Pagina 1 di 7 123 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 10 su 61
  1. #1
    [TCA] Esperto meccanico
    L'avatar di frankye3434
    Città
    Senago (MI)
    Club
    Groane Air Soft
    Iscritto il
    04 Jan 2009
    Messaggi
    2,436

    Predefinito Caricatore gas che perde...sistemiamolo!

    Ciao a tutti,
    mi sono deciso a fare questa guida per risolvere il fastidioso problema che molti lamentano con le nostre amatissime pistole...le perdite di gas!
    Prima di iniziare volevo solo premettere che un caricatore può dirsi privo di perdite, quando riesce a rimanere carico di gas per mesi...un caricatore che perde, non deve necessariamente svuotarsi in 1 giorno...anche se si svuota in 1 mese, questo significa che il caricatore ha una o più piccole perdite che sarebbe cosa buona eliminare!

    Occorrente:

    - Cacciavite a taglio
    - Punteruolo
    - grasso al silicone (anche quello al litio ad alte prestazioni va bene)
    - pinza
    - Chiave per smonare la valvola posteriore di battuta ( seguire la mia guida in firma per capire come farsela)
    - nastro di teflon (acquistabile nelle ferramenta a prezzi molto modici...dai 25 ai 60 centesimi)

    Procedimento:

    Riempiamo un lavandino o una bacinella con acqua tiepida ed immergiamoci il caricatore pieno di gas (l'acqua è bene che sia tiepida in modo da aumentare la pressione interna del gas e farlo "spingere" di più); se il caricatore perde, noteremo fuoriuscire delle bolle d'aria che potrebbero provenire da più parti e più precisamente dalle parti cerchiate in blu nella foto:


    Uploaded with ImageShack.us
    valvola di carico gas (sotto); valvola di battuta (posteriore); fondello; guarnizione di uscita
    Tiriamo fuori dall'acqua il caricatore e facciamolo asciugare per bene.

    Per prima cosa dobbiamo smontare i vari componenti del caricatore ed iniziamo dalle valvole: quella di carico del gas è semplice...basta un cacciavite a taglio; quella di battuta è un po' più complicato e per questo vi consiglio di guardare l'altra mia guida.

    Ecco una foto che rappresenta le 2 valvole con gli attrezzi con le quali vanno svitate


    Uploaded with ImageShack.us
    poi smontiamo il caricatore in tutte le sue parti, togliendo tutte le varie spinette con il punteruolo, come mostrato nelle seguenti foto


    Uploaded with ImageShack.us


    Uploaded with ImageShack.us


    Uploaded with ImageShack.us

    ottenendo questo risultato


    Uploaded with ImageShack.us

    Prendiamo ora la prima valvola, quella di caricamento del gas (qualora, ovviamente, fosse quella incriminata) e smontiamola per lubrificare bene il piccolissimo o-ring e che c'è ALL'INTERNO della valvola, ottenendo questo


    Uploaded with ImageShack.us

    la valvola si smonta semplicemente svitando la punta...vi ritroverete la punta in mano con al suo interno una piccolissima molla (non salta ma occhio a non perderla se no sono rogne); dovremo quindi spingere dall'esterno sempre con il nostro punteruolo la piccola valvolina con il piccolo oring dalla quale si carica il gas (nella foto il terzo componente partendo da sinistra) e lubrifichiamo con grasso il piccolo o-ring per ammorbidirlo e fargli fare maggior tenuta e rimontiamo il tutto. Questa operazione serve qualora la perdita fosse dovuta appunto dalla valvola di non ritorno.
    Prendiamo poi il nostro utilissimo teflon


    Uploaded with ImageShack.us
    e tagliamone una strisciolina di circa 5 cm ed avvolgiamo la filettatura della valvola in questo modo


    Uploaded with ImageShack.us
    fino ad ottenere questo risultato


    Uploaded with ImageShack.us

    notare bene nell'ultima foto come il foro sulla punta della valvola deve restare libero (se il teflon gli va davanti, ostacolerà l'entrata del gas).
    Ok...questa valvola è pronta!
    Qualora non risolvessimo, possiamo anche stirare leggermente la piccola mollettina che troviamo all'interno della valvola...in questo modo la renderemo più dura e farà aderire meglio l'o-ring!

    Prendiamo la seconda valvola e lubrifichiamo con il grasso i 2 o-ring indicati dalle frecce blu e e verdi (ATTENZIONE: nella parte indicata dalla freccia verde, nella mia valvola, manca l'o-ring...nella vostra noterete che anche lì ci sarà una guarnizione) e mettiamo ancora il nostro teflon sulla filettatura della valvola ottenendo questo risultato


    Uploaded with ImageShack.us
    importante è che il teflon non vada a ostacolare il movimento del "pulsante" dove il meccanismo batte per far fuoriuscire il gas (quello che riusciamo a schiacciare con il dito per scaricare di botto il caricatore)...quindi è bene che il teflon rimanga a filo della valvola e non esca (esattamente con in foto).
    Il teflon sulla filettatura serve per eliminare le perdite qualora questa fosse direttamente dalla valvola (quindi dovremmo vedere le bolle d'acqua uscire direttamente dalla valvola); se la perdita proviene invece dalla parte alta del caricatore (per intenderci da dove escono i pallini) dovremo lavorare sempre sugli oring indicati con le frecce blu e verdi...nel 99% dei casi questo problema si risolve lubrificando per bene le 2 guarnizioni; qualora questo non dovesse essere sufficiente, potremo provare a mettere del teflon, ma non troppo altrimenti si rischia che la guarnizione diventi troppo alta e si spacchi nel rimontare la valvola, nella sede indicata con la freccia verde e poi rimettere sopra l'oring.

    Prendiamo il fondello e togliamo la guarnizione (in foto "appesa" ) e lubrifichiamola con il grasso e rimontiamola


    Uploaded with ImageShack.us

    Infine prendiamo l'ultimo pezzo, (quello da dove escono i pallini) e separiamolo dalla guarnizione mettendo del grasso nella parte evidenziata dal rettangolo rosso.


    Uploaded with ImageShack.us

    Rimontiamo il tutto e, se sono stati fatti i lavori per bene, il caricatore non perderà più.
    Qualora dalle valvole uscisse ancora del gas, ripetete l'operazione su ogni singola valvola (quella incriminata) aumentando la quantità di teflon sulla filettatura, che non deve comunque ostacolare l'avvitamento della valvola stessa!

    Piccoli accorgimenti:
    mantenete sempre i caricatori, soprattutto d'inverno, in una stanza riscaldata o almeno che non sia gelida così da mantenere sempre le guarnizioni morbide (niente cantine o garage non riscaldati);
    mantenere sempre il caricatore con dentro del gas (se un caricatore è ben stagno questo rimarrà pieno per moltissimi mesi);
    la chiave che utilizzo per smontare la valvola di rilascio ora l'ho modificata, facendola così


    Uploaded with ImageShack.us
    ...essendo dritta è molto più comodo e facile avvitare e svitare con forza



    AGGIORNAMENTO PER FUCILI GBB (grazie mille a Claus)

    Se Frankye me lo permette vorrei allargare un po’ il discorso in parallelo con un caricatore WE per M4. Ho comprato uno SCAR WE rotto con l’intenzione di ripararlo e mi sono ritrovato (oltre al problema che conoscevo) un caricatore “colapasta” che perdeva sia dalle valvole che dal sigillo del serbatoio che è una lunga striscia nera in pressofusione chiusa da 4 viti e con una guarnizione di tenuta sagomata: l’equivalente del fondello del caricatore della pistola. La logica di funzionamento è esattamente la stessa del caricatore per pistola, solo più in grande. Vediamo un po’ come son riuscito a metterci una pezza.
    Per quanto riguarda le valvole ho seguito passo a passo la guida del buon Frankye compresa la costruzione dell’eccezionale chiavetta per la valvola di sparo: COMODISSIMA!
    Lo smontaggio inizia facendo scivolare via la piastrina metallica (freccia verde) e svitando la vitina a croce (freccia rossa).

    Si può cosi estrarre il corpo del caricatore. Attenzione a non perdere le 2 levette del meccanismo di blocco otturatore a fine colpi sul lato sinistro che tendono a staccarsi.

    La valvola di carico con un po’ di grasso al litio e una tiratina alla molla è andata subito a posto. La valvola di sparo è la fotocopia più in grande di quella da pistola e ha avuto bisogno di teflon e soprattutto di smontare l’o-ring indicato da Frankye con la freccia verde. Questo le ha permesso di gonfiarsi un po’ e di ingrassarla meglio… ma non vi dico il sangue da naso per rimontarla. E’ un miracolo se non si è rotta.
    Rimanevano le perdite dal sigillo del serbatoio gas.
    Sono perciò passato togliere le 4 viti a croce che fermano il sigillo del serbatoio (frecce rosse) . Fate attenzione poi nel rimontare il sigillo perché non è simmetrico, ha un verso.

    Questo è tutto l’ ”ambaradan” smontato.

    Il mio caricatore perdeva alle estremità perché la fusione del corpo non è il massimo della perfezione. Così ci ho messo dei piccoli salamini di teflon leggermente sormontati per coprire tutta la superficie.


    Nel rimontare il sigillo (dopo aver ingrassato la guarnizione come raccomandato da Frankye) cominciate dalle 2 viti esterne e fate attenzione ai piccoli o-ring. E’ meglio non forzarli ad entrare in sede avvitandoli perché la testa della vite tende a tagliarli contro il bordo dell’imboccatura.

    Aiutateli ad entrare in sede con un cacciavitino e poi avvitate tranquillamente.
    Se avete una morsa potreste stringere LEGGERMENTE il sigillo del serbatoio all’altezza della perdita in modo da far adattare il teflon senza dover forzare troppo viti e o-ring.

    Devo essere sincero: il caricatore perde ancora un’inezia però è assolutamente utilizzabile.
    In questo momento mi è venuta un’idea: devo provare ad usare al posto del teflon il nastro isolante auto agglomerante, potrebbe essere la soluzione definitiva. Vi terrò informati.
    Un grazie al Frankye.

    Grazie mille a :

    - claus57

  2. #2
    Leggenda di SAM




    L'avatar di picchio65
    Città
    Arezzo (AR)
    Club
    SAS-STINGERS (AREZZO)
    Iscritto il
    31 Mar 2008
    Messaggi
    5,407

    Predefinito

    Bella guida, comprensibile a tutti... Rep. + for you!!!!!

  3. #3
    [TCA] Esperto meccanico
    L'avatar di frankye3434
    Città
    Senago (MI)
    Club
    Groane Air Soft
    Iscritto il
    04 Jan 2009
    Messaggi
    2,436

    Predefinito

    grazie mille picchio! l'intenzione era proprio quella di guidare passo per passo chi non è proprio uno smanettone sulle pistole e non mastica molto il mondo del gas !!

  4. #4
    Spina
    Città
    Roma (RM)
    Club
    Non affiliato
    Iscritto il
    18 Aug 2010
    Messaggi
    4

    Predefinito

    Grazie, bella guida, giusto a puntino per risolvere un problemuccio di ieri sul caricatore della mia sig p226....secondo tè è fattibile "teflonare" anche la guarnizione del fondello date che è da lì che mi perde ??

  5. #5
    Leggenda di SAM L'avatar di Shub
    Città
    Milano (MI)
    Club
    non affiliato
    Età
    42
    Iscritto il
    31 May 2008
    Messaggi
    6,187

    Predefinito

    Bellissima guida Frankye!! Non posso darti altra rep

  6. #6
    [TCA] Esperto meccanico
    L'avatar di frankye3434
    Città
    Senago (MI)
    Club
    Groane Air Soft
    Iscritto il
    04 Jan 2009
    Messaggi
    2,436

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da gmgapple Visualizza il messaggio
    Grazie, bella guida, giusto a puntino per risolvere un problemuccio di ieri sul caricatore della mia sig p226....secondo tè è fattibile "teflonare" anche la guarnizione del fondello date che è da lì che mi perde ??
    Certo! puoi provare sia a mettere il teflon sotto la guarnizione, così da renderla più larga o se no, se così non tiene, metti il teflon direttamente sulla guarnizione del fondello!
    Altra piccola furbata che puoi fare: prendi quell'o-ring del fondello e lo stiri un po' con i 2 indici delle mani (prima di fare questo, però, ingrassalo per bene così da "ammorbidirlo oppure immergilo in acqua tiepida)...in questo modo, stirandolo, ne aumenti leggermente il diametro e rimarrà più attaccato alla parete del corpo del caricatore.

    X Shub: No problem...basta anche solo l'apporovazione!
    Ultima modifica di frankye3434; 03/01/2011 a 19:16

  7. #7
    Spina
    Città
    Roma (RM)
    Club
    Non affiliato
    Iscritto il
    18 Aug 2010
    Messaggi
    4

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da frankye3434 Visualizza il messaggio
    Certo! puoi provare sia a mettere il teflon sotto la guarnizione, così da renderla più larga o se no, se così non tiene, metti il teflon direttamente sulla guarnizione del fondello!
    Altra piccola furbata che puoi fare: prendi quell'o-ring del fondello e lo stiri un po' con i 2 indici delle mani (prima di fare questo, però, ingrassalo per bene così da "ammorbidirlo oppure immergilo in acqua tiepida)...in questo modo, stirandolo, ne aumenti leggermente il diametro e rimarrà più attaccato alla parete del corpo del caricatore.
    Grazie mille - risolto in maniera perfetta - sei un grande

  8. #8
    [TCA] Esperto meccanico
    L'avatar di frankye3434
    Città
    Senago (MI)
    Club
    Groane Air Soft
    Iscritto il
    04 Jan 2009
    Messaggi
    2,436

    Predefinito

    Thanks ! Felice che la guida dia i risultati sperati

  9. #9
    Recluta L'avatar di Fantasma86
    Città
    Gravina di Catania (CT)
    Club
    Green Berets
    Iscritto il
    27 Jan 2009
    Messaggi
    610

    Predefinito

    Grazie per la guida e per le risposte !!!

    rep+

  10. #10
    In attesa di conferma In attesa della conferma e-mail
    Città
    Lamezia Terme (CZ)
    Club
    Lamezia Commando
    Iscritto il
    26 Mar 2010
    Messaggi
    137

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da frankye3434 Visualizza il messaggio
    Prendiamo ora la prima valvola, quella di caricamento del gas (qualora, ovviamente, fosse quella incriminata) e smontiamola per lubrificare bene il piccolissimo o-ring e che c'è ALL'INTERNO della valvola, ottenendo questo


    Uploaded with ImageShack.us

    la valvola si smonta semplicemente svitando la punta...vi ritroverete la punta in mano con al suo interno una piccolissima molla (non salta ma occhio a non perderla se no sono rogne); dovremo quindi spingere dall'esterno sempre con il nostro punteruolo la piccola valvolina con il piccolo oring dalla quale si carica il gas (nella foto il terzo componente partendo da sinistra) e lubrifichiamo con grasso il piccolo o-ring per ammorbidirlo e fargli fare maggior tenuta e rimontiamo il tutto. Questa operazione serve qualora la perdita fosse dovuta appunto dalla valvola di non ritorno.

    se la perdita dipende dalla valvola di non ritorno potrebbe dipendere anche dalla mollettina
    mi è capitato con una valvola di una granata, è bastato stirarla un pò per permettere all'oring di far maggior tenuta e impedire la perdita di gas

Pagina 1 di 7 123 ... ultimoultimo

Questa pagina è stata trovata cercando:

sistemiamoli

http:www.softairmania.itthreads172794-caricatore-gas-che-perde...sistemiamolo

caricatori

valvole

perdite

SEO Blog

Tag per questa discussione

Licenza Creative Commons
SoftAir Mania - SAM by SoftAir Mania Community is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License.
Based on a work at www.softairmania.it.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://www.softairmania.it.
SoftAir Mania® è un marchio registrato.