PDA

Visualizza la versione completa : Scheda: Equippaggiamento First Aid



Seal1
08/10/2005, 13:03
materiale primo soccorso.
molti sono gli incidenti ai quali possiamo trovarci di fronte durante un game oppure durante le faccende di tutti i giorni ed ovviamente, per la loro diversità, richiedono conoscenze e strumenti differenti per il loro primo trattamento.
l'intenzione di questa scheda è quella di stilare un elenco per un equipaggiamento first aid (primo soccorso) di base efficiente ma non eccessivo.
almeno un componente della squadra dovrebbe farsi carico di un piccolo aggravo di peso trasportando una piccola quantità di materiale sanitario che può venir bene per un primo trattamento di "lesioni" nelle quali si può incappare facendo qualsiasi attività all'aria aperta, ovvio dire che le lesioni che si possono trattare sul campo sono le piccole ferite o lacerazioni che comunque in casi particolari-vedi copertura vaccino antitetano-vanno comunque presentati all'occhio di un medico.
in generale i casi che vengono trattati sul campo sono principalmente di due tipi: i casi di lieve/lievissimo danno (vedi abrasioni, graffi, piccole ferite) e i casi gravi/urgenti quali uno svenimento (vedi l'apposita scheda) o nel peggiore dei casi un arresto cardio-respiratorio.
quindi, si può facilmente notare che gli strumenti necessari sono relativamente pochi dato che i casi di entità moderata (un codice verde o giallo nel gergo dei soccorritori 118) che sono quelli che richiedono una maggiore attrezzatura (e quindi obbligatoriamente una maggiore professionalità nel trattamento) generalmente non devono essere trattati sul posto per la loro natura; si parla per esempio di fratture, traumi seri, ferite di una certa importanza ecc.

equipaggiamento first aid:
1)qualche compressa di garze sterili 10x10cm(facilmente reperibili in farmacia);
2)un pacchetto di garze non sterili;
3)un rotolo di nastro telato per uso sanitario, esiste anche quello di carta ma ritengo che sul campo sia più indicato quello telato data la sua maggiore resistenza e forza di adesione;
4)una confezione di cerotti di varie dimensioni;
5)1 rotolo di garza per fermare temporaneamente in loco una medicazione;
6)una confezione di disinfettante cutaneo per abrasioni o piccole ferite, l'acqua ossigenata è ottima nel caso di abrasioni o "graffi da rovi" per quel che riguarda il batterio del tetano che essendo per sua natura anaerobio non sopporta un ambiente in cui è presente ossigeno. importante è ricordare che questo non e' assolutamente sostitutivo del vaccino antitetanico o delle terapie mediche svolte dopo un presunto contagio ma solo adiuvante di esse.
7)un paio di forbici di piccole/medie dimensioni a punta tonda per modellare garze e cerotti o per esporre una zona del corpo coperta da vestiario (questo argomento necessiterebbe di ben più ampia trattazione ma non è quanto vuole questa scheda che riguarda solo l?equippaggiamento).
8)qualche paio di guanti monouso in lattice/vinile (conviene non averne solo un paio dato che sono abbastanza fragili e possono dover essere sostituiti)
9) 1 maschera da rianimazione o pocket mask (http://www.softairmania.it/viewtopic.php?t=11764)(chi ha specifiche conoscenza in materia di rcp-rianimazione cardio polmonare- può aver bisogno di questo pratico e utile strumento che ha la doppia funzione di essere molto vantaggiosa a livello tecnico in quanto di sicuro più efficiente di una respirazione bocca-bocca e dotata di una valvola di non ritorno che impedisce il diretto contatto tra soccorritore e infortunato sia a livello di fluidi, di contatto tra mucose e di "contatto" con l'aria espirata passivamente dall'infortunato che con questa valvola non può essere inalata dal soccorritore.
10una confezione di ghiaccio istantaneo (o ghiaccio secco), facilmente reperibile in farmacia. da ricordare però di non mettere a diretto contatto la busta con la cute ma di interporvi un panno.

ritengo che questo sia un elenco di massima che ognuno di noi potrebbe stilare per quanto riguarda il primo soccorso. ho intenzionalmente omesso tutti quei presidi che ho ritenuto superflui o comunque non adatti ad un utilizzo "laico" , vedi laccio emostatico, teli e guanti sterili, farmaci di qualunque tipo, strumenti chirurgici quali pinze o altro, materiale da sutura ecc.
invito vivamente all'umiltà e al ragionamento nell'utilizzo del materile elencato dal punto 1 al 9 e soprattutto alla discriminazione tra i casi facilmente trattabili sul posto e quelli che invece, se pur semplici e risolvibili in apparenza, necessitano di un intervento medico se non per la loro urgenza per quello che potrebbero essere i postumi.


created by seal1