Pagina 3 di 7 primaprima 12345 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 21 a 30 su 69
  1. #21
    Tutor



    L'avatar di miTrano
    Città
    Forl (FC)
    Club
    Asaf Faenza
    Et
    30
    Iscritto il
    07 Oct 2005
    Messaggi
    4,149

    Predefinito

    La foto postata da Alex (quello del 193A4 con il caricattore esterno)
    Il fucile utilizza il Caricatore del Bar 1918

  2. #22
    Cause it's a bitter sweet symphony that's life...




    L'avatar di 3/5 Small
    Città
    Varedo (MI)
    Club
    3/5 Marines
    Iscritto il
    20 Apr 2008
    Messaggi
    5,946

    Predefinito

    In effetti uno dei calibri del Bar era lo stesso dello Springfiled (30-06), mi chiedo se i caricatori fossero gi intercambiabili "di serie" o bisognasse adattarli.

    @Sihon eccoti un approfondimento sull'arma:

    Quote Originariamente inviata da Aleximpreza Visualizza il messaggio
    Lo Springfield M1903 (United States Rifle, Caliber .30, Model 1903) un fucile bolt-action utilizzato dagli Stati Uniti durante la prima guerra mondiale. Venne sviluppato dopo la guerra contro la Spagna nel 1898 in sostituzione del fucile Krag-Jrgensen, allora in dotazione all'esercito americano, ma obsoleto nei confronti del Mauser Model 93 prodotto in Germania ed utilizzato dagli spagnoli.

    Al gennaio del 1905 vennero prodotti 80000 fucili dall'armeria Springfield, di propriet federale americana, ma il modello venne rivisto per includere l'uso della baionetta (Model 1905). Questo nuovo progetto prevedeva l'utilizzo delle cartucce calibro 30 appuntite (7,62 mm), adottate per la prima volta dai francesi nel 1890, e una canna pi corta per essere usata dalla cavalleria, ma successivamente diventata standard anche per la fanteria. Questo modello aveva tante affinit con l'omologo della Mauser che il governo americano fu costretto a pagare i diritti all'industria tedesca fino allo scoppio del primo conflitto mondiale. Il caricatore era ad astuccio con la capacit di 5 proiettili, ogni proiettile doveva essere messo in canna singolarmente, dopo aver sparato il precedente, analogamente ai fucili di fanteria usati all'epoca (Mauser Model 93 e Mannlicher-Carcano Mod 91)

    Nel 1929 fu modificata l'impugnatura per rendere l'arma pi maneggevole, il nuovo modello fu designato M1903A1, il modello M1903A2 fu un modello sottocalibrato da addestramento.

    Nella seconda guerra mondiale venne utilizzato un nuovo modello, l′M1903A3, semplificato per adattarsi alla produzione di serie dell'industria bellica e con qualche variante, come la sostituzione del mirino, mentre un'altra versione, l′M1903A4 era dotato di mirino telescopico. Nel corso del conflitto il modello M1903A3 venne sostituito dal M1 Garand, man mano che quest'ultimo si rendeva disponibile in quantit sufficienti. Invece il modello M1903A4 rimase in servizio come arma per tiratori scelti per tutta la guerra di Corea.




    Scheda tecnica
    Nazione Stati Uniti d'America
    Tipo fucile bolt action
    Era moderna

    Storia della produzione
    Data di progettazione 1903
    Progettista Springfield Armory

    Varianti M1903 Mark I, M1903A1, M1903A2, M1903A3, M1903A4

    Storia del servizio
    Durata in servizio 19031957
    Guerre Prima e Seconda guerra mondiale - Guerra di Corea - Guerra civile cinese - Guerra del Vietnam

    Specifiche tecniche
    Peso3.95 kg
    Lunghezza 1099 mm
    Lunghezza canna610 mm
    Cartuccia .30-06 Springfield
    Azionamento bolt-action
    Rate di fuoco 10/15 al minuto
    Velocit alla volata 823 m/s
    Tiro utile 500 metri
    Sistema di alimentazione caricatore da 5 colpi


    Differenze tra i vari modelli
    Il fucile Modello 1903 originale aveva il calcio dritto ed un alzo a ritto, mentre era sprovvisto di scanalature di presa sulla cassa; la manetta dell'otturatore era piegata in basso verticalmente, ma dopo il 1918 le fu data una leggera inclinazione all'indietro.Fucili di questo tipo furono fabbricati negli arsenali di Springfield e di Rock Island.

    M1903 Mk I
    In questo fucile si riscontrano modifiche al congegno di scatto ed a quello di interruzione della ripetizione; sul fianco sinistro praticato un foro che avrebbe dovuto servire per l'applicazione del cosiddetto "Pedersen device", una sorta di adattatore che consentiva il tiro automatico impiegando cartucce per pistola calibro .30.Questo congegno non fu tuttavia mai effettivamente utilizzato e i fucili Mk I esistenti furono riconvertiti in M1903 standard.


    M1903 Mark I Springfield

    M1903A1
    Fu adottato nel dicembre 1929; aveva il calcio "type C" con impugnatura a pistola e scanalatura di presa, il calciolo era zigrinato ed il grilletto scanalato.


    M1903 Springfield

    M1903A2
    Non si tratta di un vero e proprio fucile, ma di un gruppo canna-otturatore installato su pezzi d'artiglieria di vario modello per eseguire tiri di aggiustamento.

    M1903A3
    Si tratta di un modello semplificato, adottato il 21 maggio 1942, per rendere pi spedita la fabbricazione.Esso impiegava fascette, magliette, calciolo e sottoguardia realizzato in lamiera stampata, copricanna in un sol pezzo ed organi di mira semplificati; la maggior parte dei fucili di questo tipo montano un calcio dritto ma se ne trovano anche con l'impugnatura a pistola poco pronunciata.Fucili di questo tipo furono prodotti dalla Remington Arms e dalla L.C. Smith Corona Typewriter Co. per un totale di 985.846 pezzi; in precedenza la Remington aveva fabbricato circa 345.000 M1903.


    M1903A3 Springfield

    M1903A4
    E' la versione da tiratori scelti dell'M1903A3; il calcio provvisto di una vera e propria impugnatura a pistola e la manetta dell'otturatore ridotta per lasciare spazio al cannochiale M73B1 da 2,5 ingrandimenti. Su quest'arma non sono montate mire metalliche; essa fu adottata nel dicembre 1942 e venne prodotta in circa 26.650 esemplari.


    M1903A4 Springfield con ottica

    Model 1942
    Si tratta di una versione per tiratori scelti dell'M1903A1, munita di ottica Unertl da 10 ingrandimenti, realizzata per il corpo dei Marines.

    Springfield calibro .303
    Questo fucile, al quale non fu mai data una denominazione ufficiale, una trasformazione dell'M1903 realizzata dalla Remington su richiesta della Gran Bretagna nel 1941.


    I tre principali modelli, a confronto

  3. #23
    Tutor



    L'avatar di miTrano
    Città
    Forl (FC)
    Club
    Asaf Faenza
    Et
    30
    Iscritto il
    07 Oct 2005
    Messaggi
    4,149

    Predefinito

    come potete vedere Wikipedia ogni tanto caga fuori
    Il Modello MK1 ha il calcio liscio,senza gobba (vicino al ponticello)
    invece il Modello 1903A1 ha questa piccola impugnatura a pistola (da non confondere con il 1903A4)

  4. #24
    Cause it's a bitter sweet symphony that's life...




    L'avatar di 3/5 Small
    Città
    Varedo (MI)
    Club
    3/5 Marines
    Iscritto il
    20 Apr 2008
    Messaggi
    5,946

    Predefinito

    Eran mesi che non si leggevano topic di questo calibro nel nostro fc; 5 stelle !

  5. #25
    La vecchia super*****la prematurata... Noi mi permetta scusi no noi siamo in quattro come se fosse antani anche per lei soltanto in due oppure in quattro pure scribacchia petrolina pure antifurto per esempio...

    L'avatar di Leptines
    Città
    Cantello (VA)
    Club
    3rd Battalion 5th Marines
    Iscritto il
    21 Aug 2008
    Messaggi
    1,638

    Predefinito

    E questo male. unito al post di miTrano su come ha costruito lo Springfield adesso mis a venendo voglia di farmelo pure io...

  6. #26
    Cause it's a bitter sweet symphony that's life...




    L'avatar di 3/5 Small
    Città
    Varedo (MI)
    Club
    3/5 Marines
    Iscritto il
    20 Apr 2008
    Messaggi
    5,946

    Predefinito

    Gi, fucile e dolla a parte in fondo non serve molto.

  7. #27
    Tutor



    L'avatar di miTrano
    Città
    Forl (FC)
    Club
    Asaf Faenza
    Et
    30
    Iscritto il
    07 Oct 2005
    Messaggi
    4,149

    Predefinito

    Lo Springfield bellissimo (non parlo della mia replica)
    Secondo me, il piu bel Bolt Action della Storia.

    Poi 1903A1 con ottica Unertl 18x da puro Sbavo!

  8. #28
    Cause it's a bitter sweet symphony that's life...




    L'avatar di 3/5 Small
    Città
    Varedo (MI)
    Club
    3/5 Marines
    Iscritto il
    20 Apr 2008
    Messaggi
    5,946

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da miTrano Visualizza il messaggio
    Poi 1903A1 con ottica Unertl 18x da puro Sbavo!
    "Due scatti.. vento da sinistra"

  9. #29
    In attesa di conferma In attesa della conferma e-mail
    Città
    Perugia (PG)
    Club
    Non affiliato
    Iscritto il
    18 Apr 2010
    Messaggi
    74

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Aleximpreza Visualizza il messaggio
    "Due scatti.. vento da sinistra"
    Salvate il soldato Ryan? Nella scena in cui uccide il cecchino nemico sparandogli attraverso l'ottica?


    Comunque quel fucile uno spettacolo, come il mosin nagant russo.

    ---------- Post added at 19:25 ---------- Previous post was at 19:12 ----------

    Quote Originariamente inviata da Aleximpreza Visualizza il messaggio
    Prego figurati.

    Tanto per.. ti interessava come informazione storica o vorresti giocare nelle vesti di ?
    Non solo per informazione storica ma perch mi piacerebbe giocare con un setup da sniper americano, ho aperto il post per raccogliere pi informazioni possibili sul ruolo
    Ma olter il setup sar difficile trovare anche un buon BA...

  10. #30
    Tutor



    L'avatar di miTrano
    Città
    Forl (FC)
    Club
    Asaf Faenza
    Et
    30
    Iscritto il
    07 Oct 2005
    Messaggi
    4,149

    Predefinito

    Esatto
    smonta l'ottica M8 4x e gli monta quella da 14X Unertl
    Che poi dice 400 metri,che una gran cazzata.

Pagina 3 di 7 primaprima 12345 ... ultimoultimo

Questa pagina stata trovata cercando:

sniper

http:www.americansnipers.org

スプリングフィールドm1903

SEO Blog

Tag per questa discussione

Licenza Creative Commons
SoftAir Mania - SAM by SoftAir Mania Community is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License.
Based on a work at www.softairmania.it.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://www.softairmania.it.
SoftAir Mania® un marchio registrato.