PDA

Visualizza la versione completa : [CONSIGLIO] Simgun



The God
18/04/2014, 16:15
Ciao, ho trovato questo nuovo sistema lasertag (magari è già stato postato qui) e da quello che ho potuto vedere dal sito ufficilale SIMGUN sembra, almeno a mio parere, la versione definitiva del lasertag.

http://www.simgun.com/it/index.php

Da LTI user mi piace molto il cambio del caricatore e il fatto che sia un sistema compatto e non troppo DIY..

Commenti? Qualcuno l'ha provato?

Ah, ovviamente: costo proibitivo

|3arak
18/04/2014, 20:23
e damme due mila e passa euri che lo provo io..

Costo esorbitante (1200€ a kit esclusa l'asg)
Compatibilità 0

Credo lo abbiano presentato qualche anno fa al Berget.. almeno mi sembra quello..

Per il cambio caricatore c'è anche RedRay che a differenza di LTI ha memoria dei colpi sparati..

bloch999
19/04/2014, 07:14
molto bello ma costa una cifra folle... forse fra qualche anno si arriverà a qualcosa di simile ma a prezzo umano....

maxilsk
08/05/2014, 11:55
io sono andato a provarlo...devo dire che è stato entusiasmante...ho provato a distanze notevoli (circa 250m) con un bolt action, e bastava spostarsi di una ventina di centimetri dalla sagoma del target per mancarlo, ma al contempo, la sagoma era tranquillamente taggabile senza dover andare a mirare dritto nei sensori...
Per controprova ho provato anche ad una decina di metri, andando a sparare alla "rambo" (quindi non con il fucile in mira, ma tenendolo basso e cercando di indirizzarlo verso il busto del target), e anche qui centravo senza problemi e senza dover necessariamente puntare diretto ai sensori...

il costo è alto...io tutt'ora pratico solo softair, e pian piano ci stiamo avvicinando all'idea del lasertag, e stiamo seriamente valutando questo sistema che a detta di alcuni che hanno provato anche altri sistemi, è superiore...

Purtroppo non ha compatibilità con altri sistemi...se uso lacs, redrat, lti, xray, posso giocare con altri che usano sistemi simili...simgun si usa solo con altre simgun...

Inoltre il sistema è totalmente non invasivo...io, che sicuramente giocherò nel primo periodo alternando lasertag con costair, credo sia un punto a suo favore...hai un emettitore che è veramente piccolo, da fissare al ris, funziona con un microfono regolabile in sensibilità, e quindi passare da utilizzo in softair ed utilizzo in lasertag, è facile come montare/smontare una torcia...

inoltre sembra essere più "user friendly" ... ad esempio per associare più emettitori ad un'unica centralina, non c'è bisogno di moduli aggiunti o altro, in quanto ogni centralina ha la possibilità di associare 3 emettitori...
Stesso discorso vale per i sensori testa/corpo già compresi nel kit, ed il tutto già in wireless...

Insomma, sommando tutto costa comunque tanto, e costa sicuramente più di altri sistemi...ma se prendiamo il kit base simgun e lo confrontiamo con le alternative, spesso in altri sistemi bisogna comprare a parte i sensori corpo, i kit di conversione wireless, i sistemi che consentono di associare più armi,ecc.ecc...

Ora come ora noi stiamo ancora valutando il dafarsi, ma la maggioranza sembra avere idee molto chiare, e quasi sicuramente opteremo per questo sistema...

The God
08/05/2014, 12:51
io sono andato a provarlo...devo dire che è stato entusiasmante...ho provato a distanze notevoli (circa 250m) con un bolt action, e bastava spostarsi di una ventina di centimetri dalla sagoma del target per mancarlo, ma al contempo, la sagoma era tranquillamente taggabile senza dover andare a mirare dritto nei sensori...
Per controprova ho provato anche ad una decina di metri, andando a sparare alla "rambo" (quindi non con il fucile in mira, ma tenendolo basso e cercando di indirizzarlo verso il busto del target), e anche qui centravo senza problemi e senza dover necessariamente puntare diretto ai sensori...

il costo è alto...io tutt'ora pratico solo softair, e pian piano ci stiamo avvicinando all'idea del lasertag, e stiamo seriamente valutando questo sistema che a detta di alcuni che hanno provato anche altri sistemi, è superiore...

Purtroppo non ha compatibilità con altri sistemi...se uso lacs, redrat, lti, xray, posso giocare con altri che usano sistemi simili...simgun si usa solo con altre simgun...

Inoltre il sistema è totalmente non invasivo...io, che sicuramente giocherò nel primo periodo alternando lasertag con costair, credo sia un punto a suo favore...hai un emettitore che è veramente piccolo, da fissare al ris, funziona con un microfono regolabile in sensibilità, e quindi passare da utilizzo in softair ed utilizzo in lasertag, è facile come montare/smontare una torcia...

inoltre sembra essere più "user friendly" ... ad esempio per associare più emettitori ad un'unica centralina, non c'è bisogno di moduli aggiunti o altro, in quanto ogni centralina ha la possibilità di associare 3 emettitori...
Stesso discorso vale per i sensori testa/corpo già compresi nel kit, ed il tutto già in wireless...

Insomma, sommando tutto costa comunque tanto, e costa sicuramente più di altri sistemi...ma se prendiamo il kit base simgun e lo confrontiamo con le alternative, spesso in altri sistemi bisogna comprare a parte i sensori corpo, i kit di conversione wireless, i sistemi che consentono di associare più armi,ecc.ecc...

Ora come ora noi stiamo ancora valutando il dafarsi, ma la maggioranza sembra avere idee molto chiare, e quasi sicuramente opteremo per questo sistema...

Grazie per l'intervento esaudiente! Un +1!

In efetti mi chiedevo come il sistema interagisse con la replica... e in effetti, se anche altri sistemi adottassero questa sorta di microfono/sensore penso che l'LT sarebbe più accessibile a tutti, visto che non ci sarebbe lo scoglio del montaggio del kit.

ma una curiosità: dove l'hai provato questo sistema?

Nonaeme
08/05/2014, 14:29
Ora come ora noi stiamo ancora valutando il dafarsi, ma la maggioranza sembra avere idee molto chiare, e quasi sicuramente opteremo per questo sistema...

scusa maxi ma posso chiederti quanti siete in club? :D

no perchè se siete coscienti del fatto che non è compatibile con NESSUN altro sistema e che cmq per arrivare a 2000 euri te li fai TUTTI contemporaneamente in versione full optional compresi di accessori come granate, claymore, valigette bomba e anche il meccanico che ti aspetta in macchina :D , che senso ha non solo prenderlo in considerazione, ma addirittura dire che quasi SICURAMENTE prenderete questo! :shocked:

cioè se in club siete 40 allora va benissimo giocare fra voi perchè 20vs20 sono belle partite, ma vi precludete TUTTE le altre squadre italiane e forse europee in questo modo!

se invece siete in 10 magari siete a 30 minuti dalla germania e dai loro campi o altro, è solo per sapere visto che lo hai provato di persona e magari c'è qualcosa che non sappiamo perchè le cose che hai descritto qui su le fanno praticamente anche tutti gli altri sistemi (o quasi)

maxilsk
08/05/2014, 14:55
in realtà alla presentazione siamo andati con un club amico...anche loro rimasti positivamente sorpresi...la spesa sarà ben sotto i 1000€ a testa (ed ovviamente l'acquisto lo faremo prossimamente, per dare a tutti la possibilità di valutare, ed eventualmente raccimolare la cifra, anche perchè comprandone con un acquisto collettivo, riusciamo sicuramente a spuntare anche uno sconticino!)

il kit base, da listino (con i sensori e l'emettitore) costa poco meno di 1000€... si parla di prezzo listino...come dicevo, conto di ottenere anche un prezzo migliore con l'acquisto di diversi kit...


Abbiamo valutato (e tutt'ora si è in discussione su questo, anche se come dicevo, sembra che il 90% sia già convinto) anche altri sistemi...ma allo stato attuale, non c'è una così gran diffusione che ci fa passare dal "giocate solo per conto vostro" al "avete a disposizione la possibilità di giocare con molti altri club"...

Con sistemi lasertag standard, il club più vicino è comunque a diverse ore di strada...ed il successivo anche di più....

La cosa la stiamo portando avanti e valutando in due club, quindi già le possibilità aumentano...e comunque, da come abbiamo discusso, e fatto ipotesi sul sistema, lo stile di gioco sarà ben diverso dal classico softair...se nel softair una partita 6vs6 potrebbe risultare svilente, con sistemi a gittata così lunga, una long range recon con possibili imboscate, può essere giocata in una mattinata e anche di più, con una pattuglia da 4 operatori, ed un paio di "checkpoint imboscata" da 3 difensori....sapendo che puoi essere ingaggiato sulla lunga distanza, l'avanzamento stesso diventerà molto più lento e ponderato, quindi di riflesso anche tutto lo stile di gioco diventa più specifico...

poi è ovvio che ci vuole impegno, e questo è già stato messo in preventivo...non solo economico, ma anche di tempo...se ad esempio decidessimo di fare una domenica al mese dedicata al lasertag, ed il resto a softair, quelli nel club che hanno deciso di far anche questa implementazione, dovrebbero cercare nel limite del possibile di dare la loro disponibilità alla partecipazione...se ad esempio siamo in 10 che fanno l'acquisto, ma metà di questi fossero giocatori saltuari, allora ovviamente non ne varrebbe la pena...

comunque, per ora, nonostante abbiamo un club alquanto numeroso, i reali interessati sono una decina...
conosco però bene i miei compagni di squadra...e secondo me il loro disinteresse è solo dato dal fatto che vedono il lasertag come un gioco troppo "videogames style" ... e quando invece vedranno con quale approccio viene abbracciato questa evoluzione, son convinto che qualcuno cambierà idea...

Nonaeme
08/05/2014, 15:30
sisi per carità le modalità di gioco sono mille volte meglio del softair, col LT puoi giocare anche 1vs1 e farti una missione countersniper oppure 3vs1 per il "nido di vespe" e lo sniper avendo maggior gittata non sta solo li a fare il bersaglio per frullatori :evil:
alla fine col LT se siete in 10 vi divertite lo stesso a bestia!! ;)

il discorso che facevo era però relativo al non giocare con NESSUNO in italia!
anche ammettendo l'altro club amico, sareste voi 2, ok siete a 10 minuti di auto etc ma in italia ci sono decine e decine di club, che probabilmente a breve aumenteranno (perchè i ragazzi di xtag e lacs sembrano molto svegli e gli altri che fino ad oggi si sono "crogiolati" dovranno svegliarsi o restare fuori ;) ), magari fra uno o due anni o meno si comincieranno a fare tornei nazionali, federazioni, campionati regionali e via cantando...
il mio dubbio è, vale la pena spendere 1000 euro per poi restare comunque fuori da tutto?

non metto in dubbio che simgun potrebbe essere anche il sistema migliore al mondo (anche se l'implementazione del microfono, unica differenza con gli altri, mi sembra discretamente semplice da realizzare), ma non so quanto siete ricchi :D , a me peserebbe un sacco cacciare quei soldi per poi non poter giocare col resto del mondo...

cmq vabbè ovviamente "ognuno sa lo se" :D , a me dispiace perchè se fra 3 mesi saremo 15 club di LT potevamo esserne 17 e divertirci di piu!! ;)
grazie cmq della risposta! ;)

maxilsk
08/05/2014, 16:13
da come ho capito, utilizzano laser e non ir, e con questo riescono a mentenere uno spot molto meno aperto e costante...

sarà anche che mi ha sempre fatto un certo che leggere di spot medi intorno ai 30/40cm sui 100metri (che vorrebbe dire il doppio a 200 metri)...oltre al fatto che un conto è la compatibilità di comunicazione tra sistemi...un conto è avere giocatori con proiettori più/meno precisi di altri, con un maggior/minor numero di sensori rispetto ad altri, ecc.ecc...

Ad esempio il sistema di caricatori attivi del redray lo vedo come una cosa veramente bella! mi intrippa non poco la cosa...ma rispetto ad altri che magari non hanno nemmeno necessità di togliere il caricatore per ricaricare, potrebbe dare notevoli divari...

si...le differenze ci possono stare...tutt'ora come ben sappiamo, si hanno differenze pesanti se uno usa replica cinese, un ptw o un gbb...spesso prestazioni cambiano di volta in volta anche con repliche uguali della stessa marca, figuriamoci...ma un conto è recuperare qualche metro su una gittata di 40 metri... diverso è poter beccare uno 50 metri prima degli altri...o paradossalmente, avere un emettitore datato, con un cono troppo aperto, che mi porta ad avere paradossalmente ancor più possibilità di eliminare avversari...

effettivamente è un vero peccato precludersi la possibilità di giocare con gli altri 15 club...ma forse se si parlasse di una quindicina di club nel veneto, di sicuro un pensierino ce lo farei...ma parlando di numeri ben più bassi, la cosa si fa più flebile....

Pensa che una cosa che mi scoraggiava all'inizio (quando i sistemi non erano compatibili tra loro) era proprio il fatto di dover scegliere un sistema non compatibile con altri...ma poi, obiettivamente, ho notato che comunque attorno a noi non avevamo praticamente nessuno...

Tu che sistema usi?

Sarei curioso di vedere un video che possa farmi vedere la grandezza dello spot a distanze elevate...registrando direttamente dall'ottica, e facendo i classici tiri verso il bersaglio, poco di lato a destra e poco di lato a sinistra, per capire la reale precisione del sistema...tipo questo di simgun: https://www.youtube.com/watch?v=R5X2weAjOVs

ora, 350m sono anche troppi...credo che in contesto boschivo normale, si potrebbe avere tiro utile non oltre i 150/200m...però è solo per avere un'idea della grandezza dello spot...anche perchè video riprese da angolazioni in terza persona ne ho visti diversi, ma non rendono bene l'idea della reale precisione...

Nonaeme
08/05/2014, 19:18
io al momento sto abbandonando il softair e sono orientato molto verso x-tag (faremo a breve un test, altro sintomo di "svegliezza" dei ragazzi ;) ), l'unica cosa che non mi va giu sono i caricatori attivi che ANCORA (spero :D ) non hanno, perchè per il resto credo che di meglio non si possa ottenere!

poi per carità io ho intenzione di giocare da sniper come facevo un tempo quindi il proiettore a silenziatore mi ci piace pure, altrimenti RR col suo pulce, i caricatori attivi e tutti gli accrocchi che ha sarebbe la mia prima scelta!

però come dicevo su, la mia scelta si è orientata comunque verso la tecnologia "generalista" piuttosto che sul "top soggettivo a tutti i costi", nonostante anche io non è che ho club vicini e dovrei andare a roma la domenica per giocare
alla fine il discorso è che si, spererei fortemente che TUTTI nel mio club passassero al LT (cosa impossibile) così da poter giocare ogni sacrosanta domenica, ma anche adesso che siamo 5/6 interessati al passaggio e quindi non sarà certo possibile giocarci ogni settimana, preferisco puntare ai maggiori produttori perchè se vado a roma POSSO giocare con altri, se vado in umbria POSSO giocare con altri etc...

cioè alla fine se una domenica proprio non c'ho sentimento di giocare a soffiteir POSSO andare a giocare da qualche amico, invece se scegliessi simgun (o un altro produttore che non è compatibile coi miles) non ce n'è proprio la minima possibilità, ergo o vado a giocare a softair oppure non vado a giocare da nessuna parte... :(
a quel punto mi sentirei davvero di aver buttato 300 euro dalla finestra (pensa a 1000!! :D ) visto che non potrei utilizzarlo manco una volta al mese :(

alla fine globalizzazione is the way!!! :D

(piu che altro "se non puoi batterli unisciti a loro" o muori da solo :D )

phoenix128
08/05/2014, 23:04
io al momento sto abbandonando il softair e sono orientato molto verso x-tag (faremo a breve un test, altro sintomo di "svegliezza" dei ragazzi ;) ), l'unica cosa che non mi va giu sono i caricatori attivi che ANCORA (spero :D ) non hanno, perchè per il resto credo che di meglio non si possa ottenere!

poi per carità io ho intenzione di giocare da sniper come facevo un tempo quindi il proiettore a silenziatore mi ci piace pure, altrimenti RR col suo pulce, i caricatori attivi e tutti gli accrocchi che ha sarebbe la mia prima scelta!

però come dicevo su, la mia scelta si è orientata comunque verso la tecnologia "generalista" piuttosto che sul "top soggettivo a tutti i costi", nonostante anche io non è che ho club vicini e dovrei andare a roma la domenica per giocare
alla fine il discorso è che si, spererei fortemente che TUTTI nel mio club passassero al LT (cosa impossibile) così da poter giocare ogni sacrosanta domenica, ma anche adesso che siamo 5/6 interessati al passaggio e quindi non sarà certo possibile giocarci ogni settimana, preferisco puntare ai maggiori produttori perchè se vado a roma POSSO giocare con altri, se vado in umbria POSSO giocare con altri etc...

cioè alla fine se una domenica proprio non c'ho sentimento di giocare a soffiteir POSSO andare a giocare da qualche amico, invece se scegliessi simgun (o un altro produttore che non è compatibile coi miles) non ce n'è proprio la minima possibilità, ergo o vado a giocare a softair oppure non vado a giocare da nessuna parte... :(
a quel punto mi sentirei davvero di aver buttato 300 euro dalla finestra (pensa a 1000!! :D ) visto che non potrei utilizzarlo manco una volta al mese :(

alla fine globalizzazione is the way!!! :D

(piu che altro "se non puoi batterli unisciti a loro" o muori da solo :D )

A disposizione per informazioni :)

In realtà anche X-Tag ha il cambio caricatori, verrà presentato in un video nei prossimi giorni.
Per quanto concerne il montaggio abbiamo anche noi una soluzione rapida allo stesso costo e con le stesse funzioni del kit standard.

Il sistema di cui parlo è l'"X-Tag LightSpeed": https://www.youtube.com/watch?v=8gdeV9cMaEw

La modifica è a zero impatto nell'arma e se spegni l'elettronica l'arma torma ad essere un'arma ASG senza nemmeno dover smontare l'elettronica!

maxilsk
09/05/2014, 10:53
alla fine globalizzazione is the way!!! :D

(piu che altro "se non puoi batterli unisciti a loro" o muori da solo :D )

Già...l'unica nostra riserva nostra sul prendere una decisione definitiva è proprio questa parte...solo che stiamo valutando anche altre cose...

Ma come dicevo, un conto è la compatibilità di comunicazione, un conto è lo standard di gioco...se io mi trovo a giocare con sensori testa e sensori corpo, un emettitore tipo nuovo con spot molto ridotto e preciso, e cambio caricatore realistico con caricatori attivi...e magari sono contro una squadra che utilizza solo sensori testa, emettitori vecchi con spot molto più larghi, cambio caricatore fatto pigiando il pulsante nel peq, ecc.ecc...potrebbe non essere poi visto così "standard"...

Poi forse sarà che una diffusione c'è, ma non così ampia da spaventarmi...come dicevo...ci fossero 10/15 club solo in Veneto, allora non avrei dubbi...la possibilità di giocare ogni altra domenica con club diversi sarebbe un bel punto a favore...ma qui si parla di qualche decina di club in tutta italia...e probabilmente, una volta adottato un determinato sistema, a prescindere da quale questo sia, noi per primi ci attiveremo a divulgare ed incentivare la diffusione del sistema con i nostri club amici, che sappiamo magari essere propositivi ed aperti mentalmente!
Proprio perchè mi trovo concorde con "globalizzazione is the way" mi pongo questi dubbi...in quanto allo stato attuale anche l'altro sistema "standard" non lo considero diffuso...e quindi la scelta non mi diventa più tra un sistema diffuso e uno no, in quanto li reputo ancora entrambi in stadio larvale...

Ti faccio un esempio, anche se non calza del tutto... :D
Nel softair è più facile perchè che tu utilizzi una replica da 1000€ o da 100, sempre pallini escono...ma non è forse vero che tutti noi, agli albori, quando abbiamo iniziato a giocare, ci siamo comprati la replica china made, da poco più di 100€ da san marino...magari anche convinti del "io non arriverò mai a spendere tanti soldi in asg, questa costa poco e funziona bene!!!"....
poi col tempo ci si rende conto che con 200€ magari ti prendi un fucile ancora di fascia media, ma che già è migliore...e ti accorgi che si, hai speso di più per avere di meglio!!!...e così via...e nel tempo, dopo anni, ti ritrovi con addosso un equipaggiamento notevole...uno schioppo che tra costo iniziale, customizzazioni, ottiche ed accessori, arriva a valere quasi quanto uno stipendio, ecc.ecc...
Questo perchè? perchè alla fine si cerca sempre di ottenere il meglio, ed è difficile accontentarsi quando si parla di passione....

arrivato ad un certo punto, ora sto vedendo un'evoluzione...vedo molti che hanno puntato su un sistema...ma forse anche loro hanno ragionato con "è poco diffuso, ci giocheranno in pochi, forse mi conviene investirci meno così almeno se alla fine va tutto a monte, non ci ho rimesso poi tanto"....quindi preferisco allo stato attuale puntare su qualcosa che ad occhio sembra darmi più fiducia...

Anche per questo aspettavo un video di altri sistemi, simile a quel test di precisione fatto con il sistema simgun...e ti dico che alla presentazione lo abbiamo provato ed era veramente preciso così come si vede...
Non ricordo se l'ho già detto in un altro post...comunque, tirare con un bolt action, ad un nostro compagno molto lontano...e vedere che bastava scostarsi di una quindicina/ventina di cm dalla spalla per vedere che già non si riusciva a beccarlo...la difficoltà nel tenere la mira (a certe distanze, muovere la mano di qualche millimetro vuol dire spostarsi di tanto in mira!)...
E poi quando partiva il colpo chi ti stava intorno ti chiedeva incuriosito "beccato?!?!"...si, perchè da quella distanza, ad occhio nudo quasi non si percepivano le luci led lampeggianti del corpetto e del cappello...solo chi aveva in mano il fucile e poteva osservare dall'ottica, vedeva quando il colpo andava a segno (beh, lui ed ovviamente la vittima lontana :D )....

Pensare ad un tiro più approssimativo a distanze simili, con spot ampi, mi svilisce, e secondo me fa svanire alcuni lati positivi del lasertag, ed alcune meccaniche di gioco che potrebbero diventare forse più semplici...forse mi sbaglio, e sicuramente per poter confutare la cosa, prima di procedere con il paraocchi, cercheremo supporto andando a provare anche gli altri sistemi...

|3arak
11/05/2014, 22:49
Si, bello però come detto costa troppo.. a questo punto mi compro un LACS, un RR e un X-Tag e decido con cosa giocare ogni domenica a necessità..

Comunque la precisione di quello spot lo ha anche il LACS.. e mi costa un 1/3..

Sono tre anni che nei BoB cerco di proporre il laser tag, e soprattutto di proporlo ad altri club in tutto il Lazio, e quelli che non vogliono comprarsi il kit per il 90% la scusa è il costo iniziale in relazione alle probabilità di giocare (pochi giocatori), il restante 10%, i rumori, la mancanza del pallino, l'adrenalina di essere colpito fisicamente e altre scuse..


Se je propongo SimGun chiamano la neuro.. ahahah

Può essere quanto te pare realistico.. ma costa troppo

Nonaeme
12/05/2014, 00:55
infatti alla fine (senza voler entrare nelle VOSTRE problematiche ;) ) ogni volta che si parla di LT si va a sbattere sul classico "sei scemo? 300 euri ANCORA???"
pensa a proporne 1000 che oggi come oggi è uno stipendio e mezzo di un operaio medio... :(

il resto delle problematiche personalmente le ho gia esposte su e sono le stesse credo di tutti ;)

tornando a quello che mi hai quotato qui su del discorso "globalizzazione" credo che dovreste vederla anche dal punto di vista dell' "investimento", non solo con i sistemi "normali" spendereste 1/3, ma cè ad esempio il discorso ILOP (o come si chiama :D ) del quale simgun NON FA PARTE!

se dovessi fare un passo così grande, investirei i miei soldi sicuramente in qualcosa che IN FUTURO sarà supportato e gestito, spesso senza altre spese come i molti upgrades dei "nostri" ragazzi, e che mi permetterà di interagire con GLI ALTRI... ;)

metti che io oggi butto 1000 euro in un simgun qualunque e fra un anno in veneto (parlando di voi) mi trovassi 10, 100 o 1000 ASD che giocano con RR/LTI/LACS/XTAG etc perchè magari il softair ha stufato un po tutti...
a chi lo rivendo il simgun??? ;)
oppure rimango a giocare con l'altro club che ha fatto la mia stessa scelta E BASTA?

io per non saper ne leggere ne scrivere intanto mi prendo RR/LTI/LACS/XTAG, perchè le prestazioni alla fin fine sono le stesse ;) , poi in caso uscisse qualcosa di meglio si fa presto a passare TUTTI alla prossima generazione, ma con simgun mi sembra di andare a fare il vegano in un ristorante di ciccia!!! :D

maxilsk
12/05/2014, 08:36
diciamo che alcuni problemi che ho letto essere riscontrati in altri sistemi, qui non li ho visti...e magari, ad oggi che di lt in veneto ci sono si e no un paio di club...quando arriveranno ad essere na cinquantina, forse potrebbero essercene na ventina di simgun...o chissà, magari anche di più...

sono convinto che chi parla di adrenalina da pallino ed altro, usi queste come scuse (come dice Barak) per la classica "paura del cambiamento"...per il costo si, vi dò ragione, in sto periodo può essere un disincentivo vero e sincero...ma per chi gioca da qualche anno a softair, ed ha fatto un'evoluzione tecnologica come me ed i miei compagni (partiti dai cinesi di san marino a poco più di 100€ per arrivare a sistemi che costano 600/1000€ e più a replica) la logica del più spendo=meglio spendo=meno spendo alla fine viene applicata...

passare da un led ir ad un laser ir, è proprio una differenza tecnologica difficile da compensare...sono sempre stato attirato dal lasertag in generale, anche andando controcorrente rispetto ai miei compagni di squadra...ma obiettivamente l'idea del cono di luce, dove alla fin fine, più il target è lontano, più facile sarà colpirlo, non mi convince...e ripeto, potrei chiudere un occhio se la differenza di diffusione fosse notevole...
Ma qui, se i vantaggi che dovrebbero farmi propendere per altro sono diffusione e compatibilità, mi ripeto nel dire che ad oggi i sistemi non sono comunque diffusi...se tra 5 anni saranno in 100 i club veneti a fare lasertag, forse ce ne saranno magari 30 o 40 a fare simgun (o di più, chi può dirlo?).... e lostesso per la compatibilità, proprio nel sito xtag, nelle faq, quando si parla di compatibilità, è sottolineato il discorso che si parla di standard nel metodo di comunicazione, ma considerando le miriadi di basi hardware diverse, con diverse caratteristiche/prestazioni, sarebbe ben difficile parlare di compatibilità... (vi immaginate un torneo dove a vincere è la squadra che usa solo i sensori testa e gli emettitori più datati con cono aperto e spot di un metro e oltre?!? magari dove voi ci avete speso fior fior di quattrini per aumentare un sistema che alla nascita costa 400€, ma che poi necessita di sensori corpo aggiuntivi (che in realtà vi svantaggiano rispetto ai vincitori del torneo), emettitori di nuova generazione più precisi (anche qui in realtà svantaggiosi), ecc.ecc.ecc.)

quindi si...se dovessi guardare diffusione e compatibilità, ancora una volta mi butterei sicuro su simgun...preferisco un sistema non "compatibile" ma che crea un proprio standard...in un ipotetico torneo simgun, nessuno può mettersi i sensori corpo dove capita, in quanto l'imbragatura è uguale per tutti, l'emettitore anche, i sensori testa anche....

purtroppo non esisterà alcun upgrade che ti farà passare dal led ir al laser ir...ed anche se fosse possibile, come dicevamo prima, ti renderebbe oltremodo svantaggiato rispetto ad altri sistemi, richiedendo ben più precisione...

alla lunga preferisco spendere di più ed avere un prodotto qualitativamente più elevato...tuttavia spero a breve di poter provare anche altri sistemi...
escludendo i fattori diffusione e compatibilità, se mi trovo a vedere che un lacs, o un redray, o xtag, o quel che sia, dovesse avere caratteristiche qualitative che ovviano alcuni problemi che ho letto, sicuramente preferisco, a parità di prodotto, spendere meno!
ma parlo di fattori quale il cono che va ad aprirsi con la lontananza, il sistema che suona anche quando passi da una zona ombrosa ad una zona illuminata, l'influenza delle giornate di sole (noi di solito giochiamo anche durante tutto il periodo estivo...e giornate con sole battente ne troviamo (speriamo) molto spesso, situazioni che diminuisce la capacità del lasertag tradizionale, e che può più facilmente portare il difetto del tag da passaggio ombra/luce....

oltretutto, come detto, non si parla di passare da 200€ a 1000€... perchè se ad un sistema base (magari kit da autocostruire, con relative rogne annesse), devi aggiungerci i sensori corpo, il kit multiarma, proiettori di nuova generazione, kit wireless, ecc.ecc... per far arrivare il prodotto ad avere perlomeno le stesse funzioni (sempre con il malus del led al posto del laser), comunque arrivi a cifre che potrebbero essere intorno ai 7/800€...quindi il gap diventa anche minore!

|3arak
12/05/2014, 18:30
Sulla carta però il simgun ha le caratteristiche del proiettore LACS, ora io non ho provato il LACS, ma almeno dichiara 20 cm di cono.. ha i sensori corpo.. a questo punto ci si gioca solo la carta estetica, simgun è più discreto.. ma costa sopra le 1000€ si parla di 1200 + IVA se non vado errato, più ovviamente l'asg.

Per poter diffondere il laser tag bisogna farlo provare, occhio e croce almeno 5 sistemi servono.. beh oltre 5000€ solo di kit.. più 5 asg.. insomma sono prezzi improponibili, ricordando che l'affitto delle asg per le ASD è un po un problema a livello contabile.. il gioco vale la candela se c'è un discorso economico dietro.. ma dubito che attrezzatura di questo genere possa essere affittata ad un prezzo di 10/15/20€ a giornata..

Inoltre si hanno anche poche opzioni di gioco, si comanda tutto da un DipSwitch.. ora non è che sia spiegato bene, ma sembrerebbe di facile manomissione, in tutto e per tutto un prodotto studiato per l'utilizzo professionale..

Il laser tag non decolla per molti motivi, uno di questi è che il prezzo non riesce a scendere, per via della mancanza della distribuzione, i distributori non interessa il laser tag in quanto una volta venduto il kit il cliente difficilmente lo vedono più..per il soft air ci sono i pallini, i pezzi di ricambio.. insomma un mercato che gioca sulla fidelizzazione del cliente.. ad oggi solo la T&T (che purtroppo non naviga in buone acque..) distribuisce due sistemi laser tag, uno è il LACS che prevede, guarda un po, l'utilizzo anche dei pallini, e l'altro il silenziatore della G&G che chiamarlo sistema laser tag è un'offesa..

Ad oggi 350€ per il solo kit laser tag è troppo, rimane ancora di nicchia, se si riuscisse a scendere a 200-250€ per il kit montato e completo.. sarebbe già qualcosa.. ma stiamo parlando comunque di una distribuzione abbastanza grossolana.. RedRay distribuisce da sola, club èper club, nei negozi non sanno manco cosa è, LACS, come sopra ha dietro per ora, T&T, nei negozi qualcosa sanno ma in vetrina nulla, X-Tag è nata da poco, ma niente negozi, niente vetrine.. nulla, LTI qualche negozio su a Milano.. stop.. informazione poca, la gente ancora crede che sia una specie di Q-Zar.. alcuni addirittura lo confondono proprio con il Q-Zar.. anche qui su SAM c'è un po di confusione, su Facebook un pochino si sta diffondendo tramite le pagine, video ecc ecc

maxilsk
13/05/2014, 08:30
Il sistema di controllo può essere fatto giocatore per giocatore con dipswitch, altrimenti può essere gestito da una centralina (hanno un'antenna di 4 metri con 10km di portata senza ostacoli...che ovviamente diventeranno molti meno in ambito boschivo tra piante, dislivelli, ecc.ecc.)... da questa postazione, controllabile con portatile o tablet, si possono configurare a botta tutti i giocatori, controllarne lo stato, i "punteggi" ecc.ecc.

Per il resto, concordo pienamente che il prezzo è molto alto...il kit base costa poco meno di 1000€, il kit avanzato (quello controllabile da centralina) un centinaio d'euro in più...e sono consapevole che con i tempi che corrono, poter spendere la metà per un sistema similare può essere un incentivo alla diffusione...ad oggi non ho potuto provare in prima persona il LACS, e vedrò di recuperare quanto prima, ma già a livello tecnologico siamo su due piani diversi, per questo dubito che il sistema possa realmente essere paragonato...però non si sà mai...

Secondo me di sicuro i pregiudizi sono una delle maggiori cause per cui il lasertag non avanza...anche solo il nome, lasertag, lo si associa subito ai lasergame da salagiochi...inoltre devo dire che attualmente i sistemi sembrano molto "casalinghi" (passatemi il termine)... e molti sono scoraggiati anche da questo...spendo 400€ e poi cosa mi arriva? cavi, cavetti, elettronica... e se non sono capace?!? molti hanno anche questa preoccupazione...

secondo me se i prezzi si abbassassero, si avrebbe sicuramente un incremento della diffusione, ma probabilmente tutta quella parte di softgunner che partono prevenuti a prescindere, cambierebbero idea mooolto difficilmente (vedo qualcuno anche nel mio club che ha difficoltà anche solo nell'ascoltare quali possibilità darebbe un sistema simile)...

Spero comunque di provare a breve anche un paio di altri sistemi, per poter fare dei paragoni un po' più ponderati, e non solo basati su quanto ho letto...ad oggi sono entusiasta di simgun, ma forse è perchè ho provato solo quello!

Indrit
16/05/2014, 12:29
Prima di scegliere consiglio a tutti di provare ciò che il mercato vi ofre, provate tutte le funzioni che le varie aziende promettono e poi potete parlare di un prodotto e comprarlo. Logico c'è chi vuole solo giocare e chi vuole simulare al massimo delle possibilità scelta vostra . http://img.tapatalk.com/d/14/05/16/pygy6a9a.jpg

Inviato dal mio SM-N9005 utilizzando Tapatalk

zerosoft
03/11/2014, 16:23
Riapro la discussione perchè l'ho provato ieri mattina a Militalia
Premesso che il LT non mi appassiona, ma è giusto gurdarsi intorno, premesso che il kit completo costa un botto (oltre 900+iva) premesso che anche se sei un gruppo non penso che il prezzo possa scendere di molto, sulla base dell'attuale stato delle cose, è sicuramento quello che più mi è piaciuto.
Ribadisco di non essere un addetto ai lavori, perchè il colpo del bb mi da ancora un certo piacere (masochismo?) considero LT un valido ausilio (ausilio non sostituto) al SA in particolari condizioni, vedi ad es sniper.
Rimanendo all'aggeggio in questione questi sono i pregi che io ho riscontrato
1) anche a grandi distanze il cono del raggio non si allarga essendo un diodo laser vero e non un diodo IR- pertanto non soggetto ad eventuali interferenze IR
2) non "deturpa" l'asg in quanto la laser unit una semplicissima scatoletta "rissabile" e solo se si vuole anche la blocking unit da mettere tra batteria e gb tra l'altro programmabile facilmente con la laser unit. E così l'unità ricevente composta in pratica da una bretella
Potrebbe coma già qualcuno ha scritto prendere piede ad un costo intorno alle 200 considerando il fatto che personalmente è e rimane un ausilio al SA e non lo sostituisce. Questo almeno è lo Zero pensiero

|3arak
03/11/2014, 17:25
bisogna vedere cosa intendi per ausilio, se tutti si devono fare il kit per avere le distanze lunghe e da vicino usare i pallini credo che sia totalmente inutile il discorso.
Utilizzare il laser tag come escamotage per implementare o sniper (solo su un obbiettivo prestabilito) lo vedo alquanto limitativo, comunque interessante. Lo sniper potrà acquisire obbiettivi solamente prestabiliti (con sensori) equipaggiare tutti per poi giocare con i pallini ripeto è una spesa e soprattutto un controsenso.

Diodo laser comunque ha un cono, più è stretto il fascio più sensori dovrai metterti, è una questione molto discussa.. ma così è, se non erro anche simgun ha un fascio conico.. anche se molto concentrato, come del resto vantano anche LACS, RedRay e LACS, soprattutto la prima che ne fa una vera e propria "ossessione" e infatti commercializza i propri kit con più sensori, fino a 15.

900 +IVA a me sembra una spesa spropositata e fuori mercato.. quel che vuoi fare lo puoi fare anche con LACS, RedRAy, XTag e LTI spendendo anche meno di un terzo dei soldi.

Con tutti i kit puoi, più o meno facilmente, utilizzare simulaneamente i pallini e i colpi digitali, sia LACS che XTag propongono un prodotto apposito con una modifica minima all'asg che tale resta, e anche con RedRay e LTI volendo con un po di manualità, ripeto spendendo molto ma molto meno..

Simgun purtroppo adotta un suo standard, quindi del tutto incompatibile con le altre aziende.. anche LACS ha qualche problema.. le altre comunicano senza il minimo problema tra di loro.. quindi il prezzo devi rapportarlo anche con questo dato..

darkvirus
03/11/2014, 21:25
900EURO solo il kit giocatore...finito supera i 1200euro!!anch io l'ho visto in fiera, veramente un bel sistema!! però:-costo levato-mancata compatibilità con altri sistemi-devi indossare la loro fascia e spalliera quindi niente tattici o buffetterie...e già questi tre punti sono abbastanza importanti...se consideriamo che facciamo le stesse cose con prodotti che costano un quarto...bhe non c'è storia...

zerosoft
04/11/2014, 09:00
900EURO solo il kit giocatore...finito supera i 1200euro!!anch io l'ho visto in fiera, veramente un bel sistema!! però:-costo levato-mancata compatibilità con altri sistemi-devi indossare la loro fascia e spalliera quindi niente tattici o buffetterie...e già questi tre punti sono abbastanza importanti...se consideriamo che facciamo le stesse cose con prodotti che costano un quarto...bhe non c'è storia...
La spalliera si può tranquillamente indossare sul tattico visto che in pratica sono bretelle il problema potrebbe porsi dietro se hai lo zaino o la camel
Da profano le due cose che mi sono parse interessanti rispetto alla concorrenza sono state il fatto che l'asg rimane com'è e la precisione del raggio sulle lunghe distanze
Ribadisco che continuo a preferire la corta gittata, ma impattante, del tradizionale SA

darkvirus
04/11/2014, 10:27
dimenticavo, è un sistema fine a se stesso, per programmarlo hai 8 sweechini e stop!!
niente granate, niente di niente...
per la gittata...fai le stesse cose anche con gli altri produttori credimi!!

bloch999
04/11/2014, 16:58
Secondo me in questo momento se uno vuole passare al lasertag lo fa perché ne ha le p...e piene del pallino e a costo di giocare in 10 si butta... E i soldi non credo siano in realtà così fondamentali visto che già il softair non e' a buon mercato. Io non credo davvero si possa sviluppare molto il settore lt andando a bussare solo ai Softgunners. Bisognerebbe aprire agli altri facendo pubblicità in modo più ampio anche se mi rendo conto sia costoso. Purtroppo simgun non l ho provato me ne dolgo! Mi sarebbe piaciuto vederlo in azione. Ma a breve distanza con si comporta?