Visualizzazione dei risultati da 1 a 1 su 1
  1. #1
    Tutor


    L'avatar di bombardiere
    Città
    Grazzanise (CE)
    Club
    pantera sac asd
    Iscritto il
    04 Dec 2008
    Messaggi
    9,135

    Predefinito Recensione smontaggio motore g&p m170 devil jet new type

    Recensione smontaggio,riparazione e customizzazione G&P m170 Devil Jet nuovo modello con fori di aerazione.
    Qualche mese fa ho ricevuto questo motore in avaria, per cui ho avuto la possibilità di analizzarlo e studiarlo , e scrivere una piccola recensione.
    Pertanto oggi esaminiamo una evoluzione del M170 della G&P , tra le novità più evidenti , questo motore presenta dei fori di aerazione sulla carcassa, sarà una coincidenza ma tale novità è apparsa dopo che alcuni anni prima durante miei esperimenti sui motori, pubblicai sul web alcuni foto e descrizione di motori che avevo modificato aprendo dei fori di ventilazione sulla carcassa .
    Foto 1 e 2 , si notino le finestre di aerazione su ambo i lati della carcassa statorica.
    Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   motore devil jet foto 2.jpg 
Visite: 21 
Dimensione:   78.4 KB 
ID: 302795Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   motore devil jet foto 1.jpg 
Visite: 20 
Dimensione:   84.5 KB 
ID: 302796
    Foto3 ancora una immagine della carcassaesterna .
    Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   motore devil jet foto 3.jpg 
Visite: 18 
Dimensione:   68.2 KB 
ID: 302797

    Nella foto 4 vista frontale, si possono notare le classiche generose finestre di ventilazione inferiori dei motori G&P ed il pignone sezione ad “O”, una volta rimosso il pignone , come spesso succede sui motori G&P risulta impossibile rimontare il pignone originale, in quanto entra troppo lasco e non rimane bloccato sull’asse.
    Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   motore devil jet foto 4.jpg 
Visite: 19 
Dimensione:   50.7 KB 
ID: 302798

    Motoredi nuovo tipo l’M170 Devil Jet della G&P ha fori di aerazione sulla carcassa in metallo ferroso. Fondelloportaspazzole in metallo (allumino) con viti di metallo isolate con camicia digomma e portaspazzole isolato con piastrina isolante. Dentro ,sulla partesommitale del rotore, rileviamo una ventola che risulta essere semplicementecalettata ad incastro , tale ventolainfatti non risulta essere incollata, ma ripeto semplicemente incastrata nellecave di ìndotto. Il motivo della rotturaè il solito ,una spira non bloccata che è fuori uscita per forza centrifuga efinita tra rotore e magnete. Il cavo di avvolgimento è da 0,82 mm diametro conavvolgimenti molto corti.L’anello di blocco interno era deformato ed ho dovutoraddrizzarlo. Il rotore gira su 2 cuscinetti interni più due allocati dentro alcopri albero. Le spazzole sono ottime ad alta conducibiltà. Il pignone sembramolto più robusto delle serie precedenti.
    Nellafoto 5 il particolare della calotta portaspazzole che risulta essere ora inmetallo,( alluminio anodizzato)
    Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   motore devil jet foto 5.jpg 
Visite: 21 
Dimensione:   65.0 KB 
ID: 302799
    Foto 6, le viti della calotta spazzole sono di metallo isolato da una camicia di guaina termoretraibile ,le spazzole maggiorate ad alta conducibilità sono dotate di generoso cordone e sono avvitate sul portaspazzole ed il capocorda isolato da una rondella isolante. aprire questo motore è semplice, prima si rimuove il pignone con apposito estrattore, si toglie il coprialbero cuscinettato, quindi si svitano le due viti delle spazzole , poi facendo leva e tirando si estrae la calotta spazzole.

    Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   motore devil jet foto 6.jpg 
Visite: 18 
Dimensione:   76.0 KB 
ID: 302800
    Foto7 , La calotta spazzole di questo motore è in alluminio anodizzato, quindi lepiastre porta spazzole sono isolate, nella foto seguente si nota il particolaredella piastrina isolante.

    Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   motore devil jet foto 7.jpg 
Visite: 17 
Dimensione:   76.5 KB 
ID: 302802
    Foto8, rimosso la calotta portaspazzole ecco cosa c’è dentro, si noti la ventola diraffreddamento incastrata nelle cave di indotto del rotore
    Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   motore devil jet foto 8.jpg 
Visite: 24 
Dimensione:   62.8 KB 
ID: 302801

    Foto9, il rotore estratto con particolare della ventola.Unico motore commercialeper asg ad adottare questo sistema
    Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   motore devil jet foto 9.jpg 
Visite: 24 
Dimensione:   71.8 KB 
ID: 302803


    Come dicevo pocanzi ,ho ricevuto Il motore in questione danneggiato e non funzionante , il motore è stato usato pochissimo, le spazzole non sono nemmeno rodate ed il collettore è intonso .E’ stato usato su gear con ingra 16:1 con lipo 11,1 volts molla sp 100 con meno due denti al settoriale, dopo 5 giocate ha perso un avvolgimento incastratosi tra rotore e magneti e quindi spezzato. Come il suo fratello più vecchio si attesta tra i motori dalle elevate prestazioni speed e torque , ovvero molto veloce e reattivo.Purtroppo si rompe come il fratello più vecchio ed al medesimo modo , ovvero perdita degli avvolgimenti, il danno è molto frequente anche nelle serei M120 ed M180 della G&P. Altro problema riscontrato , sono le crimpature degli avvolgimenti al collettore che risultano molto deboli, infatti mentre rimuovevo l’avvolgimento danneggiato si son rotte ben due su tre crimpature.
    Foto 10, particolare della ventola rimossa dall’albero
    Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   motore devil jet foto 10.jpg 
Visite: 18 
Dimensione:   72.0 KB 
ID: 302804



    Foto11-12 qui possiamo notare il motivo dell’avaria del nostro motore, ovvero cavodi avvolgimentofuoriuscito per forzacentrifuga dalle cave non protette dell’indotto e incastratosi sui magneti dicarcassa statorica , dopo uso con lipo 11,1 volts . E’ un caso molto frequentedi avaria dei motori commerciali, soprattutto quelli ad elevate prestazioni edalti giri, e molto tipico sui motori G&P M120-170-180. Si noti che l’anellodi fissaggio della calotta spazzole è attratto dall’albero rotore che èlogicamente di acciaio ed è molto ritentivo
    Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   motore devil jet foto 11.jpg 
Visite: 20 
Dimensione:   92.5 KB 
ID: 302805

    Ancora un primo piano del danno all’avvolgimento
    Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   motore devil jet foto 12.jpg 
Visite: 21 
Dimensione:   84.3 KB 
ID: 302806

    Ho logicamente rimesso in sesto questo motore, con un avvolgimento più performante ed al contempo molto più robusto e con maggiori doti torque, ovvero con un cavo a sezione maggiore dell’originale e con più spire, l’albero rotore con relativo collettore è stato anche esso sostituito . Nei test successivi ho registrato a vuoto, alimentando a circa 13 volts, 3 ampere di corrente assorbita a regime , ed sempre a vuoto una corrente di spunto pari a circa 16-17 ampere. Sotto carico su mia asg da test con carico al motore di una molla da 1 joule con ingra 18:1 su cuscinetti a sfera , alimentando di 11,1 volts 2300 mA 25 C , ho registrato queste performance :
    - Singolo iperreattivo , veramente impressionante, con tendenza a doppiare-triplicare i colpi
    - Rof di 31 bbsec reali misurati con XCORTECH 3000.
    Tendenza a scaldare del motore e tendenza a scaldare l’impianto elettrico asg soprattutto in uso singolo ripetuto e su full auto prolungato, tutto nella norma per questa classe di motori.

    Le performance misurate dopo modifica e riparazione sono superiori a quelle da originale premodifica , da originale l’esemplare girava a circa 28-29 bbsec con reattività si elevata ,ma di poco inferiore a quelle post modifica .

    Classificazione motore alte prestazioni high torque e speed , reattivo , con magneti al neodimio. Non indicato per doppiare i singoli .Costo elevato, circa 95-100 euro

Questa pagina è stata trovata cercando:

Tag per questa discussione

Licenza Creative Commons
SoftAir Mania - SAM by SoftAir Mania Community is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License.
Based on a work at www.softairmania.it.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://www.softairmania.it.
SoftAir Mania® è un marchio registrato.