PDA

Visualizza la versione completa : Lasertag, milsim, e modalità di gioco



maxilsk
18/05/2015, 17:04
Scrivo questo post perchè a breve procederemo finalmente cominceremo a giocare a lasertag, da definire solo se procedere con l'acquisto prima o dopo le ferie...

Arrivando dal mondo del softair, abbiamo già messo in conto che passeremo qualche domenica a dover abituarsi alla nuova strumentazione, ed a tutto quello che ne consegue...
Probabilmente passeremo delle domeniche mattina a girare a vuoto senza sparare un colpo e senza vedere l'avversario, e magari altre domeniche avremo una squadra intera eliminata dopo la prima mezz'ora, obbligandoci a far ripartire la partita...


Premetto che non è mia intenzione aprire un dibattito sul capire se son meglio le giocate più "easy" del tipo combat con respawn illimitati, oppure giocate più milsim, con recon a lungo raggio e medico al seguito...

Noi punteremmo comunque alla seconda alternativa...quello che vorremmo spremere dal lasertag, è un'esperienza milsim, dove una squadra, anche da 4/5 giocatori, deve fare recon lunghe, magari ben studiate a tavolino, mappa alla mano, in un briefing pre-partita, per identificare eventuali zone a rischio e infine, per iniziare una partita che dovrebbe durare un bel po', e dove lo scontro reale sarà solo la ciliegina sulla torta, e non una costante per tutta la durata del game...

a tal proposito, mi chiedevo se qualcuno di voi applica regole particolari alle partite.
Per dire, da un po' cerchiamo di praticare FTH, che rende il gioco più ponderato (anche se purtroppo alcuni club, nonostante i monofilari, giocano con lo stesso spirito di un combat "spara-spara") ... là come molti sapranno, si utilizzano fasce per portare in gioco nuovamente i giocatori colpiti...in alcuni video di partite xtag ho visto che il giocatore ancora attivo, raggiunge il colpito (fermo nel luogo in cui è stato colpito) per spegnere e riaccendere il sistema, in modo da farlo tornare in gioco...
Personalmente pensavo di creare un telecomandino "spawner" da dare al medico, in modo che debba arrivare vicino al colpito e riattivarlo puntandolo sui sensori e premendo il bottone...


Mi chiedevo quali sistemi utilizzate voi, quali comportamenti e procedure...


Nella giornata di prova abbiamo fatto un combat frenetico, è stato comunque divertente e ci ha permesso di testare un sistema molto valido, ma vorremmo evitare di far giocate a bandiera, dove ogni volta che un singolo viene colpito, se ne torna da solo in zona spawn, per poi ritornare in gioco ancora una volta da solo...vorremmo piuttosto delle idee su come valorizzare la squadra, ed il movimento...
che ne sò, ognuno ha il suo telecomando "spawner" e qualsiasi compagno che arriva può far tornare in gioco il colpito, e se viene sterminata la squadra, può arretrare di X metri e tornare in gioco al completo dopo 15 minuti...o qualcosa del genere...cosa usate voi?

Ho visto dei video della 101, dove l'intera squadra veniva bloccata da un cecchino...in quel caso si dà la partita per finita e si ricomincia, oppure tornate indietro fino ad un riparo e poi si riparte?

Si, sò bene che poi ognuno è libero di giostrarsi le partite come meglio crede, ma ero curioso di sapere come vi comportate in queste situazioni, per rendere una partita lunga e giocabile, senza dover ogni volta ripartire da capo! :D :D

DeB
19/05/2015, 06:22
Ciao Max!
Sicuramente Ramcke potrebbe darti molte piú spiegazioni sul tipo di gioco che praticano loro, effettivamente stanno trasportando fth in lasertag.
Presto sarà disponibile il kit medico ma i ragazzi di parma e modena si sono organizzati come nel video ed hanno dato un qualcosa in piú al gioco senza dover spender tempo o denaro ;)

Noi Goblins prediligiamo il gioco piú "spara-spara", manteniamo sempre alto l'aspetto tattico ma siamo truppa da sfondamento! Ahahah spesso facciamo giocate singole o qualche domination a una o piú bandiere

maxilsk
19/05/2015, 08:03
ma quindi fate partite brevi dove i colpiti rimangono fuori, ed una volta eliminata la squadra, si vince, oppure fate che ogni eliminato torna in "hq" per tornare in gioco da solo?
riccardo mi aveva parlato di questo kit medico...infatti era molto interessante la cosa...io preferirei una soluzione che porti il giocatore colpito a star fermo, ed essere recuperato e rimesso in gioco dalla squadra, proprio per cercare di far perdurare il game nel tempo senza far partite singole da mezz'ora. Solo che mi chiedevo quale metodo si possa utilizzare...con distanze come queste, il recupero diventa ben difficile...se hai un compagno colpito, è molto probabile che un avversario lo tenga sotto tiro...e quindi il recupero diventa una vera e propria missione, quasi più ardua di un normale obj! :D

darkvirus
19/05/2015, 08:32
ciao,
io sono il medico del video che hai visto....è stata una prova buttata li sul campo tra una pausa e l'altra...
i colpiti dovevano stare fermi sul posto e il medico doveva resettarli...una volta colpito il medico doveva tornare al suo obj per rinascere...
Praticamente il gioco finiva quando l 'altra squadra riusciva ad avanzare quel tanto che basta da isolare il medico e costringerlo al suo obj...

un alternativa puo essere l uso di più medici o dare un autorespawn al medico di 10min cosi da poter giocare anche in recon...

Al torneo di Milano si giocava invece con autorespawn 20 minuti, sicchè se da un lato era tutto "automatizzato", dall altro a dato modo a dei "fantasiosi" di vagabondare per il campo da colpiti creando situazioni un po caotiche...

Con uno scenario a più obj, doversi respawnnare in uno degli obj amici è un bello ma ha il difetto di sfaldare la squadra per cui (a parte lo sforzo fisico di correre avanti ed indietro come un matto) ti ritrovi spesso in uno o in due a rientrare in gioco...

La giocata più stimolante che ho fatto da quando sono entrato in questo fantastico mondo, è stata quella con le bandiere elettroniche...sicchè se andavi all"ospedale" ti salivano i punti vita lentamente, se andavi alla polveriera ti caricavano le cartucce un po alla volta e via discorrendo...

Sotto questo punto di vista al momento giocare con i sistemi misti può essere un po limitante...

------ Post aggiornato ------


...se hai un compagno colpito, è molto probabile che un avversario lo tenga sotto tiro...e quindi il recupero diventa una vera e propria missione, quasi più ardua di un normale obj! :D

infatti mi stava aspettando, finchè sono stato in mezzo alla squadra riuscivo a gestire la situazione...quando mi sono allontanato per salvare il mio compare..bhè...il vaffa dice tutto...

cmq non so che campo avete voi...in boschivo come domenica le differenze con il SA erano minime, difficilmente vedevi un cristiano oltre i 100mt...

BERSERK-SAN MARCO
19/05/2015, 12:18
una discussione interessante...ne approfitto per chiedere a maxisilk se anche i lsuo club intende, data la sua premessa di Military Simulation, replicare un reparto realemente esistente e se si quale!!!

Anticib
19/05/2015, 14:45
Ciao a tutti,
essendo entrato nel mondo del lasertag da pochissimo il discorso tipologia di gioco è ancora un campo da esplorare.
Domenica con gli amici della Legione abbiamo improvvisato una giocata col medico, che rende un semplice combat
molto più tattico e complesso. Alla fine la cosa può funzionare per cambiare ognitanto genere ma c'è ancora qualcosa da sistemare.
Io vedrei come tipologia di gioco migliore le pattuglie stile softair, in pratica una squadra di 4-8 elementi che deve
attaccare obj, recon e simili, ma ancora più che nel softair questa tipologia diventa molto
dispendiosa a livello di equipaggiamento e di personale.
Per semplici giocate da pochi operatori oltre il classico combat con respawn a fine ingaggio
e un domination con respawn in punti predefiniti non saprei bene cosa si può fare...
Per certo ho capito che il respawn a tempo porta solo discussioni e problemi.

maxilsk
19/05/2015, 17:24
io appunto pensavo di fare dei normali spawner (ispirandomi a quelli simgun) tipo telecomando da cancello (con pochi euri si può fare senza difficoltà) e darne uno ad ogni giocatore...poi ovviamente non è che ognuno si arrangia, l'idea sarebbe che quando un compagno ti arriva vicino, usa il tuo (o il suo, è indifferente) telecomandino per farti tornare in vita...

Per i setup...attualmente solo 6 del club softair stanno valutando l'approccio al lasertag, e ne abbiamo altri 4 che prenderebbero lasertag, ma che hanno da poco lasciato il mondo del softair...
Attualmente in ambito softair abbiamo un setup ispirato a reparti statunitensi (un finto navy seals un po' misto, nel senso che utilizziamo aor2, ma come tattico utilizziamo il vecchio rrv mjk) ed un setup russo (anche qui solo ispirato, con partizan ss-summer e smersh)

Dalle premesse, per l'ambito lasertag, credo non punteremo a qualcosa di fedelissimo, in quanto abbiamo visto che più cerchiamo di "vincolare" i soci, e più si scontenta la gente...c'è sempre qualcosa che non va bene a qualcuno... (immagino che non siamo gli unici ad avere di questi problemi)

allo stato attuale c'è chi propone di rimanere con gli stessi setup che abbiamo in ambito "pallini", ma ovviamente i 4 che hanno da poco lasciato il club softair, e che hanno iniziato a vendere la roba, si ritroverebbero in una situazione un po' controversa...
personalmente stavo pensando di proporre a chi di noi è interessato, dei vincoli un po' più ampi, senza dover arrivare a livelli di "deep inspired" o reenachment :D :D ... del tipo: scegliamo il pattern della mimetica ed il colore della buffetteria, poi lasciamo liberta sui modelli di tattico e simili...questo potrebbe essere un compromesso per far si che nel complesso la squadra sia facilmente identificabile come gruppo omogeneo, senza però porre degli obblighi verso i singoli soci...
poi starà alla singola persona spingersi più o meno verso qualcosa che riproduca setup reali...se ad esempio si puntasse a woodland come mimetica e cb come buffetteria, uno potrebbe magari puntare a marsoc, ma vorremmo evitare di porre dei vincoli, quindi virtualmente l'appassionato può andare a prendersi il jpc della crye, mentre quello che ha meno interesse per l'argomento setup può venire con woodland e tattico cb, entrambi cinesi...

scusate la divagazione, ma purtroppo, il discorso setup è proprio un argomento ostico che solo per l'ambito fth è stato una sudata...e stiamo cercando di evitare che lo sia anche per l'ambito lasertag! :D :D

darkvirus
19/05/2015, 18:28
Il telecomando non lo capisco... Nel video usiamo il reset del sistema... Cosa cambia? ... Anzi col telecomando uno può curare un compagno stando comodamente nascosto 10 mt più in la....

maxilsk
20/05/2015, 08:28
Si, effettivamente cambia poco...era più per farlo tornare in gioco senza ripristinargli anche le munizioni (l'idea sarebbe di creare anche il ruolo del supporto munizioni)

poi ti dico, di sicuro quel che avevo in mente non era qualcosa di figo, via radio, ad area o quant'altro...un led del genere credo che sia necessario puntarlo sopra il sensore del colpito per farlo funzionare, non credo funzioni a 10metri...poi per ora parlo solo sulla teoria, ma metodi per costringere il curatore ad avvicinarsi al curato ce ne sono, ad esempio mettendo il led leggermente più rientrato, costringendo appunto il medico a doverlo puntare proprio sopra al sensore...

BERSERK-SAN MARCO
20/05/2015, 14:30
scusate la divagazione, ma purtroppo, il discorso setup è proprio un argomento ostico che solo per l'ambito fth è stato una sudata...e stiamo cercando di evitare che lo sia anche per l'ambito lasertag! :D :D

nessuna divagazione...te lo ho chiesto io...ed è comunque attinente all'argomento.

mi dispiace un pò che non si riesca a replicare in team anche piccoli il bell'esempio della 101^...ma anche io sono FTHista e capisco benissimo le problematiche di cui parli, anche se legate solo ai grandi numeri.

maxilsk
20/05/2015, 17:06
sarei anch'io per seguire quell'esempio, ma c'è chi nel gruppo direbbe "che figata, si, prendiamo tutto uguale!!!" e chi invece "nooooo, mi tocca spendere 5 euro per prendere quella cosa? naaaah, a cosa serve? tanto se vengo a giocare in jeans e maglietta è uguale!"

il fatto è che visto i scarsi numeri degli attuali interessati a lasertag, neanche si può dire "facciamo partecipare solo quelli che vogliono fare il setup", altrimenti ci ritroviamo in ancora meno persone, ed il progetto manco va in porto :\

DeB
21/05/2015, 05:43
X il setup credo che la cosa migliore sia lasciare tutti liberi e chi può/vuole fare un setup realistico e dare l'esempio. In fondo non è necessario avere un setup cazzuto per il lasertag.

Medico, nella versione nuova xtag ha implementato un reset globale o un reset parziale solo vita o solo munizioni.
Puoi quindi medicare con accessorio o alla Darkvirus :))

Domenica voglio introdurlo anche io... Il medico

darkvirus
21/05/2015, 07:56
e intoduciamolo....

maxilsk
21/05/2015, 09:44
Visto che parliamo di introdurlo, parliamo anche di durata! :D

scherzi a parte...il vostro singolo game domenicale, che durata media ha?
chiedo in quanto, questi miei quesiti relativi al medico, li faccio in quanto vorrei puntare a far giocate lente e dalla durata discreta (del tipo che il singolo game occupi tutta la domenica mattina) con modalità che prevedano recon a lungo raggio, magari qualche appostamento...
Addirittura pensavo a partite dove si dividono le squadre già il sabato, e gli opord sono diversificati tra le squadre (classica squadra A che deve recuperare il paracadutista disperso in una detereminata area dietro le linee nemiche, e la squadra B che invece ha avuto segnalazioni di questo paracadutista e vuole catturarlo come prigioniero)...due squadre che partono da punti diversi (ed ogni squadra non sà da dove partirà l'avversaria) e procedere quindi con lo svolgimento del gioco con uno stile molto più "calmo e tranquillo"...dove l'attraversamento di un sentiero va fatto con le dovute precauzioni, ed il contatto con l'avversario non è l'unico momento cruciale della partita...
Vedendola in game così lunghi, avere dei ruoli ben definiti con compiti particolari, secondo me, potrebbe rendere il gioco ancora più interessante...
Poi effettivamente si potrebbe anche sovrapporre il regolamento fth anche al lasertag...arrivo, pratico le fasciature del caso, ed una volta terminata riavvio il sistema (o uso il medikit xtag, o telecomandino, o quel che sia)
zone rimunizionamento e pma sarebbero già previste nell'echo1, e quindi con quelle siamo apposto! :)

------ Post aggiornato ------

il discorso della premessa "milsim" era appunto perchè credo che in game da mezz'ora/un'ora, sia anche relativamente non necessaria la funzione del medico...parto a giocare, se dopo 15/20 minuti vengo colpito, il massimo che può succedere è dover aspettare una decina di minuti che gli altri finiscano il game per poi ripartire tutti assieme!
se invece la partita dura una mattina, tutta la struttura deve esser diversa, per evitare di passar la mattina seduti su un sasso! :D

BERSERK-SAN MARCO
22/05/2015, 15:26
non è necessario avere un setup cazzuto per il lasertag.



come non lo è neanche per il softair se vogliamo essere precisi....era solo per vedere se la novità del lasertag con le sue particolarità aveva solleticato le idee di qualcuno.

maxilsk
22/05/2015, 16:55
dipendesse da me...purtroppo diventa quasi un out-out obbligatorio...
Se partiamo con l'idea del replicare un reparto, molti neanche si mettono, e quindi l'idea del lasertag salta, e di conseguenza anche quelli favorevoli al setup restano a bocca asciutta...
quindi la soluzione applicata sarà, come anticipato, pattern mimetico e colori tattico/buffetteria uguali, ma modelli a scelta...poi starà al singolo cercare di puntare a modelli affini ad un determinato reparto, nella speranza che con il tempo il "setup fantasia" sia l'eccezione all'interno del gruppo...

Specifico che non è assolutamente mia intenzione denigrare il "setup fantasia" ma se col tempo la squadra si uniforma quasi totalmente, e ci fosse anche qualcuno che non ha il modello di tattico corretto (ma comunque i colori son giusti) magari si noterà meno nel complesso! :D

BERSERK-SAN MARCO
22/05/2015, 17:41
maxisilk vorrei specificare che la mia non è una critica contro di te o il tuo club.

purtroppo è un problema NOSTRO...cioè anche mio e tuo in quanto ritengo sia un difetto del modo di pensare italico.

ripeto che anche io ho incontrato queste resistenze all'epoca, quando eravamo la prima squadra FTH fuori da piemonte e lombardia...e vedo che il tempo non è stato di molto aiuto.

pensavo e speravo che il lasertag potesse dare nuova linfa e stimolo ai nostri cervelli invece vedo che si fa fatica ...ma voglio essere ancora fiducioso dato che il cammino è appena iniziato.

non voglio assolutamente offendere nessuno, tant'è che mi ritengo parte del problema dato che lo considero non individuale bensì culturale.

è solo che dopo oltre due decenni sui campi, ripensando agl inizi mi sarei aspettato un'evoluzione che, strumenti a parte, non c'è stata...e purtroppo stoniamo con i colleghi delle altre nazioni.


l'unica "frecciatina" che vorrei mandare, non per scocciare ma solo per un invito alla riflessione, sta nel domandare quanto senso ha parlare di milsim quando poi di simulazione militare ci sta solo il nome...dato che ora non vale più la scusa di aver tutti lo stesso pallino tirato allo stesso joule.

ramcke-sswg
22/05/2015, 19:59
la durata di un game di simulazione non lo si decide a priori, si può definire un tempo massimo in cui terminare con esfiltrazione di un team o il raggiungimento di un target designato: ci sono variabili ed imprevisti che possono determinare la fine anticipata del game, ad esempio l'eliminazione completa di un team o parte di questo quando tale situazione compromette il raggiungimento dell'obiettivo designato in pianificazione, o al contrario il completamento degli obiettivi primari e secondari prima del tempo prefissato.

Il video che si trova in rete della 101a bloccata da una coppia di cecchini è l'esempio di come possa essere impedito ad un team di completare la propria missione: non ci sono molti pizzi e merletti, si vince o si perde sulla base di abilità e tecnica (e culo ovviamente) ma qualcuno vince e l'altro perde, SEMPRE. E scusate se è poco!

Con Xtag una simulazione può beneficiare del sistema GPS attivo che permette di assegnare obiettivi (localizzandoli su mappa) in tempo reale da PC remoto o in fase di pianificazione game... le possibilità di sviluppo sono davvero interessanti, cosa che con FTH "a pallini" era possibile solo immaginare.

Per quanto riguarda il recupero dei colpiti si può iniziare in maniera semplice (se parliamo di simulazione e non di gara a chi è più furbo come al solito): si imposta il sistema con respawn a 1 minuto e si effettua il recupero con regolamento FTH, bendando al ginocchio alla prima marcatura, mano alla seconda e out alla terza ad esempio. I colpi possono comunque essere limitati sulla base della dotazione di caricatori esistente, mentre i rifornimenti e PMA possono essere designati in aree specifiche con Echo1... troppo facile?

------ Post aggiornato ------

Ultima nota sul setup che spero non diventi l'unico argomento di discussione come nel FTH: se parliamo di tattica e tecnica ho visto molta più milsim in un game lasertag strutturato ma poco curato nel "vestiario" che in qualunque supermega-game di softair praticato con setup impeccabili.

RORSCHACH
22/05/2015, 20:24
------ Post aggiornato ------

Ultima nota sul setup che spero non diventi l'unico argomento di discussione come nel FTH: se parliamo di tattica e tecnica ho visto molta più milsim in un game lasertag strutturato ma poco curato nel "vestiario" che in qualunque supermega-game di softair praticato con setup impeccabili.

Oh poeta
Anche se chi mi conosce sa quanto sono maniacale nella scelta dei set-up questa frase identifica esattamente quello che oer me sia il laser tag
Grande Ram;)

|3arak
23/05/2015, 12:56
Il laser tag è semplicemente un gioco di simulazione "militare" tale e quale al soft air, cambia semplicemente lo strumento in dotazione, un po come durante e soprattutto dopo la seconda guerra mondiale si è passato dalla concezione pistola mitragliatrice a fucile d'assalto dove cambiarono radicalmente distanze e danni. Il laser tag ci permette distanze maggiori e una migliore simulazione per via dell'introduzione dell'elettronica tutto qui, il soft air si ferma al pallino e ai soliti 30/40 metri. Lequipaggiamento in entrambi i casi serve e non serve, dipende dalla "qualità" che uno vuole.

Ero tra i più scettici verso il laser tag 5 anni fa, l'ho provato, devo dire con repliche abbastanza rimaneggiate, ma quelo che mi ha colpito era l'immediatezza del colpo e le distanze, senza tralasciare tutte le possibilità di configurazioni che permettono di simulare tante cose carine che nel soft air si fatica a fare. C'è spazio per la simulazione, per il gioco ludico, per l'arena insomma tutto.

Negli anni ho visto parecchio interesse verso il laser tag, ma spesso era deviato dal semplice "risolto il problema dell'highlander", purtropo i prezzi erano proibitivi, e questo ha fatto si che parecchie persone, gruppi abbiano detto "ok bello ma troppo costoso e troppa poca gente". Insomma non ci ha scommesso quasi nessuno!

Nel soft air ci sono pochi giocatori che interessa veramente la simulazione, vedo parecchi giocatori di paint ball, che evidentemente hanno sbagliato un po il tiro.. a molti piace semplicemente sparare pallini, sentire l'asg che gira e basta (vabbeh dai ho un po calcato la mano.. ma stringi stringi..), e questi ovviamente non vedono il motivo di spendere per il famigerato "passaggio al lato oscuro", perchè ottengono quello che vogliono con il pallino.. tutt'al più chi è appassionato del ruolo dello sniper ha motivazioni per passare al laser tag..

In questi anni almeno nel club dove milito, ho cercato di enfatizzare il discorso simulazione, sia nel proporre giocate un po più impegnative del solito "attacco e difesa" sia però nel proporre un atteggiamento e un approccio diverso ai game, in primis un minimo di equipaggiamento, niente di che ma semplicemente riempire i vari tattici, anche con caricatori rotti che uno ha sempre in casa, insomma non venire semplicemente con un body armour senza tasche, vuoto.. per il solo sfruttare il vantaggio delle protezioni balistiche.

Sin da subito ho cercato con altri ragazzi anche di altri club, di mettere su uno "standard" per quanto riguarda le impostazioni, prima vi era praticamente il monopolio RedRay, poi si sono affacciati gli altri produttori, e la cosa si è un po complicata, ma penso che attualmente siamo arrivati a buon punto tanto da dire i vari prodotti garantiscono una certa compatibilità, anche se con qualche rinuncia nelle impostazioni spcecifiche di casa in casa.

Di media nel laser tag ho notato una durata maggiore dei game e ingaggi meno duraturi, perchè si è un po meno "spericolati" e ci si propone un po meno, la luce viaggia a 300000 km/s e non si schiva, quindi prima di fare un passo ci si pensa.. quindi abbiamo studiato anche game dove vi è il concetto di autorespawn temporizzato, mentre il medico è un po rimaneggiato, in quanto mediamente con 2 o 3 colpi te ne vai all'ombra dell'arberi pizzuti (a Roma.. sotto a un cipresso.. ar campo santo) e il medico non serve a gran che.. anche eprchè da noi se vieni colpito una volta puoi perdere anche il 70% dei punti ferita.. teoricamente dovresti gridare medico e aspettare li dove sei, ma in pratica nel gioco vai avanti.. (sempre questione di mentalità di approccio al game..).

Il concetto di respawn ha fatto avvicinare, soprattutto negli urbani (urbani veri, giocati in paesi, non in edifici fatiscenti!) il gioco ad un vero simulatore di giochi sparatutto da consolle, praticamente battlefield dal vivo.. cioè simuliamo, un gioco che simula la realtà.. e annamo bene!!!

Nel laser tag per come lo concepisco io (che soltanto una delle facce!) ho dato uno scopo ad attrezzatura che avevo comprato più per sfizio che per reale utilità, vedi lo spotter scope, vedi il telemetro o il semplice binocolo, l'ottica sul fucile non serve solo a mirare.. il mimetismo, la differenza nelle varie armi! Questi fattori hanno suscitato interesse verso il laser tag.. quindi per me spendere mediamente 350€ più un po di sbattimento per montare il kit vale sicuramente la pena.. per chi la vede solo come l'evoluzione del soft air il ragionamento è ben differente.

Ad oggi il laser tag è un "giocattolo" per softgunner insoddisfatti, partire da zero è ancora un po complicato, purtroppo molti insoddisfatti non lo sono perchè vogliono un qualcosa in più dal soft air, ma perchè vogliono risolvere il problema del dichiararsi, o semplicemente perchè si possono togliere tutti gli orpelli inutili quali caricatori, sacchette di pallini, tattici, occhiali ecc ecc, giocare in mimetica e fucile insomma.. poi ci metti che nel laser tag si spara molto meno.. e la passione gli svanisce presto.. spesso ancor prima di prendere un kit.. ma quanti gruppi ho visto che dopo una prova erano a dir poco entusiasti, poi un'altra prova.. e un'altra ancora.. si si compriamo in blocco i kit.. campa cavallo che l'erba cresce.. sempre 4 gatti siamo.. anzi lo eravamo.. nel Lazio a laser tag giocano una decina di persone effettive spartite in 3 forse 4 gruppi.. per un massimo di una 30ina di giocatori equipaggiati.. che più che giocatori della domenica sono giocatori della stagione.. un paio di giocate d'inverno, na vorta a primavera.. d'estate che sei scemo vado a Ostia beach che se so fortunato incontro er Cappetano.. l'autunno ormai non c'è più perchè non ci sono più le mezze stagioni.. e rimaniamo con un sistema veramente con molte potenzialità ma che nessuno in realtà cerca..

BERSERK-SAN MARCO
23/05/2015, 18:09
ho visto molta più milsim in un game lasertag strutturato ma poco curato nel "vestiario" che in qualunque supermega-game di softair praticato con setup impeccabili.

questo poco ma sicuro...ma sai bene che si possono fare entrambe le cose!!!

DeB
24/05/2015, 00:41
Domani tempo permettendo testiamo ;)

Si Virus, introduciamolo!

ramcke-sswg
24/05/2015, 15:41
questo poco ma sicuro...ma sai bene che si possono fare entrambe le cose!!!

Mi aspettavo di vedere maggiore adesione proprio dai team che curano molto gli equipaggiamenti visto che a tutti piace la milsimm e tutti e di più la praticano... salvo poi esserci il deserto quando si tratta di mettersi davvero in gioco: e non mi si parli di costi che tra asg e setappi si spendono capitali davvero importanti.

Temo che in fondo il softgunner stà bene nella propria bagna fatta di infallibilità&sportività fasulla farcita di scorrettezza altrui a prescindere. bah...

RORSCHACH
24/05/2015, 16:09
Mi aspettavo di prova ere maggiore adesione proprio dai team che curano molto gli equipaggiamenti visto che a tutti piace la milsimm e tutti e di più la praticano... salvo poi esserci il deserto quando si tratta di mettersi davvero in gioco: e non mi si parli di costi che tra asg e setappi si spendono capitali davvero importanti.

Temo che in fondo il softgunner stà bene nella propria bagna fatta di infallibilità&sportività fasulla farcita di scorrettezza altrui a prescindere. bah...
Fondalmentelmente credo che molti lo scartino a priori per il fattore giocatoloso.
Suoni e estetica della replica possono essere un fattore di discussione
Cosa facilmente risolvibile con gear box attivo e kit wifi
Poi ce chi , non vedendo uscire i pallini, non riesce a mirare:-( Ma ne abbiamo gia parlato
Secondo me se chi gioca a certi livelli lo prova con un club che non sia nato come lasertag (io gioco bardato sempre)
Non puo rimanerne deluso
Ma giustamente Ram se con il pallino fai il furbetto qui NO

darkvirus
24/05/2015, 17:36
è stato dimostrato che puoi fare il furbetto anche nel LT purtroppo...

ramcke-sswg
24/05/2015, 17:47
Fondalmentelmente credo che molti lo scartino a priori per il fattore giocatoloso.
Suoni e estetica della replica possono essere un fattore di discussione
Cosa facilmente risolvibile con gear box attivo e kit wifi
Poi ce chi , non vedendo uscire i pallini, non riesce a mirare:-( Ma ne abbiamo gia parlato
Secondo me se chi gioca a certi livelli lo prova con un club che non sia nato come lasertag (io gioco bardato sempre)
Non puo rimanerne deluso
Ma giustamente Ram se con il pallino fai il furbetto qui NO

Suoni da luna park e qualità discutibile delle repliche sono il passato, e purtroppo la maggiorparte degli scettici ha esperienze negative proprio su questi punti; ma oggi appellarsi a costo o suoni accessori (per altro abbastanza realistici su armamento e colpo a vuoto) è davvero da sfigati :-) : piuttosto è il SA ad esser giunto al punto di essere indifendibile, certamente in ambito simulativo.

------ Post aggiornato ------


è stato dimostrato che puoi fare il furbetto anche nel LT purtroppo...

naturale, ma parlando di simulazione a chi giova?

Basta mettere punti coppe e classifiche che discussioni e stronzerie emergerebbero anche in una briscola tra discepoli gesuiti

maxilsk
24/05/2015, 19:26
concordo in molto di quanto ho letto...purtroppo ho avuto modo di vedere come molti giocatori (a volte interi club) godano nell'auto definirsi giocatori di milsim, magari praticando fth, ma alla fine usano monofilari come fossero maggiorati, tenendo il dito sul grilletto, e semplicemente cambiando caricatore più spesso...

allo stesso modo, nell'ambito setup, ho visto giocatori con equipaggiamento impeccabile, andar a sparare senza nemmeno mirare, come ho visto giocatori con mimetica e tattico cinesi, usare il colpo singolo ed andare in mira prima di sparare...

Questo vuol dire però solo che l'abito non fa il monaco, quindi, si, non basta il setup per essere "giocatori milsim" come non è vero nemmeno il contrario...

certo è che poi, se, come dice bersek, si arriva a spuntarla in entrambi i punti, tutto di guadagnato!!! :D :D

per quanto riguarda i "softgunner insoddisfatti" che pensano solo all'aspetto highlander, vale più o meno la stessa cosa...nel senso che credo che anche qui sia uno dei punti, e perchè ignorarlo! :D :D
come qualcuno dice, anche nel lasertag ci sarà il furbetto, ma sapete quante volte ho visto gente che dopo aver ricevuto un pallino, comincia a muoversi freneticamente, per poi poter dire "non l'ho sentito perchè stavo correndo"?!?!
se arrivi e (ad esempio) ti metti il nastro isolante sui sensori, e vieni sgamato, non è che puoi dirmi "scusa ma son scivolato su una stanza piena di pezzetti di nastro e per caso mi si sono attaccati da soli!"

poi, se uno vuol fare "spara-spara" lo può fare con il softair, con il lasertag, come anche usando una bic e palline di carta... :D :D
allo stesso modo se uno vuol fare qualcosa di più simulativo, potrà farlo con diversi strumenti...in ogni caso lo strumento un po' condiziona e porta ad uno stile forse più facilmente di altri strumenti: ad esempio se nel softair sò che devo attraversare zona aperta, e che gli avversari sono oltre i 50m, posso passeggiare salutando, oppure se oltre la curva c'è un avversario posso permettermi di uscire e rientrare, sapendo che da quando spara, a quando arrivano i pallini (sempre che arrivino) potrei prendermi un caffè!
con strumenti diversi anche il gioco viene condizionato, e se dietro la curva c'è un avversario, sò che se metto fuori la testa, potrei essere eliminato subito! se c'è una zona aperta da attraversare, probabilmente dovrò buttar giù un piano di avanzamento con la squadra, cartina alla mano, ben prima di arrivare in zona!

insomma, come sempre credo che l'approccio della componente umana, nel gioco, ricopra una gran percentuale di influenza, ma sono convinto che anche lo strumento possa influire su un certo stile di gioco.

Vorrei entrare a far parte del mondo lasertag per risolvere il problema highlanders? la risposta più corretta sarebbe: non solo per quello, nel senso che di motivi ce ne sono tanti, e se questo strumento mi permette di escludere, diciamo anche solo i giocatori che in buonafede non sentono il pallino arrivare, ben venga! :D :D

Poi è ovvio che è difficile trovare un significato esatto della parola milsim, o per meglio dire, ognuno crede che il suo, sia il significato corretto, da quello che pensa di far milsim solo perchè usa i monofilari, ma comunque corre e spara senza mirare, fino all'estremo opposto!
Quindi, diventa veramente difficile trovare un gruppo di X persone che la pensino esattamente nella stessa maniera, per poter fondare un club...ammettendo che qualcuno ci riesca, risulta ancor più difficile sperare che ci siano altri club, che sono riusciti nella stessa impresa, e che anche loro diano il medesimo significato alla parola milsim!



Parlando di pregiudizi, tra i suoni strambi, ed il pensiero di alberi di natale, ecc.ecc. ne ho sentiti di tutti colori...addirittura gente che mi parla di balistica, quando, se paragoniamo la caduta di un colpo a 100m di un'arma vera, sicuramente ci si avvicina di più con un tiro di lasertag perfettamente dritto, che non con un colpo di softair, che a 30/40m inizia prima a salire, e poi a scendere...ma spesso chi parte con questi concetti, e si vuol impuntare su questo, difficilmente arriverà anche solo a provare (forse perchè ha paura che alcune proprie convinzioni vadano a cadere)...

Cosa mi aspetto dal lasertag? la possibilità di far giocate più simulative, il dover iniziare i giochi fin dal briefing iniziale, per scegliere quale sia il percorso migliore da fare, sapere che anche solo l'attraversamento di una strada diventa un "obj non scritto", in quanto impegna la squadra ad azioni che nel softair sarebbero inutili...

ramcke-sswg
24/05/2015, 22:08
Cosa mi aspetto dal lasertag? la possibilità di far giocate più simulative, il dover iniziare i giochi fin dal briefing iniziale, per scegliere quale sia il percorso migliore da fare, sapere che anche solo l'attraversamento di una strada diventa un "obj non scritto", in quanto impegna la squadra ad azioni che nel softair sarebbero inutili...

:cincin:

Anticib
25/05/2015, 12:34
ma scusate cosa centra avere un equipaggiamento identico a quello di un soldato vero con il softair o il lasertag?
io dissocerei completamente il reenacting, collezionismo militare e simili con il gioco del softair o del lasertag.
Possono essere un requisito in più di una particolare tipologia di giocata ma anche no.
A me personalmente PIACE sia il gioco del softair in molto delle sue forme che quello del lasertag,
ma assolutamente non me ne frega nulla di equipaggiamenti o riproduzioni di armi reali.
Per me l'equipaggimento è solo uno strumento che mi deve facilitare nel gioco, stessa cosa il mimetismo.
Posso capire una certa dose di "lato estetico" ma il fine di un gioco/sport è divertirsi e se possibile vincere.
Anche parlando di milsim, si dovrebbe fare attenzione non al vestiario ma alla strategia, all'organizzazazione
e all'impegno sul campo e simili...

RORSCHACH
25/05/2015, 13:34
ma scusate cosa centra avere un equipaggiamento identico a quello di un soldato vero con il softair o il lasertag?io dissocerei completamente il reenacting, collezionismo militare e simili con il gioco del softair o del lasertag.Possono essere un requisito in più di una particolare tipologia di giocata ma anche no.A me personalmente PIACE sia il gioco del softair in molto delle sue forme che quello del lasertag,ma assolutamente non me ne frega nulla di equipaggiamenti o riproduzioni di armi reali.Per me l'equipaggimento è solo uno strumento che mi deve facilitare nel gioco, stessa cosa il mimetismo.Posso capire una certa dose di "lato estetico" ma il fine di un gioco/sport è divertirsi e se possibile vincere.Anche parlando di milsim, si dovrebbe fare attenzione non al vestiario ma alla strategia, all'organizzazazionee all'impegno sul campo e simili...Forse non hai colto il titolo di questa discussione xche di questo si tratta.Se tu non condividi e giochi"libero"hai tutta la mia approvazione ma e una tua decisione.Qui si parla di mil sim ed fth che prevedono determinati canoni

maxilsk
25/05/2015, 17:51
credo che un certo grado di elasticità sia in alcuni casi necessario...nel senso che per ovvie ragioni, un operatore che deve andar a fare una determinata missione in un determinato contesto, potrebbe non necessariamente avere lo stesso identico setup se va a fare una missione diversa, in ambiente diverso (magari anche in periodo diverso)...

Ovviamente in ambito ludico, per quanto simulativo, per avere kit standard che ricoprano tutte le esigenze in base alle situazioni, uno dovrebbe essere miliardario :D :D

Credo che il compromesso stia nel cercare di ispirarsi quanto più possibile ad un determinato reparto, cercando di rappresentare in primis un bell'aspetto uniforme e continuo nella squadra...
un conto è trovarsi un gruppo di ragazzi che si ispirano (ad esempio) al marsoc, ma vuoi per comodità o altro, utilizzano calzari, o guanti diversi da quelli in uso in ambiente reale...diverso è se spunta fuori il giocatore che vuol venire a giocare con l'ak47! :D (non voglio polemizzare su bellezza o meno del modello, ma sul fatto che contestualizzato all'ispirarsi ai marsoc sarebbe un pugno in un occhio!)

poi che ai fini pratici, uno possa dirmi "cosa ti cambia?!?" questo è un altro discorso...c'è a chi non fa ne caldo, ne freddo...c'è invece chi gli verrebbe il brivido sulla schiena :D :D

probabilmente per accontentare tutti, dovremmo "scontentare tutti"...ed anche nel cercare i compromessi c'è sempre il rischio di incappare nel furbetto che sfrutta i cavilli, del tipo: la pistola è opzionale, quindi evitiamo di farci troppe pare sul scegliere il modello esatto del reparto...e ti trovi il tizio che viene con una magnum a tamburo dicendoti "beh, ma nel regolamento non è specificato!" ...

in alcuni momenti penso che sotto certi aspetti parte del mondo fth (e softair in generale) stia cadendo anche per colpa di questo, perchè ti trovi il bimbo saputello che ti dice che i lacci delle asolo dovrebbero essere incrociati in un modo diverso, e per questo il tuo setup, per quanto curato, è sbagliato, e poi magari ti trovi lo stesso bm che ti ha corretto, in un mercatino che sta aspettando i 20 euri della mamma per potersi prendere un paio di guanti royal...anche qui è sbagliato fare di un'erba un fascio, ma probabilmente tutti noi abbiamo incontrato individui come questi...

poi sono convinto che non sia questione di serietà, ma più di maturità (nel senso di crescita non anagrafica)... non posso negare che le prime partite le ho fatte con la woodland comprata al mercato...ma come per tutte le passioni, è nella pratica che si va a cercare il miglioramento...partito con un setup che asg compresa, superava di poco i 100euri, ora la domenica mattina si gioca con equipaggiamento per un costo a 4 cifre (se si pensa che ci son 600€ o anche di più solo di asg!!)

i tempi cambiano, e magari ti ritrovi in campo il giocatore "novizio" (che magari si sente vecchio perchè gioca da due anni) che ti viene a fare il maestrino...e magari quello può dar fastidio...

Al contempo però magari ti trovi giocatori scafati, che di anni di esperienza in campo ne hanno davvero, e che ti possono dare consigli seri e maturi appunto...

Come qualcuno ha già detto, il lasertag non dovrebbe essere semplicemente un ripiego per softgunner infelici e delusi....ma dovrebbe essere invece lo stimolo, lo step successivo, come il chitarrista, vorrebbe sempre la chitarra nuova, quella che suona meglio, anche qui, la scelta del lasertag dovrebbe essere data dalla ricerca dello strumento migliore...poi, se questo comporta anche bypassare una serie di situazioni "tristi" che in ambito softair si presentano spesso, questo è tutto di guadagnato...anche se ora come ora non sò come ho fatto a partire dal setup, e tornare di nuovo su sto discorso...si, son troppo prolisso, e quando c'ho sonno, ancora di più....tra un po' stacco a lavoro, e credo collasserò nel divano...weekend impegnativo... :D :D perdonate gli strafalcioni! :P

RORSCHACH
25/05/2015, 18:14
credo che un certo grado di elasticità sia in alcuni casi necessario...nel senso che per ovvie ragioni, un operatore che deve andar a fare una determinata missione in un determinato contesto, potrebbe non necessariamente avere lo stesso identico setup se va a fare una missione diversa, in ambiente diverso (magari anche in periodo diverso)...

Ovviamente in ambito ludico, per quanto simulativo, per avere kit standard che ricoprano tutte le esigenze in base alle situazioni, uno dovrebbe essere miliardario :D :D

Credo che il compromesso stia nel cercare di ispirarsi quanto più possibile ad un determinato reparto, cercando di rappresentare in primis un bell'aspetto uniforme e continuo nella squadra...
un conto è trovarsi un gruppo di ragazzi che si ispirano (ad esempio) al marsoc, ma vuoi per comodità o altro, utilizzano calzari, o guanti diversi da quelli in uso in ambiente reale...diverso è se spunta fuori il giocatore che vuol venire a giocare con l'ak47! :D (non voglio polemizzare su bellezza o meno del modello, ma sul fatto che contestualizzato all'ispirarsi ai marsoc sarebbe un pugno in un occhio!)

poi che ai fini pratici, uno possa dirmi "cosa ti cambia?!?" questo è un altro discorso...c'è a chi non fa ne caldo, ne freddo...c'è invece chi gli verrebbe il brivido sulla schiena :D :D

probabilmente per accontentare tutti, dovremmo "scontentare tutti"...ed anche nel cercare i compromessi c'è sempre il rischio di incappare nel furbetto che sfrutta i cavilli, del tipo: la pistola è opzionale, quindi evitiamo di farci troppe pare sul scegliere il modello esatto del reparto...e ti trovi il tizio che viene con una magnum a tamburo dicendoti "beh, ma nel regolamento non è specificato!" ...

in alcuni momenti penso che sotto certi aspetti parte del mondo fth (e softair in generale) stia cadendo anche per colpa di questo, perchè ti trovi il bimbo saputello che ti dice che i lacci delle asolo dovrebbero essere incrociati in un modo diverso, e per questo il tuo setup, per quanto curato, è sbagliato, e poi magari ti trovi lo stesso bm che ti ha corretto, in un mercatino che sta aspettando i 20 euri della mamma per potersi prendere un paio di guanti royal...anche qui è sbagliato fare di un'erba un fascio, ma probabilmente tutti noi abbiamo incontrato individui come questi...

poi sono convinto che non sia questione di serietà, ma più di maturità (nel senso di crescita non anagrafica)... non posso negare che le prime partite le ho fatte con la woodland comprata al mercato...ma come per tutte le passioni, è nella pratica che si va a cercare il miglioramento...partito con un setup che asg compresa, superava di poco i 100euri, ora la domenica mattina si gioca con equipaggiamento per un costo a 4 cifre (se si pensa che ci son 600€ o anche di più solo di asg!!)

i tempi cambiano, e magari ti ritrovi in campo il giocatore "novizio" (che magari si sente vecchio perchè gioca da due anni) che ti viene a fare il maestrino...e magari quello può dar fastidio...

Al contempo però magari ti trovi giocatori scafati, che di anni di esperienza in campo ne hanno davvero, e che ti possono dare consigli seri e maturi appunto...

Come qualcuno ha già detto, il lasertag non dovrebbe essere semplicemente un ripiego per softgunner infelici e delusi....ma dovrebbe essere invece lo stimolo, lo step successivo, come il chitarrista, vorrebbe sempre la chitarra nuova, quella che suona meglio, anche qui, la scelta del lasertag dovrebbe essere data dalla ricerca dello strumento migliore...poi, se questo comporta anche bypassare una serie di situazioni "tristi" che in ambito softair si presentano spesso, questo è tutto di guadagnato...anche se ora come ora non sò come ho fatto a partire dal setup, e tornare di nuovo su sto discorso...si, son troppo prolisso, e quando c'ho sonno, ancora di più....tra un po' stacco a lavoro, e credo collasserò nel divano...weekend impegnativo... :D :D perdonate gli strafalcioni! :P
Ma di devo dare un quotone pero i canoni prevedono altro
Io stesso non praticoo ne milsim ne fth (anche se quando gioco cerco di farlo in quel senso)perché non trovo un club a distanze accessibili che condivida i miei setup.
detto questo ho preso cariolate di pallini da gente in tshirt e bermuda (si fa per dire) che so solo io
Ma questo è un vanto per loro non sminuisce me.
Altro argomento da trattare magari in altra sede.
Se gioco con fenomeni anche se le prendo io son contento

darkvirus
25/05/2015, 20:15
mha capisco tutto ...ma il mio ppsh con 71 colpi, raffiche da 900colpi al minuto...anche senza dot e orpelli vari...da la paga a tutti i super fighi m4...e anche per questo mi piace l'LT dove l'arma fa la differenza...

sai che noia se tutti i laser tagger si vestono da ammericani con il colt? ma per piacere allora sarebbe ridicolo davvero..

gioco con la pepescia e la multicam...sono un pazzo? sono un cazzone? non penso, semplicemente faccio quello che mi diverte...

poi nel mega milsim mi porterò l'm4...ma penso che il bello del mondo è che siamo tutti diversi...e ci piacciono cose diverse...w la diversità!

RORSCHACH
25/05/2015, 20:55
mha capisco tutto ...ma il mio ppsh con 71 colpi, raffiche da 900colpi al minuto...anche senza dot e orpelli vari...da la paga a tutti i super fighi m4...e anche per questo mi piace l'LT dove l'arma fa la differenza...

sai che noia se tutti i laser tagger si vestono da ammericani con il colt? ma per piacere allora sarebbe ridicolo davvero..

gioco con la pepescia e la multicam...sono un pazzo? sono un cazzone? non penso, semplicemente faccio quello che mi diverte...

poi nel mega milsim mi porterò l'm4...ma penso che il bello del mondo è che siamo tutti diversi...e ci piacciono cose diverse...w la diversità!

Scusa dark ma questa non l ho capita
Se parliamo dell oggetto del post devi rispettare una determinata ideologia di gioco
I gusti personali c entrano poco
Nel caso fai soft air o lasertag ( come me ) ma non fai ne mil sim o fth
Poi un m4 da soft air o con il kit ad infrarossi non ha ne pregi ne difetti rispetto a qualsiasi altra replica.
Semplicemente se non ti piace averlo in mano usi qualcosa altro;)

darkvirus
25/05/2015, 21:06
scusa evidentemente non riesco ad esprimermi....

RORSCHACH
25/05/2015, 21:21
Ma no ho capito quello che vuoi dire
Mi viene in mente un paragone (deformazione professionale)
Se tu hai un veicolo che vuoi fare.diventare d epoca devi contattare l a.s.i. ente preposto a questo
Oltre all eta minima di 25 anni devi rispettare determinati fattori
La vettura deve essere come in origine con ricambi originali o compatibili
Se ha l alettone, le fiamme sulle porte i cerchi da 24 pollici sicuramente hai una macchina che e una figata ma per gli standard a.s.i non va bene
Qui e lo stesso;)

Anticib
26/05/2015, 08:56
Forse non hai colto il titolo di questa discussione xche di questo si tratta.Se tu non condividi e giochi"libero"hai tutta la mia approvazione ma e una tua decisione.Qui si parla di mil sim ed fth che prevedono determinati canoni

no aspetta, il titolo è "Lasertag, milsim, e modalità di gioco" quindi forse tu non hai colto.
mi sembra che l'argomento principale sia Lasertag e modalità di gioco, aggiungiamo anche milsim che però non vuol dire "mi vesto come un soldato vero" come spesso tristemente viene inteso.


Ma no ho capito quello che vuoi dire
Mi viene in mente un paragone (deformazione professionale)
Se tu hai un veicolo che vuoi fare.diventare d epoca devi contattare l a.s.i. ente preposto a questo
Oltre all eta minima di 25 anni devi rispettare determinati fattori
La vettura deve essere come in origine con ricambi originali o compatibili
Se ha l alettone, le fiamme sulle porte i cerchi da 24 pollici sicuramente hai una macchina che e una figata ma per gli standard a.s.i non va bene
Qui e lo stessohttp://www.softairmania.it/images/smilies/0073.gif


anche questo esempio non ha senso, non c'è scritto da nessuna parte che lasertag o softair debbano per forza essere rappresentazione militare.
Prima di tutto sono giochi di squadra e come tali per me vanno presi. Se poi si vuole aggiungere l'aspetto della rievocazione militare ok, ma le due cose non sono per forza da unire.

RORSCHACH
26/05/2015, 10:11
Sarà ma mi spieghi allora cosa è per te il milsim?
Ci sono altre discussioni redatte per parlare di laser tag e modalità di gioco ma se aggiungi milsim parli di una determinata cosa
Nessuno ha detto che essere vestito di tutto punto sia meglio o peggio.
Non critico chi preferisce giocare leggero ma se permetti non accetto critiche se io non lo faccio.
Ogni uno vede questo sport a modo suo.
sul fatto che non ci sia scritto da nessuna parte che ci sia una rappresentazione militare dietro i due giochi e vero.
concetto che rispetto ma non condivido sopratutto perché sia in ambiente boschivo che in Urban le mimetiche in dotazione agli eserciti sono la soluzione migliore per durata e protezione.
Come dicevo io stesso non faccio milsim

Anticib
26/05/2015, 11:24
Andando a contestualizzare il termine "milsim" nel titolo "Lasertag, milsim, e modalità di gioco",
io lo vado ad associare alle modalità di gioco possibili nel lasertag o che si adattano meglio al lasertag.
Una ricostruzione di un'ambientazione bellica e a questo punto si può parlare di equipaggiamenti fedeli se si vuole anche fare reenactment.
Ma si può benissimo parlare di milsim senza voler riprodurre una battaglia in iraq o in vietnam, solo cercando di regolamentare una giocata
cercando di allargarla a tutto quello che può avvenire nella realtà.

con questa chiudo, parliamo di lasertag e sul come poterlo giocare a pieno.

maxilsk
26/05/2015, 14:32
Qui si va a cozzare su di un eterno tormentone, cioè la definizione personale che ognuno dà al termine milsim...
è più "simulativo" un giocatore che utilizza un setup non conforme ad un reparto esistente, ma che si sceglie tattico, e disposizione tasche in funzione del game e degli obj che andrà ad affrontare, oppure risulta più simulativo un setup più accurato e realistico con attrezzature che magari non sono necessarie nel game?

A questi estremi vanno aggiunte tutte le possibili sfumature che ci sono nel mezzo.

qui purtroppo c'è chi la pensa in un modo e chi in un altro...ed è palese che ognuno giudichi il proprio punto di vista come il più corretto (anche perchè altrimenti non avrebbe quel punto di vista!)

effettivamente il post l'avevo aperto per capire, in giocate di lunga durata, con impronta milsim (a prescindere che uno voglia o meno utilizzare setup rievocativi) come vengono gestiti alcuni ruoli, in primis quello del medico, visto che già nel softair, c'è chi usa le fasce, chi conta fino a 10, chi torna alla base e riparte da solo...

come già esposto l'idea dell'andare avanti ed indietro non mi ispira proprio per nulla...le alternative con medikit, fasce, o con il reset del sistema da parte di un compagno, possono già essere una soluzione più gradevole per tenere la squadra unita...

Mi chiedevo però se in alcune situazioni, utilizzaste metodi ancora diversi...se ad esempio mi son fatto una recon di 2h, ed alla fine quasi tutta la squadra vien bloccata in un "imbuto", ed ogni tentativo di recupero sembra essere destinato solo a far cadere un'altro compagno sotto il tiro avversario, il comportamento rimane sempre "vada come vada", oppure vi è capitato di utilizzare altri metodi...del tipo dopo 15min di non recupero, si torna indietro di X metri, e ci si ricongiunge con la squadra, o roba simile?

BERSERK-SAN MARCO
26/05/2015, 15:47
mha capisco tutto ...ma il mio ppsh con 71 colpi, raffiche da 900colpi al minuto...anche senza dot e orpelli vari...da la paga a tutti i super fighi m4...e anche per questo mi piace l'LT dove l'arma fa la differenza...

se la metti così...chi mi vieta di rendere lasertag l'M41A ...il "pulse rifle" degli Space Marine di ALIEN???

alla fine se tu puoi portare un'arma antica con una mimetica moderna...io posso portare una mimetica moderna con un'arma del futuro.

solo che poi avrei un'arma doppio calibro di cui la primaria d'assalto sparerebbe comu un bolt-action a raffica e la secondaria antimateriali avrebbe l'effetto di un lanciagranate a pompa.

brutta roba per il tuo ppsh.



sai che noia se tutti i laser tagger si vestono da ammericani con il colt? ma per piacere allora sarebbe ridicolo davvero..


beh...infatti il concetto sarebbe che ci fossero un pò più di nazioni in campo!!!


aggiungo che comunque concordo con la definizione di milsim di anticb....dato che la peculiarità della modalità di gioco sta principalmente nell'intenderlo e quindi va da sè che lo si può fare indipendentemente dal vestito e dallo strumento.

ripeto che la mia è solo una curiosità e che comunque è attinentissima alla discussione!!!

maxilsk
26/05/2015, 17:43
poi volevo approfittarne anche per chiedere a ramcke, visto che da quel che sò, loro utilizzano sre, come hanno messo il discorso cambio caricatore...se tolgono e mettono il caricatore, o se hanno fatto un sistema a cascata dove oltre al cambio caricatore è necessario anche riarmare, e nel caso, come siete riusciti a farlo! :D

ramcke-sswg
26/05/2015, 22:06
poi volevo approfittarne anche per chiedere a ramcke, visto che da quel che sò, loro utilizzano sre, come hanno messo il discorso cambio caricatore...se tolgono e mettono il caricatore, o se hanno fatto un sistema a cascata dove oltre al cambio caricatore è necessario anche riarmare, e nel caso, come siete riusciti a farlo! :D

Il cambio caricatore sulle repliche lasertag Xtag prevede la sistemazione dell'elettronica nei posti peggiori da immaginare: ho montato mosfet e ampolla reed davanti al gearbox (nello spazio occupato di norma dalla T hopup e la mainboard sotto il ris, e batteria in peq esterno... più facile dirlo che farlo purtroppo.
Il cambio caricatore diventa quindi possibile come in qualunque replica airsoft: una volta terminati i 30 colpi la replica smette di sparare e ad ogni pressione sul grilletto si avverto il suono caratteristico del colpo a vuoto; noi abbiamo scelto la via più semplice ed efficace per chi vuole fare simulazione, ovvero cambio caricatore effettivo (il numero di colpi in dotazione viene conteggiato in base al numero di caricatori presenti nella buffetteria, 6/8 di norma per un fuciliere) tempo di ricarica di 1 secondo. Sugli sre ho reso attivo anche il bolt catch mettendo uno switch in parallelo alla leva di armamento, soluzione poi abbandonata perchè troppo sensibile alla pressione accidentale contro la buffetteria. Quindi per armare il nostro m4 bisogna tirare la leva di armamento, dopodiche abbiamo 30 colpi a disposizione; terminati i 30 colpi cambieremo caricatore e dovremo riarmare.. questa operazione sarà fattibile per x volte (tante quante sono il numero di caricatori disponibili da setting). tecnicamente finiti i colpi basta riarmare x poter riprendere a sparare, ma qui dividono le strade di chi fà simulazione e chi invece vuole fottere l'avversario a tutti i costi.

Nelle "armi" a nastro, m249, m240, è previsto il cambio di nastro proiettili, quindi finiti i 200 colpi è necessario aprire la cartella otturatore, togliere il nastro presente e inserirne uno nuovo, chiudere e riarmare (tempo di riarmo sempre 1 secondo).

Mi rendo conto sia una soluzione discutibile, ma considerate che a noi non serve un sistema antimanomissione a prova di furbacchione: il bello del "gioco" per noi stà anche in queste cose, e sopratutto ottenere risultati in campo con questi presupposti.

------ Post aggiornato ------






il concetto sarebbe che ci fossero un pò più di nazioni in campo!!!



sarebbe già un passo avanti avere delle squadre/fazioni riconoscibili per pattern: tutti in vegetata/multicam è un vero casino, specie per le distanze a cui si "lavora"

darkvirus
27/05/2015, 13:00
fino ad ora ho assemblato circa 13 fucili...

negli m4A1 con le guancette standard si riesce a far stare tutto sul davanti batteria compresa, quindi il caricatore è estraibile...
i reed magnetici dopo i primi fucili li ho scartati perchè dopo un po con le vibrazioni si rompono o fanno falsi contatti...
quindi ho cominciato a mettere gli swiccini nei posti piu disparati , in alcuni m4 sono riuscito a farli stare sul pulsante bolt catch (tipo i gusci dboy che hanno un foro molto spazioso)

darkvirus
28/05/2015, 10:38
se la metti così...chi mi vieta di rendere lasertag l'M41A ...il "pulse rifle" degli Space Marine di ALIEN???

alla fine se tu puoi portare un'arma antica con una mimetica moderna...io posso portare una mimetica moderna con un'arma del futuro.



errore! la mia pepescia è ancora in produzione in nord korea (Type49) e in cina (type50)

http://i60.tinypic.com/2zthml4.jpg


http://i61.tinypic.com/2m4q0iv.png


Tant'è che ho scovato questa foto di un soldato che si esercita proprio con un ppsh..
la didascalia recita:

U.S airborne soldier shooting a possibly captured PPSh-41 with a red dot sight

http://i59.tinypic.com/2u5csg2.jpg

scusate l'OT...

BERSERK-SAN MARCO
28/05/2015, 10:50
Dark, non siamo OT...e conoscevo la famosa foto del PPSH "taroccato" dall'americano.

so che è un'arma ancora in circolazione, non ho mai detto il contrario, ho solo detto che se la mettiamo con la "scusa" della libertà tutto diventa possibile e come nel softair sono venuti fuori gli stubby....a breve vedremo i taser di Star Trek!!!

darkvirus
28/05/2015, 11:02
un conto è un arma di fantasia , un conto è una replica fedele all'originale...poi vabbè ogniuno è giusto che la pensi come vuole...

credo di poter fare del buo milsim anche in multicam e ppsh....il resto si chiama reenacting e mi interessa poco...

BERSERK-SAN MARCO
28/05/2015, 11:16
un conto è un arma di fantasia , un conto è una replica fedele all'originale...poi vabbè ogniuno è giusto che la pensi come vuole..

eh...mica tanto...è vero che lo stubby esiste in realtà per il mercato civile americanocafone...ma poi hai visto anche tu come è andata a finire....continuano a produrre obrobri stile colt a manetta!!!

speriamo non sia la stessa cosa nel lasertag sennò si fa presto a vedere spuntare sui campi gente con un telecomando da tv modificato.



credo di poter fare del buo milsim anche in multicam e ppsh....il resto si chiama reenacting e mi interessa poco...

ovvio che non giudico le tue capacità di giocatore, come del resto quelle di nessun altro, basandomi su abbigliamento e strumentazione.

mi limito unicamente ad esplorare la sottile linea rossa della "milsim = solo interpretazione".

ramcke-sswg
28/05/2015, 11:39
mi limito unicamente ad esplorare la sottile linea rossa della "milsim = solo interpretazione".

sappiamo che funziona fintanto che qualcuno si sacrifica, per fare il pagliaccio o quello che non vede e non sente per rendere glorioso l'Evento.
Ma l'idea che la simulazione possa svolgersi su concetti di pianificazione esecuzione e valutazione ormai sembra utopia..perchè alla fine è un gioco, uno sport e altre "scuse" del genere

maxilsk
29/05/2015, 08:23
ok, quindi in realtà non hai messo un doppio controllo di caricatore+armamento...c'è solo nell'asta di armamento (o nel caricatore) e l'altra azione la fate per convenzione diciamo...

Stavo valutando di far il doppio sistema, tipo con un pic visto che in realtà i due controlli non possono essere messi in serie facilmente ,ma effettivamente basta mettersi d'accordo sul come gestire la cosa.
Tra gli altri esperimenti in corso di sviluppo, sto facendo qualche prova per creare un gruppo scatto di un gbb, in versione elettronica, eliminando totalmente la parte meccanica del gruppo scatto, per far spazio ad un piccolo solenoide...se ha abbastanza forza da premermi la valvola del caricatore, potrei utilizzare anche il gbb, lasiando l'elettronica anche dentro l'impugnatura (visto che non c'è motore) e convertendo il gruppo scatto da meccanico ad elettronico, funzionerebbe anche il fine colpi (non resta indietro il carrier, ma almeno quando viene tagliata la corrente, il solenoide non si muove più, e di conseguenza la replica non spara!)

darkvirus
29/05/2015, 09:34
sfruttando un piccolo azionamento da modellismo potresti intervenire sul dentino che blocca l'otturatore a fine colpi...