PDA

Visualizza la versione completa : Un po' di chiarezza sugli equipaggiamenti



draghi81
22/12/2010, 21:44
Come già espresso in altre discussioni, la guida che mi accingo a redigere non ha l’intenzione di dare consigli o esprimere pareri, ma semplicente per dare un’idea al neofita o allo “sperimentatore” navigato una più ampia visione delle caratteristiche che hanno i “tattici” (brutta parola ma di facile comprensione) presenti sul mercato.



Partiamo facendo una semplice classificazione di base, i tattici si dividono in grandi 3 categorie:
- Antiproiettili (BODYARMOR, PLATE CARRIER, etc…)
- Pettorali (CHEST RIG)
- Giubbotti tattici (VEST e sottocategorie)





BODY ARMOR/PLATE CARRIER


In questa categoria vengono raggruppati tutti quei “tattici” che offrono una certa protezione BALISTICA, sta a significare che coloro che vanno ad indossare questo tipo di equipaggiamento sono alla ricerca di qualcosa che offra loro una protezione da proiettili, schegge e quant’altro che possa pregiudicare la propria incolumità fisica, pur avendo nel contempo tutto il necessario per poter essere operativi nel proprio teatro di operazioni.
Tutti gli “antiproiettili” scaricano il loro peso sulle spalle dell’operatore e in parte (in maniera limitata) sui fianchi, questo perché l’indossamento è a modi “maglia”, ossia si infila dalla testa e si chiudono sui fianchi o nella parte anteriore.

Nello specifico ciò che caratterizza gli “antiproiettili” è la presenza di spazi appositi per inserire le protezioni balistiche, quindi piastre (rigide) o softarmour (morbide) che a seconda dell’esigenza variano il livello di protezione.

http://i232.photobucket.com/albums/ee317/draghi81/sop/balcs1.jpg
http://i232.photobucket.com/albums/ee317/draghi81/sop/2lvn7mg.jpg



BODYARMOR
Generalmente i BODYARMOR offrono protezione superiore in quanto la loro struttura differisce leggermente dai PLATE CARRIER. Infatti i bodyarmor sono strutturati in modo da accogliere SOFTARMOR pre sagomati a misura del bodyarmor che avvolgono totalmente l’operatore (anche lateralmente), non solo….eventualmente è possibile inserire anche delle piastre balistiche STAND ALONE.

http://i232.photobucket.com/albums/ee317/draghi81/PARACLETESOFTWEB.gif
http://i232.photobucket.com/albums/ee317/draghi81/sop/2041023.jpg





PLATE CARRIER

Per quanto riguarda invece i PLATE CARRIER, la loro caratteristica fondamentale è quella di essere decisamente MENO INGOMBRANTI dei BODYARMOR in quanto, generalmente, sono in grado di accogliere solo PIASTRE STAND ALONE, inoltre per aumentare la protezione laterale molti plate carrier sono dotati di CUMMERBUND, ossia fasce laterali dotate di PALS che possono accogliere piastre balistiche adeguatamente sagomate per la protezione dei fianchi dell’operatore.
Non è raro vedere operatori con una doppia protezione, ossia BODYARMOR LOW VIS + PLATE CARRIER, questo per incrementare la protezione del plate carrier nei confronti di schegge od oggetti che non sono assimilabili nella categoria dei “proiettili” e quindi con basse velocità d’impatto.

http://i232.photobucket.com/albums/ee317/draghi81/sop/fapc.jpg
http://i232.photobucket.com/albums/ee317/draghi81/sop/344_Alt_2.jpg
http://i232.photobucket.com/albums/ee317/draghi81/sop/MBSS-1.jpg






CHEST RIG

Chest Rig o “pettorali” che dir si voglia, sono i più diffusi “tattici” presenti sul mercato, la loro caratteristica principale è quella di essere poco ingombranti (a seconda del modello), non offrono alcuna protezione balistica, è possibile trovarli sia con tasche fisse che modulari e di qualsiasi dimensione. Sono studiati per ricoprire un’ampio spettro di operazioni senza dover ricorrere a setup specifici, oltre a questo è possibile indossarli SOPRA a plate carrier o bodyarmor senza intervenire troppo sulla regolazioni del chest, non solo…in questo modo è possibile, in caso di necessità, disfarsi del “superfluo” senza rinunciare alla protezione offerta dal plate carrier…
Essendo un “pettorale” esso poggia sul petto scaricando però il peso sulle spalle, in quanto “gli spallacci” , generalmente, hanno una disposizione a X che premono sul muscolo trapezoidale delle spalle, la cinghia presente in vita NON HA alcuna capacità di scarico del peso in senso VERTICALE e perpendicolare al terreno, ma è solo in grado di scaricare il peso in senso ORIZZONTALE (es. in caso mi piegassi in avanti)


http://i232.photobucket.com/albums/ee317/draghi81/sop/KA-VS-7254-ta1.jpg
http://i232.photobucket.com/albums/ee317/draghi81/sop/URTac_chestrig_01.jpg
http://i232.photobucket.com/albums/ee317/draghi81/sop/RRV-PC-1.jpg
http://i232.photobucket.com/albums/ee317/draghi81/sop/CRPHUTV.jpg
http://i232.photobucket.com/albums/ee317/draghi81/sop/556_Alt_2.jpg






VEST

E’ la categoria forse più grande in termini di varietà di modelli in quanto a loro volta si dividono in:
- LBV (Load Bearing VEST)
- TACTICAL VEST (Omega Blackhawk, Arktis 1604,FLC, etc…)
- H-Harness ( DFLCS, MLCS, 1195, etc…)

In generale la loro caratteristica è quella di essere indossato a modi “giacca”, scaricano il proprio peso in bene 2 punti del corpo, spalle (in senso VERTICALE) e cinturone (in senso VERTICALE e ORIZZONTALE), fatto salvi gli H-Harness che sono un discorso a parte.
Quando si parla di VEST si pensa subito alla loro capacità di carico, sicuramente notevole, si possono trovare sia in versione molle che con tasche fisse, sono spesso “tattici” con un’uso specifico, tantovero che gli H-HARNESS (per esempio) sono utilizzati maggiormente dai “gunner” (Minimista, M60, M240).
Sono facilmente riconoscibili per la presenza nella parte anteriore di FASTEX o di ZIP e ovviamente del cinturone (specialmente per LBV).



LBV
Sistema di gibernaggio “old style”, se ne trovano di tutti i prezzi da 20euro a 500euro, ovviamente il prezzo varia a seconda delle tasche e da chi lo fa’….
Questo tipo VEST è sfruttabile su ben 2 linee, si perché è possibile caricarlo sia con le classiche tasche sulla 2^ linea (ossia il petto) e altresì possibile caricarlo anche con tasche aggiuntive e buttpack sulla 1^ linea (cinturone).
Tuttavia se si caricassero entrambi le linee il peso potrebbe risultare notevole.

http://i232.photobucket.com/albums/ee317/draghi81/sop/31SF03DE.jpg
http://i232.photobucket.com/albums/ee317/draghi81/sop/usmcsf15.jpg
http://i232.photobucket.com/albums/ee317/draghi81/sop/s6301746copia.jpg
http://i232.photobucket.com/albums/ee317/draghi81/sop/EPV1.jpg



Tactical Vest

Qui ce ne sono proprio per tutti i gusti e per tutti gli utilizzi e anche per tutte le tasche, fare esempi specifici sarebbe inutile per che ce ne sarebbero da farne troppi, vi lascio ad un po’ di immagini:

http://i232.photobucket.com/albums/ee317/draghi81/sop/1601_Battlevest_05.jpg
http://i232.photobucket.com/albums/ee317/draghi81/sop/tactical-logo.jpg
http://i232.photobucket.com/albums/ee317/draghi81/sop/374_Alt_2.jpg
http://i232.photobucket.com/albums/ee317/draghi81/sop/51L4-DHMFmL_SL500_AA300_.jpg




H-Harness

E’ un sistema di carico molto semplice, anch’esso si indossa a modi giacca, il peso grava per la maggior parte sulle spalle, gli H-Harness sono riconoscibili per la presenza di 2 “spallacci” o SUSPENDERS molto vistosi e imbottiti ai quali sono agganciati mediamente 5 pannelli modulari (2 laterali a DX e a SX e 1 posteriore). Il pregio di questo sistema è il fatto di poter stivare carichi notevoli distribuendo il peso a 360° intorno al corpo dell’operatore, proprio per questa ragione alcuni modelli prevedono inserti FLOTTANTI (galleggianti) nel caso in cui venissero usati in ambiente “umido” permettendo all’operatore di non “affondare” sotto il peso del gibernaggio.
Anche in questo caso ci sono modelli sia modulari che con tasche fisse.


http://i232.photobucket.com/albums/ee317/draghi81/sop/HG_VS_MS_KH_ISOF.jpg
http://i232.photobucket.com/albums/ee317/draghi81/sop/IMG_4914.jpg
http://i232.photobucket.com/albums/ee317/draghi81/sop/eagle_molle_h-harness_1.jpg
http://i232.photobucket.com/albums/ee317/draghi81/sop/mi2v04.jpg
http://i232.photobucket.com/albums/ee317/draghi81/sop/glossar_lbt1195k.jpg


Spero che questa guida, molto semplice e di facile comprensione sia utile a tutti coloro che si avvicinano al mondo degli equipaggiamenti, avendo in questa maniera “un’ipastata” su questo argomento.

CIAO!

P.s. Se ci fossero castronerie od errori vi prego di farmelo notare.

den1983/wolf
23/12/2010, 09:12
...oohhhh finalmente questa sì che è una gran guida.. mi hai decisamente chiarito le idee... ce ne fossero così in ogni sezione forse eviteremmo un sacco di domande ripetute... forse però :)

..grande se riesco rep+

Petro
23/12/2010, 11:45
ottimo lavoro!
Però mi pare che octabrain avesse già scritto una guida simile

draghi81
23/12/2010, 12:03
ottimo lavoro!
Però mi pare che octabrain avesse già scritto una guida simile

Si, la sua era decisamente più specifica e più ricca di informazioni, probabilmente forse un po' troppo complessa per coloro che si avvicinano per la prima volta al mondo degli Equipaggiamenti.....

Questa vuole essere un po' come le istruzioni pronto uso che uno trova nel televisore......Accendi, Spegni, Cambia canale, Alza/Abbassa il Volume........STOP!
Se poi uno decidesse di "programmare l'accensione del TV".....allora c'è il MANUALE d'USO e si va a vedere la guida di OCTEBRAIN! ;)

Jarhead667
23/12/2010, 12:27
direi che è a "prova di niubbo"... gran bel lavoro! :)

solo una domanda: l' RRV lo consideri come un chest? perchè teoricamente unito alla sua backplate diverrebbe un PC, che è un pò la funzione per cui è generalmente usato, in abbinamento a un paca... è una cosa un pò strana, su certi forum lo classificano come PC, altri come chest...

EDIT: fai conto che ti abbia dato rep+; non me lo lascia fare...

draghi81
23/12/2010, 12:34
direi che è a "prova di niubbo"... gran bel lavoro! :)

solo una domanda: l' RRV lo consideri come un chest? .

Grazie, cmq sì... lo considerò come un chest perchè la sua funzione primaria è quella di CHEST nonchè anche la sua struttura.....basta un colpo d'occhio e la prima cosa che pensi è che sicuramente non è un porta piastra...

Che poi abbia anche la "possibilità" di inserire delle piastre balistiche e di poter montare un Backplate è un fattore secondario, tantovero che il backplate viene venduto a parte, inoltre non avrebbe tanto senso montare solo piastra anteriore senza quella posteriore...

Se poi invece andiamo a vedere cosa usano "quelli veri", per fare un'esempio a caso.....i NAVY SEALS come prima scelta hanno come PLATE CARRIER l' MBSS e come BODYARMOR il CIRAS, certo......spesso si vedono anche con RRV e PACA, ma quella è una scelta secondaria, tante volte dettata anche dal tipo di operazione che vanno a fare...

Jarhead667
23/12/2010, 13:35
Vero, la backplate è un' accessorio a parte, però "in action" si vede quasi sempre assieme all' RRV (a parte foto di training). Io partivo dalla considerazione che nelle foto reali che mi interessano (quasi esclusivamente FR e MARSOC) è sempre usato abbinato alla backplate (quella dell' MBSS) e con sotto un PACA; da qui la mia conclusione. è anche vero che si son visti parecchi SEAL con BA low vis e l' RRV usato come chest con la front bib abbassata. :)

poi va bè, come dici tu sono scelte dettate dal tipo di missione a cui sono assegnati...

Drill
23/12/2010, 13:45
guida ben fatta e utile!!

kamchaaka
23/12/2010, 16:26
semplice semplice..ottimo!
Posto in rilievo.

Raptor_
27/12/2010, 13:39
L'avevo detto che ci voleva questa guida. Molto chiara e ben fatta, un'ottima base di partenza per chi non ha idea di sigle e modelli vari. Per il resto ci sono le fotogallery o le recensioni, magari sarebbe un'idea linkarle sotto le foto..
Complimenti per lo sbattimento e + rep

enrico.83
20/02/2011, 23:21
Bravo!
Davvero semplice ed esaustiva: complimenti!

principone
06/11/2011, 21:43
la guida mi è stata molto utile, grazie e rep+ ;)