PDA

Visualizza la versione completa : [CONSIGLIO] prima esperienza laser tag



xvisi0n90
01/07/2010, 17:57
ciao,
a tutti sabato dovrei andare a fare la mia prima esperienza con il laser tag, ho visto che il campo è enorme e vorrei sapere innanzitutto se si finiscono le vite si esce e poi non si può più rientrare fino al prossimo turno? o alla fine si fa il conto delle morti ecc..? poi se si finiscono le munizioni si esce? poi durante la partita se qualcuno ha sete? o deve andare in bagno?
scusate per le mille domande,
salve a tutti

IRE_Cowboy
01/07/2010, 18:14
allora:

1) penso che si giocherà con missioni a tempo, almeno noi così giochiamo. se vieni eliminato aspetti la fine della tappa e entri al game successivo
2) se finisci le munizioni semplicemente non puoi sparare, credo che rimarrai in gioco fino alla fine della tappa in ogni caso, come sopra, noi giochiamo così. Ovviamente a ogni nuova tappa avrai vita e munizioni "rigenerate"
3) se hai sete ti porti uno zainetto con dell'acqua o una borraccia, se devi andare in bagno... bè io la faccio dietro a un albero...

neo-xabaras
01/07/2010, 18:21
milano...
sabato mattina ...
mi sa che sei ospite delle pecorelle !
ti consiglio di portarti la scorta di acqua perchè il loro campo è bello grosso !!!
salutami la squadra dei black shhep
ciao
per le domande ti consiglio di farle a loro, le cose cambiano in funzione delle giocate che propongono
buon divertimento

real kappe
01/07/2010, 20:41
Dalle pecorelle a Lodi ci sono stato Sabato scorso e confermo la grandezza del loro campo:D
Un consiglio: oltre l'acqua porta anche l'antizanzare!:-)

TomCats
02/07/2010, 10:24
Eccomi mi avete chiamato? :D
Non credo che xvision venga da noi perchè non mi risultano giocate questo sabato quindi andrà a Limbiate dai TTS immagino, quel campo è grande comunque, ma dato che c'è l'edificio della vecchia fornace ci girrete attorno e dentro e magari uno o due game nella parte boschiva. Non è particolarmente faticoso come il nostro ma impegna parecchio la parte urban (che è fantastica)

Se è Limbiate quindi puoi lasciare l'acqua al campo base tanto ci tornate ad ogni fine game! Difficile che finisci i colpi... ti ammazzeranno prima tranquillo :D e quando vieni eliminato ti dirigi al campo base in attesa degli altri!
Buon divertimento e poi una volta che ti sarà presa la scimmia vieni a trovarci ;)

Ciao
Tom

... che finalmente se ne va in ferie per un paio di settimane... YEAH

neo-xabaras
02/07/2010, 14:32
mi sa che a Milano ti va bene perchè oltre al TTs che hanno un campo fantastico trovi anche noi e le pecorelle di TOm ... mi raccomando ormai devi diventare lasertagghista :D

Bagheera
04/07/2010, 10:04
salve, uso il post gia aperto da xvisi0n90, visto che anche la mia domanda-nubbio è da principiante, premetto mai giocato con L.T.; ma anche dalle mie parti qualcosa si sta muovendo e la cosa mi stuzzica.
Arrivo al dunque, ho letto che le distanze di ingaggio arrivano fino a 200 mt. Chiedo, se gioco a S.A. e un avverasio mi ingaggia, vista la distanza ridotta riesco o a vedere dove si trova, o a sentire da dove tira, grazie al rumore della sua ASG, quindi se non ci becca ho possibilità di replica.
Nel Lt con un ingaggio a 200mt la vedo buia, poichè ho son fortunato che lo vedo o altrimenti sentire il lieve rumore della sua replica a 200mt mi sembra difficile.
O quando giocate limitate la gittata delle vs L.T. per rimanere a vista?
Scusate l'ingoranza in materia
Graizie

TomCats
04/07/2010, 12:24
Bagheera hai colto in pieno la differenza sostanziale tra i due metodi di gioco, nel LT la tua "sensibilità" deve aumentare sensibilmente, hai necessità di stare molto più attento quando ti muovi e da qui che poi sono partite mille discussioni sul fattore più o meno simulativo del combat.
Ma non voglio aprire una discussione su questo ma solo dire che in sostanza le regole di ingaggio cambiano e sentire un avversario a 200mt è difficile, difatti molti di noi si sono auto-obligati ad utilizzare il GB attivo per ovviare il più possibile a questa situazione, in modo da essere udibili maggiormente a distanza.
Molte volte senti sparare alla tua destra e zac ... eliminato... è più difficile la fase di movimento ma è udibile da che parte ti hanno tirato ;)

IRE_Cowboy
04/07/2010, 20:11
si, quoto tom, la sensibilità è diversa, anche perchè il gear box, anche a 200m lo senti... il problema è che è talmente basso il suono che percepisci che più che capire che "stà dillà" non puoi. Prima di indentificarlo (se ci riesci) ci vuole un po'. La scia dei pallini facilitava molto in questo.

Shogun65
04/07/2010, 20:52
Prima esperienza con il LaserTag

Grazie alla collaborazìone di DrKarl, al supporto di Joker ed alla gentilezza di Ricky & Family che ci hanno affittato i fucili, oggi siamo riusciti a provare il LaserTag e, come promesso a vari amici conosciuti sul forum di Sam, faccio una breve analisi delle impressioni ricavate.
Bello, molto bello! ...ma con qualche ma ...
Andiamo per ordine.
Il sistema utilizzato si presentava montato su fucili in plastica che avevano un peso non abituale ai giocatori di SoftAir. Monitor 2*8 con classiche informazioni viste sui sistemi in vendita e sensori (due) montati su fascia elastica e collegati da un grosso cavo al fucile.
Altoparlante installata nel caricatore opportunamente forato.
All'accensione tutto ok, nessun problema e, dopo un breve briefing, siamo pronti a giocare.
La prima impressione è che tutto rimanga un pò freddo: i suoni e la totale mancanza di vibrazioni del fucile rendono lo sparare poco, o per niente, emozionante.
Colpire l'avversario sembra molto più difficile che nel SA perchè, ovviamente, non si ha idea di dove i colpi stiano finendo e, visto il ritardo di qualche secondo dell'accensione del led di colpito, non si ha neanche idea se sia è preso il bersaglio o no. Inizialmente si tende quindi a sparare un mucchio.
Dopo un po però si prende confidenza con il sistema e tutto diventa bellissimo.
Innanzitutto la consapevolezza che se l'avversario è colpito non lo deve dire lui ma E' COLPITO e basta ...non ha prezzo.
Si impara a capire se si è andati a segno o meno guardando i led dell'avversario ed ascoltando i suoni; con una buona ottica quello che si inquadra si colpisce.
La distanza di tiro sembra non essere più un limite, anche se abbiamo giocato in un bosco alquanto fitto e poco penetrabile tanto che, nella maggior parte delle situazioni, sarebbe stato ok anche per SO.
Si gioca senza occhiali!!! Oggi c'erano >30° umidissimi e con gli occhiali sarebbe stato quasi impossibile giocare.

Considerazioni finali:
-per giocare bene è necessaria un'ottica ben tarata
-i sensori dovrebbero essere testati frequentemente per evitare, come è successo a me, di credersi immortale e baciato da una capacità sovraumana in battaglia per poi rendersi conto che i sensori non funzionavano. Fare quindi in modo che, se non funzionano, ci sia la possibilità di saperlo immediatamente e che avvenga la disattivazione dello sparo. Io, per esempio, continuavo a colpire ma nessuno riusciva a colpire me.
-i suoni sono veramente da migliorare ...gli spari e le raffiche sono orribili, le raffiche poi sono lente ed inverosimili.
-è necessario installare un sistema che simuli lo scarrellamento altrimenti, complici anche i suoni, non ci si emoziona. (meglio usare un asg funzionante senza pallini per simulare suoni e movimenti che non altoparlanti e simulatore di suoni). Un sistema sostitutivo che potrebbe essere alternativo allo scarrellamento potrebbe essere un eccentrico montato su un piccolo motorino.
-sarebbe interessante approfondire, tramite simulazioni, la reale capacità a colpire del sistema (a volte vengono dei dubbi)

Ultima considerazione che ritengo però la più importante: è un sistema bellissimo, forse con ancora qualche piccola pecca, ma veramente divertente ed in grado di portare la simulazione a livelli definitivi.

andreamarz
04/07/2010, 22:02
Andiamo per ordine.
Il sistema utilizzato si presentava montato su fucili in plastica che avevano un peso non abituale ai giocatori di SoftAir. Monitor 2*8 con classiche informazioni viste sui sistemi in vendita e sensori (due) montati su fascia elastica e collegati da un grosso cavo al fucile.
Dipende dalla scelta fatta dal gruppo/utilizzatore il fatto di avere un fucile in plastica o un full metal ad esempio


La prima impressione è che tutto rimanga un pò freddo: i suoni e la totale mancanza di vibrazioni del fucile rendono lo sparare poco, o per niente, emozionante.
Anche questo dipende dalle scelte implementative del gruppo, ad esempio noi usiamo solo il GB dell'arma mentre i ragazzi della IRE utilizzano oltre al GB un altroparlante (correggetemi se sbaglio)


Colpire l'avversario sembra molto più difficile che nel SA perchè, ovviamente, non si ha idea di dove i colpi stiano finendo e, visto il ritardo di qualche secondo dell'accensione del led di colpito, non si ha neanche idea se sia è preso il bersaglio o no. Inizialmente si tende quindi a sparare un mucchio.
Qualche "secondo" di ritardo la reputo una cosa moooooooooooolto difficile.


-i sensori dovrebbero essere testati frequentemente per evitare, come è successo a me, di credersi immortale e baciato da una capacità sovraumana in battaglia per poi rendersi conto che i sensori non funzionavano. Fare quindi in modo che, se non funzionano, ci sia la possibilità di saperlo immediatamente e che avvenga la disattivazione dello sparo. Io, per esempio, continuavo a colpire ma nessuno riusciva a colpire me.
mmmm molto strano anche questo, noi lo abbiamo implementato il controllo delle cupolette per cui reputo strano che non fosse implementato anche sul vostro


-i suoni sono veramente da migliorare ...gli spari e le raffiche sono orribili, le raffiche poi sono lente ed inverosimili.
Dipende da cosa usi come detto prima


-è necessario installare un sistema che simuli lo scarrellamento altrimenti, complici anche i suoni, non ci si emoziona. (meglio usare un asg funzionante senza pallini per simulare suoni e movimenti che non altoparlanti e simulatore di suoni). Un sistema sostitutivo che potrebbe essere alternativo allo scarrellamento potrebbe essere un eccentrico montato su un piccolo motorino.
Se non fosse per il costo li avremmo tutti i fucili scarrellanti però putroppo :-p

neo-xabaras
05/07/2010, 09:08
effettivamente, come abbiamo sempre detto: il concetto di base è comune per tutti ma poi ogni gruppo segue un po' la sua scelta per quanto riguarda il contorno. in merito alle tue osservazioni mi sento di dire:
- plastica o full metal ... scelta e possibilità economiche del gruppo. non tutti possono mettere a disposizione dei noleggi armi fill metal modificate, però ti assicuro che ogni giocatore ha poi il suo bel full metal con il suo giusto peso
- la scelta del gb attivo o meno è già stata ampiamente discussa. alcuni prediligono avere il gb attivo altri solo l'elettronica aumentando la potenza di uscita dei suoni, sono scelte legate anche allo spazio nell'arma e all'effetto finale che vuoi ottenere ma non ho voglia di riaprire qui una discussione in merito :D
- confermo che "qualche secondo" di ritardo mi sembra inverosimile
- per i suoni dipende dalla versione e considera che sono tutti personalizzabili.. il mio bussolotto che rimbalza ad ogni sparo mi piace tantissimo ^_^
- mi piacerebbe provare a mettere tutto dentro un ak scarellante ... sono quelli che si trovano a minor prezzo ma sono sempre in certo numero di eurini :D

per il resto, come tutto, come anche nel s.a., l'arma va conservata con cura, tarata e testata ... capita anche di noleggiare fucili da s.a. che sparinoo storti, che si inceppino ecc..
per i sensori, la cosa dovrebbe essere automatica, poichè ad ogni avvio del singolo combat vieni riattivato tramite box arbitro che interagisce con i tuoi sensori ... è un controllo automatico, per non parlare del fatto che c'è comunque un check sensor :-)

sono comunque felice che tu abbia provato

Shogun65
05/07/2010, 11:59
no, no, non voglio sembrare snob e incontentabile ...la mia non era una critica sul fatto che i fucili fossero in plastica e non scarrellanti, sono consapevole che poi ognuno monta il sistema come e dove vuole ...e poi ...sinceramente, penso che il primo fucile che realizzerò sarà senz'altro così.

Ho scritto a proposito solo per descriverVi meglio le condizioni di prova e per motivare le relative sensazioni.

Tenete anche conto che magari alcune sensazioni o interpretazioni tecniche sono errate visto che abbiamo provato solo qualche ora e non siamo entrati nel dettaglio di molti aspetti.
Di sicuro quanto riportato a prop dell'accensione del led di colpito è giusto: un ritardo di circa 2 sec dal colpo andato a segno ...questo crea ovviamente qualche problema. Ma probabilmente era solo una configurazione non perfetta.

Per quanto riguarda i suoni ho visto che poi ognuno può crearseli a suo piacimento e questo rende le cose sicuramente più piacevoli ed emozionanti. Io sono sicuro che se utilizzerò un sistema con sonoro perderò un mucchio di tempo a configurarmelo al meglio. I fucili utilizzati ieri erano in affitto e i suoni che a me non entusiasmavano (non che fossero brutti) magari a qualcun altro fanno impazzire.

Ho proposto un semplice sistema che simulasse lo scarrellamento perchè con una spesa molto contenuta si riesce ad avere una buona sensazione, oltretutto installabile in qualsiasi replica (anche di plastica)

Detto questo sono certo che se non si definiscono standard (non solo legati al firmaware o al segnale) il sistema rischia di arenarsi su spiagge locali. A questo proposito faccio un piccolo ma significativo esempio: il sensore sul fucile dove lo metto? Ho visto foto di fucili che con sensori montati nei posti più disparati ...se io facessi il mio fucile farei in modo di montarlo sulla parte superiore del "silenziatore", ben in evidenza, in modo che nell'utilizzo classico e soprattutto durante lo sparo rimanga sempre colpibile; se corro con la canna alta non ci sono problemi in quanto ho i sensori in testa esposti ...ma cosa succede se il mio avversario lo monta lateralmente a sx? tutte le volte che il fucile è esposto a dx non potrei colpirlo.
Sarebbe auspicabile la creazione di un gruppo che definisca gli stds a cui attenersi formato dai tre gruppi più significativi (Milano, Rovigo, Salerno) più qualche altro appassionato particolarmente attivo e d'esperienza.
Il softair ha uno standard definito grazie alla forza commerciale della Marui che ha imposto il prodotto. Perchè aspettare che lo faccia una Marui del caso quando in Italia Voi esperti potreste farlo se solo riusciste a metterVi d'accordo. All'estero mi sembra che guardino a noi (Voi) come un riferimento.

Per il resto, come ho già scritto, è un sistema meraviglioso e sarà sicuramente il mio riferimento futuro. E non posso fare a meno di complimentarmi con chi contribuisce allo sviluppo e ringraziare chi si prodiga senza alcuna speculazione ma mettendo il tutto a disposizione della comunità ludica.

andreamarz
05/07/2010, 12:17
Colpa mia forse... non volevo ribattere alle tue impressioni volevo solo farti capire che ci sono soluzioni diverse ;-)


Per quanto riguarda i suoni ho visto che poi ognuno può crearseli a suo piacimento e questo rende le cose sicuramente più piacevoli ed emozionanti. Io sono sicuro che se utilizzerò un sistema con sonoro perderò un mucchio di tempo a configurarmelo al meglio. I fucili utilizzati ieri erano in affitto e i suoni che a me non entusiasmavano (non che fossero brutti) magari a qualcun altro fanno impazzire.
Puoi "crearteli" tu ma il problema è la riproduzione e l'amplificazione se in futuro troveremo circuiti migliori dell'attuale ISD (o simili) allora anche noi penseremo alla riproduzione audio digitale


Ho proposto un semplice sistema che simulasse lo scarrellamento perchè con una spesa molto contenuta si riesce ad avere una buona sensazione, oltretutto installabile in qualsiasi replica (anche di plastica)
Proponilo anche qui, siamo in un forum proprio per scambiarci delle idee utili ;-)


Detto questo sono certo che se non si definiscono standard (non solo legati al firmaware o al segnale) il sistema rischia di arenarsi su spiagge locali. A questo proposito faccio un piccolo ma significativo esempio: il sensore sul fucile dove lo metto? Ho visto foto di fucili che con sensori montati nei posti più disparati ...se io facessi il mio fucile farei in modo di montarlo sulla parte superiore del "silenziatore", ben in evidenza, in modo che nell'utilizzo classico e soprattutto durante lo sparo rimanga sempre colpibile; se corro con la canna alta non ci sono problemi in quanto ho i sensori in testa esposti ...ma cosa succede se il mio avversario lo monta lateralmente a sx? tutte le volte che il fucile è esposto a dx non potrei colpirlo.
Abbiamo già discusso molto su ciò e non se ne è mai usciti purtroppo.


Sarebbe auspicabile la creazione di un gruppo che definisca gli stds a cui attenersi formato dai tre gruppi più significativi (Milano, Rovigo, Salerno) più qualche altro appassionato particolarmente attivo e d'esperienza.
Il softair ha uno standard definito grazie alla forza commerciale della Marui che ha imposto il prodotto. Perchè aspettare che lo faccia una Marui del caso quando in Italia Voi esperti potreste farlo se solo riusciste a metterVi d'accordo. All'estero mi sembra che guardino a noi (Voi) come un riferimento.
Semplicemente perchè tutti vorrebbero essere la Marui del LT... non ci si può nascondere dietro ad un dito, pochi sono disposti a fare passi indietro o miglioramenti per cui per ora ci si deve accontentare, il tutto finchè qualcuno non prenderà in mano il mercato di massa e gli altri scompariranno definitivamente schiacciati dal mercato.


Per il resto, come ho già scritto, è un sistema meraviglioso e sarà sicuramente il mio riferimento futuro. E non posso fare a meno di complimentarmi con chi contribuisce allo sviluppo e ringraziare chi si prodiga senza alcuna speculazione ma mettendo il tutto a disposizione della comunità ludica.
Se ci sono dentro pure io ti ringrazio!!!

Andrea

neo-xabaras
05/07/2010, 14:41
no, no, non voglio sembrare snob e incontentabile ...la mia non era una critica sul fatto che i fucili fossero in plastica e non scarrellanti, sono consapevole che poi ognuno monta il sistema come e dove vuole ...e poi ...sinceramente, penso che il primo fucile che realizzerò sarà senz'altro così.



assolutamente lungi da me sprimere giudizi. ci fa solo piacere avere le impressioni di tutti quelli che si avvicinano a questo gioco. mi sono solo permesso di afre alcune puntualizzazioni solo perchè reputo il LT abbastanza acerbo e molti si stanno avvicinando ora, è facile cadere in fraintendimenti o incomprensioni ... e una volta che uno ci mette sopra una pietra perchè ha letto una cosa non si avvicina più. per il resto ... spero tanto che ci sia una prossima prova :D

Dr.Karl
05/07/2010, 19:27
Anche se è passato un giorno e la discussione sta già prendendo un po' un'altra strada, mi aggiungo anche io alle considerazioni di Shogun.

Prima di tutto devo ringraziare Ricky per averci dato la disponibilità e anche Shogun65 per avermi aiutato e per aver smosso un po' la mia sfiga: tra una cosa e l'altra (come molti dei frequentatori del forum forse ricordano) tra un po' è un anno che mando PM a destra ed a manca per cercare informazioni e per organizzare una giornata di prova.

Le mie impressioni sul sistema sono state molto positive. Anche se non ne avevo dubbi, le IRG che abbiamo provato sono precise e con gittata di gran lunga superiore alle ASG (per quanto il campo di gioco ci potesse permettere). D'altra parte sono frutto di numerosi sforzi e test, quindi non poteva che essere altrimenti. Nessun minimo dubbio sui propri "errori" di movimento, nessun segnale di warning fuori posto. E poi la sensazione di "giocare a softair" senza occhiali o maschera è impagabile...

Resta qualche piccolo difettuccio, imputabile più alle IRG specifiche che abbiamo provato che al sistema laser-tag in genere:

il feeling con una IRG in plastica senza gearbox è un po' castrato. In effetti sembra molto di aver in mano una pistola giocattolo, dato che non pensa niente, non vibra neanche un minimo e si limita a fare BANG BANG quando premi il tenero grilletto. Come avete detto (e come ho comunque subito pensato) è solo una questione di scelte e di budget, quindi non è un vero problema.
il cavo delle IRG era forse un po' lungo per i miei gusti e, specie nel primo game, mi è stato parecchio d'impiccio. Forse un cavo più corto e a spirale (tipo quelli dei telefoni) risolverebbe? Ma anche questa è una minuzia tecnica.
non è assolutamente chiaro quando i colpi vanno a segno. In teoria dovrebbe lampeggiare il led rosso sul sensore frontale, ma nessuno di noi è riuscito a vederlo chiaramente. Si dovrebbe o mettere un led di colore diverso (per distinguerlo dal led rosso di fiammata) o comunque aumentarne l'intensità luminosa. Altra minuzia tecnica irrilevante ai fini generali.
mi ha lasciato un po' più perplesso il problema di sensori malfunzionanti non segnalati dal sistema. È vero che si ha la conferma del funzionamento ogni volta che la numero 1 abilita la IRG, ma se si rompono 30 secondi dopo l'attivazione (come in effetti è successo a noi...)? Possibile che non esista un sistema di feed-back continuo (o quasi) tra scheda e sensori?

Resta l'annoso problema della standardizzazione dell'equipaggiamento, ma direi che se n'è parlato molto e se ne parlerà molto ancora, quindi non entro nella discussione. Da quel che ho letto, mi sembra solo che per ora più che le capacità manchi la volontà "politica" di trovare un compromesso.

Spero quindi che da queste parti si muova qualcosa, ma mi sembra che qualche idee ci sia...

andreamarz
05/07/2010, 19:57
mi ha lasciato un po' più perplesso il problema di sensori malfunzionanti non segnalati dal sistema. È vero che si ha la conferma del funzionamento ogni volta che la numero 1 abilita la IRG, ma se si rompono 30 secondi dopo l'attivazione (come in effetti è successo a noi...)? Possibile che non esista un sistema di feed-back continuo (o quasi) tra scheda e sensori?
Si che c'è infatti nel nostro caso il sistema al rilevamento dell'errore si blocca e non spara più, presumo che anche negli altri sistemi sia stato implementato.

neo-xabaras
06/07/2010, 09:11
strano perchè se io scollego i sensori il fucile cessa di funzionare, suona e segnala scheck sensor ... strano strano ...

Sabbia
06/07/2010, 09:25
Mi ha sempre affascinato il LT e penso che proverò presto. L'unico appunto, da ignorante in materia, che mi sento di sollevare è il non utilizzo degli occhiali, comunque credo che nel bosco un occhiale non serva solo come protezione contro i pallini, poichè esistono (ne sono certo in quanto giocatore di softair) altri fattori che possono danneggiare l'occhio (rami - pulviscolo - insetti)

Shogun65
06/07/2010, 09:44
beh, se li vuoi usare non ci sono controindicazioni ;-) ...ma vuoi mettere il non essere obbligato ad usarli? E soprattutto decidere senza problemi quale tipo vuoi usare senza dover pensare ai pallini che possono colpirti da tutte le parti.

Domenica, quando abbiamo provato, faceva un caldo terrificante e con gli occhiali protettivi sono sicuro che sarebbe stato un calvario giocare.

E, credimi, è stato un godere no averli!!!

andreamarz
06/07/2010, 10:03
Mi ha sempre affascinato il LT e penso che proverò presto. L'unico appunto, da ignorante in materia, che mi sento di sollevare è il non utilizzo degli occhiali, comunque credo che nel bosco un occhiale non serva solo come protezione contro i pallini, poichè esistono (ne sono certo in quanto giocatore di softair) altri fattori che possono danneggiare l'occhio (rami - pulviscolo - insetti)

Quoto alla stragrande!!! Ma, ti parlo ma miope, nel caso del LT posso usare il mio occhiale normale (come succede in poligono ad esempio) invece di una megamaschera da snowboard che si appanna ogni passo che faccio...

Quando sento parlare di totale assenza degli occhiali anche a me fa un po' "paura" perchè un paio di occhialini in plastica non fanno mai male ;-)

@Shogun: questi 51382 non creano problemi... fosse una maschera completa si ma questo tipo di occhiali preservano gli occhi da danni accidentali pur mantenendo una portabilità ottima (tanti li usano anche nel SA ma io ho sempre temuto gli overJ in faccia...

Shogun65
06/07/2010, 14:05
non farà figo ma quando gioco a SA io uso la maschera ...non vorrei rimetterci un dente!

Dr.Karl
06/07/2010, 19:26
Pure io ! E ne ho già visti saltare 3 !
Domenica scorsa non avrei avuto gli occhiali solo appannati, ma avrei avuto i pesci rossi dentro tanto era umido...

neo-xabaras
07/07/2010, 00:58
Pure io ! E ne ho già visti saltare 3 !
Domenica scorsa non avrei avuto gli occhiali solo appannati, ma avrei avuto i pesci rossi dentro tanto era umido...

per me è molto "comodo" giocare senza protezioni

TomCats
09/07/2010, 10:35
Prima di tutto sono contento che siate riusci a provare finalmente il LT, il che è già il primo grosso ostacolo da superare :D
Seconda cosa... il responso mi sembra positivo e quindi questo è ancora meglio ;)
Terza ed ultima considerazione, come in ogni ambito sportivo e non ognuno ha i propri gusti, quindi quando dici di provare a creare uno standard comune, lo standard c'è ed è comune, tutti i gruppi si basano sul miles 5.2x e sono compatibili uno con l'altro. Chiaramente non si può chiedere che siano tutti uguali, sarebbe come pensare che l'industria della auto facesse tutte le macchine nella stessa maniera ;)
Ogni persona ha le sue prerogative, voglie e desideri, per esempio Shogun a te piacerebbe avere in mano un IRG full metal... anche a me... vorresti un suono più potente con vibrazioni sul fucile... anche a me... ed infatti ho cercato sul "mercato" qualcosa che soddisfacesse maggiormente il mio ideale. L'ho trovato e sono contento, però Neo magari è contento in un altra maniera e Andrea con un altra versione ancora.

L'importante è che ognuno di noi possa giocare con gli altri senza nessun problema e questo c'è! :D Questa situazione esiste ora in Italia ed infatti domenica 11 luglio per esempio due squadre con sistemi diversi si troverà per giocare insieme, a Settembre noi stiamo cercando di organizzare un torneo open proprio perchè si capisca che indipendentemente dalla scelta di soluzione che uno volesse per la sua IRGun... POSSIAMO GIOCARE TUTTI INSIEME a quello che noi riteniamo un bellissimo sport di wargame ;)

Spero che la vostra esperienza nel mondo del LT si approfondisca maggiormente e che presto ci si possa incontrare per giocare insieme! :-D

Shogun65
09/07/2010, 10:47
Grazie TomCats per il Tuo post ...hai detto quello che tutti noi "meno che novizi" auspichiamo ...che si possa giocare tutti insieme e che lo standard E' UNICO !!!

La strada intrapresa è quindi quella giusta ...

dhave
09/07/2010, 10:57
A ri-eccomi. Domenica ancora laser tag, vediamo che cosa salta fuori. Sarà una giornata interessante perchè verrà scelto il sistema da usare. Vedremo...vedremo...

Questa storia dei sensori che saltano l'ho vista anche io però, sistema IRE, un sensore frontale non recepiva i colpi. Scoperto solo a fine giornata e dopo molte prove, nessun blocco del sistema. Capita frequentemente? Perchè il sistema non si è bloccato?

neo-xabaras
09/07/2010, 12:47
@dhave: interessante. Quindi, al di là dei dubbi che state cercando di risolvere tramite prove sul campo che vi porteranno poi a scegliere il sistema, siete propensi al passaggio verso il LT?

dhave
09/07/2010, 13:46
No, passaggio assolutamente no, l'asd chiuderebbe. Abbiamo valutato che i difetti sono tali da non portare lo stesso divertimento che da il softair con i suoi di difetti, inoltre l'espansione di una squadra di lasertag abiamo visto essere molto lunga.

In particolare ad oggi pesa forse più che tutti i diffettucci trovati, la mancaza di uno "standard" che offra lo stesso servizio, altriemtni avremmo deciso prima. Ma credo siano cose che già ben sappiate tutti.

Abbiamo deciso di offrire la possbilità a chi vuole di praticare il lasertag il sabato restando un "teschio urlante", lasciando il softair alla domenica. Ora stiamo cercando di capire, più che decidere, quale sistema verrà comperato.

Personalmente, volevo acquistare il sistema lunedì o martedì per diventare operativo per il prossimo weekend. Poi a settembre inizierò a giocare fisso.

Abbiamo aggiornato appunto oggi la pagina web per il lasertag.

neo-xabaras
09/07/2010, 14:38
quindi siete già decisi ...

dhave
09/07/2010, 15:14
Io e pochi altri, ci stiamo organizzando con qualche altro softgunner di altri team interessato, saremo si e no una decina se va tutto bene.

Ora si tratta solo di comprare sto benedetto kit e installarlo in qulcuno dei nostri rottamini. Fateci sapere se i sistemi giocano bene insieme, almeno posso venire a trovarvi (se mi volete) idipendentemente dal kit acquistato (sempre sia programmabile).

neo-xabaras
09/07/2010, 15:31
lunedì vi aggiorniamo, ma io sono sempre molto positivo

rancor
09/07/2010, 17:58
Ragazzi un piccolo appunto:
i sensori IR sono componenti passivi e non attivi! il processore può controllare solo se i sensori sono attaccati o staccati (questo controllo viene fatte tramite una resistenza di Pull down: se i sensori vengono staccati o il cavo si rompe, il processore rileva un potenziale nullo e segnala immediatamente l'errore; se i sensori sono attaccati, il processore rileva una tensione e capisce che i sensori sono collegati).

Se un Sensore IR (ripeto "componente passivo") non trasduce i segnali ottici in elettrici perchè rotto o malfunzionante nessun sistema LT è in grado di rilevarlo.
L'unico modo per potersi accorgere se un sensore funziona o meno è quello di implementare un processore nel sensore stesso, che in automatico manda luce IR. Se il sensore non lo riceve e non invia dati al processore, quest'ultimo si accorge che quel sensore non funziona, e manda al processore dell'arma un segnale di errore.
Questo sistema si potrebbe anche applicare al LT, ma a costi molto elevati perché sarebbe necessario un microprocessore in ogni cupolina.

Nel nostro regolamento, il controllo sensori viene fatto ad ogni tappa. Durante la giornata di gioco, inoltre, ogni squadra può chiamare il fermo della partita (massimo 3 volte) se ha il ragionevole dubbio che un avversario possa avere i sensori non funzionanti.

Quindi scegliete anche senza problemi perchè di questo "difetto" ne soffrono tutti i sistemi LT.

neo-xabaras
09/07/2010, 18:08
"ragionevole dubbio" ... molto giuria emricana :D

grazie rancor
chiarissimo come sempre

Shogun65
10/07/2010, 09:33
beh, questo è un bel limite ...highlander inconsapevoli ...una nuova categoria!

...ma visti i progressi tecnici che avete fatto penso che lo risolverete facilmente

andreamarz
10/07/2010, 10:04
Già un check dei sensori ad ogni game è un buon sistema... il problema si presenta in giocate di ore! Vediamo cosa di inventano i nostri tecnici ;-)