PDA

Visualizza la versione completa : Domanda...perchè il laser tag non prende piede?



darkvirus
22/11/2013, 19:30
ciao, sono un softgunnerista di vecchia data e seguo il mondo del laser tag dagli albori....
la mia domanda è semplice...perchè il laser tag non prende piede?
Non solo, a me sembra che i club stiano diminuendo drasticamente, i forum sono abbandonati...non capisco!
Di club nella mia zona nn ci sono (Parma) e il più vicino è a Bologna con cui potrei provare ma di certo non potrei frequentare assiduamente...
Il mio storico club (DarkHawk) sono molto "freddi" a riguardo, li avevo convinti a fare una prova con il Lacs ma poi è saltato tutto (non per colpa nostra)...

Insomma ho letto il leggibile, guardato il guardabile e mi sembra che i presupposti ci siano tutti...eppure non prende piede!

Spero che la causa non sia che ormai il softair è frenquentato da una stragrande maggioranza di sparapallini invasati, e che ci sia ancora qualcuno come me che per divertirsi non debba necessariamente spargere un po di plastica nel bosco!

é la ragione per cui i miei vecchi amici hanno smesso quasi tutti, zero stimoli mi hanno detto....io tengo botta ma ad ogni uscita, ogni torneo, mi allontano sempre più da questo mondo che non mi appartiene più...

scusate lo sfogo, nutro grandissima stima per tutti voi e spero che il vostro bello sport possa diffondersi....

Sabbia
22/11/2013, 20:34
Forse ti stai ponendo le domande sbagliate :)

Non è così scontato che nel softair non ci debbano essere più stimoli. Riprova ne è il fatto che come attività è in crescita e ti assicuro che nonostante la marea di deficenti che forza la porta di ingresso, comunque, ci sono un mucchio di persone stravalide con cui condividere i campi e la tavola :)

Basta fare selezione, io li vedo pagare 20-30 euro per fare le pecore nei vari campi a pagamento, tra quelli, ogni tanto, qualcuno si stacca, viene a fare esperienza (parlo per il mio club naturalmente) e si appassiona ad un metodo di gioco che sia realmente "di squadra" e sfoggia quel lato nascosto che lo distingue tra i giocatori pigliatutto, mettendo voglia e impegno negli allenamenti e nella vita da club.

Proprio in questo periodo abbiamo accettato in squadra tre giovani che apparentemente non avevano nulla da dire e da condividere, ed invece si sono rivelati molto molto validi... se non come giocatori (tutti dobbiamo crescere e imparare) direi più come "persone". Ecco l'importante, il distinguo, la differenza, sta proprio li.

darkvirus
22/11/2013, 20:49
quando iniziai a giocare a 16anni giocavo con un famas senza up hop, il mio primo marui l'ho pagato con un mese intero di stipendio facendo il muratore d'estate....a giocare eravamo in 7 ed ho ricordi supendi....a giocare erano solo persone più che motivate!

ora i fucili costano 100 euro, vedo ragazzini super equipaggiati di tutto punto il cui papi non gli fà mancare nulla.... se fai un uscita, anche un'amichevole tranquilla c'è sempre il co..lione che rovina la domenica a tutti....

la mia speranza era che avendo un'alternativa (laser tag) i "motivati" si sarebbero riversati su qualcosa di più "selettivo"...invece nn prende piede da qui la mia domanda!

puntualizzo cmq che nel mio club non ci sto male, anzi ho tante amicizie importanti che mi spingono a fare 700km in un week and per giocare 5ore un sano soft air!

Snake
22/11/2013, 20:54
i più motivati frequentano circuiti dove certi "elementi" non sono ammessi, basta fare un po di selezione ;)

darkvirus
23/11/2013, 11:14
state dicendo cose che già sò...la mia domanda era un'altra....
Se il mero sparare è l'ultima delle vostre preocupazioni, se esiste un 'alternativa piu sicura, più pulita, piu realistica (passatemi il termine)...perchè non prende piede?

Skean
23/11/2013, 11:21
Io ti dico la mia, andare in giro bardati con oggetti standar non piace..se ci pensi nel softair puoi vestirti come cavolo vuoi mentre qui
devi avere l equipaggiamento sonoro ...
è vero che ci sono tattici fondine elmetti e qualsiasi altra cosa ma per fare softair basta anche solo un paio di occhiali asg pallini 1 caricatore 1 batteria

BuRa
23/11/2013, 11:57
devi avere l equipaggiamento sonoro ...
Credo tu faccia confusione con l'ARF..mi pare che il LT non abbia "vincoli" e i sensori puoi applicarli dove vuoi tu..

Skean
23/11/2013, 12:08
Forse mi confondo effettivamente...ma il lasertag non è quello dove si gioca con elmetto e corpetto che segnalano quando vieni colpito?

darkvirus
23/11/2013, 12:56
l'arf l'ho provato anni fa e lo ho odiato tantissimo! c'erano molti trucchi per imbrogliare il sistema!

correggetemi se sbaglio: nel laser tag sta tutto nel fucile tranne i sensori sulla testa collegati tramite cavo elastico o wirless...i sensori si possono mettere sull'elmetto, sul capellino ecc..

comunque una risposta ce l'ho già: DISINFORMAZIONE!

|3arak
23/11/2013, 13:23
Faccio parte dei Band Of Brothers Soft Air & Laser Tag Team di Morlupo (Rm) facciamo entrambe le attività da quasi tre anni, soft air dal 2005.

Già esaminando il mondo del soft air si vede benissimo la crisi che c'è in moltissime associazioni, per l'accentuato frazionamento di esse, tantissime associazioni di persone non ancora preparate per organizzare, per muoversi bene, diciamo che stanno a galla, infatti anche gli eventi sono "scaduti", resistono per fortuna le vecchie glorie, ma con molto meno "forza lavoro". Questo si ripercuote sul laser tag, che inizialmente è più dispendioso, non solo sotto il profilo economico ma soprattutto sotto il profilo pratico!

Anche se alla lunga con il laser tag vai a risparmiare di meccanica e di pallini all'inizio devi pensare al kit che costa più o meno come un'ASG buona e spesso anche ad una replica da soft air, e, non è finita, devi pensare a far modificare la replica da soft air!! I tempi si alungano, e la gente motivata veramente è poca. Si è in pochi a potersi permettere ospiti.. i club già si contano sulla punta delle dita, ed è difficile reperire le IRG per le prove. Si va avanti un po a stenti ed ad espedienti, di tornei di pattuglia se ne vedono pochissimi ovviaente, ci si butta sui raduni a fazioni spesso nei centri abitati (poco abitati). Bello si, il posto il giocare interrottamente con il respawn, ma alla lunga può stancare.

Mettici che il fattore mira è più accentuato, bisogna mirare un po alto, soprattutto negli scontri ravvicinati (cono più stretto errore di parallasse.. bisogna puntare anche oltre la testa.. ma la gente non lo capisce neanche con i disegnini..), credono tutti di prendere e invece i sensori non sono neanche lontamnamente illuminati.. danno la colpa al sistema.."non funziona".. purtroppo questo problema non è un problema di chi si affaccia la prima volta.. ma largamente ANCHE di chi gioca a soft air.. A parte RedRay e credo ora anche LACS tutti gli altri kit soffrono di rifrazione, nei luoghi chiusi e bui, altro difetto accentuato negli urbani, e comunque ci sono in giro ancora vecchi kit red ray con i proiettori a silenziatore e vecchi kit LACS con i vecchi proiettori, e comunque sia tutte i kit tranne red ray ancora devono fare i conti con impostazioni notturne/chiuso e diurne/aperte, l'unico proiettore che non soffre è il PULCE RedRay. Quindi altro difetto visto soprattutto da chi gioca a soft air..

La mentalità.. abbiamo strumenti per taggare a 120 metri e spesso si gioca a soft air con queste.. ossia.. tipico attacco e difesa.. la difesa camina per un centinaio di metri si apposta e si comincia.. lo faccio coi pallini.. inoltre la gente non ci sta ad essere presa.. nel aser tag spesso vieni preso dalla distanza di 100 metri.. apparentemente da "nessuno".. umiltà.. manca un pochino da chi viene dal soft air..

Principalmente il laser tag "campa" sul soft air, si cerca nelle associazione di "convertire" al lato "oscuro", per i nuovi non ci sono cavoli.. i kit usati.. che hanno sempre bisogno di qualche ritocco.. gestire entrambe le atività è un po complicato.. ci sono gli "irriducibili" che vedono il laser tag non come un'altra occasione ma come un ostacolo.. da noi BoB ci sono ragazzi che stanno alla larga dal laser tag, ragazzi fanno indistintamente tutti e due e i ragazzi che hanno abbandonato per allergia il soft air.

Gestire sti kit laser tag non è semplice, i kit si possono configurare, giustamente, con un "server" e a casa il proprietario può fare ben poco, quindi tutto si deve fare sul campo prima di cominciare a giocare. Ormai sono rassegnato ci vuole almeno un ora per configurare 30 kit, che per un motivo o per un altro devono essere impostati..

I kit laser tag si vedono con il biocolo.. pochi negozzi li trattano, una persona compra praticamente senza vedere o toccare.. servono i kit nelle vetrine, le IRG già pronte.. e oviamente un prezzo competitivo.. mediamente ora parliamo di 500/600€ per partire.

Ci sono i kit DIY buono, ma non tutti hanno le capacità o tempo per assemblarli.. servirebbe un po semplificarli.. minimizzando l'utilizzo del saldatore..insomma renderli un po più friendly.. ma rimangono sempre prodotti per pochi..

Non ultimo la compatibilità hardware tra i vari sistemi in Italia.. faccio un esempio semplice: i proiettori.

La RedRay è tra le più diffuse.. se non la più diffusa, ha il suo proiettore pulce che sta sostituendo i vecchi silenziatori, ha una gestione delle distanze che io reputo la migliore.. anche perchè veramente differenziata, dil DC del segnale fa ben poco.. qualche metro di differenza.. gli altri kit hanno un solo proiettore.. distanze pressocchè identiche.. come faccio a giocare io con RedRay con ragazzi che hanno LACS il mio M4 fa 120 metri il loro 200!?? mi metto a cambiare la resistenza del PULCE ogni volta? Io con RedRay ho nil gearbox funzionante, faccio un determinato rumore che si sente anche a 100 metri o quasi.. come faccio a giocare con LTI che dopo manco 30 metri spariscono? Quindi c'è anche un ulteriore frazionamento. Già pensare di poter gestire la potenza del proiettore tramite software risolverebbe un po di problemi.. proiettori tutti uguali.. si imposta la potenza da menù secondo la replica in questione..

Altro problema, per garantire le giocate servono anche delle attrezzature per il club/campo, che costano e sono necessarie per gestire simulare le varie situazioni, ad esempio un club con RedRay dovrebbe comprare sicuramente un server "N1" per la programmazione, almeno due moduli "TK3" per la gestione di bunker/mezzi/respawnpoint/tenda medica/polveriera/veicolo bersaglio per taratura che vuoi o non vuoi fa tutto ma una cosa alla volta.. insomma ala fine il club per giocare a soft air pensa giusto ai pallini.. nel laser tag insomma.. stiamo parlando di circa 250€ per la N1 e di circa 200 per una TK3.. tutto questo da raccimolare con pochissimi soci.. in un periodo di crisi come questo.. non è assolutamente semplice..

In conclusione con il laser tag si hanno moltissime potenzialità.. il pallino sparirebbe in pochi anni, purtroppo ancora non vi è una distribuzione capillare, un prodotto semplice da utilizzare e soprattutto un prodotto finito in un negozio.. e forse la mentalità giusta per giocare a laser tag, si continua a giocare a soft air.. con la testa li senza sfruttare tutte le potenzialità!

darkvirus
23/11/2013, 13:49
amen...una risposta esaudiente...

Silent Control
23/11/2013, 14:16
è oltre 1 anno che spingo per il laser tag e tutto tirano indietro.
Vuoi un pò per i soldi un pò per il mondo nuovo e inesplorato che fa paura a molti. Non lo so.
Ma è così un pò per tutto. Perchè macchine elettriche ed ad idrogeno non se ne vedono per strada ?
Costi alti , poca pubblicità , paura delle cose nuove , forse anche pigrizia.

darkvirus
23/11/2013, 17:03
tu l'hai provato?

Sabbia
23/11/2013, 19:50
rispondendo a Silent Control:

Le auto a idrogeno non esisteranno mai per il semplice motivo che le multinazionali petrolifere continueranno a raffinare benzina finchè non ci sarà piu una goccia di petrolio nel sottosuolo. Negli anni 90 un ingegnere della Citroen diede alla luce un prototipo cost-performance della macchina ad impatto zero, fu pagato fior di milioni per cessare l'attività e ritirarsi a vita felice senza mai piu pensare a quello che aveva tolto all'umanità.

In piccolo, senza sta li ad abusare di discorsi sulla MENTALITA' DEL SOFTAIRISTA CHE E' CARENTE, direi piuttosto che è ancora carente il mercato. E' carente perchè il pallino di plastica VENDE, e finchè venderà non ci sarà mentalità che tiene.

Le IRG sono difficoltose poco pratiche da impostare e usare per la maggior parte dei possibili giocatori. Una ASG ha bisogno di batteria e pallini.
Le IRG richiedono sistemi dedicati costosi e non proprio alla portata di tutti. Le ASG si comprano nuove ormai a poco piu di 100 euro, usate a molto meno, e sempre batteria e pallini servono.

Insomma, nulla togliendo a chi ama il lasertag, è un pianeta sicuramente con potenzialità esagerate, che cozza paurosamente con la situazione economica odierna e con la facilità di impiego.

darkvirus
23/11/2013, 20:01
potrebbe essere un'isola felice per molti...non capisco....forse manca proprio il supporto di un grande costruttore?

Papi66
23/11/2013, 21:51
Scusate se mi pronuncio...ma perche' chi vuol giocare al piu' classico SOFTAIR,deve per forza o quasi provare il Lasertag??Ogniuno come è sempre stato non puo' andare per la sua strada.Gia' si stanno perdendo Softganner senza apparenti motivi sento di clubs come il mio in crisi di operatori,gentenuova che dopo un po' si stufa per monotonia ma poi se chiedi chi vuol fare uscite di solo cartografia annuisce o all'ultimo bidona...il fatto che in qualunque genere di WARGAMES c'è un po' di crisi
Personalmente non ho provato il Lasertag ho provato il Paintbool.....NON mè piaciuto...............
ola

darkvirus
24/11/2013, 10:57
non ho capito il tuo post, nessuno ha detto che chi vuole giocare per forza a softair deve per forza provare il lasertag!
Vai per la tua strada Papi, ci mancherebbe altro!

|3arak
24/11/2013, 17:42
Gia' si stanno perdendo Softganner senza apparenti motivi sento di clubs come il mio in crisi di operatori,gentenuova che dopo un po' si stufa per monotonia ma poi se chiedi chi vuol fare uscite di solo cartografia annuisce o all'ultimo bidona...il fatto che in qualunque genere di WARGAMES c'è un po' di crisi


Ciao!

in questo cosa centra il Laser Tag? Se un giocatore prova o vede su internet il Laser Tag, e decide di abbandonare "il pallino" non è colpa del Laser Tag quel giocatore sarebbe andato a giocare lo stesso. da un'altra parte..

Ora non so quale è il tuo ruolo nella tua associazione, comunque sia se vedi che il discorso Laser Tag interessa ad un 10/15 persone, ragionando da responsabile dell'associazione.. si deve provvedere a far entrare il Laser Tag all'interno, perchè prima o poi quei 10/15 andranno altrove o si faranno la propria associazione..

poi se uno si limita a fare il socio giocatore, al quale importa solo leggere sul forum dove e quando domenica si va a giocare questo è un altro discorso..

La differenza tra il Laser Tag è solamente lo strumento di gioco.. ma che, chi segue e soprattutto gioca il calcio, quattro..cinque anni fa ha abbandonato tutto perchè siamo passati dai palloni da 450g a 400g? Oppure 20 anni fa quando si è passati dalle magliette in cotone a quelle in poliestere?? Oppure quando sono diventati obbligatori i parastinchi..?

In una partita di Laser Tag, ci sono due o più fazioni, uno o più obbiettivi da conseguire, sentire dire che il Laser Tag non è realistico perchè non c'è il pallino a me fa ridere ma ti giuro dicono tutti così.. anzi ora che praticamente si gioca con il gearbox attivo tutto sembra identico al Soft Air

Comunque questo particolare periodo non aiuta di certo, io solitamente a chi gioca a Soft Air mi chiede come iniziare, cosa fare per iniziare a giocare a Laser Tag, dico semplicemente dedica una delle tue asg al Laser Tag, non vendere tutto, gioca a tutti e due, chi è già avviato ai giochi di simulazione non deve spendere molto.. in media 300€... la stessa cifra di un ulteriore asg.. tanto tutti hanno tre o più asg.. io stesso gioco sia a Soft Air che a Laser Tag.. regà il gioco è lo stesso.. il Laser Tag permette più cose.. tutto qui.. non c'è tutta questa differenza.. se piace l'uno piace l'altro.. per il Paint Ball invece è diverso.. è un gioco più "arcade" si svolge in campi preconfigurati e delineati.. non c'è nulla di simulativo. Molte persone che ho visto giocare a Soft Air, a mio avviso se lo provassero non lo lascierebbero più, perchè giocano a Paint Ball pure con l'asg in mano.. è sono una bella percentuale sui campi..

Piccola descrizione per riderci su:

M4 Stubby con CMag possibilmente elettrico, ma alcuni preferiscono quello manuale perchè centrano 5000 pallini invece di 3000
Mimetica multietnica (combinazioni tra mimetiche..)
Tattico SWAT
2 Buste di pallini nel tattico per sparare come se non ci fosse un domani, cellulare non deve mancare..
Da una tasca porta caricatore esce fuori la bottiglietta di Guizza, acqua dell'Eurospin, capace di relegare la cocacola come sbloccante al secondo posto
Scarpe da trekking

tutto il resto si chiede tanto uno scemo che c'ha una batteria di riserva.. un caricatore.. il nastro.. un giravite.. se trova in campo..
:)

Losco Individuo
24/11/2013, 21:23
Si parla del laser tag come la soluzione definitiva e l'immancabile passo da fare in un futuro in cui dovrebbe essere scontato che il pallino sparisca...storco il nasco lenggendo bazzeccole del genere.

Riempire di plastica i boschi? Ci obbligano a comprare pallini biodegradabili che costano il doppio e poi devo leggere di uno che mi definisce "spruzzaplastica" e mi accusa di inquinare? No, non lo mando giù.

il laser tag non mi piace perchè manca la componente "tatto": io ho paura di entrare in una stanza perchè mi svuotano addosso una valanga di pallini che per quanto siano a 0.99J...fanno male....perchè dovrei aver paura che il mio elmetto faccia *bip bip? Cosa c'è di più realistico di un proiettile che ti arriva addosso? Questo è uno dei 100 motivi per cui il laser tag non sostituirà il softair e del perchè il laser tag non è ne più ne meno realistico del softair. E' realistico perchè puoi fare fucili che tirano un chilometro? bah...affascinante, alla modica cifra di?? rispondete per favore.
Vi lamentate del realismo quando avete paura del fucile che invece di fare 40 metri ne fa 60 perchè "overjoule" e poi piangete perchè i laser peow peow sono realistici? ma per favore. Qua rasentiamo l'ipocrisia. Accantoniamo il discorso overjoule chè è leggermente più delicato, ma io dico che spesso è il softgunner stesso a limitarsi l'esperienza e il realismo...limiti sulle raffiche in urbano, e chi più ne ha più ne metta...se avevo paura di farmi male, giocavo a laser tag...appunto

Cosa c'è di più realistico dello spararsi addosso? Col laser tag non fate ne più ne meno che quello che fate a casa con il telecomando cambiando canale. Non avete la componente ingombro, non avete il problema dei rifornimenti, i pallini non esistono, avete si i colpi limitati, ma cazzo...io devo portarmi dietro dei pallini e usarli col cervello, non è un computer a dirmi cosa devo fare. SE è per quello esistono i monofilari da 40...più reali di così.

Vogliamo parlare della componente imbroglio? Nel softair esiste l'highlander che per lo meno hai la soddisfazione di tritare in modo sadico e perfido...nel laser tag non è poi così difficile imbrogliare come alcuni possono pensare.

Paragonare il softair a un turbodiesel e il laser tag a un'auto a idrogeno è una minchiata. Non esiste la lobby del softair...esiste soltato intelligenza da parte di chi organizza softair e da chi crea gli strumenti per praticarlo. Cosa che nel laser tag non accade.

State facendo lo stesso discorso a cui ho assistito più volte tra amici in cui parlando di rally dicevano che ken block non sa guidare. Cazzo se sa guidare, è uno stuntman, non un pilota...uno che fa lasertag che dice che il softair non è realistico è come un maratoneta che dice a un centometrista che non resiste un cazzo e quindi non sa correre. Sono due cose diverse, non c'entra niente.

Voi ci vedete come spruzzaplastica, io vi vedo come delle fighette con i telecomandi in mano...Punti di vista...se è patetico riempirsi di gibernggi nel softair figuriamoci giocando con i telecomandi...bah.

Avete i fucili che fanno rumore quando sparano...io quando punto qualcuno e gli sparo, vedo il pallino che parte, percorre la traiettoria e lo colpisce...voi no...voi puntate...e cambiate canale.

scusate lo sfogo, ma la vedo così.

|3arak
24/11/2013, 22:45
scontri a 30 metri realistici.. boh che ne so fai prima a tirare i sassi vai più lontano..

vabbeh qui si sta andado off topic, da alcuni passi che hai scritto deduco che non conosci il laser tag.. comunque nessuno dice che deve sostituire.. ma non so se hai esperienza di gestione di un club che sia mai andato a chiedere qualche permesso, in comune, enti parco.. boh.. io tutto questo amore per il pallino non lo vedo dalla parte che conta.. ossia non noi ma le istituzioni..

cmq i caricatori per il laser tag sono gli stessi, RedRay ha il cambio caricatore reale.. per avere 10 caricatori ti devi portare 10 caricatori.. e comunque è possibile settare tot caricatori a secondo quanti ne hai realmente nel tattico.. i tattici non sono tutti uguali, i body armour offrono le protezioni.. i chest rig no.. insomma stai giudicando il film dal trailer.. ti porti 5000 pallini.. a me durano un mese giocando tutte le settimane, gioco da quasi 4 anni sistematicamente con i monofilari anche se gli altri giocano con caricatori maggiorati.. non sento la mancanza perchè anche con i maggiorati non sparo di più del dovuto.. se voglio far fuoco pesante, che piace a tanti, prendo la minimi, mi piace simulare nei limiti dovuti al gioco e benvenga il gioco.. nel soft air tutti i fucili sono uguali.. un m4stubby con il CMag è identico ad una minimi, solo che pesa 3 kg in meno e ingombra un terzo..

scusa non è per far polemica "il pizzico del pallino".. ecco tutti quelli che ho incontrato che buttano sta scusa.. il 100 % poi si è sempre lamentato in campo di quelli che sparano sempre anche 5 metri.. un pallino che sia uno ma sparano sempre.. quelli che si incazzano se gli spari in faccia.. ma che non vogliono proteggersi.. (gioco indistintamente sia a soft air che a laser tag.. e ste scene le vedo settimanalmente) nella realtà non vedi il proiettile e non lo schivi come si fa nel soft air già a 30 metri.. ecco perchè te devi portà du buste de pallini per mezza giornata.. io cmq i pallini bio li pago 9/10€ qualche euro in più, non il doppio.. non si incastrano, non si gonfiano..

per il resto ognuno ovviamente ha i suoi gusti, però quando si fa un giudizio magari ci si deve informare un po altrimenti si rischia di sviare chi vorrebbe informarsi perchè interessato, poi magari prova e non gli piace.. però prova..

darkvirus
25/11/2013, 06:21
darei qualsiasi cosa per avere il mio dente tutto intero....questa ricerca del dolore, del sadismo nel centrare una persona e che se non si dichiara " tritare in modo sadico e perfido".

mha per me sei solo un 'esaltato....come molti purtroppo!

poi una puntualizzazione, secondo me sono rarissimi quelli che giocano con i bio....tanti dicono di farlo ma alla fine sparano plastica nuda e pura...

oltretutto anni fà ho provato a sotterrare dei bio g&g e a distanza di 6 mesi erano ancora perfetti...forse si sciolgono in 10000anni!

Sabbia
25/11/2013, 09:23
E' tornata ad essere una diatriba su cosa sia meglio tra i due.... bha.

sparapoco
25/11/2013, 12:58
Seguo da un po' questa discussione e volevo dire un po' la mia.

Premetto che il Laser Tag purtroppo lo conosco solo per "sentito dire", non l'ho mai provato, ma un po' di curiosità ce l'ho.

Non sono nemmeno un professionista del softair, ho iniziato per caso quando un mio amico, vicepresidente di un club, mi ha invitato a giocare con loro, la prima volta mi è piaciuto ed adesso le domeniche le passo a tirar pallini nel bosco.

Non molti a dire il vero, ci sono giornate che con un caricatore da 300 pallini riesco pure ad avanzarne, personalmente preferisco sparare a colpo quasi sicuro, e per questo vengo pure preso in giro, bonariamente, è ovvio.

Giocando in boschivo la gittata non è un problema, di solito succede che gli avversari li vedi solo quando sono ampiamente a portata, succede però che a volte c'è un po' più di campo libero e, pur avendo puntato un avversario, non mi fido a tirargli per il dubbio che il pallino non arrivi a destinazione: per come gioco io, rivelare la mia posizione senza colpire nessuno significa mangiarsi il più grande vantaggio, cioè l'invisibilità.
Tradotto in termini pratici, vuol dire che qualcuno che imbraccia un innaffiatoio di pallini sta venendo a trovarmi.

Gioco in una bella squadra, gente onestissima che non ha certo problemi a dichiararsi (quindi del Laser Tag per ridurre il problema di chi non si dichiara non c'è proprio), giochiamo con pallini normali scuri, non biodegradabili, ma per quello che sparo io non credo di far grandi danni all'ambiente, il realismo mi piace ma tanto il tutto resta un gioco, quindi non spingo per rendere tutto troppo simile ad un'azione militare quando resta sempre e comunque un gioco (sono pure pacifista tra l'altro), uso una repica con un rof degno di un bolt action, quindi la meccanica mi durerà in eterno, non ho certo la necessità di passare a delle lenti per evitare le rotture ..in pratica molte delle motivazioni che ho letto che dovrebbero spingere a passare al Laser Tag non le sento mie.

Forse l'unica cosa che mi piacerebbe sarebbe avere, quando si gioca in boschi un po' più aperti, un po' più di portata unita ad una buona precisione, forse questa il Laser Tag potrebbe darmela.




my two cents

son-of-the-wind
25/11/2013, 14:57
Premesso che il lasertag (LT) non l'ho mai provato su un campo di gioco vero, ne ho parlato per un po' a Militalia 2012 a Novegro con delle squadre che lo sponsorizzavano.

L'idea che mi sono fatto è che il LT sia una cosa valida, ma che sia molto diversa dal SA.

L'unico mondo dove a mio avviso dovrebbe prendere piede in pieno il LT è quello del SA competitivo.
Io ho smesso da anni di praticare SA in circuiti competitivi, dove mi è capitato di vedere tra la tanta gente onesta, gente che per i più svariati motivi era dura o molto dura a dichiararsi.
Non capisco davvero perchè il LT, che sembra essere un sistema a marcatura sicura e praticabile senza i problemi del paintball (fucili molto "over") non venga reso obbligatorio nei circuiti competitivi :confused:.

Se nel mondo delle "gare" sta cambiando qualcosa a riguardo, mi scuso per l'ignoranza visto che come già detto non seguo il settore da qualche anno :old:.

Losco Individuo
25/11/2013, 17:04
scontri a 30 metri realistici.. boh che ne so fai prima a tirare i sassi vai più lontano...

in italia il limite è 0.99J...un fucile con quella potenza fa 50 metri circa se è messo molto bene. Facciamo quello che possiamo nei limiti che ci è concesso. Poi, se vogliamo farci male inutilmente, non c'è problema. Poi non lamentarti se ti chiamano "fighetta".


vabbeh qui si sta andado off topic, da alcuni passi che hai scritto deduco che non conosci il laser tag..

dobbiamo andare di frasi fatte? Ne ho un repertorio pieno pure io...basta dirlo e incomincio


ti porti 5000 pallini.. a me durano un mese giocando tutte le settimane, gioco da quasi 4 anni sistematicamente con i monofilari anche se gli altri giocano con caricatori maggiorati.. non sento la mancanza perchè anche con i maggiorati non sparo di più del dovuto.. se voglio far fuoco pesante, che piace a tanti, prendo la minimi, mi piace simulare nei limiti dovuti al gioco e benvenga il gioco.. nel soft air tutti i fucili sono uguali.. un m4stubby con il CMag è identico ad una minimi, solo che pesa 3 kg in meno e ingombra un terzo..

stai descrivendo la mia partita media come lo è per tutti gli altri...l'unico che si porta 5000 pallini è il mio supporter con la PKM...non so con che accozzaglia di gente hai giocato, ma io di far fuori sacchetti interi in una partita, neanche due partite, non mi è mai successo. A me piace rafficare, neglio urbani è fondamentale per avere dominio sull'avversario. Non gli scarico addosso l'impossibile per fargli male, mi limito a "suggerirgli" che è meglio che non si sporga da quell'angolo: questa è la componente "tatto" di cui parlo che con i telecomandi non potrete mai avere. La paura di farsi sovrastare e il reagire per far capire al tuo avversario chi comanda. Questo è il softair, non 4 minchiate che sputano pallini. Il softair è passare week-end interi prima della partita a sistemare il fucile, pulirlo fino a quando non tira esattamente come dici tu, perchè ti affidi a lui e al tuo lavoro meticoloso. Affidarsi a un computer che lancia segnali laser sperando che l'altro dall'altra parte li legga e si metta a fare bip bip...scusami, ma non dirmi che è realistico. Non so con che gente giochi, ma i miei pallini, non li ha mai schivati nessuno...sparo a colpo sicuro....io.


scusa non è per far polemica "il pizzico del pallino".. ecco tutti quelli che ho incontrato che buttano sta scusa.. il 100 % poi si è sempre lamentato in campo di quelli che sparano sempre anche 5 metri.. un pallino che sia uno ma sparano sempre.. quelli che si incazzano se gli spari in faccia.. ma che non vogliono proteggersi.. (gioco indistintamente sia a soft air che a laser tag.. e ste scene le vedo settimanalmente) nella realtà non vedi il proiettile e non lo schivi come si fa nel soft air già a 30 metri.. ecco perchè te devi portà du buste de pallini per mezza giornata.. io cmq i pallini bio li pago 9/10€ qualche euro in più, non il doppio.. non si incastrano, non si gonfiano..

infatti io personalmente come nel mio club, che ho co-fondato e seguito sin dal momento dell'attribuzione del codice fiscale, fino al deposito dei permessi in questura (si. ho eccome esperienza nell'amministrazione di club), se mi sparano da vicino non mi lamento. Il mio esempio preferito è il rugby. Nel regby si spintonano, contusioni, ossa rotte e se vuoi giocarci, devi accettarlo. Odio la cattiveria delle persone, ma da "possessore di dente rotto" ti posso dire che a quello che mi ha sparato in bocca accidentalmente da dietro una pianta da 5 metri, ho sorriso e ho giurato vendetta scherzando come al solito.
Tutti i giocatori di laser-tag lagnano come te?

Io no, accetto il mio sport, mi diverto e corro il rischio.

Parli di disinformazione quando è il softair, la prima vittima della disinformazione. Ma parleremmo di cose troppo delicate come l'overjoule ed è meglio lasciar perdere.


darei qualsiasi cosa per avere il mio dente tutto intero....questa ricerca del dolore, del sadismo nel centrare una persona e che se non si dichiara "tritare in modo sadico e perfido".
mha per me sei solo un 'esaltato....come molti purtroppo!
poi una puntualizzazione, secondo me sono rarissimi quelli che giocano con i bio....tanti dicono di farlo ma alla fine sparano plastica nuda e pura...
oltretutto anni fà ho provato a sotterrare dei bio g&g e a distanza di 6 mesi erano ancora perfetti...forse si sciolgono in 10000anni!

Ricerca del dolore? sadismo? Ti ho detto che godo nello sparare a qualcuno? Ti ho detto che mi piace tritare la gente fino a farla dichiarare? Io mi auguro sempre che la persona di fronte a me sia onesto e quando qualcuno accenna a una smorfia di dolore sono il primo a dichiararmi pur di potermi fermare ad accertarmi come sta. Io sarò un esaltato, ma tu sei un pirla. Ma con chi credi di parlare?


Non capisco davvero perchè il LT, che sembra essere un sistema a marcatura sicura e praticabile senza i problemi del paintball (fucili molto "over") non venga reso obbligatorio nei circuiti competitivi http://www.softairmania.it/images/smilies/confused.png.

Perchè costa troppo!

|3arak
25/11/2013, 17:16
si sta deviando dal tema però..

quello che sin può estrarre da questi commenti off topic però può essere rlevante, dimostra che uno dei motivi è la disinformazione, o il la confusione sul Laser Tag

Per rispondere a:

Non capisco davvero perchè il LT, che sembra essere un sistema a marcatura sicura e praticabile senza i problemi del paintball (fucili molto "over") non venga reso obbligatorio nei circuiti competitivi :confused:.
Perchè nel bene o nel male c'è bisgno di strumenti diversi, a questo punto più che il Laser Tag sarebbe più giusto utilizzare l'ARF2000

Concettualmente Soft Air e Laser Tag sono il medesimo gioco, prendo per esempio il cacio, a pallone puoi giocare con il super tele o con il palone di cuoio, il gioco rimane lo stesso, stesse regole, stessi obbiettivi, ma lo strumento cambia radicalmente, il pallone di cuoio si controlla, il il supertele essendo troppo leggero la traiettoria è influenzata dall'impatto con l'aria.

Domenica scorsa sono stato colpito da una distanza di 278 metri da un cecchino (distanza misurata con telemetro Bushnell), questo nonostante abbia cercato prima se ci fosse qualcuno.. purtroppo avevo solo l'acog.. e non il binocolo, ho dovuto fare un aggiramento di quasi 1,5 km, ho potuto colpire una "sentinella" a circa 100 metri senza che mi sentisse.. nel Soft Air, fai l'aggiramento di 1,5 km per non farti vedere in campo aperto.. poi devi arrivare a 40 metri.. ma a 40 metri rumore lo fai, è molto distante dalla realtà.. lo è anche il Laser Tag le distanze reali sono molto più lunghe delle distanze nel Laser Tag figuriamoci nel Soft Air, quando vedi l'orizonte a 30 metri non ti preoccupi quasi dell'altezza, guardi davanti agl'occhi e basta.. quando devi scrutare 200 metri, vedi la vallata.. cespugli e alture a varie altezze.. dettagli più piccoli, e le mimetiche cominciano a funzionare (sono testate solitamente alla distanza di 50 metri.. quindi nel Soft Air contano molto meno). Un cecchino diventa fondamentale in spazi aperti, come il munizionamento o le armi di reparto, la scelta delle repliche per un eventuale evento/torneo, ad esempio il campo nosto a Morlupo offre molti spazi aperti, ottimo per i cecchini a patto che curino il mimetismo.. nel Soft Air non puoi che salutare gi avversari..

Come vedete vengono fuori molti dettagli che nel Soft Air non ci sono, purtroppo uno dei problemi che ho riscontrato, anche chi è passato al Laser Tag tutto questo non ne tiene conto, quindi chi è "indeciso" si vede lo scenario Soft Air giocato con le IRG (Infra Red Gun), passare al Laser Tag solo per evitare il pallino che fa male o per evitare gli Highlander, tra l'altro uno se vuole barà bara.. c'è poco da fa', è semplicemente riduttivo, come guidare una F1 nella corsia box..120 km/h!! Conosco parecchie persone che lasciarono il Soft Air per gli Highlander e poi il Laser Tag perchè cercavano una soluzione ad un problema che non era il problema!

Sarei curioso a parità di prezzo di avvio quanta gente si butterebbe nel Soft Air e quanta nel Laser Tag, il prezzo iniziale purtroppo, a meno che non giochi già a Soft Air è abbastanza imponente, ripeto occhio e croce 500/600€ e lo sbattimento, se la replica costasse 300€ le cose cambierebbero radicalmente, si potrebbe puntare a "nuove leve".

Fino adesso gli sforzi dei club che propongono il Laser Tag è incentrato sui propri soci, o su eventi di promozione dedicati per giocatori di Soft Air, questo eprchè posso dire:"si ti costerebbe 350€ più una replica che non usi spesso a Soft Air.. tattico e equipaggiamento vario ti ritorna..".

Mentre ad uno nuovo mi devo sbattere io per trovagli un usato buono per cominciare.. in due anni siamo riusciti a far interessare al Laser Tag 15 nostri soci, di cui uno acquisito da un'altra associazione Soft Air che praticamente non giocava più, ed UN solo ragazzo digiuno di tutto, lo abbiamo fatto giocare a Soft Air un Paio di volte, a Laser Tag ed ha fatto la scelta, Laser Tag, ma ho dovuto cercare io una replica, completa ad un buon prezzo, era un kit wireless, quindi per farlo risparmiare, ho dovuto piazzare il kit wireless e rimpiazzarlo con uno con cavo, dare una sistemata ala replica meccanicamente, qualche stronzatina, e con 380€ ha preso M4RIS, Acog, Borsa, Kit cavo Red Ray aggiornato con batteria LiPo, batteria LiPo per il fucile ed elmetto con sensori. Il kit cavo era di un altro socio, che con 80€ s'è preso in sostituzione il kit wireless, l'M4 avava un po il RIS ballerino, smontato, messo un po di frenafiletti sula ghiera, rifatte alcune saldature sui cavi, modificato il RIS per aloggiare una batteria un po più grande in futuro. Insomma come vedete non è semplice coinvolgere nuova gente, a Roma se dice "un bucio de culo!", Ora devo piazzare un M4 RIS di un altro ragazzo che ha smesso per motivi di tempo dovuti a lavoro e famiglia, wireless, sempre aggiornato con LiPo, compreso caricabatterie LiPo.. e ovviamente cerco di piazzarlo all'interno dell'associazione..

Losco Individuo
25/11/2013, 17:31
Quello che non capisco è perchè vogliate a tutti i costi far passare per "migliore" il laser tag, quando è completamente diverso e come il softair ha le sue pecce, e che pecche. Non è meglio, è semplicemente diverso. La disinformazione c'è da ambo i lati secondo me ed è pesante, perchè vi limitate a definirlo uno "spruzzapallini". Io come altra gente seria vive la strategia e emula meglio che può il soldato vero. Col laser tag non hai lo steso coivolgimenti psicologico che c'è nel softair semplicemente perchè nessuno ti stà sparando addosso. Accetta questa cosa. Punto.

|3arak
25/11/2013, 18:38
Scusami Losco, ma davvero dalla risposta precedente ti sei descritto diversamente o perlomeno io ho percepito una realtà diversa da quello che affermi poi!

Non lo so da voi su a Milano, ma qui a Roma Nord, il Parco di Veio ci ha conteggiato i palini, 800/1000 per ogni giocatore, per un massimo di circa 30 giocatori per una media di 2 domeniche al mese! L'Agraria di Riano? Pallini.. ASSOLUTAMENTE NO!! Stiamo proponendo le stesse regole chi ci ha imposto il Parco di Veio.. po esse... ci rimane la preghiera.. l'arma dei disperati.. anche eprchè presto a Morlupo ci faranno un centro di escursionismo/bike rent/camping, voglio un po vedere come va a finire con il pallino. Il comune di Rignano Flaminio, oltre ala disponibilità del campo solo al di fuori del periodo di caccia, pallini bio, possiamo utilizzare solo una parte di esso, circa la metà sempre per via dei pallini.

Mentre a Laser Tag non abbiamo limiti nel nostro campo di Morlupo, stiamo acquisendo i permessi per i terreni dell'Agraria, abbiamo organizzato a Posticciola (Ri) nel centro urbano due eventi portando ogni volta 20/25 persone a pranzo in un ristorante del luogo, insieme ad altri gruppi Laser Tag abbiamo praticamente creato un giro di urban in paesini vicino Rieti, due volte a Posticciola (Band Of Brothers), Stipes (Band Of Brothers/Brigata Incursori), 3 volte a Castel di Tora (Comando Laser Tag),2 volte ad Ascrea (Brigata Incursori), vicino Roma Vallepietra (Stealth), Castel S. Pietro (Commando Laser Tag) tutti con il minimo della burocrazia, in mezzo alla gente, nessuno doveva stare attento a pallini vaganti, neinte edifici fatiscenti e pericolosi.. coinvolgimento della gente sul posto..

Per quanto riguarda la cura della replica anche nel Laser Tag c'è, ma si trasferisce nelle mire e nella struttura, la canna deve stare ferma, le ottiche royal e tutte le low cost cominciano a stare strette, molte non si regolano già da nuove, sui fucili da cecchino una 9x50 è almeno necessaria, il gearbox gira e deve girare altrimenti (in teoria) viene considerato silenziato quindi con danno dimezzato..

Anche il tattico si sceglie un body armour da due piastre balistiche, un chest rig no, ma è più leggero e meno ingombrante, ti porti la replica a secondo delle esigenze, non hai tutte le repliche uguali come nel soft air.. per esempio spariscono o quasi MP5, AKSU, Stubby killer, G3 SAS perchè hanno una distanza di ingaggio di 80 metri... le repliche di supporto hanno un perchè.. ossia il doppio delle munizioni! Si curano altri aspetti.. non nulla..

Tornano più utili binocoli e telemetro laser, per un cecchino è importante a questo punto sapere a che distanza è esattamente il bersaglio, i reticoli sono tarati per distanze maggiori quindi diventa difficile utilizzarli.. sono copie, imprecise, delle ottiche originali.. create per distanze superiori..

Soprattutto negli urbani il colpo di striscio da la sensazione di essere sotto tiro (avviene quando il segnale è deteriorato lato esterno del cono, o fine "gittata" o semplicemente di rimbalzo sempre sporco), con i nuovi proiettori RedRay i rimbalzi (che nella realtà ci sono) sono stati quasi eliminati, tuttavia è posibile essere colpito di rimbalzo (colpo a segno non di striscio) in alcune situazioni, nel laser tag ad esempio, occorre uscire dalla colonna per sparare, come nella realtà, non esiste sparare da dietro un orecchio di un compagno, si rischi di colpirlo (nella realtà lo stordisci, il botto del superamento della barriera del suono avviene a circa un metro dalla volata)
Il colpo nel laser tag è istantaneo (300.000 km/h se non erro) il pallino a 30 metri si evita perchè non viaggia più a 99 m/s ma molto meno della metà, sta in traiettoria grazie allo spin impresso dal gommino hop up.. poi arriva si a 50 metri.. ma galleggiando.. e l'impatto è quello che è.. nel Laser Tag a 50 metri dico: "cazzooo" se te dice bene ti butti per terra altrimenti suoni.. non esiste assolutamente affacciarsi o correre, se l'avversario è appostato e ti ha visto devi cambiare strada non esiste correre con un ak tam tam e suoni con un m4 tam tam tam e suoni nell'istante esatto che l'avversario preme il grilletto.. le IRG sono impostate con la cadenza di fuoco della controparte reale, quindi un ak e un m4 non hanno solo il calibro differente.. insomma non ti fai la replica solo per l'aspetto ma anche per la funzionalità..



Per il resto SI il Soft Air è pieno di "fighette" e di sparapallini, qui a Roma la situazione non è rosea, bisogna scegliere con chi giocare e l'highlander è solo uno dei problemi, ci sono miriadi di associazioni tutte abbastanza piccole, alcune storiche, ma in definitiva si sono tutte più o meno dimezzate negli ultimi 4 o 5 anni, facendo nascere tante piccole associazioni.. conosco associazioni di 4 o 5 elementi..

Non cerco di convincerti ad abbandonare il Soft Air, anzi sono sempre il primo a dire che è sbagliato per molti motivi, (anzi da settembre a sta parte ho giocato molto di più a Soft Air che a Laser Tag) cerco solo di evidenziare alcuni aspetti che penso non abbia notato. Sono tutte sfumature che ho visto sul campo, perchè all'inizio ero scettico anche io, forse più di tanti altri.

Perchè rispondo al tuo post pur andando in gran parte off topic?

Semplice perchè il tuo giudizio è lo specchio di quello che si dice in giro del Laser Tag, giudizio che non prende in considerazioni tutti gli aspetti ma solo una piccola parte, un po di credenze popolari, un po di "conoscenze a metà", rispondo per dare la possibilità a chi legge questo thread per informarsi sul perchè è poco diffuso sulle reali problematiche nel diffonderlo ed una di queste è proprio la diffusione di tante opinioni superficiali, rispondo perchè altrimenti si perpetuano le leggende metropolitane, che riscontro nelle email e telefonate che ricevo dove mi chiedono cos'è? come funziona? ma il laser fa male agli occhi? bisogna mirare perfettamente i sensori? ma posso utilizzare il fucile da Soft Air? interagisce con i phase maker?

Prima che domandino rispondo:
Cos'è? come funziona?
- il laser tag è un sistema di gioco simile al soft air cambia solo lo strumento che si utilizza, il quale viene gestito elettronicamente e funziona a infrarossi.

Ma il laser fa male agli occhi?
- no perchè non è un fascio cncentrato (laser) ma un cono, semplificando è un po un telecomando della TV

Bisogna mirare perfettamente i sensori?
- ni.. il cono ci da un po di vantaggi, diciamo che dobbiamo mirare nella parte alta del corpo, ma le distanze medie sono di 80/100 metri quindi risulta un buon compromesso

Ma posso utilizzare il fucile da Soft Air?
- utilizziamo proprio quelli, con una piccola modifica, molto simile alle schede Mosfet AB, il grilletto viene deviato e il sistema apre un relè quando viene premuto, viene cablato quasi tutto internamente, il sistema risiede (nel caso di RedRay) in un finto an/peq, devono essere accessibili i connetori per eventuali ispezioni.

Interagisce con i phase maker?
- no sono sistemi ottici, pertanto alcuni hanno il collegamento wireless con i sensori, bisogna vedere le caratteristiche tecniche del phase maker, è bene però consultare il medico al riguardo, sia per l'attività fisica, sia per la reale possibilità di interferenze con lo specifico apparecchio installato, relativamente ad un kit laser tag wireless indossato o di un compagno nelle vicinanze, da escludere l'interferenza con il fascio infrarosso!

darkvirus
25/11/2013, 20:56
Ricerca del dolore? sadismo? Ti ho detto che godo nello sparare a qualcuno? Ti ho detto che mi piace tritare la gente fino a farla dichiarare? Io mi auguro sempre che la persona di fronte a me sia onesto e quando qualcuno accenna a una smorfia di dolore sono il primo a dichiararmi pur di potermi fermare ad accertarmi come sta. Io sarò un esaltato, ma tu sei un pirla. Ma con chi credi di parlare?



Perchè costa troppo!

io ho preso pari pari quello che hai scritto tu...
per me resti un'esaltato.. e pure parecchio ignorante dato che non hai compreso neanche il senso del post...

e per la cronaca, non me ne frega un fico secco di chi sei tu! ha mi fai ridere...

------ Post aggiornato ------


Quello che non capisco è perchè vogliate a tutti i costi far passare per "migliore" il laser tag, quando è completamente diverso e come il softair ha le sue pecce, e che pecche. Non è meglio, è semplicemente diverso. La disinformazione c'è da ambo i lati secondo me ed è pesante, perchè vi limitate a definirlo uno "spruzzapallini". Io come altra gente seria vive la strategia e emula meglio che può il soldato vero. Col laser tag non hai lo steso coivolgimenti psicologico che c'è nel softair semplicemente perchè nessuno ti stà sparando addosso. Accetta questa cosa. Punto.

è li che sbagli, probabilmente il softair lo conosco molto più di te dato che gioco da parecchi anni, continuo a giocarci e ne riconosco i limiti e i difetti.
Il mio post non era per chiedere se il Laser tag è migliore, ma per chiedere perchè non si diffonde...
Sto facendomi un'idea chiara nonostante i tuoi commenti fuori luogo, maleducati e privi di ogni attinenza con il topic.

Losco Individuo
25/11/2013, 22:24
io ho preso pari pari quello che hai scritto tu...
per me resti un'esaltato.. e pure parecchio ignorante dato che non hai compreso neanche il senso del post...

e per la cronaca, non me ne frega un fico secco di chi sei tu! ha mi fai ridere...

rido io...perchè sarò ignorante, ma almeno non parlo prevenendo su quello che potresti aver fatto tu...ti ho chiesto "con chi credi parlare" proprio per questo: te lo ripeto: ma con chi credi di parlare...e visto che sei tanto intelligente, ti faccio notare che non ho detto "tu non sai chi sono io" ti ho solo chiesto delucidazione sull'idea che ti sei fatto su chi hai di fronte, gioco da parecchi anni pure io, e metto in pesante dubbio la tua serietà e le tue esperienze in questo campo...secondo me la tua conoscenza del softair, per quanto lunga, non è per nulla approfondita, rasenta il nulla per quel che ne vedo.

E sei tu che non hai compreso, dato che dire "mal che vada un highlander, lo triti" secondo il tuo modo di essere intelligente equivale a dire "mi diverto a tritare la gente e lo faccio sempre perchè sono sadico e mi piace procurare e provare dolore". Ti credi intelligente? Ma piantala...

Per quel che mi riguarda uno che mi definisce volgarmente "spruzzapallini" è perchè a softair manco ci ha mai giocato...se tu sei stato uno spruzzapallini sono affari tuoi, anche perchè di gente che mi dice che faccio fuori sacchetti interi come un cretino, senza notare, visto il popò di foto che ho tra firma e avatar che io al massimo faccio fuori 25 colpi al giorno, essendo un tiratore scelto, manco prendo in considerazione la possibilità che stia usando un cervello.

Vi vedo esattamente come il mio amico che gioca a COD...cosa credi che cambi tra te e uno che gioca alla playstation? niente, entrambi sparate con un computer pigiando su un controller che ti credi.
Ti senti "intelligente" perchè spendi 400€ di laser? lo sai che con quello che spendete voi posso farmi un fucile a gas preparato ra-tech con CO2 talmete forte a scarrellare che il rinculo mi sposta la spalla? Tu chiami realismo il tuo laser? Io il realismo lo sento sulla pelle...il fucile che si muove, il tenere la mira nei momenti e posizioni più improponibili nonostante il fucile non sia ingrado di stare fermo...gli scoppi che rimbombano nell'urbano che fanno abbassare la testa a tutti. Questo è realismo...e non servono 4 Joule...no te lo dico perchè dalla tua "intelligenza" partirai già in 4° con le scemate sugli overjoule.

Ti do' un consiglio...fatti più partite a softair e meno gare a spruzzare pallini, che secondo me non hai mai provato a fare una vera partita come si deve

Mi fa sorridere uno che mi da dell'ignorante solo perchè vanto di aver fatto vere partite con fucili che sparano davvero, pallini bianchi, ma sparano...vi perdete dietro alle scemenze, dietro alle regolette, "dichiarati wewe" "o ma non mi devi sparare da così vicino uffa" quando per divertirsi, basta davvero molto poco.

Mi avete accusato di essere andato off topic quando è la tua stessa tesi di discussione che recita "perchè il laser tag non prende piede sul softair che è solo spruzzare pallini".

Te lo dico io: perchè attualmente il laser tag è improponibile e lo è perchè primo costa cifre astronomiche e secondo non è per nulla divertente come il softair.

Guardi DMAX? Hai mai visto auction hunters? Li una volta in un lotto avevano trovato dei fucili da lasertag...gli strumenti da laser erano montati su fucili veri che erano modificati per sparare solo a salve. Quello sarebbe un laser tag che farei! Caricatori veri con proiettili a salve che sparano laser ma fanno il loro porco lavoro di fucili: SPARARE!!
Se potessi modificare un fucile a CO2 come il sopracitato per giocare a lasertag ci farei un pensiero...so che stanno uscendo...è un bel passo...a costi ancora da dementi, ma iniziamo a pensarci...ma con quelle cagate che ho visto in fiera: dovrei prendere il mio fucile: 240€ di fucile, cablato in argento, tutto impeccabile, meccanica maniacale e buttarlo nel cesso per montarci 400€ di fotocellule e puntatori IR...no...è da idioti, mi spiace. Se mi pagassero lo farei.

Questa discussione non sa da fare per lo stesso motivo che ho detto sopra: non può il laser tag sostituire il softair perchè è una cosa completamente diversa: sono due liere scelte e non possono essere equiparati. Il laser tag ha le sue enormi pecche cme il softair e non puoi negarlo. Io ho scelto il softair perchè ho iniziato così, mi sono divertito, mi piace l'aspetto tecnico del fucile, la meccanica, le modifiche, le migliorie e sopratutto mi piace che il mio fucile spari per davvero, mi piace prendere la mira, aspettare il momento migliore quando il vento cala per darmi l'occasione, punto zero, tiro, vedo il pallino in traiettoria e colpire. Se sbaglio è colpa mia, non del computer e posso fare le correzioni.

Mi spiace, il softair non morirà per mano del laser tag...e uno dei sintomi di questo lo vedi grazie alle training gun...se sai cosa sono ovviamente. E se lo sai, allora non ho bisogno di spiegare. Buona notte...e occhio che se puntate il fucile verso il cancello, non si apre.

BuRa
25/11/2013, 22:37
Losco Individuo..qui su SAM siamo una community, non il pub dove andare a bere una birra e ruttare porcherie con gli amici..ti chiedo cortesemente di moderare il tono del tuo discorso, usando più rispetto nei confronti degli altri utenti (in primis) e nei confronti di una realtà (quella del LT) che a quanto leggo non conosci a fondo (ti parlo da non praticante di LT, ma di SA)..

grazie

ora, potete tornare IT; ogni altra "divagazione", verrà infrazionata come da regolamento.

darkvirus
26/11/2013, 06:19
tornando a noi e lasciando perdere i ragazzini....
Sembra che il problema del costo sia realmente sentito....ma standardizzando i due sistemi non si riuscirà nel futuro ad abbattere i costi?

|3arak
26/11/2013, 11:31
non credo il problema di compatibilitá non ci sono, si puó giocare, tutti adottano il Miles 5.20, peró ci sono differenze hardware, io con redray con il mio M4 fa 120 metri, con LACS 200 circa.. io gioco con il gearbox attivo, LTI no ed é un gran vantaggio...
i prezzi si abbassano con la concorrenza si, ma ci deve essere una distribuzione capillare.. manca ovviamente aumentando la produzione i prezzi scendono.. in regime di concorrenza.. gia giocare con 300-350 € sarebbe un bel passo in avanti..

smoke67
26/11/2013, 12:05
virus, la prossima volta che vieni su in riunione ne riparliamo, anche a me piacerebbe provare, credo che si siano anche altri nel club che sono interessati.

ho una domanda per chi gioca effettivamente a LT (e mi sembra che non siano pochi): nel fitto della boscaglia il raggio come si comporta? So che mi direte che i pallini vengono deviati dalle foglie, ma volevo sapere se il raggio riesce a passare almeno quel che basta per dare il colpito (come i proiettili veri, tra l'altro)?

sparapoco
26/11/2013, 14:48
ho una domanda per chi gioca effettivamente a LT (e mi sembra che non siano pochi): nel fitto della boscaglia il raggio come si comporta? So che mi direte che i pallini vengono deviati dalle foglie, ma volevo sapere se il raggio riesce a passare almeno quel che basta per dare il colpito (come i proiettili veri, tra l'altro)?

domanda interessante, ed io aggiungo: cosa devia/interrompe/disturba il fascio e cosa invece lo lascia passare?

in corridoi stretti si rischia che sia rifratto dalle pareti?



vedo in un video delle pagine precedenti che si gioca pure nei centri abitati, ma la gente poi cosa ne pensa? ok niene pallini che fanno danno e sporcano, ma gente che corre con fucili e mimetica non crea un po' di apprensione? mi pare pure di vedere un vecchietto a un certo punto.



un ultima cosa: esistono pure "accessori" comprementari per il Laser Tag? intendo lanciagranate, claymore e simili..

|3arak
26/11/2013, 16:08
allora questioni cespugli:
ilfascio é un cono di luce il proiettore nuovo RedRay ha un cono di circa 80cm/1 m a circa 100 metri, mentre i vecchi proiettori a silenziatore un po piú largo circa 1, 20 /1, 50 m, il LACS li mette in commercio tutti e due, e piu o meno con le stesse caratteristiche.. mentre redray ora solo i nuovi. da vicino il cespuglio risulta impenetrabile da lontano il fascio si allarga e la luce passa, mi é capitato di colpire dietro un cespuglio dalla distanza da vicino pensate che il fascio alla volata é di pochi mm quindi una foglia basta.. ad esempio la rete ombreggiante nel laser tag é come un giubbotto antiproiettile fatto con il corriere dello sport q8)

nei corridoi stretti la soluzione unica a mio avviso é il proiettore red ray detto PULCE, gli altri se stai dietro rischi di far filotto e prende un sacco di botte dai compagni, dipende dalle pareti e dalla situazione di luce, non tengo in considerazione cambiare le impostazioni, di fatti tutti i sistemi hanno le impostazioni notturne che depotenziano il proiettore.. ma essendo spesso gli urbani misti, é improponibile come soluzione, non ho mai visto in azione il proiettore di precisione della LACS ma dovrebbe essere come il PULCE RedRay.

Nei paesi dove siamo andati non ci hanno mai fatto problemi, sono frazioni o paesini che campano di "seconde case" fuori dai periodi estivi forse riescono ad organizzare una partita di calcio.. senza riserve.. quindi pochissima gente.

I bambini fanno la spia, portatevi le caramelle.. ottima moneta di scambio, una volta un signore c'ha aperto la finestra, aveva la stanza al piano terra che faceva angolo in mezzo a due strade.. quel ragazzo stará ancora achiedersi chi e da dove lo hanno colpito..

i vetri ovviamente vengono passati, ma se sparimtra parabrezza e lunotto o viceversa non tagga, molto probabilmente devia il fascio per via dell'inclinazione

i muri bianchi riflettono parecchio ma con i proiettori di precisione devi giocare a biliardo per prendere i vecchi fanno un macello

------ Post aggiornato ------

si esistono granate 40mm, claymore, c4, bomba batteriologica/c4, lanciarazzi, bombe a mano/flashbang/ designatore laser per simulare il bombardamento (devi mantenere il puntamento per 15 secondi) poi il modulo di acquisizione simula l'aggancio e l'esplosione taggando tutti quelli a tiro. i moduli di ricezione, per la red ray TK3 simulano, veicoli, bunker, postazioni mediche, polveriere, bomba da disinnescare ecc ecc

------ Post aggiornato ------

qui ce ne sono alcuni:

http://www.bandofbrothers-softair.it/index.php?s=lasertag

smoke67
26/11/2013, 18:17
Ti ringrazio, a questo punto sorge però una domanda spontanea: perchè tutti parlano dei redray e lacs e nessuno dei LTITag?
Lo so che sono OT, ma questa è una domanda che mi frulla in testa da quando ho iniziato a guardare i prezzi

|3arak
26/11/2013, 19:25
Iddio credo di averne parlato, purtroppo LTI ha un solo tipo di proiettore che ne sappia io, LACS e RED RAY fanno un po' più di pubblicità quindi è più facile seguire gli aggiornamenti!

noi BoB abbiamo adottato il sistema RedRay, per vari motivi, sono quasi tre anni, ne ho montati parecchi.. ovvio che da dire più su red ray che altri sistemi

Tez
27/11/2013, 10:17
una domanda: quando a 100 metri uno mi spara e non mi colpisce io come capisco che qualcuno mi sta sparando e che i colpi mi sono passati a fianco?

Inviato dal mio GLADIATOR utilizzando Tapatalk

|3arak
27/11/2013, 10:51
allora il cono di luce al centro é piú forte ai margini risulta piú debole, quando il segnale arriva frazionato, i sensori captano quello che arriva e segnalano il colpo di striscio con un rumore simile ai proiettili che fischiano, immaginate il cono come quello di una maglight, al centro é forte ai lati sfuma, in profonditá sfuma, il LACS, almeno nei video si evince ció, ha escogitato un sistema per determinare la distanza, e riesce a capire se il colpo viene da vicino o lontano determinando un danno diverso.. oh non dite che non parlo del LACS..

------ Post aggiornato ------

con REDRAY inoltre puó capitare di subire un colpo e successivamente un' emorragia, quindi ulteriori punti danno scadenzati per tot secondi, in piú viene gestita anche una simulazione del rinculo, ovvero piú si tiene premuto il grilletto piú il sistema deteriora il segnale accorciandone la gittata, provocando il colpo di striscio, questo é configurabile secondo il calibro..
credo tutti i sistemi gestiscano l'inceppamento ed il surriscaldamento dell'arma

Papi66
27/11/2013, 13:16
Ho letto solo ora la restante discussione...
Se non erro la domanda iniziale era Perche' il LaserTag non ha attaccato....giusto?
l3arc,forse non mi sono spiegato bene o non hai capito...non ho discriminato il Lasertag,ho solo detto la mia sul perche' non ha attacato come il Softair...leggendo le ultime risposte mi par di capire che ci sono diversi giocatori di LT...bene,letto pregi e difetti,manca il discorso acqua,e nebbia,niente da dire puo' essere anche bello in futuro sicuramente lo provero',ma visto i problemiche leggo ci sono troppe varianti,fasci di luce eccetera
Nel SA,sono gli hailander....be io quando li trovo e sono sicuro vado avanti a giocare sino a quando finiscono i pallini,preso o no,vediamo come si divertono
ola e buon Worgame a Tutti..........

|3arak
27/11/2013, 19:16
Papi ho cercato di generalizzare nel rispondere, prendendo spunto dalle affermazioni varie fatte un po da tutti mettendo in evidenza dele, chiamamole così, "leggende metropolitane".. per quanto riguarda l'acqua ed la nebbia provo a rispondere, ci sono capitate entrambe le situazioni ed abbiamo giocato normalmente.

Acqua
Ovviamente ora si parla di elettronica quindi l'acqua può fare i suoi bei danni, al contrario del soft air, dove i contatti non soffrono gran che, dipende molto dalla qualità.. per quanto ho visto ho avuto problemi solo coi contatti classic army, poi quando l'asg affoga.. beh li va via il grasso, soprattutto quello siliconico nel cilindro..la ruggine sui gusci.. per quanto mi riguarda è un pregio q8).
Nel laser tag è diverso, le schede si rovinano, ma per quanto riguarda RedRay e LACS gli an/peq sono stagni alle intemperie (non immergibili) ma per non saper nè leggere nè scrivere noi li imbustiamo con i sacchetti cucki gelo e stiamo a posto, i sensori non hano proprio motivo di essere ulteriolmente protetti.. la LTI monta principalmente o nel caricatore o nel calcio o proprio dentro ai gusci togliendo proprio il gearbox.. quindi di acqua ne prende ancora meno, ma tuttavia ci sono gli spray impermealizzanti che si utilizano per le RX dei radiomodelli.. che non sono molto diversi dal nostro spray siliconico che utilizziamo per il gommino hop up.. tant'è che molti piloti lo utilizzano, ci sono anche le gomme spray, ora non so quanto possa scaldare la scheda del sistema laser tag.. ma credo poco e niente.., questo spray praticamente crea una pellicola molto sottile simile al termorestringente, sigilla tutto.

Nebbia
Indubbiamente crea rifrazione, ma le distanze non si accociano di molto.. comunque restano maggiori della vista.. il problema non sussiste.. invece di 120m fai 80m ma tanto vedi si e no a 50..

Sole forte
Anche qui c'è un disturbo, che colpisce di più i proiettori più vecchi, ho notato che i nuovi RedRay (PULCE) riescono a fare un fascio, evidentemente, più concentrato, quindi il segnale è più chiaro per i sensori. Contrariamente a come si pensa il sole non disturba il fascio luminoso, questo rimane tale, di notte o di giorno, ma altera la capacità di captare il segnale dei sensori TSOP, imaginate di avere una luce forte e diffusa e di dover leggere un display di un GPS.. avrete un po di problemi, fate ombra con la mano e leggerete benissimo il display, i sensori sono schermati con una pellicola IR che fa "ombra" sul sensore, diminuendo così i danni del sole, per quanto riguarda RedRay i sensori sono stati montati in una scatolina per ombreggiare meglio il sensore, LTI utilizza le cupoline, che offrono più angolo di ricezion, ma attenzione i raggi solari comunque hanno meno impedimenti, ricordando che il sole emette tutte le frequenze anche quelle del nostro diodo led, la schermatura fa qualcosa ma non elimina del tutto il problema. LACS mette i sensori a nudo, ma guadagna in spazio, difatti sono piccolissimi.

I sensori vanno posizionati sull'elmetto e vanno posizionati per bene se si vogliono risultati buoni, diciamo che abbiamo la lotta contro chi indossa l'elmetto a mo' di kippah.. un po per un problema di organizzazione, vedi l'equipaggiamenti forniti alle prove.. ma ahimè ci sono parecchi giocatori che ci marciano un po.. i furbi ci sono dappertutto.. non si chiamano highlander.. ci stiamo lavorando abbiate pazienza.. accettiamo suggerimenti !!! Vanno bene anche i boonie, ma devono essere a falda corta, oppure la si taglia, i sensori devono garantire la ricezione sia dall'alto che dal basso.. il baseball cup va messo al contrario con la tesa dietro.. abbiamo visto che il cappuccio della KLMK russa fa passare gran parte del fascio ad esempio anche se ogni tipo di cappuccio pretendiamo stia SOTTO i sensori, così come le ghillie suite. C'è da dire che le condizioni meteo penalzzano o favoriscono tutti quindi non sbilanciano il gioco.

In definitiva la giocabilità sul campo si paga un po anche con questo, gli sciatti vanno un po inquadrati, sta volta, non solo per le foto da condividere sui forum e facebook, ma anche per garantire la regolarità di gioco.. come nel soft air si pretende l'asg sotto al J per garantire equità.. senza sfociare in discorsi legislativi.. stiamo giocando.. fermiamoci alle regole di gioco (e di buon senso) credo che basti ed avanzi.

Dato che ormai so stato incastrato ai preliminari delle giocate, da praticante un po di difficoltà per la gestione dei sistemi l'ho incontrata, i menù dei kit, un po tutti simili, sono strutturati in maniera tale che alcune operazioni siano ripetitive e soprattutto un po articolate, per molti motivi per quanto si possa essere disciplinati sul campo di gioco arrivano i sistemi impostati a cavolo, spesso il giocatore a casa può fare ben poco, o si lascia libero di "magheggiare" e quindi con la tentazione satanica di barare facile oppure si blinda la configurazione.. ad esempio con red ray si può bloccare il tastino d'accenzione, così che al momento dell'accenzione vada in blocco... ecco poi la gente non riesce a tarare le ottiche a casa e lo fa sul campo.. immaginate in un gruppo di 30 persone 5 o 6 co sto problema (oh se non tari l'ottica poi pure andare a casa..), per quanto riguarda sempre RedRay con sensori wireless c'è il problema accoppiamento il quale avviene tramite il colore di squadra, il nick ed un codice di sistema, se sul campo ho necessità di cambiare la squadra e/o il nick, il giocatore deve rifare l'accoppiamento, che prevede sparare un colpo sui sensori in configurazione, quindi devo entrare nel menù, sbloccare il sistema, resettare, fare l'accoppiamento, rientrare nel menù, ribloccare il sistema e resettare di nuovo.. 5 minuti.. metti 3 o 4 kit wireless da riaccoppiare.. fateve due conti.. vai a metterci che ti devi andare a cercare la gente che comincia a vagare come zombie.. per organizzare un due fazione di circa 30 persone mediamente ci si mette un'ora e un po.. la cosa è risolvibile mettendo il blocco del sistema nel menù rapido.. eh eh messaggio subliminale per chi di dovere.. permettetemelo..

questa attesa potrebbe scoraggiare i club che vengono a provare e vedono "burocrazia" peggiore della prova chrony nei tornei!!! Purtroppo i menù sono strutturati in maniera tale da facilitare le cose in un sistema di noleggio, dove hai tutte le irg disponibili durante la settimana, e con calma te le organizzi a casa man mano..

le statistiche potrebbe essere un elemento di attrazione, ma difficilmente realizzabile perchè basta un colpo a segno fuori dal gioco per averle sfalzate, o si parte con la testa a posto consapevoli che si ha in mano uno strumento che ha uno scopo e una logica di utilizzo bene altrimenti se si crede di avere in mano un giocattolino che fa ta ta ta ta ta beh le statistiche si vanno a farsi fottere ancora prima di cominciare.

sul campo ho avuto la sensazione che più di uno non piaccia il fatto che qui è più semplice andare fuori gioco.. come scritto prima, non esiste correre in spazi aperti sperando che non arrivi.. o fare capoccella agli angoli.. il colpo è immediato e il sistema lo incassa immediatamente, anzi a volte non fa in tempo a fare i suoni che parte la sirena!!! Vuol dire che hai incassato 4 o 5 colpi, tenendo conto magari delle piastre balistiche, che dimezzano un colpo, solitamente se ne hanno tre, una per la piastra anteriore, una per la piastra posteriore e una in aggiunta per l'elmetto, solo l'elmetto non da diritto a nulla, ogni piastra è un bonus /2 una volta colpita viene scalata, sono inutili per i fucili bolt action che hanno un danno di 200.. quindi 200/2=100 bye bye con tutte le piastre

darkvirus
28/11/2013, 14:23
un'altra domanda,
i sistemi sono compatibili, ma sono anche intercambiabili?
nel senso posso montare un proiettore pulce su una scheda lti?o i sensori lacs su un sistema redray?

|3arak
28/11/2013, 16:23
Ehm qualche intervento fa ho toccato questo argomento, tutti utilizzano il protocollo Miles 5.20, in linea di massima tutti incassano i colpi, ovviamente ognuno poi ha sviluppato qualche variante, ma comunque sempre deselezionabile da menù, ad esempio la RedRay ha implementato la modalità 64Giocatori/3Squadre e la modalità FIGT, le altre sono rimaste a 32Giocatori/7Squadre, il LACS ha sviluppato un sistema per determinare la distanza del colpo incassato per variarne il danno subito, LTI ha il sensore sul fucile (argomento già affrontato..), ovvio che queste impostazioni devono essere deselezionate per avere la compatibilità, ma quello che rende problematica la giocata sono le incompatibilità hardware, soprattutto per i proiettori e la possibilità di far girare il gearbox, che sembra una cavolata, ma soprattutto in spazi aperti serve eccome, con i rumori e basta diventa troppo facile sparare dala distanza non si viene individuati, mentre con il gearbox attivo devi fare attenzione a non sparare troppo per non attirare attenzioni, gli altoparlanti fanno arrivare il suono ad una 50 ina di metri neanche e nella direzione dove è puntato l'altoparlante, e magari in assenza di vento.. quindi.. in urbano se spari da dietro una finestra non ti sente nessuno..

per la compatibilità dei pezzi no, sia per quanto riguarda i connettori, sia per quanto riguarda le soluzioni elettroniche..

darkvirus
29/11/2013, 19:05
e il sistema mtd funziona?

|3arak
29/11/2013, 20:02
ho letto qualcosa proprio qui su SAM ma mi sembra davvero troppo amatoriale, non credo ci sia un'azienda dietro, magari è anche valido, però non è minimamente distribuito.. o perlomeno non pubblicizzato a dovere.. si parla addirittura di programmare anche le pic, saldare i componenti.. insomma è un sistema molto DIY.. impossibile da proporlo.. basta pensare che il 99% di chi gioca a soft air tiene ancora i Tamya suoi fucili.. per non fare due saldature due.. quando ci sono tanti altri connettori più validi, che offrono meno resistenza, un contatto più saldo, con una dimensione minore, come i DEANS o gli XT60.. il bello che i negozi di soft air vendono i Tamya allo stesso prezzo e a volte anche superiori a DEANS e XT60!!!

A mio avviso il KIT laser tag DIY deve essere in commercio senza alcuna saldatura da fare, ad eccezione di quelle del grilletto e switch di ricarica lato replica, il resto dei cablaggi già fatti, dove diventa solo un connettere alla scheda come fosse un pc..

Papi66
02/12/2013, 11:34
Papi ho cercato di generalizzare nel rispondere, prendendo spunto dalle affermazioni varie fatte un po da tutti mettendo in evidenza dele, chiamamole così, "leggende metropolitane".. per quanto riguarda l'acqua ed la nebbia provo a rispondere, ci sono capitate entrambe le situazioni ed abbiamo giocato normalmente.

Acqua
Ovviamente ora si parla di elettronica quindi l'acqua può fare i suoi bei danni, al contrario del soft air, dove i contatti non soffrono gran che, dipende molto dalla qualità.. per quanto ho visto ho avuto problemi solo coi contatti classic army, poi quando l'asg affoga.. beh li va via il grasso, soprattutto quello siliconico nel cilindro..la ruggine sui gusci.. per quanto mi riguarda è un pregio q8).
Nel laser tag è diverso, le schede si rovinano, ma per quanto riguarda RedRay e LACS gli an/peq sono stagni alle intemperie (non immergibili) ma per non saper nè leggere nè scrivere noi li imbustiamo con i sacchetti cucki gelo e stiamo a posto, i sensori non hano proprio motivo di essere ulteriolmente protetti.. la LTI monta principalmente o nel caricatore o nel calcio o proprio dentro ai gusci togliendo proprio il gearbox.. quindi di acqua ne prende ancora meno, ma tuttavia ci sono gli spray impermealizzanti che si utilizano per le RX dei radiomodelli.. che non sono molto diversi dal nostro spray siliconico che utilizziamo per il gommino hop up.. tant'è che molti piloti lo utilizzano, ci sono anche le gomme spray, ora non so quanto possa scaldare la scheda del sistema laser tag.. ma credo poco e niente.., questo spray praticamente crea una pellicola molto sottile simile al termorestringente, sigilla tutto.

Nebbia
Indubbiamente crea rifrazione, ma le distanze non si accociano di molto.. comunque restano maggiori della vista.. il problema non sussiste.. invece di 120m fai 80m ma tanto vedi si e no a 50..

Sole forte
Anche qui c'è un disturbo, che colpisce di più i proiettori più vecchi, ho notato che i nuovi RedRay (PULCE) riescono a fare un fascio, evidentemente, più concentrato, quindi il segnale è più chiaro per i sensori. Contrariamente a come si pensa il sole non disturba il fascio luminoso, questo rimane tale, di notte o di giorno, ma altera la capacità di captare il segnale dei sensori TSOP, imaginate di avere una luce forte e diffusa e di dover leggere un display di un GPS.. avrete un po di problemi, fate ombra con la mano e leggerete benissimo il display, i sensori sono schermati con una pellicola IR che fa "ombra" sul sensore, diminuendo così i danni del sole, per quanto riguarda RedRay i sensori sono stati montati in una scatolina per ombreggiare meglio il sensore, LTI utilizza le cupoline, che offrono più angolo di ricezion, ma attenzione i raggi solari comunque hanno meno impedimenti, ricordando che il sole emette tutte le frequenze anche quelle del nostro diodo led, la schermatura fa qualcosa ma non elimina del tutto il problema. LACS mette i sensori a nudo, ma guadagna in spazio, difatti sono piccolissimi.

I sensori vanno posizionati sull'elmetto e vanno posizionati per bene se si vogliono risultati buoni, diciamo che abbiamo la lotta contro chi indossa l'elmetto a mo' di kippah.. un po per un problema di organizzazione, vedi l'equipaggiamenti forniti alle prove.. ma ahimè ci sono parecchi giocatori che ci marciano un po.. i furbi ci sono dappertutto.. non si chiamano highlander.. ci stiamo lavorando abbiate pazienza.. accettiamo suggerimenti !!! Vanno bene anche i boonie, ma devono essere a falda corta, oppure la si taglia, i sensori devono garantire la ricezione sia dall'alto che dal basso.. il baseball cup va messo al contrario con la tesa dietro.. abbiamo visto che il cappuccio della KLMK russa fa passare gran parte del fascio ad esempio anche se ogni tipo di cappuccio pretendiamo stia SOTTO i sensori, così come le ghillie suite. C'è da dire che le condizioni meteo penalzzano o favoriscono tutti quindi non sbilanciano il gioco.

In definitiva la giocabilità sul campo si paga un po anche con questo, gli sciatti vanno un po inquadrati, sta volta, non solo per le foto da condividere sui forum e facebook, ma anche per garantire la regolarità di gioco.. come nel soft air si pretende l'asg sotto al J per garantire equità.. senza sfociare in discorsi legislativi.. stiamo giocando.. fermiamoci alle regole di gioco (e di buon senso) credo che basti ed avanzi.

Dato che ormai so stato incastrato ai preliminari delle giocate, da praticante un po di difficoltà per la gestione dei sistemi l'ho incontrata, i menù dei kit, un po tutti simili, sono strutturati in maniera tale che alcune operazioni siano ripetitive e soprattutto un po articolate, per molti motivi per quanto si possa essere disciplinati sul campo di gioco arrivano i sistemi impostati a cavolo, spesso il giocatore a casa può fare ben poco, o si lascia libero di "magheggiare" e quindi con la tentazione satanica di barare facile oppure si blinda la configurazione.. ad esempio con red ray si può bloccare il tastino d'accenzione, così che al momento dell'accenzione vada in blocco... ecco poi la gente non riesce a tarare le ottiche a casa e lo fa sul campo.. immaginate in un gruppo di 30 persone 5 o 6 co sto problema (oh se non tari l'ottica poi pure andare a casa..), per quanto riguarda sempre RedRay con sensori wireless c'è il problema accoppiamento il quale avviene tramite il colore di squadra, il nick ed un codice di sistema, se sul campo ho necessità di cambiare la squadra e/o il nick, il giocatore deve rifare l'accoppiamento, che prevede sparare un colpo sui sensori in configurazione, quindi devo entrare nel menù, sbloccare il sistema, resettare, fare l'accoppiamento, rientrare nel menù, ribloccare il sistema e resettare di nuovo.. 5 minuti.. metti 3 o 4 kit wireless da riaccoppiare.. fateve due conti.. vai a metterci che ti devi andare a cercare la gente che comincia a vagare come zombie.. per organizzare un due fazione di circa 30 persone mediamente ci si mette un'ora e un po.. la cosa è risolvibile mettendo il blocco del sistema nel menù rapido.. eh eh messaggio subliminale per chi di dovere.. permettetemelo..

questa attesa potrebbe scoraggiare i club che vengono a provare e vedono "burocrazia" peggiore della prova chrony nei tornei!!! Purtroppo i menù sono strutturati in maniera tale da facilitare le cose in un sistema di noleggio, dove hai tutte le irg disponibili durante la settimana, e con calma te le organizzi a casa man mano..

le statistiche potrebbe essere un elemento di attrazione, ma difficilmente realizzabile perchè basta un colpo a segno fuori dal gioco per averle sfalzate, o si parte con la testa a posto consapevoli che si ha in mano uno strumento che ha uno scopo e una logica di utilizzo bene altrimenti se si crede di avere in mano un giocattolino che fa ta ta ta ta ta beh le statistiche si vanno a farsi fottere ancora prima di cominciare.

sul campo ho avuto la sensazione che più di uno non piaccia il fatto che qui è più semplice andare fuori gioco.. come scritto prima, non esiste correre in spazi aperti sperando che non arrivi.. o fare capoccella agli angoli.. il colpo è immediato e il sistema lo incassa immediatamente, anzi a volte non fa in tempo a fare i suoni che parte la sirena!!! Vuol dire che hai incassato 4 o 5 colpi, tenendo conto magari delle piastre balistiche, che dimezzano un colpo, solitamente se ne hanno tre, una per la piastra anteriore, una per la piastra posteriore e una in aggiunta per l'elmetto, solo l'elmetto non da diritto a nulla, ogni piastra è un bonus /2 una volta colpita viene scalata, sono inutili per i fucili bolt action che hanno un danno di 200.. quindi 200/2=100 bye bye con tutte le piastre
Tutto questo è molto scoraggiante...ci vuole un ora prima di iniziare a giocare poi c è da spiegare la giocata............mhaaa!!!!!!!!!

|3arak
02/12/2013, 16:51
In teoria con la collaborazione ci si impiegherebbe meno ma non si ha, quindi... quindi è un bel supplizio.. Noi ad esempio abbiamo messo le impostazioni sul sito, in maniera tale che chi vuol giocare con noi si può preparare a casa o perlomeno discuterne, ma la realtà dice che poi la cosa risulta impossibile per tanti motivi, quello che deve tarare l'ottica resetta e sblocca il sistema, poi tocca riconfigurare tutto sul campo.. dove c'è una persona sola.. con un server solo.. A mio parere basta modificare alcuni menù.. Il menù rapido nel sistema red ray ha sfoltito parecchio.. ma ci andrebbero inserite altre opzioni..

------ Post aggiornato ------

ad esempio, io soprattutto, mi sono stancato di vedere tattici vuoti.. fosse per me imposterei tot caricatori per quanto ne porti.. solo che, adesso com'è organizzato il menù, è impossibile.. sarebbe una crocifissione.. basterebbe inserire l'opzione nel menù rapido come è stato fatto con le piastre balistiche, il colore della squadra ed il nick, il DutyCycle.. io metterei anche il blocco del tasto accenzione così da poter sbloccare e bloccare in maniera semplice gi anpeq per permettere a ognuno di accoppiarsi i sensori sul campo..

bloch999
12/01/2014, 12:56
i motivi secondo me sono molti, alcuni di natura generale dovuti alla concezione di milsim, altri di natura tecnica-commerciale dovuti ai kit attualmente in commercio:

1) molti softgunners vogliono giocare a softair e a nient'altro, ovvero: per loro è più "realistico" bardarsi come dei muli con giberne caricatori, ghillie ecc e tirare a 30 metri... che sparare anche se con diverse limitazioni (l'unica cosa che è uguale a un proiettile vero è un proiettile vero, bisogna scendere a compromessi) a distanze realistiche... ti dicono ma non senti il colpo, non capisci da dove tirano... tutto vero ma anche nella realtà è così. un mio conosciente è stato sotto tiro di un cecchino da 800 metri e nessuno della sua squadra capiva da dove cavolo venissero i colpi. il fatto è che per molti il softair è semplicemente sentirsi Rambo con poco sforzo e nessuno studio, attenzione. il lasertag invece li costringe a rivedere tattiche consolidate, modi di giocare ecc. inoltre i softgunners di solito hanno già speso molti soldi per comprare una marea di equip che con il lasertag diventa inutile e questo li fa sentire fessi. cambiare sistema inoltre fa perdere a molta gente un vantaggio "tecnico" ovvero: se io sono "ricco" e posso permettermi un fucilazzo da 500 euro avrò un asg che spara più lungo, preciso e a cadenza maggiore di un poveretto con JG super originale.... quindi perchè usare lasertag dove siamo tutti uguali (come nella realtà) e dover venire colpito più spesso? il lasertag in solddoni si addice a chi concepisce il milsim come una specie di "partita a scacchi", dove è il cervello, il lavoro di squadra, la tattica che vince. nel lasertag non c'è posto per "fucili dopati", highlanders e giochetti vari, ma proprio per questo fatica anche se non è l'unico motivo.
2) motivi tecnico commerciali: in primis, manca no standard a livello software che permetta una perfetta compatibilità fra sistemi. per cui chi ha lacs fatica a giocare con red ray ad esempio, tuttavia questo probema si sta in parte risolvendo: da pochi giorni lacs, x-tag e lasertag italia, hanno stretto un accordo per uno sviluppo software congiunto che permetterà a questi sistemi di comunicare fra loro. peccato che red ray per ora non aderisca, ne beneficerebbe tutto il lasertag italiano, loro inclusi. secondariamente il costo: purtroppo fino ad ora non esistono sistemi economici, tranne i kit da auto assemblarsi, estremamente poco pratici. fino ad oggi nessuno ha in vendita un sisitema easy, che porti il lasertag a d essere economico: intendo un sistema di sensori che quando vengono colpiti segnalano il colpito e basta. alla fine cosa è importante per giocare? un proiettore e un sistema di segnalazione del colpito che può anche essere basilarissimo: solo una luce e un suono. tutto il resto come gestione squadre, statistiche dati, geolocalizzazione è bello è vero ma non indispensabile e molto costoso, perchè nessuno ci pensa???? altro problema sono i proiettori: non esiste una caratteristica tecnica standard, ad esempio i lacs tirano di più di quelli red ray o lti ma con fascio più stretto. se le aziende stabilissero insieme uno standard farebbe bene a tutti. ad esempio, la larghezza del fascio dovrebbe essere max pari alle spalle di un uomo, altrimenti sembreba di andare a mosche col cannone.

------ Post aggiornato ------

altra cosa in positivo: perchè nessuna azienda produttrice di kit lasertag prova a farsi conoscere presso un pubblico di non softgunners? mi spiego: su softairdynamics ecc trovi mille notizie del lasertag ma ai softgunners per i motivi visti sopra non è che piaccia poi troppo, perchè non provare a divulgarne notizia sulla stampa non specialistica? probabilmente gente che vuole avvicinarsi a un discorso milsim senza pregiudizi da softgunner potrebbe essere interessato. perchè non provarci?

|3arak
12/01/2014, 21:58
Purtropo per cominciare, un neofito deve sborsare circa 500/600 € spesso con non poche peripezie.

Comunque non è vero che nel soft air vince chi più spende, un JG con un po di modifiche.. anche senza andare su pezzi blasonati come Systema ecc ecc lo porti al J e ottieni un bel rof.. spari a 30 metri sicuro, arrivi a 40/45 metri come con un Systema PTW.. l'equipaggiamento è lo stesso, anzi ora utilizzo di più binocolo, spotter scope.. telemetro.. sono tutti strumenti che nel soft air sono solo un complemento, nel laser tag si rendono molto più utili. Molti purtroppo giocano, qui a Roma si dice "scialla" ovvero tattici vuoti, questo perchè risulta ancora un po ostico configurare i vari kit, di fatti i vari menù sono studiati per un uso a mo' di "affitto", dove si hanno tutte le repliche a disposizione durante la settimana, ma nella reatà ci troviamo in una situazione differente, abbiamo la possibilità di configurare i kit solo sul campo.. e risulta dispersivo pensare anche a configurare i caricatori reali che un giocatore ha realmente addosso..

Per quanto riguarda le compatibilità ariconfermo che:

Modalità 32/7
LACS / LTI / X-TAG / RedRay

Modalità 64/3
X-Tag / RedRAy

Modalità FIGT/200
RedRay

Si evince che con RedRay si ha sempre la possibilità di giocare, con X-Tag praticamente lo stesso, è incompatibile solo con la modalità FIGT/200 che è solo RedRay

X-Tag adotta proiettori compatibili a RedRay e di fatto sono le uniche case che differenziano le gittate a secondo dell'arma replicata, hanno la stessa scala.

Il laser tag non è solo mil sim, di fatti ha molti più sviluppi.. diciamo "arcade" grazie all'elettronica, ridurlo solo ad una sirena non credo sia una soluzione, serve poter bloccare la replica, serve avere un programma che imposti le caratteristiche delle repliche, poi il resto è deselezionabile..

Purtroppo i prezzi rimarranno alti finchè un grande distributore non si metta in mezzo, ma il soft air, per il neofito, costerà sempre di meno, questo perchè si ha solo la replica da comprare, mentre chi gioca a laser tag deve comprare la replica e successivamente il kit, d'altro canto poi chi gioca a laser tag non ha altre spese, mentre chi gioca a soft air ha un obolo che è il pallino, proprio questo che spinge i vari distributori ad investire sul soft air e non sul laser tag

bloch999
14/01/2014, 09:40
se si considera ciò che serve per giocare a lasertag e ciò che serve per il softair direi in merito ai costi che il lasertag costa meno ma la spesa va tutta all'inizio: non serve buffetteria caricatori, elaborare e tirare il fucile (con conseguenti continui guasti meccanici), protezioni, pallini ecc. ogni softgunner di vecchia data ha un equipaggiamento da molte centinaia di euro. per il lasertag buffetteria e caricatori sono inutili. il punto è cosa si intende per milsim: vogliamo simulare in tutto e per tutto i militari? allora dobbiamo zavorrare i caricatori come se fossero veri e dobbiamo fare un bel po di palestra... altrimenti si può rendere la simulazione per quel che è un "gioco" ove si prende ciò che più conta ovvero il lato "intelligente" alias la tattica, il gioco di squadra. per questi basta il fucile con kit montato.

|3arak
15/01/2014, 22:19
Bloch dipende sempre come giochi, il laser tag è vario è come dire il soft air è solo milsim.. magara (se dice a Roma qui siamo pieni di sputapallini..)

Per quanto riguarda le ASG.. boh non lo so.. in quasi 10 anni mai sgranato (sgrat sgrat), di tornei ne ho fatti.. c'ho ancora un m4 della classic armi dal 2004 si è spaccato il gearbox lo stesso anno.. riaperto nel 2012 perchè mi si è rotto il grilletto.. si proprio il grilletto.. sostituito.. nel 2013 l'impianto elettrico.. manco l'ho aperto.. ho cambiato il gearbox! arispara..

certo se uno vuole tirare fuori 30bb al secondo.. ovvio sgrani.. te ce sta bene.. 10 beta spetsnaz marui per il club.. dati in mano a cani e porci dal 2005 e tutt'ora a disposizione.. solo due su 10 sgranati.. in 8 anni cambiati i gommini hop up, certo stanno a 70 m/s, con qualche preghiera con gli 0,20 ma tirano ancora tutti dritti.. a vederli non gli daresti un euro.. ma tirano dritti 40 metri li fanno.. certo non sono il massimo.. ma posso dire manutenzione necessaria.. èpoco e niente.. nel soft air spendi chi piace spendere.. se vuoi sgranare ci sono tanti modi.. parecchi scelgono questa strada.. ora non c'è più bisogno neanche di togliere il secondo dentino per il riaggancio.. escono già senza di fabbrica.. i pistoni marui sono eterni e costano manco 10€..

nel soft air l'equipaggiamento.. boh.. a meno che non utilizzi i monofilari.. due caricatori maggiorati vanno più che bene.. non è una grande spesa.. il tattico ce ne sono di molto leggeri.. e poco costosi.. un noto negozio polacco, ti fa avere a casa un ciras (cordura 600 denari) o simili con 40/50€ spedizioni comprese, la differenza con le 1000 denari dela T&T o altri.. nulla.. perchè a cedere al massimo sono le cuciture.. il carico maggiore sono i caricotori.. e i nostri pesano pochissimo.. non servono 1000 denari.. nella realtà il discorso cambia..


nel laser tag l'equipaggiamento.. i caricatori in teoria non servono.. ma se utilizi i caricatori attivi della red ray te li devi portare, se si organizza una milsim.. ti imposto i caricatori che hai.. se te ne porti uno, sotto al fucile.. giochi con 1 caricatore.. il tattico.. a secondo del tipo hai una protezione diversa.. conta avere un body armour ciras o altro piuttosto che un reacon chest o harness..l'agilità e la leggereza si paga, il peso e l'ingombro delle piastre balistiche premia con le protezione sui colpi incassati

se poi si vuol giocare "scialla", altro termine romano, si è padronissimi, si può giocare con una tuta della nike.. anche a soft air.. ovvio che la simulazione arriva fino ad un punto.. puoi anche zavorrare i caricatori.. io sinceramente però, per fortuna, non ho visto giocatori a lungo senza tattico, mimetica, caricatori.. sia nel soft air che nel laser tag.. io gioco ad entrambe le discipline.. il tattico è lo stesso.. ciras.. basta che non vado a giocare a soft air coi caricatori scarichi..

Necessario per il SOFT AIR:
Una ASG 150€
Un caricatore (in dotazione)
Maschera/protezionne per il viso/occhi 30€
Una sacchetta di pallini (calzino va bene lo stesso)

Non necessario ma.. per il SOFT AIR:
Tattico (così non ti perdi la sacchetta) 45€
Due o più caricatori 10€ a caricatore


Necessario per il LASER TAG
Una IRG 150 + 50
Un caricatore (in dotazione)

Non necessario ma.. per il LASER TAG:
Tattico (così incassi meno i primi colpi) 45€
Più caricatori (vieni meglio nelle foto.. se poi il livello di simulazione sale un pochino.. ) anche rotti
Occhiali (sempre più che consigliati) 30€

come spese stiamo li.. i conti li ho fatti molto approssimativamente, calcolando che ormai la prova media per il soft air.. ha già ASG, spesso anche un po di equipaggiamento.. per il laser tag l'equipaggiamento non manca quasi mai.. manca l'IRG.. questo perchè il 90% e oltre dei giocatori di laser tag giocano già a soft air.. far cominciare una persona da 0 a giocare a laser tag.. è un compito arduo.. il sistema costa mediamente sulle 350€ e ci devi aggiungere il costo dell'ASG, altre 150€, devi organizzare l'adattamento che nei negozi, pochissimi, arrivano a farsi pagare 50/80€

Risultato.. che a chi piacciono i giochi di simulazione si butta sul soft air.. costa inizialmente meno.. e meno volatili da evacuare.. vai negozio, uno dei tanti, vedi, compri e porti sul campo.. ormai pure le low cost hanno una parvenza di affidabilità.. nel 2003 compravi un classic army.. che costava come un marui ma dicevi "cavolo però è tutto di metallo!!!" quindi alla fine risparmiavi su un marui al qualei cambiavi tutto il cucuzzaro spendendo una bella cifra.. (ma quanti m4 e m16 marui ho visto spezzati in due solo eprchè guardati storto.. se devo dare una percentuale.. 90%) e una volta aperta la scatola del classic army ti chiedevi "ma se premo il grilletto... sparerà?? Ce lo farò un caricatore??" ora con 150€ ti diverti.. qualcuno va un po over ancora.. ma sono pochi..

666ste
15/01/2014, 23:52
secondo me'...il lasertag non prendera' mai piede semplicemente perche' e' NOIOSO...

|3arak
16/01/2014, 00:35
secondo me'...il lasertag non prendera' mai piede semplicemente perche' e' NOIOSO...
C'hai mai giocato?

la differenza tra il soft air e il laser tag è lo strumento, nel laser tag permette una simulazione più complessa grazie all'elettronica, nel soft air permette la marcatura fisica con il pallino, un po come giocare a calcio con il supertele e il pallone di cuoio.. il gioco resta lo stesso, solo che il pallone di cuoio rende i tiri più controllabili e arriva più lontano.. tutto qui..

666ste
16/01/2014, 10:25
diventa tutto troppo tattico e quando qualcosa e' troppo tattica diventa noiosa per la maggior parte dei sofgunners...ovvio che per i puristi delle tattiche e' una manna dal cielo...
esempio...sono in un torneo...devo attaccare un obj...la squadra da 8 operatori si avvicina nel limite obj poi si decide la tattica e una volta avuta luce verde si entra e via...soft normale...
col lasertag se i difensori son cecchini e il team ovviamente assaltatori...luce verde quando la chiedi...a 500m dall'obj....come lo ricognisci nella realta' ce' il drone qui no...perche' se i fucili d'assalto sono tarati a 100 e quelli dei cecchini a 500...la disparita' e' tale da rendere ingiocabile l'obj...allora facciano tutti i cecchini...e per fare un obj ci mettiamo 6 ore oppure una copertura\piallata aerea sulla postazione dei cecchini una volta individuata...a...non abbiamo neanche questa...

Nonaeme
16/01/2014, 11:48
quindi nella realtà una pattuglia di 8 recon contro un solo cecchino non ha alcuna speranza? ;)
non è così...

hai solo pienamente ragione sul discorso della tattica, ed è quello cio che rende il LT superiore (a mio personale giudizio) al softair!
se io sono in un team recon da 8 operatori e dobbiamo snidare uno sniper sopra una collinetta NON POSSIAMO farcela camminando e sfumacchiando fino ad arrivare a 50mt per poi cominciare a srafficare come dei forsennati sperando che uno dei nostri 350 pallini a coccia colpisca il tizio prima che uno dei suoi 40 ci prenda tutti (di fatto IMPOSSIBILE) ;)

nel LT tutti e 8 si devono avvicinare in maniera corretta, guardando e osservando per bene dove passano, stando attenti ad evitare colli di bottiglia nel terreno di gioco etc perchè è lì che sta mirando il cecchino, aggirare, correre e muoversi piano e via discorrendo (le tattiche di avvicinamento sono migliaia NELLA REALTA', a noi non servono ;) )

io comprendo che per molti possa essere noioso camminare per un'ora per poi scambiarsi 10 minuti di colpi virtuali, ma credo che in quei 10 minuti ti si stringe il bucio come non mai :D perchè se tiri fuori la capoccetta sei bello che andato e non hai la "matrix schivata" che ti salva! ;)

io ho sempre consigliato agli amanti delle corse con capriola alla T.J. Hooker di giocare a paintball... sarà meno realistico come asg e come setup ma sicuramente ti da piu adrenalina a breve giro anche confronto al softair, figuriamoci al LT! ;)
senza contare che ormai la maggior parte delle asg da softair hanno un raggio laser ben piu fitto del fascio di luce del LT :twisted:

bloch999
16/01/2014, 11:51
softair tipo dama lasertag tipo scacchi... attacco obbligato e niente sorpresa in uno (=morte cerebrale) tattica e strategia, sorpresa e calcolo nell'altro. per dirlo con i Romani: c'è tra i 2 la differenza che c'è fra Marte (la guerra come scontro fisico, forza bruta e strage) e Minerva (tattica strategia e uso della mente per sconfiggere un nemico anche più numeroso e forte). quanto alla noia molta gente abbandona il softair proprio per "noia". alla lunga sparare pallini senza un perchè, semplicemente per prendere la bandiera stanca anche i più ottusi o quasi. entramb sarebbero m9olto più avvincenti se si organizzassero spesso partite con tanti operatori che si scontrano simultaneamente, cosa che accade raramente, nel softair perchè gestire molti giocatori significherebbe avere 100 arbitri vista la facililtà con cui si bara, e nel lasertag la scarsa o cmq insufficente compatibilità dei sitemi attualmente in giro blocca questa operazione. forse l'evoluzione del lasertag lo renderà possibile. il softair durerà sicuramente a lungo ma sicuramente un pò alla volta il lasertag si farà sentire.

Nonaeme
16/01/2014, 12:19
per me l'unico problema è la diffusione ancora scarsissima (almeno dalle mie parti) dovuta anche al fatto che non concordo pienamente con le cifre di acquisto del mitico barak ;)

dati alla mano coi due maggiori siti aperti davanti (saddafò e raggio rosso) :

- ASG buonina (con la quale ti ci diverti senza smadonnare alla terza raffica) con un caricatore -> € 150,00 + pallini € 8,00 + lipo e caricalipo € 30,00 = €188,00

- starter kit cavo (il minimo acquistabile per poter iniziare) -> € 299 + asg (ne metto una rotta o vecchia, se la volete nuova adeguate il prezzo ;) ) € 50,00 + lipo e caricalipo € 30,00 = € 379,00

di sicuro barak che ne sa piu di me sul LT saprà dove prenderla a 200 euro completa, ma in questo caso l'errore è vostro perchè dovreste pubblicizzare A BESTIA una cosa del genere visto che per 10 euro credo che in molti, moltissimi, moltissimissimi ci farebbero piu di un pensiero sul LT vs SA! ;)

BERSERK-SAN MARCO
16/01/2014, 13:00
quindi nella realtà una pattuglia di 8 recon contro un solo cecchino non ha alcuna speranza? :wink:
non è così...

se parli di realtà...e se per cecchino si intende uno sniper (cosa ben diversa dal cecchino)...allora le possibilità di riuscita non sono molto rosee.

sempre se il termine da te utilizzato, recon, è corretto...e parliamo quindi di ricognizione...una simpatica attività che ha tra i tanti svantaggi quello di non poter richiedere il supporto di artiglieria, cavalleria corazzata e aviazione (se non per esfiltrazione) e che pretende il non essere individuati...l'unica cosa da fare è ripiegare.

ed anche alla svelta.

Wakiki
16/01/2014, 14:56
Il bivio sta nella chiave in cui interpreti il gioco, c'è a chi piace il movimento di squadra,la comunicazione,la cartografia mentre lo "spallinamento" è un complemento della partita, per questo esiste softair e softair, se il giocare dovesse essere visto solo dal punto di vista del puro combat allora prenderebbe molto più piede il paintball.L'handicap del laser tag come dice Noname è la disinformazione, pochi gruppi, pochi canali per provare e comprare l'apparato, a me piacerebbe da morire provare ma non riesco, soprattuto dopo certe domeniche in cui vedi lo smitragliatore di squadra in campo aperto che si tira con la contro a 30-40 metri di distanza e magari si deridono mentre si sparano e schivano i pallini....

666ste
16/01/2014, 16:23
se parli di realtà...e se per cecchino si intende uno sniper (cosa ben diversa dal cecchino)...allora le possibilità di riuscita non sono molto rosee.

sempre se il termine da te utilizzato, recon, è corretto...e parliamo quindi di ricognizione...una simpatica attività che ha tra i tanti svantaggi quello di non poter richiedere il supporto di artiglieria, cavalleria corazzata e aviazione (se non per esfiltrazione) e che pretende il non essere individuati...l'unica cosa da fare è ripiegare.

ed anche alla svelta.

esatto...per cecchino intendevo gli sniper...invisibili e che a 500 metri ti centrano...a voglia a ricognire un obj a 500m di distanza...

Nonaeme
16/01/2014, 20:25
se parli di realtà...e se per cecchino si intende uno sniper (cosa ben diversa dal cecchino)...allora le possibilità di riuscita non sono molto rosee.

sempre se il termine da te utilizzato, recon, è corretto...e parliamo quindi di ricognizione...una simpatica attività che ha tra i tanti svantaggi quello di non poter richiedere il supporto di artiglieria, cavalleria corazzata e aviazione (se non per esfiltrazione) e che pretende il non essere individuati...l'unica cosa da fare è ripiegare.

ed anche alla svelta.

come piccolo OT mi piacerebbe sapere la differenza tra cecchino e sniper perchè ho sempre pensato fosse solo la sua traduzione :D

tornando IT invece si, intendo proprio che in un game dove piazzi uno sniper (o cecchino? :D ) col suo eventuale spotter in un punto da far raggiungere all'altro team, non è detto che nonostante il raggio di 300mt confronto a 150mt delle iregun ti rovinino la giornata! ;)
studiando bene a tavolino la tattica e l'AO è possibilissimo (cioè NON IMPOSSIBILE) che il team avversario riesca ad avvicinarsi e anche a sopraffare il nido... ;)
SUPPONGO che anche nella realtà sia così, altrimenti non avrebbe alcun senso addestrare incursori, seals, spetznatz o chi per loro se poi basta un cecco in giro per segarli tutti! :D
si addestrano solo gli snipers e via, tanto ricogniscono, assaltano, difendono, cucinano etc... :D

nel softair un cecchino su una collina contro 8 persone che lo cercano che fa? al massimo due colpiti, poi impacchetta e va a casa... ;)

personalmente mi piacerebbe da morire adeguare tutte le asg da sniper che ho col LT e passare dall'altro lato, perchè SUPPONGO che sia l'unico modo per divertirmi a giocare quel ruolo eccezion fatta per quando gioco fuori e mi permettono di usare asg DEDICATE che mi danno quel piccolo vantaggio tattico di gittata ;)

kead
16/01/2014, 21:46
non prende piede perchè col softair girano più soldi.
non prende piede perchè è centomilavolte meglio sentire na raffica di una asg che il pew pew di un "fucile" lasertag con i vari rumori del giochetto.
è più bello cambiare i caricatori e chi è più veloce nel cambiarli ha maggior fuoco a disposizione...
se ti si sposta il puntatore nemmeno te ne accorgi e spari a casaccio anche se pensi di dover andare a segno :D
poi ogniuno ha svariati motivi.
quando l ho provato la prima volta mi sparavano a raffica da 130 metri, mi sparavano gli amici da dietro, non capivo da dove mi sparavano...
ma soprattutto il più asino degli asini è capace di mettere a segno dei colpi perche è facilissimo usare un ottica su un fucile che non rincula.


per la cronaca, semmai una pattuglia dovesse incappare in uno sniper che per puro caso azzecca un colpo. prima di tutto fuoco a volonta anche se non vedono niente, poi fumogeni a vuotamazza per i vari spostamenti , primi soccorsi se necessario, poi arrivano i vari elicotteri e supermega jdam su tutta la zona. le battaglie alla stalingrado non esistono più... vedeteveli due video su liveleak :D

BERSERK-SAN MARCO
17/01/2014, 08:58
come piccolo OT mi piacerebbe sapere la differenza tra cecchino e sniper perchè ho sempre pensato fosse solo la sua traduzione :D.

CECCHINO...chiunque spari da posizione nascosta...con qualsiasi arma.

SNIPER...tiratore scelto dotato di addestramento, equipaggiamento ed arma dedicati.

bloch999
17/01/2014, 09:12
boh provare con lacs non è difficile. basta contattarli che si riesce a fare. magari ci vuole tempo ma si può fare. per gli altri non mi esprimo ma credo che se cerchi le squadre magari partendo dai siti ufficiali e gli chiedi di provare non ci siano grossi problemi. tra l'altro tu sei di treviso. quelli di lacs sono di Bassano. direi nessun problema proprio... quoto a mille sulla disinformazione. poi per il discorso costi spero che qualcuno capisca che nbisogna trovare il modo di abbassare a tutti i costi il prezzo di un kit lasertag base... allora cambierebbe tutto. le possibilità ci sono dal punto di vista tecnico. si tratta di trovare la motivazione commerciale a farlo

Nonaeme
17/01/2014, 13:11
CECCHINO...chiunque spari da posizione nascosta...con qualsiasi arma.

SNIPER...tiratore scelto dotato di addestramento, equipaggiamento ed arma dedicati.

ah, questa non la sapevo!
se solo penso a quante volte mi trovavo a bestemmiare contro quelli dei tg quando dicevano robe tipo "un cecchino con una pistola ha ucciso..." :rolleyes:
avevano ragione loro! :lol:
grazie della spiegazione bers ;)

riguardo alle prove, hai pienamente ragione bloch ma a parte la diffusione visto che da treviso puoi provare, da roma puoi provare, da non so dove puoi provare etc, ma il resto d'italia?
di team attrezzati in modo da permettere una prova ce ne saranno quanti, il 5% dei 20 esistenti? ;)

e poi torniamo a bomba, uno non prova interesse a provare visto che poi non ha 500 euro per iniziare "se me piace"... rimane con le asg che gia ha e continua col softair! ;)
se invece fosse come dice barak che un sistema base per iniziare costasse 150/200 euro credo che la cosa sarebbe mooooolto diversa ;)
per dirne una, noi di SAT abbiamo 4 asg di prova pagate tra un pezzo e l'altro almeno 150 euro l'una, se i prezzi fossero quelli avremmo potuto prendere delle iregun e far provare 4 persone complice anche la totale assenza di altre spese come maschere, occhiali e pallini!
alla semilunga (ma diciamo anche a breve :D ) avremmo risparmiato 10 euro di pallini (che forniamo noi) solo coi primi due che vengono a provare, oltre a 10 euro di occhiali e fanno 40 euro alla prima uscita! ;)

personalmente credo che redray e chi per loro abbiano un po di timore nel "fiondarsi" nel mercato, che sia paura di non riuscire a stare dietro ad un'eventuale boom di richieste, che sia paura di doversi giocare la casa in caso di fallimento, io non lo so, sta di fatto che ad oggi sembra (e probabilmente lo è) un'attività artigianale svolta in garage da Ciccio, il fratello e il cuggino :D

vero è anche che oggi in itaglia investire non è che sia da fare proprio così a cuor leggero... :(

piccola cagata: di certo se trovassero sponsors megaricchi tipo russi o arabi e facessero pure la pubblicità su italia 1 credo ci sarebbe una o piu iregun in ogni casa italiana entro la fine del 2014! :D

bloch999
17/01/2014, 17:26
ultima novità da facebook: da febbraio lacs uscirà con una versione economica e semplificata del suo kit a 199 euro finito... era ora che qualcuno lo facesse. vedremo poi le caratteristiche e la qualità, ma anche il solo fatto che qualcuno ci provi fa bene al lasertag in generale!

Nonaeme
17/01/2014, 17:41
compreso di asg?
oppure il peq e la "torcia" solo?

cmq parlando di lacs i progetti iniziali erano una figata con solo l'anpeq da poter anche switchare tra varie asg, poi se non erro (è da un po che non li guardo) si sono fermati a quel peq davvero brutto e la torcia/proiettore e personalmente non mi piace per nulla... :(

redray almeno ha il peqqone :D e il pulce che esteticamente sono una figata! ;)

|3arak
18/01/2014, 23:39
per me l'unico problema è la diffusione ancora scarsissima (almeno dalle mie parti) dovuta anche al fatto che non concordo pienamente con le cifre di acquisto del mitico barak ;)

dati alla mano coi due maggiori siti aperti davanti (saddafò e raggio rosso) :

- ASG buonina (con la quale ti ci diverti senza smadonnare alla terza raffica) con un caricatore -> € 150,00 + pallini € 8,00 + lipo e caricalipo € 30,00 = €188,00

- starter kit cavo (il minimo acquistabile per poter iniziare) -> € 299 + asg (ne metto una rotta o vecchia, se la volete nuova adeguate il prezzo ;) ) € 50,00 + lipo e caricalipo € 30,00 = € 379,00

di sicuro barak che ne sa piu di me sul LT saprà dove prenderla a 200 euro completa, ma in questo caso l'errore è vostro perchè dovreste pubblicizzare A BESTIA una cosa del genere visto che per 10 euro credo che in molti, moltissimi, moltissimissimi ci farebbero piu di un pensiero sul LT vs SA! ;)

Aspè.. con una busta di pallini quanto ci fai? siamo buoni un mese..

io faccio sempre distinzione tra un ex softgunner che può avere accesso al laser tag con solo 350€ di media (quanto una buona asg) e una persona completamente digiuna.. dove devi spendere le 350€ + un 150€ purtroppo non esiste ad oggi l'IRG già bella e pronta se non a cifre esorbitali.. volutamente non tengo conto di offerte, in quanto limitate nel tempo e nei pezzi..ad oggi pur essendo nel tempo molto più conveniente il laser tag il prezzo d'avvio è proibitivo e tra l'altro ti ci devi pure sbattere o modificando da solo l'asg o andando a cercare chi lo sa fare.. noi BoB siamo arrivati a "convertire" 14 ragazzi, chi aveva smesso di giocare a soft air e ha ricominciato con il laser tag, chi gioca a tutte e due come me, ah si.. UNO solo ha cominciato da zero a laser tag perchè uno dei ragazzi che giocava con noi ha smesso e ha venduto il fucile con il kit.. glie l'ho rimesso a nuovo io perchè aveva qualche problema alla fine con ha speso solo 380, fucile, kit cavo, batteria, elmetto tutta quella roba nuova sarebbe costata circa 500€ e forse pure di più... poi è vero che non hai più spese.. però ecchisselèppersi!!?

a parte la scusa del pallino che in realtà è la scusa di pochi posso dire che mediamente almeno un terzo di quelli che conosco che giocano a soft air, piace il laser tag, ma quasi tutti dicono:
"il kit costa troppo in relazione ai numeri"

se la pensa così chi deve solo spendere un 350€ figuriamoci chi deve insersi da 0 che praticamente deve farsi prima l'equipaggiamento da soft air, poi comprare quello da laser tag e trasformarlo!!

Un altro difetto della catena che ho notato, che a parte la LACS tutti i produttori preferiscono appoggiarsi ad un negozio esclusivista spesso e volentieri interregionale.. cioè uno di viterbo deve andare a roma sud per andare a vedere un kit laser tag.. mecojoni!! sarà che so abituato ad andare nel negozio di soft air più vicino al momento.. non lo so.. sto a Prati vado da Tactical Gun, sto a Nuovo Salario vado da Spectre.. sto a Portuense vado da Montani.. te pare che devo cambià provincia per comprà o avere assistenza!!?? Altrimenti devi essere fortunato ad avere nel club un qualcuno che si sbatte.. io me so dovuto adattà da solo.. prima l'esclusivista stava ad Acilia, poi a Monteporzio Catone.. media 70km da casa mia per ogni cosa, se non c'era il traffico come disturbo ce stava er casello del'autostrada..

riassumendo per il soft air:
costi iniziali decisamente minori
costi a lungo termine maggiori per via di un maggior usura e i pallini
capillarità dei negozzi

per il laser tag
costi iniziali altini
costi a lungo termine quasi azzerati, giusto qualche rottura..
per trovare un negozio che ti assista Dio ti deve mettere la mano sulla fronte

------ Post aggiornato ------

Sta per uscire anche XTag, dalle premesse sembrerebbe un buon prodotto, i prezzi siamo li, però offre parecchie cose come tutti i kit wireless, installazione interna al fucile senza anpeq geolocalizzazione, interfaccia con un app android per le statistiche personali (niente display), va con batterie standard, ovviamente gearbox attivo e piena compatibilità 32/7 e 64/3 e sembrerebbe anche con le distanze dei proietori, appunto, proiettori poco più grandi del pulce della red ray.. purtroppo non riesco a farmi dire di più.. è da natale che li tampino..

Indrit
19/01/2014, 04:21
Complimenti a chi ha posto il quesito e vedo con piacere che siete rimasti saldi sul discorso. Do la mia opinione perché è differente dalla vostra visto che faccio parte della lacs. Ritengo che il laser tag si sia diffuso poco o come qualcuno dice c'è persino un declino per il fatto che in Italia non è stato presentato un prodotto accettabile per i soft gunner. Questo fino a un anno fa , ma in un anno varie aziende si sono proposte e molti prodotti sono stati presentati e qui credo che qualcosa si sta muovendo grazie ad aziende nuove che hanno portato novità e realtà nuove per il laser game. Noi alla lacs dai primi inizi abbiamo cercato di fare un protocollo comune che permettesse a tutti di giocare anche con prodotti di marche diverse ma a quei tempi nessuno voleva a quanto pare alcune aziende vogliono collaborare e stiamo facendo questo protocollo che è un primo passo. Cosa importante che dico a tutti sopratutto a soft gunner e quella di provare , vicino a voi più o meno con pochi km di viaggio troverete un club di laser tag e provate no un sistema ma tutti fate domande e poi sta a voi capire il migliore per le vostre esigenze. Dire che il soft è meglio o peggio non ha senso visto che la scelta è personale e viene condizionata da quello che noi vogliamo nella nostra simulazione. Ce chi adora sparare qualche pallino in più e chi vuole essere più realistico , noi come azienda abbiamo lasciato anche l'uso del pallino che nei forum tanto e criticato; lasciato libero l'uso perché non tutti vogliamo la stessa cosa e obbligo nostro come produttore è quello di offrire a voi possibilità di gioco e non costringervi in opzioni ritenute giuste da noi. Il fatto dei prezzi alti anche qui un lungo discorso si aprirebbe ma noi abbiamo voluto sfidare fornendo un prodotto a prezzo accessibile credo per tutti. 199.99 € Provare di più e discussioni anche come questa aprono la mente a nuovi laser gamer .

Inviato dal mio SM-N9005 utilizzando Tapatalk

bloch999
19/01/2014, 08:23
199,99 kit con sensori. di devi comprare a parte asg, ma quello si fa con 100 euro al giorno d'oggi almeno a quanto pare. sono curioso anch'io di vedere i dettagli da febbraio cmq. per quanto riguarda l'estetica: i kit lasertag fanno tutti schifo rispetto al fucile softair nudo, questo è chiaro. fra i più belli visti quelli LTI con tutto montato internamente ma a sacrificio del GB attivo (grave difetto). i pulce sono belli esteticamente ma a quanto mi dice chi li ha provati e RedRay stessa, sono più difficili da usare di un proiettore normale nel CQB vista la particolare ristrettezza del fascio a breve distanza, quindi anche il pulce ha i suoi difetti. quanto agli anpeq... a me fanno ugualmente tutti schifo... realistici o meno. cmq secondo me il realismo dato dal lasertag al gioco prevale sull'estetica dell'arma. spero che entro 3-5 anni si riesca ad arrivare ad una miniaturizzazione tale da avere tutto invisibile con gb attivo.

|3arak
19/01/2014, 22:55
Bloch sta uscendo XTag:
https://www.facebook.com/xtagir

237866

Completamente compatibile MILES 5.20

Ha sia la modalità 32/7 che 64/3

Tutto wireless, il sistema centrale spostato sull'headset, da mettere sull'elmetto o in una tasca del tattico, sul fucile c'è lo stretto necessario a comandare il gearbox, la ricarica e il proiettore

la versione deluxe con il bluetooth si interfaccia con un cellulare android 4 o superiore e da li visualizzi i tuoi dati personali, e accedi al server on line tramite rete dati e GPS, si potranno selezionare aree particolari, dove si farà il respawn automatico oppure un'area minata, nonchè si potrà selezionare un'area da bombardare, si potranno visualizzare i propri operatori..

insomma interessante

ahò hanno fatto pure i prezzi compatibili però.. uffa :mad:
vabbeh è anche vero che il prodotto offre un po più cosette..

bloch999
20/01/2014, 17:44
sembra bello sulla carta bisognerà vedere le caratteristiche del proiettore. cmq come dicevo : più produttori = miglior qualità a minor prezzo e speriamo anche maggior compatibilità se si accordano sul software come sembrano (quasi tutti) voler fare. cmq dopo 8 pagine di thread mi sembra di poter riassumere che i motivi per cui non prende piede siano soprattutto una questione di costo e di estetica. speriamo che su entrambi si ottimizzi la questione. speriamo perchè sec me vale in linea di principio molto più del softair

------ Post aggiornato ------

quanto costa xtag?

------ Post aggiornato ------

trovato: 350 euro il kit!

OWL ASAPROUD
21/01/2014, 11:35
Sono un quasi neofita partito con il figlio direttamente con LT dopo aver fatto qualche giocata con il softair classico e credo che Lt non sfondi per:
- Costi d'ingresso più alti
- Difficoltà di settaggio delle IRG e dei vari accessori... quando c'è di mezzo l'elettronica è sempre così
- Tradizione. Il softair grazie alla "vecchiaia" ha creato un parco di giocatori ormai abituati ad un certo tipo di gioco... cambiare nella vita non è mai facile
- Mancanza di uno standard sia per quello che riguarda HD che SW
- Mancanza di un'organizzaione dedicata esclusivamente a LT. Fino a che LT sarà un "di cui" del softair non ci sarà mai una vera svolta

Perchè a mio figlio ed a me piace LT:
- Distanza di tiro e quindi attenzione a come mi muovo. Se faccio una scampagnata nel bosco finisco impallinato dopo 2 minuti
- Differenzazione delle IRG. Prima di acquistare la mia IRG ho fatto una bella ricerca per trovare quella più performante sia per distanza che danni ma che fosse anche comoda nel trasporto.
- Aver un body armour ha un senso... meno danni altrimenti qualsiasi tipo di gibernaggio/jackets è uguale. Per assurdo a softair potrei giocare anche con lo zainetto della Eastpack
- Tattica. Distanza ed IRG costringono ad usare la testa niente attacchi a testa bassa e pioggia di proiettili inutili
- Lo sniper è realmente uno sniper che se sa posizionarsi può realmente essere letale
- L'uso delle ottiche diventa realmente importante sia per gli sniper che per gli altri giocatori
- Mi sembra di fare dal vero quello che "Me & Son" facciamo giocando a COD o a BF4. E' bello poter usare lo SCAR H come in BF4
- Diminuzione delle discussione su morte presunta. Quando sei colpito sei colpito e si sente (sirena e luci). Possibilità di barare ridotte al lumicino

Non denigro il softair ma personalmente lo trovo meno realistico e più semplice rispetto a LT ma ovviamente si tratta di opinione personale.

Ultimo ma non meno importante se volete provare a giocare LT nell'area di Milano i Blacksheep sono a vostra disposizione.... cercateci sul web.

RORSCHACH
21/01/2014, 22:17
Finche ci sara gente che mira guardando i pallini che escono dalla canna (mio compagno di squadra) personaggi che rabbrividiscono per il rumore giocattoloso (dopo anni di poligono anche il mio Ak74 marui scarrellante non e che mi faccia impazzire) e poi montano silenziatori da 30 cm sui bolt action ed altri che dicono "non mi piace perche mi hanno taggato e non capivo da dove sparavano "il laser tag non prendera mai piede.Tolti i costi ancora molto alti (non che sia una cosa da sottovalutare) la mentalita del soft gunner medio e legata alla quantita di pallini a livello industriale e abbattimento di cespugli ugualmente tangibile (altra lamentela che ho sentito 1000 volte...ma se sei dentro un cespuglio ed hai i sensori coperti non ti taggo).Giocando co le ASG da un po di anni( forse troppi... il primo UZI risale all ' 88)sinceramente mi diverto molto di piu con il sistema ad ir che con i pallini in quanto molto piu consono al mio ideale di gioco.
Non volendo generalizzare ed essendo tuttora un soft gunner oltre ad un laser tag player ma volendo fare delle considerazioni sopratutto legate ai miei compagni di club concluderei dicendo "avec ASG ce plus facile"

Chiodo77
22/01/2014, 21:47
Sono un quasi neofita partito con il figlio direttamente con LT dopo aver fatto qualche giocata con il softair classico e credo che Lt non sfondi per:
- Costi d'ingresso più alti
- Difficoltà di settaggio delle IRG e dei vari accessori... quando c'è di mezzo l'elettronica è sempre così
- Tradizione. Il softair grazie alla "vecchiaia" ha creato un parco di giocatori ormai abituati ad un certo tipo di gioco... cambiare nella vita non è mai facile
- Mancanza di uno standard sia per quello che riguarda HD che SW
- Mancanza di un'organizzaione dedicata esclusivamente a LT. Fino a che LT sarà un "di cui" del softair non ci sarà mai una vera svolta

Perchè a mio figlio ed a me piace LT:
- Distanza di tiro e quindi attenzione a come mi muovo. Se faccio una scampagnata nel bosco finisco impallinato dopo 2 minuti
- Differenzazione delle IRG. Prima di acquistare la mia IRG ho fatto una bella ricerca per trovare quella più performante sia per distanza che danni ma che fosse anche comoda nel trasporto.
- Aver un body armour ha un senso... meno danni altrimenti qualsiasi tipo di gibernaggio/jackets è uguale. Per assurdo a softair potrei giocare anche con lo zainetto della Eastpack
- Tattica. Distanza ed IRG costringono ad usare la testa niente attacchi a testa bassa e pioggia di proiettili inutili
- Lo sniper è realmente uno sniper che se sa posizionarsi può realmente essere letale
- L'uso delle ottiche diventa realmente importante sia per gli sniper che per gli altri giocatori
- Mi sembra di fare dal vero quello che "Me & Son" facciamo giocando a COD o a BF4. E' bello poter usare lo SCAR H come in BF4
- Diminuzione delle discussione su morte presunta. Quando sei colpito sei colpito e si sente (sirena e luci). Possibilità di barare ridotte al lumicino

Non denigro il softair ma personalmente lo trovo meno realistico e più semplice rispetto a LT ma ovviamente si tratta di opinione personale.

Ultimo ma non meno importante se volete provare a giocare LT nell'area di Milano i Blacksheep sono a vostra disposizione.... cercateci sul web.

Ė esattamente il mio pensiero.
alla fine i pro del LT sarebbero anche numericamente maggiori ... Ma i contro mi pesano troppo e quindi scelgo ancora le asg
Prendetelo come l'opinione personale di un utente medio
ps. Bellissima discussione, veramente interessante

maxilsk
08/05/2014, 14:34
forse sarò troppo superficiale, ma credo che gran parte del problema di diffusione vada oltre al discorso prezzo, pallini o altro...

Quando parli al softgunner medio, di lasertag, lui in realtà non sente la parola lasertag, ma sente la parola "lasergame" e in testa si immagina subito uno stanzone buio, con le luci al neon, macchine del fumo e bambini che corrono disperati, vestiti con abiti fluorescenti alle luci ultraviolette, con musica da discoteca :D :D :D

ok, ho esagerato, ma il problema secondo me sta proprio in questa situazione...il lasertag non viene percepito con la giusta visione...

qui non si parla solo della certezza della marcatura, ma anche di un sistema che a mio avviso, se ben valorizzato, aumenta di gran lunga l'effetto milsim nelle partite...
Non si parla di partite a "cattura la bandiera" di un'oretta, ma si parla di perdere un'intera mattinata per un singolo obj...si parla di utilizzare mezz'oretta di briefing prima del gioco, per studiare a tavolino la mappa, valutare i percorsi da prendere, cercare di fare un lavoro di "intelligence" per capire dove possono posizionarsi i cecchini avversari anche in base alla morfologia del territorio...studiarsi attentamente i piani per l'avvicinamento e per il disimpegno...
In ambito softair, se da una cresta vedo una pattuglia avversaria, la indico con la mano ai miei compagni chiedendo loro di fargli il giro di lato per attaccarli...ed il tutto si conclude in maniera relativamente breve...
Se la stessa situazione cade in ambito lasertag, non è sufficiente indicare a braccio la direzione della pattuglia...molto più probabilmente sarà necessaria una stima approssimativa della distanza, un angolo ben più preciso...ed il chiedere ai compagni di "far il giro di lato", con distanze di ingaggio simili, può voler dire mezz'ora o più per fare realmente un giro largo...
Il cecchino ha vita facile?!?! non credo proprio...provate voi con un bolt action ed ottica a 16x, mirare e tenere in mira un avversario a 150m...nella vegetazione e senza punti di riferimento...dopo aver sparato il primo colpo, ricaricare l'arma, e nel frattempo aver notato che il resto della pattuglia si appiattisce nella vegetazione, e di conseguenza perdendo ogni contatto visivo con possibili avversari, e soprattutto sapendo che anche loro hanno virtualmente la possibilità di arrivare a spararvi...e quindi anche qui si forma un gioco nel gioco, studio del posto in cui mettersi, possibili vie di fuga, coperture di settore da parte dei compagni, ecc.ecc...

Altri discorsi che ho sentito riguardano la balistica assente nel lasertag, e questo è vero, non c'è balistica...ma se dovessimo confrontare un normale tiro a 50m, nel softair vedremmo il pallino partire, salire verso l'alto nell'ultima parte, per poi ricadere nuovamente verso il basso...con il lasertag il colpo arriva a destinazione diretto senza parabole e in tempo reale, quindi senza balistica, appunto...ma se prendessimo come riferimento qualcosa di reale, a 50m di sicuro non avremmo parabole e non avremmo ritardi che consentono di schivare il colpo "matrix style" ... quindi se l'argomento è questo, di certo non si parla di arrivare ad essere più "simulativi" con una balistica da bb 6mm!

Altre cose son relative all'attenzione che uno ci mette...c'è chi dice che con la "paura" di ricevere un'impallinata ravvicinata (che di certo bene non fa) è stimolato a giocare con più attenzione...secondo me qui dipende tutto dal giocatore...io cerco di giocare bene, e con attenzione, a prescindere dalle circostanze...e se proprio dovessi fare una graduatoria, una sorta di scaletta dell'attenzione, per capire quale tipo di gioco richiede più attenzione, la risposta è semplice ed evidente...se sò che posso venire colpito anche a qualche centinaio di metri, la mia attenzione sarà sicuramente più alta...non esisterebbe più l'idea del "sono a 70m dall'obj, ci arrivo tranquillo trotterellando, e poi chiedo luce verde", in quanto con gittate simili, in ogni momento si potrebbe essere sotto tiro!

Un argomento spesso tirato fuori è anche quello delle luci e delle sirene...non cito nemmeno il rumore dello sparo, in quanto ormai molti sistemi usano il gearbox attivo, quindi il suono di una asg rimane invariato...
Quando gioco a softair, normalmente il colpito urla "COLPITO!" (oppure "preso", o simili) ... e tendenzialmente tira fuori il suo bel fazzoletto rosso acceso/arancio...oppure in alcuni casi, sfrutta le lightstick in silicone, o i vari sistemi led lampeggianti, per identificarsi come colpito...puntualmente capita che qualche colpito riceva altri pallini, con relativo urlo e bestemmia del "sono già colpito", e così via...
Ora, se paragono a questo la sirena che suona per 3 secondi, ed i led vicino ai sensori che lampeggiano 4/5 volte, credo che non sia poi così diversa la faccenda! quindi non capisco come questo possa essere visto come punto a sfavore...

Ultimo ma non per importanza, l'idea che ci possa essere una sorta di "energia" e non il semplice colpito=eliminato... anche qui, forse per uno stile di gioco softair tradizionale, con il cattura la bandiera, questa soluzione può sembrare troppo "da videogames"...ma in realtà, nel concetto di gioco estremamente milsim che si va a creare, venire colpiti una volta, avere il tempo di gettarsi a terra, sapendo che con un secondo colpo si viene eliminati definitivamente, diventa un must! anche perchè, sempre grazie alle gittate ampie, una volta subito il colpo sappiamo che l'avversario potrebbe essere ovunque, e non nell'arco di 40/50m, ma ben più lontano!!! e la cosa diventa anche un buon modo per rendere diversificate le armi...se già usando i monofilari, nel softair tradizionale, si riesce a valorizzare armi quali le minimi (che normalmente, se paragonate ad un ak normale con caricatori da 600rnd, potrebbe perdere di significato), anche con i sistemi di calibro diversificati, si possono sottolineare ancor più le differenze...un bolt action che causa il 300% di danno, che a prescindere da dove ti prende, ti elimina al primo colpo, avrà lo svantaggio della carica a mano, ma almeno può penetrare maggiormente...la pistola è molto più maneggevole e rapida, ma come è giusto che sia, fa meno male di un m4! e così via...

In definitiva, a mio avviso, se ad un giocatore piace di più uno stile di gioco rapido, veloce, senza troppe teghe mentali, senza dover cercare il milsim, si divertirà sicuramente più con il softair...l'errore sta nel rifiutare un sistema per dei preconcetti sbagliati...poi può non piacere, e lì non si discute, ma partire da presupposti totalmente opposti alla realtà, può farci escludere strade che aprirebbero un mondo...
il lasertag è tutt'altro che un sistema giocoso, simil-videogames...tutt'altro, secondo me costringe i giocatori ad esperienze milsim estreme, con molti più spunti per rendere il gioco più difficile!

phoenix128
23/05/2014, 16:45
forse sarò troppo superficiale, ma credo che gran parte del problema di diffusione vada oltre al discorso prezzo, pallini o altro...

Quando parli al softgunner medio, di lasertag, lui in realtà non sente la parola lasertag, ma sente la parola "lasergame" e in testa si immagina subito uno stanzone buio, con le luci al neon, macchine del fumo e bambini che corrono disperati, vestiti con abiti fluorescenti alle luci ultraviolette, con musica da discoteca :D :D :D

ok, ho esagerato, ma il problema secondo me sta proprio in questa situazione...il lasertag non viene percepito con la giusta visione...

qui non si parla solo della certezza della marcatura, ma anche di un sistema che a mio avviso, se ben valorizzato, aumenta di gran lunga l'effetto milsim nelle partite...
Non si parla di partite a "cattura la bandiera" di un'oretta, ma si parla di perdere un'intera mattinata per un singolo obj...si parla di utilizzare mezz'oretta di briefing prima del gioco, per studiare a tavolino la mappa, valutare i percorsi da prendere, cercare di fare un lavoro di "intelligence" per capire dove possono posizionarsi i cecchini avversari anche in base alla morfologia del territorio...studiarsi attentamente i piani per l'avvicinamento e per il disimpegno...
In ambito softair, se da una cresta vedo una pattuglia avversaria, la indico con la mano ai miei compagni chiedendo loro di fargli il giro di lato per attaccarli...ed il tutto si conclude in maniera relativamente breve...
Se la stessa situazione cade in ambito lasertag, non è sufficiente indicare a braccio la direzione della pattuglia...molto più probabilmente sarà necessaria una stima approssimativa della distanza, un angolo ben più preciso...ed il chiedere ai compagni di "far il giro di lato", con distanze di ingaggio simili, può voler dire mezz'ora o più per fare realmente un giro largo...
Il cecchino ha vita facile?!?! non credo proprio...provate voi con un bolt action ed ottica a 16x, mirare e tenere in mira un avversario a 150m...nella vegetazione e senza punti di riferimento...dopo aver sparato il primo colpo, ricaricare l'arma, e nel frattempo aver notato che il resto della pattuglia si appiattisce nella vegetazione, e di conseguenza perdendo ogni contatto visivo con possibili avversari, e soprattutto sapendo che anche loro hanno virtualmente la possibilità di arrivare a spararvi...e quindi anche qui si forma un gioco nel gioco, studio del posto in cui mettersi, possibili vie di fuga, coperture di settore da parte dei compagni, ecc.ecc...

Altri discorsi che ho sentito riguardano la balistica assente nel lasertag, e questo è vero, non c'è balistica...ma se dovessimo confrontare un normale tiro a 50m, nel softair vedremmo il pallino partire, salire verso l'alto nell'ultima parte, per poi ricadere nuovamente verso il basso...con il lasertag il colpo arriva a destinazione diretto senza parabole e in tempo reale, quindi senza balistica, appunto...ma se prendessimo come riferimento qualcosa di reale, a 50m di sicuro non avremmo parabole e non avremmo ritardi che consentono di schivare il colpo "matrix style" ... quindi se l'argomento è questo, di certo non si parla di arrivare ad essere più "simulativi" con una balistica da bb 6mm!

Altre cose son relative all'attenzione che uno ci mette...c'è chi dice che con la "paura" di ricevere un'impallinata ravvicinata (che di certo bene non fa) è stimolato a giocare con più attenzione...secondo me qui dipende tutto dal giocatore...io cerco di giocare bene, e con attenzione, a prescindere dalle circostanze...e se proprio dovessi fare una graduatoria, una sorta di scaletta dell'attenzione, per capire quale tipo di gioco richiede più attenzione, la risposta è semplice ed evidente...se sò che posso venire colpito anche a qualche centinaio di metri, la mia attenzione sarà sicuramente più alta...non esisterebbe più l'idea del "sono a 70m dall'obj, ci arrivo tranquillo trotterellando, e poi chiedo luce verde", in quanto con gittate simili, in ogni momento si potrebbe essere sotto tiro!

Un argomento spesso tirato fuori è anche quello delle luci e delle sirene...non cito nemmeno il rumore dello sparo, in quanto ormai molti sistemi usano il gearbox attivo, quindi il suono di una asg rimane invariato...
Quando gioco a softair, normalmente il colpito urla "COLPITO!" (oppure "preso", o simili) ... e tendenzialmente tira fuori il suo bel fazzoletto rosso acceso/arancio...oppure in alcuni casi, sfrutta le lightstick in silicone, o i vari sistemi led lampeggianti, per identificarsi come colpito...puntualmente capita che qualche colpito riceva altri pallini, con relativo urlo e bestemmia del "sono già colpito", e così via...
Ora, se paragono a questo la sirena che suona per 3 secondi, ed i led vicino ai sensori che lampeggiano 4/5 volte, credo che non sia poi così diversa la faccenda! quindi non capisco come questo possa essere visto come punto a sfavore...

Ultimo ma non per importanza, l'idea che ci possa essere una sorta di "energia" e non il semplice colpito=eliminato... anche qui, forse per uno stile di gioco softair tradizionale, con il cattura la bandiera, questa soluzione può sembrare troppo "da videogames"...ma in realtà, nel concetto di gioco estremamente milsim che si va a creare, venire colpiti una volta, avere il tempo di gettarsi a terra, sapendo che con un secondo colpo si viene eliminati definitivamente, diventa un must! anche perchè, sempre grazie alle gittate ampie, una volta subito il colpo sappiamo che l'avversario potrebbe essere ovunque, e non nell'arco di 40/50m, ma ben più lontano!!! e la cosa diventa anche un buon modo per rendere diversificate le armi...se già usando i monofilari, nel softair tradizionale, si riesce a valorizzare armi quali le minimi (che normalmente, se paragonate ad un ak normale con caricatori da 600rnd, potrebbe perdere di significato), anche con i sistemi di calibro diversificati, si possono sottolineare ancor più le differenze...un bolt action che causa il 300% di danno, che a prescindere da dove ti prende, ti elimina al primo colpo, avrà lo svantaggio della carica a mano, ma almeno può penetrare maggiormente...la pistola è molto più maneggevole e rapida, ma come è giusto che sia, fa meno male di un m4! e così via...

In definitiva, a mio avviso, se ad un giocatore piace di più uno stile di gioco rapido, veloce, senza troppe teghe mentali, senza dover cercare il milsim, si divertirà sicuramente più con il softair...l'errore sta nel rifiutare un sistema per dei preconcetti sbagliati...poi può non piacere, e lì non si discute, ma partire da presupposti totalmente opposti alla realtà, può farci escludere strade che aprirebbero un mondo...
il lasertag è tutt'altro che un sistema giocoso, simil-videogames...tutt'altro, secondo me costringe i giocatori ad esperienze milsim estreme, con molti più spunti per rendere il gioco più difficile!

Io credo che tu abbia centrato esattamente il punto, ovvero: Molti pregiudizi e poca esperienza diretta.
Comunque per il discorso della vita o dei danni ricordo che è tutto estremamente configurabile, puoi anche giocare in modalità "one shot one kill", simulare piastre balistiche o sfantazzarti per il gioco che preferisci.

Hai anche detto un'altra verità: Di base è più difficile e richiede una certa esperienza nei movimenti tattici date le distanze che è possibile coprire. Questo non deve spaventare ovviamente, si tratta solo di abitudine come ogni cosa.
Poi per il discorso dei confronti sulla balistica sorrido un po' dato che parliamo della balistica di un oggetto sferico e di plastica :)

Infatti, se qualcuno è interessato, noi di X-Tag siamo disponibili a trasferte per dimostrazioni pratiche.

bloch999
08/06/2014, 08:29
Ma nemmeno nel softair nessuno ti sta sparando addosso! Un pallino a meno che il fucile non sia over e da vicino non fa alcun danno per fortuna... Poi se giochi senza protezioni integrali sul viso cambia. Ma li rischi i denti... Inoltre io traggo il piacere dalla tattica non dall asg... Si possono fare bellissime simulazioni tattiche anche senza un asg e un kit lasertag... Il divertimento parte dalla mente e da regole semplici e condivise. La mancanza di fisicità del lt mi sembra un argomento diffuso ma assurdo per come ragiono io

Nonaeme
09/06/2014, 00:12
concordo, specialmente sull'ultima frase... la mancanza di fisicità che il 99% dei softgunners adduce al perchè non giocano a LT è davvero assurda!
crisbio se nella realtà mi pigliano con un colpo in capa mica vado saltando per il campo urlando "AHIA! AHIA!! AHIA!!!" :D
la sei bello che crepato, quindi se mi si appiccia la sirena sto zitto e torno al cb per farmi respawnare! ;)

phoenix128
09/06/2014, 00:26
Noi abbiamo una soluzione tecnologica per questo... In pratica ti noleggiamo un picchiatore che quando vieni ucciso a Lasertag ti riempie di sberle :) Così di fatto risolviamo il problema della fisicità del pallino :P

Inviato dal mio Nexus 5 utilizzando Tapatalk

bloch999
09/06/2014, 08:28
Si ma che li sia ben mirati!!!! A "fascio stretto" direi;-) ahahahahahahahabaha e molto forti non si sa mai

phoenix128
09/06/2014, 08:29
Si si, anche li sono disponibili diversi modelli. Mani grandi, piccole e anche pugni di ferro. Costano un po' più, ma XTag non risparmia sulla qualità :P

Inviato dal mio Nexus 5 utilizzando Tapatalk

|3arak
09/06/2014, 09:27
Si può sempre collegare un taser con il relè in cascata alla sirena, così vai pure peTTerra!

Nonaeme
09/06/2014, 10:31
per me basterebbe collegare i led dei sensori a dei cavi scoperti che ti arrivano dritti sulla boccia sudata :twisted:quando suona la sirena ti arrivano delle piccole scariche e la prossima volta ci stai attento!! :lol:cagate a parte è vero che molti la pensano così, a me personalmente non interessa affatto anche perchè quando gioco a softair il 90% delle volte mi dichiaro sull'intenzione o perchè in palese condizione di svantaggio tattico, quindi di fatto i pallini non è che mi prendono spesso!! :D

phoenix128
09/06/2014, 10:35
per me basterebbe collegare i led dei sensori a dei cavi scoperti che ti arrivano dritti sulla boccia sudata :twisted:quando suona la sirena ti arrivano delle piccole scariche e la prossima volta ci stai attento!! :lol:cagate a parte è vero che molti la pensano così, a me personalmente non interessa affatto anche perchè quando gioco a softair il 90% delle volte mi dichiaro sull'intenzione o perchè in palese condizione di svantaggio tattico, quindi di fatto i pallini non è che mi prendono spesso!! :D

No, no, dico sul serio :) ... Su X-Tag c'è un'uscita fatta apposta che si attiva per 0.5 secondi ad ogni colpo che ricevi :) Non è documentata, ma si trova su uno dei connettori laterali della scheda headset. Ci colleghi un releé con un taser e la festa è fatta :) Ah ah ah ah ah, ma sarebbe meraviglioso! Sai i salti che farebbe la gente!!

|3arak
09/06/2014, 11:02
Ahahahahah ahahahah

penso... spero sia studiato per attivare l'accensione di petardo/fumogeno..

Nonaeme
09/06/2014, 11:17
oppure il famoso vibratore direzionale :twisted: che ho appena scoperto ha il LACS ;)

|3arak
09/06/2014, 12:02
Ce l'ha pure la RedRay!

phoenix128
09/06/2014, 12:04
Abbiamo anche noi una soluzione vibro, ma purtroppo non ha riscosso particolare successo perché quando ti prendono in mira si tratta di frazioni di secondo e non lo percepisci quasi mai. Poi vabbé se giochi come gioco io che vado all'arrembaggio e puntualmente mi secca un cecchino non c'è storia :)

La prossima volta mi faccio montare la baionetta in punta al fucile :P

Nonaeme
09/06/2014, 12:20
beh si alla fine SEMPRE POSTO IL COSTO come primo problema ;) non è che sia stranecessario, però se porto 20kg di piastre balistiche e casco :twisted: è figo sapere che mi stanno sparando da destra anzichè da sinistra, specialmente perchè con l'armatura avrò tempo di girarmi e rispondere a tono :twisted:

logicamente se sono uno sniper che gira in mutande e la ghille non mi serve sapere da dove mi hanno sparato perchè con un colpo sono gia bello che andato ;)

è sempre figo però sapere che le possibilità ci sono, perchè caxxo non le dite le cose??? :lol:

phoenix128
09/06/2014, 12:32
E c'hai ragione... Per non parlare del centro di comando xtag e il sistema di geo localizzazione e coordinamento tattico... Ecc ecc, vediamoci per una demo che ti faccio biondo (se sei moro, altrimenti viceversa :P)

Inviato dal mio Nexus 5 utilizzando Tapatalk

------ Post aggiornato ------

Intanto guardati questa promo se hai tempo:

https://www.youtube.com/watch?v=TJEZoacZvXY

E poi guardati il nostro canale Youtube:
https://www.youtube.com/user/xtagir

E poi ovviamente come dico sempre: Provalo che la prova è gratis ;)

------ Post aggiornato ------

C?è un errore nelle dimensioni dell'elettronica che lo studio grafico ha scritto male :) E' 85x25mm, non 255mm :)

bloch999
09/06/2014, 14:57
Io lo provai con lacs e mi parve molto utile ancor che migliorabile. L idea sec me merita. Almeno uno nell elmetto serve

phoenix128
09/06/2014, 15:06
Si si, concordo. Non volevo dire che erano inutili, li abbiamo anche noi infatti. Come diceva nonaeme dipende un po' anche dal ruolo del giocatore e in effetti se è "corazzato" o meno

Inviato dal mio Nexus 5 utilizzando Tapatalk

Nonaeme
09/06/2014, 15:11
si uno nell'elmetto POTREBBE essere utile, solo che dipende sempre da come giochi perchè se non hai piastre balistiche al primo colpo sei eliminato e ti suonano pure le campane di san pancrazio!! :D
magari per uno con piastre che di colpi puo reggerne 4/5 o quello che è risulta piu utile, ma premetto che non ho idea di come si gestiscano i colpi "multipli"...
cioè se io ho le piastre e posso reggere 5 colpi di m4 (configurato tutto in tal senso) in pratica OGNI VOLTA che mi prendono con un colpo suonano le campane?
oppure solo alla fine quando sono eliminato?
perchè di fatto io non vedo i led sull'elmetto quindi se ad ogni colpo si accendono solo i led che ne so io? :D

d'altra parte se suona tutto ad ogni colpo basta il primo e mi ritrovo addosso tutta la gentaglia del campo!! :twisted:

phoenix128
09/06/2014, 15:19
No no, in xtag, LTI e redray se vieni ferito senti il suono simulato di una persona ferita (tipo un "argh" sommesso). Se muori allora si che sentì le campane :) per lacs credo sia simile.

Il danno che puoi reggere dipende da infiniti fattori tra cui il danno dell'arma, ma tieni conto che spesso manco ti accorgi di essere stato ferito perché con un rof di 650 (esempio) prendi 5 colpi in 400ms. Tieni conto che 650 è un po' la media... Poi non parliamo di un mp7 che tira qualcosa come 950rpm o una minimi a 1200 :)

Inviato dal mio Nexus 5 utilizzando Tapatalk

phoenix128
09/06/2014, 15:20
Poi sempre che non entri il sanguinamento...

Inviato dal mio Nexus 5 utilizzando Tapatalk

Wakiki
14/06/2014, 12:21
scrivo qui senza aprire un nuovo topic, dove trovo una lista aggiornata di club che praticano? o comunque se mi indicate dove provare a Treviso o Venezia, grazie

bloch999
14/06/2014, 21:48
Senti indrot. Lacs sta attivando o ha attivato parecchi club in veneto e d intorni

------ Post aggiornato ------

Indrit scusa

Indrit
14/06/2014, 22:19
La lacs organizza open day o giornate prova per club o interessati al sistema. Manda pure una mail a indrit.budlla@gmail.com.
Noi siamo di bassano del grappa vicenza.

Inviato dal mio SM-N9005 utilizzando Tapatalk