PDA

Visualizza la versione completa : Lipo gonfia



Gazzo
26/03/2009, 00:02
salve ragazzi...
causa assenza fusibile (lo so sono un pirla) la mia bella batteria lipo si è surriscaldata tantissimo, fino a provocare il gonfiaggio di una cella.
solo una cella è gonfia. l'ho lasciata raffreddare, la ho attaccata al carichino e si carica correttamente, la ho attaccata al tester e tutti i valori sono nella norma... insomma, la batteria va e anche bene, come prima, ma una cella sporge dal suo involucro.
cosa dite? per precauzione la butto o la tengo? sono comunque dindi...
ps: l'ho usata per qualche tiro in casa e si è scaldata un po, non si è gonfiata maggiormente.

Wickam
26/03/2009, 00:05
almeno togli la cella gonfia...(se era una 7,4 buttala e basta) sai che succede quando una lipo esplode, vero ?
cerca su youtube se hai fegato

PREDATOR 66
26/03/2009, 00:26
almeno togli la cella gonfia...(se era una 7,4 buttala e basta) sai che succede quando una lipo esplode, vero ?
cerca su youtube se hai fegato


quoto in pieno wickam non scherzare con le lipo se si gonfiano qualcosa è successo quello è il sintomo dell'esplosione.

Gazzo
26/03/2009, 00:29
so bene cosa succede se una cella lipo esplode. ho anche la batteria a mezzo cm dalla mia spalla per quello chiedo... ora è sul terrazzo... di sicuro non la porto in casa.
solo che... è normale che una cella compromessa continui a lavorare bene???
si ma, se cavo una cella cosa la ho presa a fare la 11.1 se non per rafficare??? certo non la butto via ma mi rompe parecchio le balle...

calcifer
26/03/2009, 00:36
mai sentito di una lipo che si gonfia solo perchè "surriscaldata", a maggior ragione se usata per "qualche tiro in casa".
una lipo si gonfia se e' in corto.

quindi, o c'è qualche filo in corto nei cablaggi del fucile, o la batteria è difettosa di per se'.
ascolta il consiglio di un pirla, prendi e buttala (non nella spazzatura di casa).
il rischio è quello che si incendi, anche a disstanza di ore dal rigonfiamento e senza preavviso, e che ti mandi a fuoco la casa.
giudica un po' tu se il rischio vale la candela.
io non avrei manco fatto la "stupidata" di provare a ricaricarla.
lipo gonfia = pericolo !!!!!
e spero che nessun altro utente sia tanto sprovveduto da consigliarti il contrario.
che poi ti girino le balle per i soldi buttati.... lo capisco, ma......... ti gireranno ancora di più quando sgranerai...(scusa il pessimismo, di certo non te lo auguro, ma con le 11,1, prima o poi, è quasi matematico....)

alva78
26/03/2009, 00:44
scusate se mi intrometto ma le lipo le uso normalmente per il modellismo,la lipo si puo' gonfiare anche se si surriscalda troppo in scarica.se nn è completamente compromessa mettila in congelatore per una notte,dovrebbe diminuire,conosco molte persone che utilizzano questo metodo e sfruttano ancora le lipo gonfie...

calcifer
26/03/2009, 00:51
porca miseria, ragazzi, le lipo non sono dei giocattoli
riguardo chi ti consiglia di metterla nel congelatore :crazy:, trattasi di leggende stupide e pericolose.

ti allego l'estratto proprio da un sito di modellismo :
1.
occhio alle lipo ... non sono giocattoli ... e sono pericolose.
leggere con attenzione le relative istruzioni.

2.
se una cella si gonfia, la causa è probabilmente legata ad
un corto circuito interno (dove anodo e catodo sono separati
da sottili membrane polimeriche ... se queste membrane si
rompono - per urti violenti o per eccesso di temperatura -
ecco che i poli vanno in corto ... e la reazione causa calore
e gas ... ed ecco che si gonfia). la cella gonfia va certamente
rimossa dal pacco e buttata in modo sicuro ed ecologico
(scaricare la cella ... bucare l'involucro e gettarla in un
secchio con acqua e sale da cucina ... dopo un giorno
gettarla nei contenitori per batterie esauste).

3.
se una batteria si riscalda (tanto da non poterla toccare -
ossia arriva a circa 70-80 gradi) non è un buon segno.
la causa è certamente dovuta ad una erogazione eccessiva
di corrente. ogni batteria è progettata per erogare corrente
fino ad un certo regime (10c, 15c ... ad esempio); se si
richiede più corrente (con un motore più potente o con
un elica più grande) la povera batteria cerca comunque di
erogarla ... ed ecco che si riscalda .... fino a poter sciogliere
i componenti interni ... e vai col corto e con il gonfiore.
per quanto sopra ... le batterie vanno scelte con cura in
base al carico elettrico che devono reggere (ossia fare
attenzione non solo alla capacità -mah- e alla tensione
-v- ma anche alle correnti di scarica massima -xx c-).

4.
molte batterie in circolazione ... molto economiche ... pur
avendo belle capacità (2000 mah) spesso reggono correnti
molto basse (8 c) .... e quindi possono dare problemi quando
utilizzate con motori potenti (che richiedono alte correnti).
esempio: se ho una batteria lipo 3 celle da 2000 mah (2ah)
e 8c, questa potrà sopportare scariche con regime massimo
di 16 a (8c x 2,0a). se questa batteria la collego a un motore
che lavora a 20a ... ecco che ho dei problemi ... specie se
questa situazione dura nel tempo (a volte ... pochi secondi
di "picco" non sono un problema).
questo è il motivo per il quale le batterie a parità di capacità
non costano tutte lo stesso prezzo .... una 20c costa molto di
più di una 10c.

5.
se un pacco lipo non è bilanciato ... può anche capitare che
una o più delle celle rimangono ad una tensione molto più bassa
delle altre; queste altre vengono quindi ad essere molto più
stressate e possono anche surriscaldarsi ... in regimi di scarica
elevata

6. se una cella di un pacco si gonfia ... e le altre sembrano ok, si
può rimuovere la cella gonfia (x buttarla come sopra descritto) e
continuare ad usare il pacco con le rimanenti 2 celle (la batteria
da 3s1p a 11.1v diventa una 2s1p a 7.4 v). per fare questa
operazione ci vuole un po di pazienza ed una grande attenzione
ad evitare i corto-circuiti !! occhio anche alle saldature che
devono essere precise e rapide (per non danneggiare le celle
con l'elevata temperatura di saldatura).

se si separano le celle ... fare attenzione a ricollegarle in serie:
(+) [+ ; - ]--[+ ; -] (-) ............ 2s1p (7,4v)

e non in parallelo :
(+) --[+ ; - ]-- (-) .......... 1s2p (3,7 v)
. ....\ [+ ; - ]/



aggiungo che con la capacità delle lipo 11,1v che utilizziamo in softair (min. 12c), non esistono motori e meccaniche di asg in grado di far superare alla batteria la scarica massima.
in modellismo può capitare, ma quelle batterie devono far muovere rotori di elicotteri ed eliche di aerei per lunghi periodi, non pistoncini di asg per brevi raffiche.
quindi, ripeto : o la batteria è difettosa, o c'è un corto nei circuiti o nei cablaggi dell'asg.
buttala.
e chiudo qui... non sono la balia di nessuno, casa e salute sono le tue.

Hilog
26/03/2009, 01:43
stai lontano da quella cosa...io ti consiglio di lasciarla qualche giorno in un punto tranquillo, dove nessuno la tocca e se esplode non fa danni...dopo che è passato qualche giorno la butti dove va buttata

GUNNY9
26/03/2009, 10:41
xkè rischiare di farsi/fare male x una 40ina di euro....buttiamo soldi in cavolate e poi rischiamo x una stupidaggine. ma siamo seri dai!

Jarhead
26/03/2009, 11:29
ma quanto è gonfia sta cella? ... tipo palloncino o un ringonfiameno di 2-3mm?

Gazzo
26/03/2009, 13:40
allora, ora è fuori in terrazzo dentro un contenitore da cucina ed è stata ricaricata parzialmente li. di sicuro non in casa, e credo che non ci entrerà mai mai mai più, la terrò sempre li.
non è gonfissima, schiacciando con le dita la si riporta allo stato originale, massimo 4 mm sporge... una cella, comunque. solo una. adesso non si chiude il vano...
comuque il corto c'era, ed era nei cablaggi del fucile, l'ho già rimosso. la batteria in se non è in corto. semplicemente la corrente ha fatto colare lo stagno :cry2:, fino a mettere in corto i poli.
la batteria ora è al suo stato originale e eroga correttamente 11.1 v come dovrebbe.
e non è una batteria economica, è una thuderpower da 2 a e 22 c di scarica...
proverò a raffreddarla... se rimane gonfia la butto.
comunque, forarla è il metodo più sicuro per perdere l'uso di una mano...

Rosburnout87
26/03/2009, 15:09
bè le cose sono 2:
- la butti
- provi a togliere la cella gonfia

fa la seconda solo se sei abbastanza pratico.
l'ho fatto una volta ed è un lavoro molto delicato devi anche ricollegare i fili per l'equalizzatore.
e poi anche se diventa una 7,4 non fa mai male avere una pila di scorta durante il game :wink2:
comunque se la corrente t ha fatto sciogliere lo stagno il gb sforza in maniera paurosa o hai qualche problema serio....... anche perché se la corrente ha fatto surriscaldare il conduttore a tal punto da disunire la saldatura vuol dire che non c'è più traccia della guaina e il filo è rimasto a rame nudo.......
ricontrolla tutto prima di rimettere la batteria.

spettro88
26/03/2009, 15:16
so bene cosa succede se una cella lipo esplode. ho anche la batteria a mezzo cm dalla mia spalla per quello chiedo... ora è sul terrazzo... di sicuro non la porto in casa.
solo che... è normale che una cella compromessa continui a lavorare bene???
si ma, se cavo una cella cosa la ho presa a fare la 11.1 se non per rafficare??? certo non la butto via ma mi rompe parecchio le balle...

si la cella continua a funzionare ma puo esplodere da un momento all altro quando la carichi o mentre la utilizzi "e io ne so qualcosa" facevo aeromodellismo e mi è esploso un aereo ihihihihi vuoi un consiglio???? buttala pochi euro non valgono un esplosione a 20cm dalla faccia

TEX_ZEN
26/03/2009, 19:51
almeno facci una foto.... :) cosi vediamo come è combinata!

comunque non vale la pena rischiare o compplicarsi la vita per ina batteria, usa la guida sul forum per trasformarla in una 7.4 cosi almeno la recicli in questa maniera.....e la cella rotta va sui contenitori delle batterie :wink2:!

Gazzo
26/03/2009, 20:42
bè le cose sono 2:
- la butti
- provi a togliere la cella gonfia

fa la seconda solo se sei abbastanza pratico.
l'ho fatto una volta ed è un lavoro molto delicato devi anche ricollegare i fili per l'equalizzatore.
e poi anche se diventa una 7,4 non fa mai male avere una pila di scorta durante il game :wink2:
comunque se la corrente t ha fatto sciogliere lo stagno il gb sforza in maniera paurosa o hai qualche problema serio....... anche perché se la corrente ha fatto surriscaldare il conduttore a tal punto da disunire la saldatura vuol dire che non c'è più traccia della guaina e il filo è rimasto a rame nudo.......
ricontrolla tutto prima di rimettere la batteria.

no no... avevo un riduttore di tensione a 3 vie, in una via la corrente passava attraverso 4 diodi per far girare più piano il motore, i diodi si scaldavano e probabilmente ho usato uno stagno del cazzo e fondeva subito... la meccanica è ok, forse il motorino non è il massimo ma per una lipo va bene.
foto in arrivo... tempo che la raffreddi un attimo come suggerito per cercare di far ritirare il litio... ovviamente non è nel freezer...

edit: la batteria, messa tra 4 blocchi di materiale freddo, si sta ritirando leggermente, la pressione della cella gonfia sta scemando.

Gazzo
26/03/2009, 23:03
ora è quasi completamente sgonfia...

spettro88
26/03/2009, 23:08
si ma il problema si presenta quando ricaricherai la batteria

Brayan
26/03/2009, 23:46
buttala e prendine una di nuova sono assai pericolose non rischiare!!

spettro88
26/03/2009, 23:51
ora è quasi completamente sgonfia...


sei disposto a rischiare? se si tienila se no buttala

GUNNY9
27/03/2009, 10:36
oltretutto hai detto che in casa non tornarà + (giustamente)...in casa no ma ad un centimetro dal viso si?!?!?!?:crazy:

pretoriano75
27/03/2009, 11:04
diciamo che è meglio buttarla prima di tutto hai rischiato un bel incendio
secondo se è gonfia è perchè è in corto e non hai usato un bilanciatore a caricarla

non sai cosa hai rischiato
ti rinfresco le idee con un paio di video
logicamente qui è stato provocato volutamente ma questi sono i risultati di un cattivo utilizzo e cura di una lipo
http://www.youtube.com/watch?v=isgnzceeqse

http://www.youtube.com/watch?v=ibie8vvpy6g&feature=related

locksmith
19/11/2009, 20:21
ciao a tutti riapro questa discussione.
allora, ho una lipo ferma la da circa due settimane.... quando l'ho lasciata li misurava 3,0v e 3,5v relativamente per la prima e la seconda cella (è una 2 celle).
ieri l'ho presa in mano così per sfizio e noto che una cella è leggermente gonfia e palpandola è leggermente morbida in superficie.
la gonfiatura non è eccessiva, però sono sicuro che non ha avuto corti circuiti o ha raggiunto temperature elevate (non la tocco da una settimana e la temperatura è di circa 20 °c, temperatura amiente).
perchè si è gonfiata e se posso rischiare senza pochi rischi di provare a ricaricarla

Grundig
19/11/2009, 20:26
io ne ho recuperata una
congelandola,in una cella frigo.

e poi caricata come se fosse una batteria al piombo
ricongelata di nuovo
e ricaricata come se fosse al piombo
fino a che non manteneva una carica di 2,7-3v
a quel punto caricata normalmente

ci perdi una settimana con questa trafila
se è una batteria da 20€ non merita nemmeno il tempo perso
se comincia ad essere una batteria da 60-70€ prima di buttarla prova

ovviamente stando attento durante la fase di carica (per il congelamento non c'è problemi)

jackal21
19/11/2009, 21:17
ma il bilanciatore lo usi quando la ricarichi?...perche' una differenza di 0,5v e' troppa,gia dicono che si rovina se varia di 0,1 - 0,15 v tra le celle.
ciao

locksmith
19/11/2009, 21:22
ma il bilanciatore lo usi quando la ricarichi?...perche' una differenza di 0,5v e' troppa,gia dicono che si rovina se varia di 0,1 - 0,15 v tra le celle.
ciao

il bilanciatore si lo uso, ma guarda che si sbilancia con la scarica e non con la carica... insomma l'ho usata tanto ma non l'ho spinta al limite

è una batteria da modellismo 7,4 1800 mah 25c. mi è costata 35€ e non voglio buttarli via quei soldi
ma la carica al piombo bisogna metterla su per quanto tempo? non ci sono rischi?

MEC -1976
19/11/2009, 21:35
ma guarda se uno deve rischiare cosi'....per avere una lipo....:crazy:

poi quando ci si fa male e'......

locksmith
19/11/2009, 21:49
guarda di dirò che non è così rischioso di come dicono tutti (che scrivono cose per sentito dire, per esempio "non rischiare buttala!", o per spam).
quei video che avete visto su youtube sono esplosioni programmate e non capitate così per caso! poi il pericolo è maggiore se le correnti necessarie sono altissime, ma con i nostri fucili non ci capiterà mai di necessitare di tale potenza da riuscire a gonfiare una lipo come un palloncino in 10 secondi (come ho visto in un video), perciò chiedo per favore se possono partecipare a questa discussione solo gente che ha avuto esperienze in merito o è esperto nel campo, e non i soliti spammoni che ripetono le stesse frasi per 10 post.

con questo non sto a dire che tu sei uno di quelli, e probabilmente mi beccherò parecchie reputazioni negative (spero di non rischiare il ban), ma volevo proprio dirlo.

con questo non voglio alzare dubbi sulla pericolosità di queste batterie, anzi, lo so benissimo che sono pericolose, ma non esageriamo.

mi scuso per l'ot, adesso si ritorna in topic

jackal21
19/11/2009, 22:17
guarda di dirò che non è così rischioso di come dicono tutti (che scrivono cose per sentito dire, per esempio "non rischiare buttala!", o per spam).
quei video che avete visto su youtube sono esplosioni programmate e non capitate così per caso! poi il pericolo è maggiore se le correnti necessarie sono altissime, ma con i nostri fucili non ci capiterà mai di necessitare di tale potenza da riuscire a gonfiare una lipo come un palloncino in 10 secondi (come ho visto in un video), perciò chiedo per favore se possono partecipare a questa discussione solo gente che ha avuto esperienze in merito o è esperto nel campo, e non i soliti spammoni che ripetono le stesse frasi per 10 post.

con questo non sto a dire che tu sei uno di quelli, e probabilmente mi beccherò parecchie reputazioni negative (spero di non rischiare il ban), ma volevo proprio dirlo.

con questo non voglio alzare dubbi sulla pericolosità di queste batterie, anzi, lo so benissimo che sono pericolose, ma non esageriamo.

mi scuso per l'ot, adesso si ritorna in topic

non preoccuparti,l'ho gia detto io qualche volta che le lipo nn sono ne il dio in terra (quando dici che le usi praticamente ti si mettono ai piedi per lodarti visto che nn hai frantumato il fucile in 2 game),ne delle bombe nucleari (al max ne ho vista una prendere fuoco in game,ma era dentro al fucile di un tizio,di certo non deflagra,si e' visto del fumo uscire dall'asg,poi io son andato da un altra parte,nn so se sian uscite fiamme o cosa,cmq eravamo in tanti a giocare e nn avevo vogia di chiedere a tutti cosa era successo).

cmq si sbilanciano siai n carica che in scarica ;-)
ciao

locksmith
19/11/2009, 22:25
cmq si sbilanciano siai n carica che in scarica ;-)
ciao

si hai ragione, scusa ma nella foga....

comunque nella carica anche senza bilanciatore succede che si stabilizzano un po (poi il bilanciatore molto meglio che c'è, ovvio)

insomma non è proprio da buttare, perciò, se seguo i consigli della carica per pile al piombo?
fatemela capire bene sta cosa, per favore :omaggio:

jackal21
19/11/2009, 23:27
guarda,per ora l'unica lipo gonfia che ho trovato non dava segni di vita e cosi' l'ho smembrata per vedere ocme era fatta all'interno (fatto almeno 6 anni fa),pero' ho letto che le lipo si rovinano con il caldo,infatti se carichi una lipo e la metti in un congelatore potresti tirarla fuori tra 40 anni e sarebbe ancora ocme nuova e carica.
a sto punto ti direi di provare a raffreddarla nel congelatore per qualche ora(io con delle ni-cd le ho lasciate dentro mezza giornata per fare delle prove e funzionano ancora,quindi nn dovrebbero esserci prob) e poi dargli una carica ocn bilanciatore,o magari bilanciala prima id caricarla(con il mio bilanciatore 'e possibile) perche' il divario di tenzione e' alto,ma non e' ancora sotto i fatidici 3v,quindi per me la recuperi.
poi se cosi' nn fuanzionasse potresti provare con la carica per batterie al piombo che mi sembra + estremo come procedimento.
ciao

|3arak
20/11/2009, 01:14
oddio le lipo comunque sono sempre un po pericolose, anche se quelle che utilizziamo noi sono abbastanza piccole, purtroppo sono sottoposte a belli stress, anche se per piccoli periodi, il motorino assorbe un bel po di corrente e questo fa si che le celle si sbilancino più del solito, le lipo furono studiate per carichi lineari e non ad impulsi, sono molto più adatte ad un elicottero che ad una asg, è bene perciò non stressarle fino a che non ce la fanno più a muovere la meccanica, è già tardi soprattutto per le 11.1v che a quel punto è già molto che lavorano sotto la soglia minima, per le 7.4v invece il problema è minore, quando vanno sotto la soglia molto probabilmente il fucile spara al rallenty o addirittura non si muove già più..

le celle si gonfiano per l'eccessivo calore, il calore fa dilatare i metalli il litio è un metallo liquido, o meglio in gel quindi ne risente maggiormente (escursioni termiche in generale) a confronto dei metalli solidi..un corto circuito, una meccanica bloccata, un motorino con spazzole consumate, un indotto a massa, o che comunque sforza a mandare avanti la meccanica, creeranno tutte situazioni a rischio per la lipo in quanto tutta l'energia non spesa per far girare il motorino si trasforma in calore surriscaldando tutto l'impianto elettrico, che interessa anche la batteria ovviamente, se poi manca pure il fusibile si rischia di gonfiare gli elementi della lipo..

sinceramente non lo sapevo il "trucco" del freezer per ripristinare le celle, ma so per certo che la chimica delle lipo ha i cicli contati, ad ogni utilizzo i polimeri di litio degenerano, irreparabilmente, ora se gonfia..forse si può riprenderla per i capelli, ma non sarà di certo come prima, soprattutto in termini di corrente effettiva, più che in capacità..

a mio parere dato il costo ridotto..la butterei..fosse una batteria da 150 € e oltre (e ci sono!) il discorso sarebbe stato diverso..ma anche i rischi differenti, data la grandezza del pacco batterie..

inoltre per esaurirle del tutto si ..è vero ..acqua e sale..ma prima bisogna immergerla..poi bucarla un un giravite..e magari anche lunghetto...i polimeri di litio al contatto con l'ossigeno vanno in autocombustione

la lipo gonfia non è un problema..lo diventa quando cede l'involucro che la tiene stagna!

le lipo non esplodono sfiammano, basta un pentolino..e ci cuoci i pop corn..certo non è simpatico se accade accanto alla guancia...o che si gonfi nel tubo del calcio (e valla a levà poi..)

comunque per le 11.1v è consigliabile mettere in cascata un circuito di cut off in maniera tale che la stacchi quando va sotto la soglia..o perlomeno beeppi, per le 7.4v non dovrebbe esserci tanti problemi..quando va sotto la soglia..mesà che da mo che non spara più..basta non insistere sperando che dopo qualche minuto si riprenda..

comunque nel freezer mettila in un pentolino..così eviti di fare danni e magari in una busta chiusa con all'interno il silcagel per evitare l'umidità eccessiva..boh..una precauzione che m'è passata a st'ora nell'etere tra l'orecchie
:)

locksmith
20/11/2009, 15:13
guarda,per ora l'unica lipo gonfia che ho trovato non dava segni di vita e cosi' l'ho smembrata per vedere ocme era fatta all'interno (fatto almeno 6 anni fa),pero' ho letto che le lipo si rovinano con il caldo,infatti se carichi una lipo e la metti in un congelatore potresti tirarla fuori tra 40 anni e sarebbe ancora ocme nuova e carica.
a sto punto ti direi di provare a raffreddarla nel congelatore per qualche ora(io con delle ni-cd le ho lasciate dentro mezza giornata per fare delle prove e funzionano ancora,quindi nn dovrebbero esserci prob) e poi dargli una carica ocn bilanciatore,o magari bilanciala prima id caricarla(con il mio bilanciatore 'e possibile) perche' il divario di tenzione e' alto,ma non e' ancora sotto i fatidici 3v,quindi per me la recuperi.
poi se cosi' nn fuanzionasse potresti provare con la carica per batterie al piombo che mi sembra + estremo come procedimento.
ciao

segni di vita la mia ne da, per quello.
comunque non ha superato i 20 gradi (si forse anche 22-23 ma non sopra)
adesso è nel frigo e si sta sgonfiando, ma la devo mettere nel congelatore a -18 o nel frigo a +5?
per ora è a +5
grazie mille intanto dei consigli

locksmith
20/11/2009, 15:18
oddio le lipo comunque sono sempre un po pericolose, anche se quelle che utilizziamo noi sono abbastanza piccole, purtroppo sono sottoposte a belli stress, anche se per piccoli periodi, il motorino assorbe un bel po di corrente e questo fa si che le celle si sbilancino più del solito, le lipo furono studiate per carichi lineari e non ad impulsi, sono molto più adatte ad un elicottero che ad una asg, è bene perciò non stressarle fino a che non ce la fanno più a muovere la meccanica, è già tardi soprattutto per le 11.1v che a quel punto è già molto che lavorano sotto la soglia minima, per le 7.4v invece il problema è minore, quando vanno sotto la soglia molto probabilmente il fucile spara al rallenty o addirittura non si muove già più..

le celle si gonfiano per l'eccessivo calore, il calore fa dilatare i metalli il litio è un metallo liquido, o meglio in gel quindi ne risente maggiormente (escursioni termiche in generale) a confronto dei metalli solidi..un corto circuito, una meccanica bloccata, un motorino con spazzole consumate, un indotto a massa, o che comunque sforza a mandare avanti la meccanica, creeranno tutte situazioni a rischio per la lipo in quanto tutta l'energia non spesa per far girare il motorino si trasforma in calore surriscaldando tutto l'impianto elettrico, che interessa anche la batteria ovviamente, se poi manca pure il fusibile si rischia di gonfiare gli elementi della lipo..

sinceramente non lo sapevo il "trucco" del freezer per ripristinare le celle, ma so per certo che la chimica delle lipo ha i cicli contati, ad ogni utilizzo i polimeri di litio degenerano, irreparabilmente, ora se gonfia..forse si può riprenderla per i capelli, ma non sarà di certo come prima, soprattutto in termini di corrente effettiva, più che in capacità..

a mio parere dato il costo ridotto..la butterei..fosse una batteria da 150 € e oltre (e ci sono!) il discorso sarebbe stato diverso..ma anche i rischi differenti, data la grandezza del pacco batterie..

inoltre per esaurirle del tutto si ..è vero ..acqua e sale..ma prima bisogna immergerla..poi bucarla un un giravite..e magari anche lunghetto...i polimeri di litio al contatto con l'ossigeno vanno in autocombustione

la lipo gonfia non è un problema..lo diventa quando cede l'involucro che la tiene stagna!

le lipo non esplodono sfiammano, basta un pentolino..e ci cuoci i pop corn..certo non è simpatico se accade accanto alla guancia...o che si gonfi nel tubo del calcio (e valla a levà poi..)

comunque per le 11.1v è consigliabile mettere in cascata un circuito di cut off in maniera tale che la stacchi quando va sotto la soglia..o perlomeno beeppi, per le 7.4v non dovrebbe esserci tanti problemi..quando va sotto la soglia..mesà che da mo che non spara più..basta non insistere sperando che dopo qualche minuto si riprenda..

comunque nel freezer mettila in un pentolino..così eviti di fare danni e magari in una busta chiusa con all'interno il silcagel per evitare l'umidità eccessiva..boh..una precauzione che m'è passata a st'ora nell'etere tra l'orecchie
:)

ok grazie mille anche a te!
guarda il mio problema non è tanto buttarla o tenerla, ora come ora, ma scoprire perchè si è gonfiata dopo un paio di settimane che non la toccavo!
mi da un po sui nervi sta cosa.

adesso non venitemi a dire che è colpa della scarsa qualità perchè non è vero

jackal21
20/11/2009, 15:35
io l'ho messa nel congelatore,tant'e' che dopo 2 minuti che era fuori in carica era totalmente piena di brina,non ho messo nessuna protezione,tanto e' l'umidita' dell'aria che ghiaccia a contatto con la batteria,ed essendo proveniente dall'aria e' priva di sali che la porterebbero a condurre corrente elettrica,quindi nessun problema di corto circuito.
cmq quando ho detto che sono le temperature alte a rovinare le lipo nn intendevo dire la temperatura ambiante,ma la temperatura che raggiunge durante l'uso/carica (oltretutto nn capisco,molti dicono che le lipo si scaldano,ma le mie son sempre fredde sia durante l'uso che durante la carica a 1c)...anche se la t ambiente influisce,ma in maniera molto infinitesima.
ciao

locksmith
20/11/2009, 15:39
perfetto... allora la caccio nel freezer :sheep:

comunque metto in conto un'altra batteria e al minimo problema in futuro di questa vedrò di cambiarla.

|3arak
20/11/2009, 23:35
la batteria allora si è gonfiata perchè è andata sotto la soglia quando l'hai utilizzata, poi pian piano ha fatto reazione e si è gonfiata a casa, le batterie sono composte da catodo, anodo e dielettrico, il dielettrico è il composto chimico messo a isolare il catodo e l'anodo, che altrimenti andrebbero in corto se messi a contatto, ma il dielettrico per quanto possa essere di ottima fattura presenta delle impurità che creano delle correnti (correnti inverse) che vanno a scaricare pian piano la batteria (autoscarica) il dielettrico è condizionato anche dall'umidità, aumenta l'umidità e quindi la sua conduttività, la batteria si scalda sotto sforzo, i conduttori si dilatano e il dielettrico cede spazio, e i conduttori risultano più vicini ed aumenta la conduttività..

più la tensione della batteria è bassa più (in percentuale) la tensione della corrente inversa diventa importante ad esempio su una tensione di 1.2v avere una tensione di 0.01v è un conto, su una tensione di 0.1v avere una tensione inversa di 0.01v è un altra storia

locksmith
21/11/2009, 13:44
la batteria allora si è gonfiata perchè è andata sotto la soglia quando l'hai utilizzata, poi pian piano ha fatto reazione e si è gonfiata a casa, le batterie sono composte da catodo, anodo e dielettrico, il dielettrico è il composto chimico messo a isolare il catodo e l'anodo, che altrimenti andrebbero in corto se messi a contatto, ma il dielettrico per quanto possa essere di ottima fattura presenta delle impurità che creano delle correnti (correnti inverse) che vanno a scaricare pian piano la batteria (autoscarica) il dielettrico è condizionato anche dall'umidità, aumenta l'umidità e quindi la sua conduttività, la batteria si scalda sotto sforzo, i conduttori si dilatano e il dielettrico cede spazio, e i conduttori risultano più vicini ed aumenta la conduttività..

più la tensione della batteria è bassa più (in percentuale) la tensione della corrente inversa diventa importante ad esempio su una tensione di 1.2v avere una tensione di 0.01v è un conto, su una tensione di 0.1v avere una tensione inversa di 0.01v è un altra storia

perciò secondo sta teoria è da buttare?

|3arak
22/11/2009, 00:39
perciò secondo sta teoria è da buttare?
boh non ho mai sentito prima di mettere le batterie in frigo per farle sgonfiare, molti mettevano le nicd e nimh in frigo durante la fase di ricarica, addirittura ci sono dei dissipatori per raffreddarle in fase di carica...ma per sgonfiare le lipo (e quindi rigenerarle) non ne avevo mai sentito parlare..sicuramente si sgonfiano...si..ma la batteria è come prima..? oppure come la riusi ritorna si rigonfia subito?
:sorry:

.Steel.
22/11/2009, 01:17
domanda: ma le lipo gonfie o cmq da buttare dove vanno portate? va bene il contenitore per le batterie comuni? oppure c'è da portarla in un luogo specifico dove le ritirano?

ps: non facciamo gli incivili buttandole nella normale spazzatura teniamo pulito la nostra terra!!!;-)

locksmith
22/11/2009, 09:12
boh non ho mai sentito prima di mettere le batterie in frigo per farle sgonfiare, molti mettevano le nicd e nimh in frigo durante la fase di ricarica, addirittura ci sono dei dissipatori per raffreddarle in fase di carica...ma per sgonfiare le lipo (e quindi rigenerarle) non ne avevo mai sentito parlare..sicuramente si sgonfiano...si..ma la batteria è come prima..? oppure come la riusi ritorna si rigonfia subito?
:sorry:

ok di sicuro si sgonfia, e di sicuro non è più come prima, ma non so neanche io se la carica successiva si rigonfia.... beh io provo


domanda: ma le lipo gonfie o cmq da buttare dove vanno portate? va bene il contenitore per le batterie comuni? oppure c'è da portarla in un luogo specifico dove le ritirano?

ps: non facciamo gli incivili buttandole nella normale spazzatura teniamo pulito la nostra terra!!!;-)

guarda, se leggi un po sopra trovi come smaltirle

|3arak
22/11/2009, 17:09
ripeto la procedura di smaltimento:
- prendere la lipo e buttarla in una bacinella d'acqua
- prendere un po di sale e buttarcelo dentro, la quantità dipende da quanta acqua si è messo nella bacinella..ossia il necessario per immergerla totalmente, se usate la vasca da bagno vi ci vuole un secchio de sale:prot:
- prendete un giravite e forate tutte le celle per velocizzare l'esaurimento
- gettare la batteria esausta in un contenitore apposito..di tanto in tanto se ne incontrano per strada, piccoli gialli

potete anche non forarle ma le dovete lasciare un bel po, io comunque prenderei un giravite un po lunghetto

jackal21
23/11/2009, 00:21
e bucarla con un trapano?

locksmith
23/11/2009, 15:30
e bucarla con un trapano?

beh si tratta di bucarla o bucarla... non cambia niente, basta stare attenti :right:

|3arak
23/11/2009, 16:01
e bucarla con un trapano?
me pari tackleberry de scuola di polizia
:giggle:
basta un giravite, come dicevo, magari lungo per evitare che possa essere interessata la mano..ma non dovrebbe neanche sfiammare sotto l'acqua

D4NI3L3
02/11/2011, 21:03
Riesumo sto tread perchè anche le mie lipo sono gonfie, succede dopo un po' che le uso, mi si sono gonfiate quasi tutte anche se nel mio fucile non ci sono contatti o cortocircuiti. Non capisco a cosa sia dovuto il problema, poichè le tengo nel tubo del calcio non ho lo spazio per inserire un bilanciatore, potrebbe essere quella la causa del rigonfiamento?

Non ne faccio un uso molto frequente, per problemi di tempo posso giocare poco e queste lipo le avrò utilizzate esagerando in meno di una 20ina di game anche se le posseggo da diverso tempo. Continuano tutte a funzionare a parte una che mi è definitivamente morta, però si gonfiano piano piano, non tutte in una volta, ad un certo punto mi accorgo che sono leggermente gonfie, dopo altre giocate magari noto che il rigonfiamento è aumentato di poco.

Le batterie continuano a funzionare ma non capisco il perchè di questo lento processo.

Non posso continuare a comprare lipo per ridurle tutte così, non riesco però a capire il motivo di questo rigonfiamento.

black1995
02/11/2011, 21:05
che caricabatteria usi? ce chi dice che mettendolo in freezer per un po il gonfiore diminuisca... provare non costa nulla ;)

rostanika
02/11/2011, 21:14
beh certo...per la legge dei gas che tutti conoscete ;) a temperatura minore, stessa pressione e steeso numero di molecole, queste molecole occupano minor spazio
occhio che però quando tornano a temperatura ambiente...si rigonfieranno...

D4NI3L3
02/11/2011, 21:30
che caricabatteria usi? ce chi dice che mettendolo in freezer per un po il gonfiore diminuisca... provare non costa nulla ;)


beh certo...per la legge dei gas che tutti conoscete ;) a temperatura minore, stessa pressione e steeso numero di molecole, queste molecole occupano minor spazio
occhio che però quando tornano a temperatura ambiente...si rigonfieranno...

Posso provare ma se poi si rigonfiano è inutile, la mia domanda piuttosto è: cosa causa questo rigonfiamento?

artik95
02/11/2011, 22:46
allora parlo da aereomodellista, devi mettere in freezere per 4 ore o più ( il freezere e le lipo non sono proprio culo e camicia, ma la dentro ti garantisco che non succede niente, io quando lo faccio le metto in un bicchiere o una bustina legata, anche se non ce n'è il bisogno) dopo di che la cicli, ovvero carica scarica, poi 4 ore in freezere e cili, dovrebbero tornare normali.

D4NI3L3
02/11/2011, 23:25
allora parlo da aereomodellista, devi mettere in freezere per 4 ore o più ( il freezere e le lipo non sono proprio culo e camicia, ma la dentro ti garantisco che non succede niente, io quando lo faccio le metto in un bicchiere o una bustina legata, anche se non ce n'è il bisogno) dopo di che la cicli, ovvero carica scarica, poi 4 ore in freezere e cili, dovrebbero tornare normali.

Ok ma come la scarico? La attacco al fucile e mi attacco al grilletto per una giornata intera o ci sono sistemi più veloci?

Ahab
03/11/2011, 01:54
Caricabatterie avanzati hanno anche la funzione di scarica.

Ahab

D4NI3L3
03/11/2011, 12:01
Caricabatterie avanzati hanno anche la funzione di scarica.

Ahab

Il problema è che non ho uno di questi caricabatterie che mi costerebbe altri 50 euro. Non ci sono proprio altri modi?

vyper
03/11/2011, 12:26
Adeeso sai pèerchè ti si gonfia!
servono questi caricabatterie per le lipo!
sono i migliori (controllo corrente/tensione/temperatura, bilanciamento, tensione per cella etc etc)
lo so, sono 50€ ma non servono solo per il SA, con il mio ho rivitalizzato la batteria del cellulare per esempio!

D4NI3L3
03/11/2011, 12:54
Adeeso sai pèerchè ti si gonfia!
servono questi caricabatterie per le lipo!
sono i migliori (controllo corrente/tensione/temperatura, bilanciamento, tensione per cella etc etc)
lo so, sono 50€ ma non servono solo per il SA, con il mio ho rivitalizzato la batteria del cellulare per esempio!

Ho capito, non si finisce mai di spendere....uff....vedrò di procurarmelo e di fargli fare i cicli per rivitalizzarle.

vyper
03/11/2011, 12:56
Purtroppo le lipo nei momenti di carica/scarica bisogna trattarle con i guanti!
Nel caricabatterie che hai adesso per lipo che bilanciatore usi?

calcifer
03/11/2011, 13:03
Adeeso sai pèerchè ti si gonfia!
servono questi caricabatterie per le lipo!
sono i migliori (controllo corrente/tensione/temperatura, bilanciamento, tensione per cella etc etc)
lo so, sono 50€ ma non servono solo per il SA, con il mio ho rivitalizzato la batteria del cellulare per esempio!

non dipende SOLO dal caricabatterie, ma anche dalla qualità costruttiva delle batterie.
Io ricarico sempre e solo con IMAX B6, con bilanciamento ad intervalli regolari.
Ma le lipo di bassa qualità (pagate qualcosa come 7 eur/cad.) mi si son gonfiate ugualmente dopo qualche ciclo.
Lipo di buona qualità, invece, son belle secche come appena acquistate, a distanza di anni.

vyper
03/11/2011, 13:20
Questo non lo sapevo, dato che uso solo le Firefox e le RACE (usate nell'aeromodellismo)
Buono a sapersi!

D4NI3L3
03/11/2011, 13:55
non dipende SOLO dal caricabatterie, ma anche dalla qualità costruttiva delle batterie.
Io ricarico sempre e solo con IMAX B6, con bilanciamento ad intervalli regolari.
Ma le lipo di bassa qualità (pagate qualcosa come 7 eur/cad.) mi si son gonfiate ugualmente dopo qualche ciclo.
Lipo di buona qualità, invece, son belle secche come appena acquistate, a distanza di anni.


Questo non lo sapevo, dato che uso solo le Firefox e le RACE (usate nell'aeromodellismo)
Buono a sapersi!

Il caricabatterie è uno di quelli che si trova anche su saddafà: etang carica lipo stabilizzatore.

Batterie uso quelle king arms 11.1 e ho 2 firefox 7.4, per ora le 7.4 sono a posto ma vorrei evitare che mi si gonfiassero come le 11.1 KA.

Ma se prendessi questo alimentatore mi conviene scaricare e ricaricare le batterie ogni volta come si fa con le ni-mh o ni-cd oppure comunque le posso caricare quando mi pare?

rostanika
03/11/2011, 14:07
caricala quando vuoi, se non la usi per diverso tempo scaricale fino a 3.8v a cella
NON SCARICARLE MAI sotto i 3V per cella
NON CARICARLE MAI sopra i 4.2V per cella

calcifer
03/11/2011, 14:10
Ma se prendessi questo alimentatore mi conviene scaricare e ricaricare le batterie ogni volta come si fa con le ni-mh o ni-cd oppure comunque le posso caricare quando mi pare?

dopo questo tuo scritto, l'unico consiglio che tutti possiamo darti è di andare a leggere bene cosa sono le batterie lipo e come vanno utilizzate.

D4NI3L3
03/11/2011, 14:29
dopo questo tuo scritto, l'unico consiglio che tutti possiamo darti è di andare a leggere bene cosa sono le batterie lipo e come vanno utilizzate.

So che a differenza delle ni-cd e ni-mh possono essere caricate a piacimento. La mia domanda era piuttosto rivolta alla manutenzione poichè non riesco a giocare molto spesso. Non mi sono espresso bene ma devo dire che il post precedente al tuo ha risposto esaurientemente alla mia domanda. ;)

artik95
03/11/2011, 18:08
Ma le lipo di bassa qualità (pagate qualcosa come 7 eur/cad.) mi si son gonfiate ugualmente dopo qualche ciclo.
Lipo di buona qualità, invece, son belle secche come appena acquistate, a distanza di anni.
a quali batterie ti riferisci?

Foley79
04/11/2011, 12:28
Sarò un pazzo, ma ho usato per mesi una Lipo 11,1 con una cella lievemente gonfia... l'ho caricata, bilanciata, controllata cella per cella più e più volte e sinceramente è sempre perfetta...
Cmq senz'altro di base c'è stato un piccolo corto, altrimenti la lipo da sola raramente si deforma.

D4NI3L3
19/11/2011, 15:38
Finalmente ho acquistato l'imax B6, ora volevo chiedervi un paio di cose.

Come vedo le tensioni delle varie celle che ci sono attualmente sulle mie batterie?

Qualcuno sa nelle lipo king arms qual'è il cavo del positivo? I cavi hanno lo stesso colore, ho supposto che sia quello che si inserisce nella cavità cilindrica del connettore tamya poichè è quella che sul fucile va nel cavo rosso.

Dato che devo saldare i connettori Deans (quelli a T per capirsi) sulle batterie il positivo devo saldare la parte orizzontale sul positivo e la verticale sul negativo giusto?

Che programma devo usare poi per caricare le celle, ho visto che c'è quello di ricarica, però provvede poi lui a bilanciarle o devo prima caricarle e poi fargliele bilanciare?

Grazie. :happy:

rostanika
19/11/2011, 17:44
video così impari ad usarlo

http://www.softairmania.it/threads/206965-Usare-imax-b6-e-cloni

per i deans non so

per il + e - hai ragionato giusto

per caricare usa la guida

D4NI3L3
19/11/2011, 17:56
video così impari ad usarlo

http://www.softairmania.it/threads/206965-Usare-imax-b6-e-cloni

per i deans non so

per il + e - hai ragionato giusto

per caricare usa la guida

Grazie mille, per i deans mi sono accorto che ci sono il + e il - sul connettore, poi basta che guardi l'adattatore del B6. Gentilissimo, non avevo visto la guida. :happy:

D4NI3L3
20/11/2011, 20:20
Sto facendo la procedura del freezer, in effetti la lipo si è un po' sgonfiata, non del tutto ma un pochino si, ora devo scaricarla, sul B6 devo andare su storage o proprio su discharge per portare la tensione delle celle a 3V?

rostanika
20/11/2011, 21:16
su scarica arrivi a 3V
su storage a 3.6V

D4NI3L3
20/11/2011, 22:15
su scarica arrivi a 3V
su storage a 3.6V

Ho scaricato la batteria e ora la sto ricaricando, mi è venuto il dubbio su come impostare la corrente di carica/scarica, la lipo è 1100 mAh 15C.

Come scarica ho impostato 1 A e come carica 2 A, è corretto? Comunque nel menù in cui si vedono le tensioni di tutte le celle avevo una cella a 3 e le altre poco sotto dopo la scarica, quando sono andato a ricaricare la batteria e ho guardato le tensioni queste partivano già da più di 4 V per cella, c'è qualcosa che non mi torna. Per ricaricarla ovviamente ho scelto balance per fare una carica con bilanciamento delle celle.

Insomma come dovrei impostare le correnti di carica e perchè mi ha fatto sto lavoro? Grazie.

Tato
18/02/2012, 19:27
non dipende SOLO dal caricabatterie, ma anche dalla qualità costruttiva delle batterie.
Io ricarico sempre e solo con IMAX B6, con bilanciamento ad intervalli regolari.
Ma le lipo di bassa qualità (pagate qualcosa come 7 eur/cad.) mi si son gonfiate ugualmente dopo qualche ciclo.
Lipo di buona qualità, invece, son belle secche come appena acquistate, a distanza di anni.

Quello che penso anche io, caricabatterie di qualita', lipo da pochi euro (13 dollari) e dopo un po' si gonfiano. (una si e' gonfiata senza neanche caricarla una volta, solo lasciandole li in un cassetto)
Per me hanno gia' delle "perdite" e pian piano si gonfiano.

Calcifer, quali lipo 11.1 non ti si sono gonfiate ?

Grazie

Conti93
19/02/2012, 21:57
Quello che penso anche io, caricabatterie di qualita', lipo da pochi euro (13 dollari) e dopo un po' si gonfiano. (una si e' gonfiata senza neanche caricarla una volta, solo lasciandole li in un cassetto)
Per me hanno gia' delle "perdite" e pian piano si gonfiano.

Calcifer, quali lipo 11.1 non ti si sono gonfiate ?

Grazie
Oltre al carcabatterie di qualità è necessario anche l'esperienza per settarlo bene... Per esempio è sempre bene, se non obbligo, fare la carica bilanciata e impostare una corrente di carica non troppo alta. Le celle appena comprate andrebbero subito controllate e portate ad una tensione di mantenimento o di piena carica. Inoltre bisognerebbe controllare la corrente massima erogabile dalla batteria, personalmente non scenderei sotto i 25A, e confrontarla con la corrente assorbita dal fucile, non bisognerebbe scaricare la batteria oltre i 3v/cella, e bisognerebbe controllare che durante l'utilizzo una delle celle non scenda sotto i 3v/cella...
Personalmente ho comprato delle batterie da HK (Turnigy nano tech airsoft, una 7,4V 1800mAh 20C da paramano) per me e per altri compagni, e fino ad ora vanno splendidamente.
Conclusione: generalmente se si compra una batteria cinese, che non sia uno scarto di produzione (Allora si che è un terno al lotto...), con le caratteristiche giuste, e la si tratta a dovere, essa durerà un eternità.

smock848
16/08/2012, 16:09
salve ragazzi riesumo il topic per non aprirne un altro,ho anche io un problema di questo tipo con una lipo a 2 celle della ab,7.4 volt 2200 mAh 30c ,praticamente si è gonfiata,però toccando gli elementi sotto sono belli rigidi,sembrerebbe piu un rigonfiamento dell'involucro,è normale o quando si gonfiano,anche le celle stesse si rigonfiano?me ne sono accorto per caso quando la stavo tirando fuori dal fucile per riporla nel cassetto,non ho notato nessun riscaldamento durante l'utilizzo nè durante la carica(per timore mentre la carico ogni tanto controllo che non si surriscaldata),se può servire saperlo la uso principalmente su un classic army m15a4 stock e saltuariamente su un mp5 scarrellante della g&g (anche questo completamente stock),solo che il mio club gioca esclusivamente a colpo singolo,può essere questo che ha influito sul rigonfiamento? grazie mille in anticipo =)

picchio65
16/08/2012, 20:33
Non si gonfiano le celle ma l'involucro...............se è leggermente gonfia, puoi continuare ad usarla, ma metti in preventivo la sostituzione.
A colpo singolo, oltre che stressare il motorino e la meccanica, si sottopongono le batterie a "sforzi" eccessivi in quanto ad ogni colpo il motore assorbe il suo massimo amperaggio che la batteria deve erogare, causando così surriscaldamenti e "gonfiamenti".
I gusti sono gusti, ma se dovessi giocare a colpo singolo smetterei subito..... giochiamo con repliche di potenza 1 joule, non con 5,56 o 7,62 che forano anche gli alberi!!!

smock848
16/08/2012, 20:40
Non si gonfiano le celle ma l'involucro...............se è leggermente gonfia, puoi continuare ad usarla, ma metti in preventivo la sostituzione.
A colpo singolo, oltre che stressare il motorino e la meccanica, si sottopongono le batterie a "sforzi" eccessivi in quanto ad ogni colpo il motore assorbe il suo massimo amperaggio che la batteria deve erogare, causando così surriscaldamenti e "gonfiamenti".
I gusti sono gusti, ma se dovessi giocare a colpo singolo smetterei subito..... giochiamo con repliche di potenza 1 joule, non con 5,56 o 7,62 che forano anche gli alberi!!!
eh ma i membri anziani dicono che così è più realistico,non sono d'accordo perchè imho per essere realistico bisognerebbe giocare con i monofilari,ma purtroppo non sono la maggioranza XD tornando IT dici che comprando una life avrei sempre il rischio gonfiaggio o con queste non ci sono problemi?

picchio65
16/08/2012, 20:46
eh ma i membri anziani dicono che così è più realistico,non sono d'accordo perchè imho per essere realistico bisognerebbe giocare con i monofilari,ma purtroppo non sono la maggioranza XD tornando IT dici che comprando una life avrei sempre il rischio gonfiaggio o con queste non ci sono problemi?

Non saprei, dato che uso solo li-po e prettamente a raffica...... aspettiamo qualcuno che ne sa qualcosa delle life!!!!

smock848
16/08/2012, 20:48
ok grazie mille =)

shadowmage intruder
23/03/2014, 12:53
Ciao a tutti, riesumo anche io il post a causa di problemi relativi alla mia lipo.
Ho comperato qualche mese fa una EPower 7,4 25c 1500 e ne ero soddisfattissimo sia come prestazioni che come durata. Ho notato che piano piano col passare del tempo e delle giocate che la batterie ha iniziato a gonfiarsi poco per volta. Prestazioni e durata sono rimasti sempre costanti quindi non ho dato molto peso alla cosa. Permetto che gioco in media ogni due domeniche e che non sono solito fare lunghe raffiche. Di solito ogni due domeniche o se ho partecipato ad una 24h rimetto a caricare la batteria col mio Robbe power peak con bilanciatore. Quasi sempre la ricarica non dura più di un'ora.
Sabato scorso ho messo a ricaricare la batteria per scrupolo dato che erano passate due settimane dall'ultima volta che l'avevo fatto e mi dava "voltaggio in uscita troppo elevato" quindi l'ho staccata e provata sul fucile. Funzionava.
La domenica mattina vado a montare la batteria e non funziona.
Torno a casa e ricollego la batteria al Robbe e mi alterna il messaggio "voltaggio in uscita troppo elevato" e "problema di connessione batteria".
Il voltaggio delle singole celle è 0,000 ma come output dalla batteria ho sui 2v. Come mai ho questa differenza di dati?
Non va bene l'accoppiata Robbe ed EPower? Altre motivazioni?

Inviato dal mio XT910 utilizzando Tapatalk

Ahab
23/03/2014, 16:34
Da quello che descrivi la batteria è da buttare: una 7.4V ha un limite minimo di un 6.5V in uscita... la tua da 2V ^^'

Potrebbe essere stata difettata all'origine, caricata male, usata oltre il limite (non sono le raffiche lunghe a consumare ma lo sforzo per far girare il motore), qualche filo scollegato, etc..

Ahab

shadowmage intruder
24/03/2014, 09:57
Ok, grazie mille, più che altro vorrei evitare di ricomprare batterie che poi mi daranno lo stesso problema magari a causa del caricabatterie.

Inviato dal mio XT910 utilizzando Tapatalk

-TOM-
21/04/2014, 20:01
Ciao a tutti, ho una lipo 7.4 1800mAh 20C e mi sembra un pò gonfia: 247747 247748
La posso continuare ad usare o è da buttare?

picchio65
21/04/2014, 20:35
Ciao a tutti, ho una lipo 7.4 1800mAh 20C e mi sembra un pò gonfia: 247747 247748
La posso continuare ad usare o è da buttare?

In teoria quando gonfiano vanno buttate, ma se al tatto è ancora "morbida" la puoi usare.....occhio che non gonfi ancora di più!!!
Puoi provare a metterla in frigo per una giornata.... alcune volte si "sgonfiano".

bombardiere
22/04/2014, 11:57
Ciao a tutti, ho una lipo 7.4 1800mAh 20C e mi sembra un pò gonfia: 247747 247748
La posso continuare ad usare o è da buttare?
dalla foto non sembra eccessivamente gonfia.Per il massimo della traquillità ti direi di cestinarla,ma se continua a funzionare usala,ma controllala bene quando la carichi, ovvero controllola a vista , se tende a gonfiarsi ancora o peggio a riscaldarsi allora cestinala, idem sotto sforzo, provola ad usarla sulla asg ma a vista , se dovesse gonfiarsi o riscaldare cestinala.Di solito quando tendono a gonfiarsi le lipo come minimo perdono prestazioni, per cui se le prestazioni sono scadenti allora il gioco non vale la candela e la puoi cestinare senza tanti rimorsi