Pubblicato il

WII Tech Gear Set & Piston Set for Shock&Recoil Engine ASG

Nonostante WII Tech sia una azienda relativamente giovane ha subito ed intelligentemente dedicato una serie di upgrade parts per la nuova serie NextGeneration ASG prodotta da TokioMarui.
Nella home page del sito e-commerce di WII Tech è infatti posta in risalto la linea dedicata alla serie SRE dalla quale proviene il Gear Set e Piston Set analizzati in questa recensione.

Il Gear Set è confezionato in scatola trasparente che mostra gli ingranaggi su entrambe le facce, l’imballo è shockproof ma essendo la terna in questione in acciaio gli urti non dovrebbero essere un problema.

Iniziamo dal Sector Gear (settoriale o semidentato): questo ingranaggio è l’anello debole della catena del gearbox Tokyomarui perchè è l’unico realizzato in lega di alluminio; nel set WII Tech tutto è invece in ottimo acciaio, duro, pesante, estremamente ben fatto. Che sia acciaio lo si nota anche dalle piccole macchie di ossido che sull’ alluminio ovviamente non potrebbero comparire.

Su tutti i componenti è presente il marchio WT (iniziali di WII Tech)

Il punto critico di usura nella terna ingranaggi SRE si evidenzia sui primi denti del settoriale: il primo ingaggia il dente in acciaio del pistone (qui l’usura è massima) mentre sui successivi denti dell’ingranaggio originale si apprezzano il maggior numero di rotture parziali o complete, spesso dovute ad un aumento del carico da molle più dure dell’originale.

Le foto parlano chiaro: la lavorazione dei pezzi WII Tech è decisamente valida e gli angoli d’attacco sono curati come si conviene.

Il Bavel Gear ( ingranaggio conico) si presenta con differenze cromatiche evidenti, segno di un probabile trattamento termico particolare attuato a renderlo idoneo all’accoppianto con il pignone motore (di norma in materiale molto duro): il particolare WII Tech promette una tenuta superiore anche se solo lo stress test ci permetterà di appurarne la bontà.

Il marchio WT.

Noterete che le superfici sono tutte abbastanza porose, il chè facilita la trattenuta del grasso lubrificante.

Lo Spur Gear ( o ingranaggio piatto) è significativamente diverso rispetto alla vecchia serie, più piccolo, risulta ora l’elemento più solido della terna: in tutti questi anni di riparazione di SRE non ne ho mai visto uno rotto od usurato, mente nella serie precedente il piatto e i suoi dentini erano spesso innesco di sgranate altamente distruttive.

Passiamo ora al pistone WII Tech: come per gli ingranaggi si presenta in una scatola trasparente che permette l’esame dello stesso anche senza aprirne l’involucro.

Il marchio WII tech appare questa volta in rilievo sul dorso del pistone ma quel che più rende particolare questo pezzo sono le guide alleggerite. Nel complesso si riscontrano qualche bava di stampo e segni degli estrattori: in realtà non creano problemi perchè un bravo riparatore o customizzatore saprà ovviare in pochi secondi con limette e carta vetro; la corretta lubrificazione infine, renderà giustizia alla bontà del prodotto.

Noterete che WT ha introdotto una cremagliera con i primi 5 denti in metallo

Eliminato il penultimo dente in plastica come nei migliori custom!

CONCLUSIONI: Kit WII Tech consigliato? assolutamente si soprattutto se si considera il rapporto qualità prezzo sbilanciato in favore della prima.

Al momento non ho feedback sull’affidabilità ma le premesse di un buon comportamento ci sono tutte.

Ho montato questa terna abbinata ad un set di boccole da 6mm Lonex su un CQBR Marui con motore EG1000 Marui; notevole fluidità di scorrimento ma il suono è un pò graffiante; manca ovviamente di rodaggio, ma dirla tutta era installata una grip Magpul che non permette una regolazione ottimale del motore (almeno per il sottoscritto). Non soddisfatto del rumore meccanico delle repliche equipaggiate con questa terna ho provveduto a lucidare tutti i tre elementi, con particolare attenzione al conico. ROF lievemente aumentato e rumore stridulo eliminato.Certamente la qualità di questi pezzi consentirà di testare delle molle più dure rispetto alle originali.

Un aspetto non poco importante è il prezzo: se le Prometheus sono inavvicinabili, le WII Tech sono invece davvero la scelta elettiva sia per il custom che per il replacement in caso di rotture degli elementi originali.

Consiglio sempre di montare sulle repliche marui delle boccole in acciaio in luogo delle originali in teflon, specie se si decide di aumentare il carico della molla.

Testo e foto di Ramcke-sswg

Articoli collegati: