PDA

Visualizza la versione completa : Parlano di noi Militari e Riservisti.



ib9
27/05/2010, 00:21
Come da titolo eccovi un articolo con alcune foto apparse sul sito ufficiale della Federazione Nazionale Riservisti:

http://www.riservisti.it/?p=717 (http://www.riservisti.it/?p=717)




Nel corso della gara militare internazionale “Prealpi 2010", che la Federazione Nazionale Riservisti ha organizzato, con svolgimento lo scorso 22 maggio 2010 a Cordignano (TV), era prevista una prova di tiro sniper.
Questa è stata effettuata impiegando un simulatore (sistema infrarosso con emettitore W.E.H.P.), di progettazione e realizzazione completamente italiana.

Il bersaglio da colpire, fisso, consisteva di un disco di 4 cm di diametro applicato a un apposito supporto posizionato a 250 metri * dalla postazione di tiro.
Il punteggio di questa prova veniva calcolato come segue: punti 250 se colpito perfettamente; punti 100 se colpito di striscio; punti 0 se mancato.

Al termine della gara, nel pomeriggio, sotto una pioggia battente, sono state eseguite con successo delle simulazioni di tiro a lunga distanza su bersaglio fisso posizionato a 450 e 700 metri.*

A gara conclusa, i partecipanti si sono lasciati trasportare in una spontanea simulazione di combattimento urbano, potendo ancora una volta apprezzare l’efficienza del simulatore.

* Le distanze sono state rilevate mediante apparecchio gps Garmin.

In altra pagine di questo sito sono presenti commenti sulla gara “Prealpi 2010”.


I sistemi utilizzati per la prova sono stati il gruppo ottico definito W.E.H.P. e l'elettronica dei DeltaLaserTag quindi tutto made in Italy.



Militari Italiani e Olandesi in gara.
http://img412.imageshack.us/img412/9527/85106279.th.jpg (http://img412.imageshack.us/my.php?image=85106279.jpg)

http://img443.imageshack.us/img443/3311/98737490.th.jpg (http://img443.imageshack.us/my.php?image=98737490.jpg)

http://img10.imageshack.us/img10/1197/91325254.th.jpg (http://img10.imageshack.us/my.php?image=91325254.jpg)

http://img337.imageshack.us/img337/7031/92562679.th.jpg (http://img337.imageshack.us/my.php?image=92562679.jpg)

http://img532.imageshack.us/img532/2763/32217309.th.jpg (http://img532.imageshack.us/my.php?image=32217309.jpg)

http://img684.imageshack.us/img684/8593/22894096.th.jpg (http://img684.imageshack.us/my.php?image=22894096.jpg)

http://img22.imageshack.us/img22/9950/61896187.th.jpg (http://img22.imageshack.us/my.php?image=61896187.jpg)

http://img38.imageshack.us/img38/2653/68661282.th.jpg (http://img38.imageshack.us/my.php?image=68661282.jpg)

Il campo.
http://img339.imageshack.us/img339/5097/12808152.th.jpg (http://img339.imageshack.us/my.php?image=12808152.jpg)

Ufficiale dei parà in combattimento urbano.
http://img227.imageshack.us/img227/7837/18002853.th.jpg (http://img227.imageshack.us/my.php?image=18002853.jpg)

neo-xabaras
27/05/2010, 09:58
e come sistema cosa è stato usato?
qui si parla solo di emettitore

andreamarz
27/05/2010, 10:08
I sistemi utilizzati per la prova sono stati il gruppo ottico definito W.E.H.P. e l'elettronica dei DeltaLaserTag quindi tutto made in Italy.
;-)

neo-xabaras
27/05/2010, 10:18
avevo letto l'articolo del link e lì non ne parlava :D
bella pubblicità al lasertag

erricolaw
27/05/2010, 10:20
Ottimo, è evidente l'interessamento dell'UNUCI per nuovi sistemi, alternativi al softair ed alle armi vere.
Anche a Salerno abbiamo ospitato il 9 maggio una delegazione di 8 ufficiali UNUCI provemnienti da tutt'italia, che sono venuti a testare il las-tag giocando con noi per l'intera giornata.
Il risultato è stato ritenuto soddisfacente, in particolare è stata apprezzata la capacità di simulazione del sistema IRE che consente ingaggi a distanze reali sino ai 250 m. degli sniper, il cambio caricatori, il funzionamento del gear-box che da maggiore impatto alla simulazione, la distinzione tra le diverse armi per calibri, gittata e rateo di fuoco, la possibilità di scaricare le statistiche dei singoli giocatori, cosa ideale per i tornei e il perfetto funzionamento di granate e sistema multiarma (pistola e fucile), non chè in generale la compattezza del kit IR.
Ed infatti, siamo stati invitati a fornire l'attrezzatura per organizzare i combat nell'ambito della manifetsazione UNUCI di 24h che si terrà a Perugia il 26 e 27 Giugno denominata "Operazione Grifo 2010".
Finalmente il laser-tag comincia a farsi conoscere da un pubblico più ampio e qualificato.

andreamarz
27/05/2010, 10:45
Eh già effettivamente era ora che si accorgessero della bontà dei nostri sistemi!!!

ib9
27/05/2010, 11:32
Ovviamente mi associo alla soddisfazzione generale.
X correttezza d'info và detto che in questo caso, l'esercito non era e non è assolutamente interessato ai particolari a tutti noi cari quali i vari box, caricatori attivi, medico, punti vita ecc ecc ecc. Quello che interessa è un sistema in linea con la condizione reale (colpito su punto corpo vitale = morto e colpito su punto periferico= ferito) e sopratutto la garanzia di colpire il bersaglio in modo preciso su un punto preciso. Sempre.
Per far questo non basta il lasertag ma serve obbligatoriamente usare un W.E.H.P..
Va da sè che le esigenze e le motivazioni dei professionisti sono diverse delle esigenze e motivazioni a scopo ludico.


Peace!

rancor
27/05/2010, 13:07
Quoto Ib9 e anche se la cosa potrà meravigliarti da noi sono venuti perchè volevano un sistema che riuscisse a simulare tutte le situazioni che possono verificarsi in combattimento ( erano interessati in toto al sistema :) come detto da outlaw compresi ammennicoli e wireless) e non solo al tiro in sagoma come fatto nella gara che avete indicato e vorrebbero utilizzarlo per gare con 3 elementi per squadra ;) in una 24h

andreamarz
27/05/2010, 13:16
A me non meraviglia affatto anzi li capisco benissimo trovarsi davanti ad un sistema come i nostri... tanto più che mi diceva ib9 che alla fine di tutto hanno pure provato a fare un piccolo combat perhcè troppo euforici ahahah.

Le armi vere per allenamento non le possono utilizzare e il sa è utile sino ad un certo punto mentre a quanto pare il LT può essere un ottimo compromesso!!!!

Forza ragazzi si va avanti

erricolaw
27/05/2010, 13:27
specificando meglio quanto detto da rancor, i ns ospiti volevano proprio un simulatore di sistema di combattimanto, il tiro a bersaglio già lo fanno nei loro tornei ma con le armi vere e ci dicevano che preferiscono usare quelle, quindi pistole e fux, sia in poligono in postazione fissa, che su sagoma con tiro in movimento, quindi bersagli piazzati su un percorso con l'operatpore ed un accompagnatore che si muovono e tirano durante il tragitto.
Al contrario, li ha impressionati il realismo della simulazione con tutti gli ammmenicoli che il sistema consente.
Tra l'altro, uno degli ufficiali del corpo dei bersaglieri, aveva già usato il miles anni a dietro, nell'ambito di esercitazioni nato, e lamentava la troppa precisione e ridotta circonferenza del raggio laser che, avrebbe richiesto decine di sensori da piazzare sui giocatori, mentre con i pochi sensori che il sistema prevedeva (più di una dozzina tra elmetto e busto), l'acquisizione del bersaglio diveniva diffricilissima e quindi, a suo dire, irreale.

ib9
27/05/2010, 14:12
............. uno degli ufficiali del corpo dei bersaglieri, aveva già usato il miles anni a dietro, nell'ambito di esercitazioni nato, e lamentava la troppa precisione e ridotta circonferenza del raggio laser che, avrebbe richiesto decine di sensori da piazzare sui giocatori, mentre con i pochi sensori che il sistema prevedeva (più di una dozzina tra elmetto e busto), l'acquisizione del bersaglio diveniva diffricilissima e quindi, a suo dire, irreale.

ESATTO!! :right: E con il W.E.H.P. è quello che ora finalmente hanno! Un sistema che possa rendere sensibile TUTTO il corpo con un numero ridottissimo di sensori (4 in testa +8 tra schiena e corpo e se richesto un paio sulle gambe) e al tempo stesso mi consenta di "scegliere" se fermare una pattuglia ferendo alla spalla (sx o dx a piacere) uno dei componenti o se "abbatterlo" con un colpo in testa, sul petto o sulla schiena. Il tutto in modo inequivocabile e facendo statistica delle capacità del tiratore.
Basta fasci a cono di gelato che fermano una pattuglia con un colpo solo.
Basta fasci laser con spot di 1/2 cm che non beccano il sensore neanche con la lente d'ingrandimento.
Abbiamo risolto tutto quello che c'era da risolvere.

Peace!

Ah, dimenticavo... l'applicazione del fascio stretto è sì gradita per uso statico, ma ancora di più, e si è ben visto nell'urban, nel combact e tutti i suoi derivati :right:.

ps certo che ragazzi... non mi dite niente che abbiamo toccato quota 700metri?? e sempre con un fascio di 24cm di diametro? :hop:

erricolaw
28/05/2010, 09:55
riportato da altra discussione (cosa ne pensa un softg. ...) da usmc raptor il 13.5.2010 "ora sto usando un sistema di lenti whep che mantiene il "cono" (non è piu proprio un cono ma un cilindro di 20cm) costante sia con il sole che di notte. aumentando notevolmente la gittata, ma avendo come difetto che nelle brevi distanze il cono è molto ristretto e si sentono molto meno i colpi di striscio".
ma quindi hai fatto delle modifiche rispetto al sistema che ha usato raptor che ha commentato in vari post il tuo sistema un mesetto fa e diceva che per il tiro a besrsaglio andava bene ma era molto difficile centrere i bersagli in combat proprio a causa del diametro da 24cm che, rimanendo nel campo della gelateria a te caro, definirei a stecco di gelato! :D

neo-xabaras
28/05/2010, 10:21
ma allora hai fatto delle modifiche rispetto al sistema che ha usato uno dei giocatori che ha provato il tuo sistema un mesetto fa ed ha postato le sue impressioni e diceva che per il tiro a besrsaglio andava bene ma era molto difficile centrere i bersagli in combat proprio a causa del diametro da 24cm a stecco di gelato!

dov'è quel post?

comunque a mio avviso il fascio ristretto diventa interessante se utilizzato con un notevole aumento di sensori sul corpo. effettivamente permetterebbe di "identificare" la zona colpita. mi chiedo, economicamente e dal punto di vista della giocabilità, se l'aumento dei sensori sia fattibile.

rancor
28/05/2010, 11:12
comunque a mio avviso il fascio ristretto diventa interessante se utilizzato con un notevole aumento di sensori sul corpo. effettivamente permetterebbe di "identificare" la zona colpita. mi chiedo, economicamente e dal punto di vista della giocabilità, se l'aumento dei sensori sia fattibile.

Bene una cosa che stiamo dicendo tutti :D:D da non so quanti post !!!

Raptor.U.S.M.C.
28/05/2010, 22:21
erricolaw per piacere non mettermi in bocca parole che non ho detto. io NON ho mai detto che il WHEP è utile solo per il tiro al bersaglio. questo lo dici tu e continui a ripeterlo. ho detto soltanto che a breve distanza il cono è piu ristretto dei 20 cm quindi si ha piu difficoltà a colpire un bersgaglio che si trova nella breve distanza. io da utilizzatore esprimo con la massima sincerità quello che ho riscontrato usando il whep in game. se volete "scannarvi" per me non c'è problema. ma non mettemi in bocca parole che non ho detto. io rimango sempre disponibile a rispondere ad eventuali dubbi sul efficacia del whep in gioco basta che non mi usate come mezzo per scannarvi tra di voi!
pace fratelli!

erricolaw
29/05/2010, 18:53
raptor ho riportato quanto da te scritto con il copia incolla e virgolettato, poi ho fatto le mie deduzioni, confortate anche dalle prove fatte sul campo con un sistema simile al wep, molto preciso, pure troppo, che lo rendeva di difficile utilizzo pratico per simulazione di combat, salvo aumentare il n. dei sensori in maniera esponenziale, aumentando nella stessa proporzione anche i costi di realizzazione di un kit per il las-tag

Raptor.U.S.M.C.
29/05/2010, 19:38
si che hai riportato quanto ho detto con il copia e incolla è vero. ma in quello che hai riportato c'è scritto: "ora sto usando un sistema di lenti whep che mantiene il "cono" (non è piu proprio un cono ma un cilindro di 20cm) costante sia con il sole che di notte. aumentando notevolmente la gittata, ma avendo come difetto che nelle brevi distanze il cono è molto ristretto e si sentono molto meno i colpi di striscio". leggendo questa frase non mi pare che c'è scritto: il sistema va bene per il tiro al bersaglio. queste sono tue idee qundi per piacere non dire che l ho detto io.

erricolaw
31/05/2010, 09:52
quoto, ma raptor ti invito a rileggere il mio post, ho precisato "MIE CONSIDERAZIONI".

Raptor.U.S.M.C.
31/05/2010, 21:23
si si ok io mi riferivo al primo post dove hai scritto: "diceva che per il tiro a besrsaglio andava bene ma era molto difficile centrere i bersagli in combat"
questo non l ho mai detto e non lo penso. comunque ci siamo chiariti, l importante è quello