e per una finestra oraria di mezz'ora al posto di un'ora! Senza tempo per pianificare, andiamo dentro tirando sulle ombre. Obiettivo preso anche se non a punteggio pieno, ma comunque sono bei punti e la vittoria regala una certa soddisfazione.

    E' calata la notte, si marcia tra i campi e bisogna star attenti a dove si mettono i piedi, al filo spinato delle recinzioni (invisibile nel buio) e soprattutto a dove si scende. Considerando il tempo a disposizione e che verremo pagati solo se arriveremo al campo Nato, salteremo il terzo appuntamento con l'infiltrato per esser sicuri di finire il giro delle recon. La pioggia prevista alla fine arriva, l'ultima tratta è abbastanza schifosa, discesa infida tra rocce ricoperte di muschio bagnato nel bel mezzo di un bosco, con relativi ruzzoloni. Arriviamo al campo Nato e dopo un cazziatone da parte del maggiore Mitchell (anche lui ben calato nel ruolo di comandante irascibile e un po' pazzo) sulla simbologia, veniamo infine pagati.

    Il nostro obiettivo principale è stato raggiunto, la stanchezza inizia a pesare e siamo fradici. A ranghi ridotti avremmo poche possibilità su un obj, e magari potremmo perde una parte dei soldi faticosamente guadagnati. Decido di saltare il quarto e ultimo appuntamento con l'informatore e chiediamo accesso al posto di controllo afghano. Ovviamente, l'ingresso dev'essere come al solito "contrattato" con il soldato afghano alla sbarra, all'interno ci troviamo una splendida sistemazione a 5stelle (un telo 3x3m e a una brandina subita occupata in 4, tutti rannicchiati in pose assurde, mentre gli altri due si piazzano per terra come funghi). Sistemazione che capita comunque a fagiolo, visto il ritorno della pioggia durante la notte, e al fatto che siamo a neanche 200m dal villaggio afghano dove, stando alle notizie arrivate dal comando Nato, ci sarà il tanto atteso scambio con la partecipazione del vip oggetto del torneo.

    All'alba, ci travestiamo da bravi commercianti afghani e riusciamo a passare la perquisizione delle guardie talebane. All'arrivo, il capo villaggio sta tenendo un sermone sul Corano e inizia a far domande sui precetti islamici ai vari presenti. Temo possa saltare la copertura e inizio a blaterare su quello che un buon musulmano dovrebbe fare, attirando ancor di più l'attenzione e finendo per doverli dire tutti per evitare sospetti (la cosa ci darà, in maniera inattesa, un bonus nel debriefing). La finzione prosegue con la preghiera (anche qua, tutti giù in ginocchio verso la Mecca per non destar casini). Infine, dalla stradina arrivano dei pickup con il russo e il vip per il previsto scambio.
    Scattiamo foto finchè ci viene permesso, delle casse vengono portate nel villaggio e cerchiamo di seguire loro e i vip ma la sorveglianza ce lo impedisce. I vip tornano verso le auto, a un certo momento una delle guardie del corpo del russo balza fuori dall'auto con la pistola e viene freddato dai talebani, inizia una baraonda, intervengono altre squadre che erano in appostamento sulla collina e la sparatoria si fa indiscriminata. Con una delle nostre "sorpresine" letali non trovate durante la perquisizione il mio compagno afghano riesce a far fuori un paio di guardie rimaste a controllare le casse, ma viene sgozzato da una terza. Attendo che la situazione si calmi, prendo la macchina fotografica dal compagno morto e guadagno (vivo!) l'uscita dal villaggio, ignorando (ultimo errore della giornata...) i fogli lanciati in aria dal maggiore Mitchell sopraggiunto nel parapiglia. Alla fine, esfiltriamo tutti assieme...

    Un rapido bilancio? Ci siamo divertiti, abbiamo sfaticato e patito tutti insieme a livello di squadra, abbiamo conosciuto tanti nuovi amici di pallino dai quattro angoli d'Italia e abbiamo completato la nostra 24h senza incidenti. E abbiamo avuto un assaggio di una modalità di gioco a noi finora inconsueta, in cui non esiste una storia definita fino a minimi dettagli ma in cui le vicende si possono "creano da sole" e che permette a ognuno di improvvisare la propria strategia. Un ringraziamento a tutte le squadre Mike, ai vari "talebani" e afghani che hanno bene interpretato la loro parte, a tutti gli operatori che hanno partecipato on e off game e al buon Wolf, sempre pronto a sopportare le nostre domande e a tenere le fila dell'evento…alla prossima!!!

  9. #9
    GONZO L'avatar di jackaldf
    Città
    Prato (PO)
    Club
    Dragon Force SAC
    Età
    48
    Iscritto il
    08 Oct 2005
    Messaggi
    266

    Predefinito

    Salve, mi scuso per il ritardo ma ero impegnato con la pianificazione di un altra gara.
    Non scrivo mai un debrifing perché dico sempre che non c'è cosa migliore che viverla personalmente una gara e non leggerla su un monitor .
    Faccio i complimenti all immenso Wolf persona squisita per l ospitalità , sembrava di essere a casa, e per la disponibilità h24. Grazie di cuore
    Complimenti a tutti i Bad Company , tipologia di gara che ci ha entusiasmato comparse eccezionali scenografie stellari. Bravi Bravi!!
    Ringrazio anche tutti i cari amici rincontrati sul campo Ferro e Iena , attori eccezionali!!
    Non riesco a trovare una sola nota negativa ne un appunto da fare, ci siamo divertiti come pazzi a vaccinare tutti, eravamo l incubo delle comparse
    Il pranzo finale è stato degno e all altezza di tutto quello che la Bad Company ci ha fatto vedere sul campo , non avevamo mai partecipato ad un vostro evento ma visto i risultati riteneteci iscritte per la prossima caccia al benedetto Principe

    Mauro
    Dragon Force

Questa pagina è stata trovata cercando:

Tag per questa discussione

Licenza Creative Commons
SoftAir Mania - SAM by SoftAir Mania Community is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License.
Based on a work at www.softairmania.it.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://www.softairmania.it.
SoftAir Mania® è un marchio registrato.